DIRETTA / Sicula Leonzio Akragas (risultato finale 3-1): Tavares-Camilleri-Arcidiacono, vincono i lentinesi

- Michela Colombo

Diretta Sicula Leonzio Akragas: risultato finale 3-1. Bella vittoria dei padroni di casa nella gara valida per il girone L di Coppa Italia Serie C. I lentinesi sperano nella qualificazione

akragas_gruppo_ginocchio_lapresse_2017
Akragas, ultima in casa contro il Fondi (foto LaPresse)

Sicula Leonzio-Akragas 3-1: bella vittoria della formazione di Lentini nella Coppa Italia Serie C 2017-2018. Una vittoria grazie alla quale la Sicula si porta momentaneamente in testa al girone L, e otterrà la qualificazione alla fase finale del torneo qualora lAkragas dovesse battere il Catania con non più di due gol di scarto. Una partita molto bella: al 66 minuto gli ospiti sono riusciti a pareggiare con un calcio di rigore trasformato da Lorenzo Longo, e hanno sperato di fare il colpo grosso. Senza la vittoria la corsa della Sicula Leonzio si sarebbe interrotta oggi, e invece i padroni di casa hanno avuto la forza di tornare in vantaggio: al 78 minuto bella azione di Arcidiacono e cross preciso in mezzo per la testa di Vincenzo Camilleri che ha battuto Vono. Tornata in vantaggio, la Sicula Leonzio ha giocato a briglie sciolte approfittando della confusione dellAkragas: nel finale Pietro Arcidiacono, uno dei grandi protagonisti della partita, ha trovato il terzo gol con cui ha definitivamente chiuso i conti. Nel girone L dunque le tre squadre siciliane sono ancora in piena corsa per la qualificazione; la Sicula è quella messa meglio in classifica (per aver segnato due gol in più rispetto al Catania), ma è anche lunica che abbia già esaurito i suoi impegni. (agg. di Claudio Franceschini)

FINE PRIMO TEMPO

La Sicula Leonzio è in vantaggio contro lAkragas nella partita di Coppa Italia Serie C: decide il gol messo a segno da Diogo Tavares, in pratica alla prima vera occasione della partita. Bollino trova spazio sulla corsia destra e mette in mezzo un pallone sul quale lattaccante portoghese, acquistato in estate dal Catanzaro, arriva prima dei difensori avversari mettendo in porta. Anche dopo il gol la SIcula Leonzio ha di fatto tenuto le redini del gioco; lAkragas di Raffaele Di Napoli ha però aumentato il proprio ritmo e lincisività nella metà campo avversaria, andando vicino al pareggio con una bella iniziativa personale di Leveque che ha fatto tutto bene tranne il tiro (agevole parata di Narciso), imitato poco dopo da Parigi. Dopo la doppia opportunità per gli ospiti la Sicula Leonzio è stata brava ad abbassare i ritmi di gioco, larbitro ha avuto tanto lavoro a causa dei continui falli tattici e la partita ha perso molto in spettacolarità. Vedremo comunque quello che succederà nel secondo tempo. (agg. di Claudio Franceschini)

LA PARTITA COMINCIA

Si avvicina il fischio dinizio della partita di coppa Italia tra Sicula Lenzio, nel secondo turno della fase a giorni del tabellone preliminare: prima di dare la parola la campo però andiamo a conoscere meglio i due tecnici attesi tra poco. Sulla panchina del Sicula, padrone di casa si è da poco seduto Pino Rigoli, anzi per la precisione dallo scorso 1 luglio, dopo ave saltato il Catania con la quale aveva messo a bilancio 28 presenze. Piccola curiosità: Rigoli è il grande ex del match dato che ha ricoperto la carica di allenatore dellAkragas dal 2012 al 204 e poi nuovamente dal gennaio del 2016 fino a fine stagione. Dalla parte dei biancazzurri troveremo invece oggi in campo Lello di Napoli, giunto sulla panchina dellAkragas ne luglio del 2016: palmares breve per il tecnico che prima dei giganti aveva occupato il ruolo di vice e poi di primo allenatore per il Messina, mostrando per entrambe le esperienze una spiccata predilezione per il 4-3-3 come scelta tattica.

IL PRECAMPIONATO DELLE DUE SQUADRE

La sfida di oggi tra Sicula Leonzio e Akragas si annuncia come un importante banco di prova per le due formazioni, chiamate  a grandi impegni il prossimo autunno: la prima è appena giunta nella terza serie dopo un ottima stagione con la serie D, mentre la formazione dei giganti ha molto da rimediare dopo che nellanno presente ha rischiato la retrocessioni contro il Melfi nei play out. Di certo le due società in questa estate hanno lavorato al massimo per i propri obbiettivi anche tramite colpi di mercato: le numerose amichevoli estive hanno dato a Sicula Leonzio e Akragas importanti segnali di crescita.  Tra i vari appuntamenti del calcio agostano in cui perlopiù le due squadre citate hanno visto formazioni locali o di categoria inferiore, vale la pena ricordare lamichevole    tra il Crotone e il sicula Leonzio, vinta dai ragazzi di Nicola per 1-0 con rigore di Budimir.

L’ARBITRO DEL MATCH

La partita tra Sicula Leonzio e Akragas sarà diretta dal fischietto Enna Daniele Rutella: in campo oggi per la Coppa Italia di serie C ci saranno anche i due assistenti Maurizio Cartaino di Pavia e Martina Bovino di Ragusa, nella condizione del match. Per Rutella la partita di oggi sarà la prima direzione ufficiali nella terza serie italiana oltre che nella competizione: nel suo palmares infatti si contano di 50 presenze ma divise tra campionato di Serie C e tornei giovanili under 17, per un bilancio totale di 169 cartellini gialli, 4 rossi e 14 calci di rigore assegnati fino ad oggi. Diventato professionista solo nella stagione 2014-2015 non ci sorprende scoprire che il fischietto di Enna non abbia mai avuto loccasione di incontrare Sicula Leonzio o Akragas, in campo oggi: la partita di oggi quindi sarà una vera prima assoluta per tutti. 

IL CONTESTO DELLA PARTITA

Sicula Leonzio Akragas, è la partita in programma oggi domenica 20 agosto 2017 alle ore 16.30 e valida per il secondo turno preliminare della Coppa Italia Serie C  2017-2018. Per questa edizione del tabellone di coppa va notato che il girone meridionale è in ritardo di una giornata, essendosi disputata finora solamente la partita inaugurale che ha visto la Sicula Leonzio battuta al termine di una rocambolesca partita sul campo del Catania. Un ko particolare che ha però messo in luce il valore della neopromossa allenata da Pino Rigoli, arrivata a giocare in Serie C dopo l’esaltante scorsa stagione culminata col primo posto e la vittoria nel campionato di quarta serie. Per sperare però di proseguire il cammino in Coppa Italia, all’esordio ufficiale di questa stagione in casa la Sicula Leonzio non avrà altro risultato a disposizione che battere un Akragas reduce da un’estate a dir poco turbolenta. Siciliani iscritti al campionato davvero per il rotto della cuffia, quando pareva che la fidejussione decisiva non dovesse più arrivare. E’ stato confermato il tecnico della scorsa stagione, Di Napoli, ma al di là dei giovani su cui puntare, la squadra dovrà essere ulteriormente puntellata da qui alla fine del mercato estivo.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV

Ricordiamo in attesa di poter dare la parola al campo che la partita tra Sicula Leonzio e Akragas non sarà visibile in diretta tv, ma  tutti gli appassionati potranno seguire la partita di Coppa Italia serie C in diretta streaming video collegandosi al sito ufficiale Lega Pro Channel sul portale sportube.tv, a cui però sarà necessario iscriversi.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Vediamo ora nel dettaglio quali potrebbero essere le probabili formazioni del match che andrà in scena domenica pomeriggio. La Sicula Leonzio schiererà Narciso come estremo difensore, De Rossi in posizione di terzino destro e Squillace in posizione di terzino sinistro, mentre Camilleri e Gianola saranno i due difensori centrali. A centrocampo spazio a D’Amico, Esposito e Marano, mentre nel tridente offensivo partiranno dal primo minuto Bollino, Arcidiacono e Ferreira. L’Akragas risponderà con Vono schierato in porta alle spalle della difesa a tre con Mileto, Russo e Vicente che partiranno dal primo minuto. Caternicchia sarà l’esterno laterale di destra, Parigi giocherà sulla fascia opposta mentre Sepe, Navas e Rotulo si muoveranno per vie centrali sulla mediana, alle spalle di Longo e di Leveque che formeranno invece il tandem offensivo.

LA CHIAVE TATTICA

Sarà il 4-3-3 la scelta tattica del tecnico della Sicula Leonzio, Pino Rigoli, confermatissimo il 3-5-2 di Di Napoli che ha permesso lo scorso anno all’Akragas di centrare una insperata salvezza. Entrambe le squadre in questa nuova stagione partiranno con l’obiettivo minimo fondamentale della permanenza in Serie C da centrare, ma è chiaro che le prospettive future, almeno quelle a medio termine, appaiono diverse. Per la Sicula Leonzio sembra poterci essere un’importante prospettiva di crescita, con la squadra neopromossa dalla Serie D che vuole innanzitutto rendere più solida la propria posizione. L’Akragas invece ha strappato con le unghie l’iscrizione al nuovo campionato, ed ora proverà a tutti i costi a mettere di nuovo in luce una batteria di giovani interessanti che possa mantenere di nuovo la città di Agrigento tra i professionisti, a patto che possano poi subentrare nuove forze societarie per consolidare la situazione del club.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori