Risultati Serie B/ Diretta gol live score, Pescara Foggia, spettacolo all’Adriatico: Pettinari show!

- Davide Giancristofaro Alberti

Risultati Serie B diretta gol live score, i posticipi della prima giornata (27 e 28 agosto 2017). Si chiuderà questa sera e domani il primo turno del nuovo campionato cadetto

zdenek_zeman_pescara_lapresse_2017
Pescara, Zeman esonerato - La Presse

Si è chiusa con un pirotecnico 5-1 il posticipo della prima giornata della serie B tra Pescara e Foggia: i delfini di Zeman hanno quindi iniziato la stagione nel migliore dei modi di fronte al caldo pubblico dellAdriatico. Se nella prima frazione pareva che il match fosse già nelle mani della formazione di casa nella ripresa abbiamo avuto la totale conferma, con il Pescara dilagante in aera avversaria, incapace di porre un freno. Nel secondo tempo è ancora Pettinari a portare in vantaggio i delfini al 57 ma subito dopo è Benali a fare il 3-0: il 4-0 viene firmato da Mancuso su assist di Benali al 78 mentre è ancora la punta ex Roma a are la tripletta. Sul finale i ritmi si spengono: è quindi Gerbo al 89 ha segnare il gol della bandiera per il Foggia, che si ritira ben mesto nei propri spogliatoi al triplice fischio finale.  (agg Michela colombo)

PETTINARI LA SBLOCCA ALL’ADRIATICO

Si è appena chiusa sul 1-0 il primo tempo del match tra Pescara e Foggia: la sfida allAdriatico, primo posticipo del primo turno della cadetteria ha visto i delfini andare ben presto in vantaggio con Pettinari in gol già al settimo minuto. Scesi in campo con la volontà di sorprendere i propri spettatoti, i biancazzurri hanno ben presto preso le redini della partita, nonostante i continui tentativi da parte dei satanelli di riaprire il gioco utilizzando le fasce, senza però esiti interessanti. Sul finale della prima frazione di gioco ecco però la reazione dei pugliesi con Fedato e Chiricò che impegnano non poco Pigliacelli. Nonostante gli sforzi il tabellone non si sblocca quando il fischietto manda tutti negli spogliatoi. Vedremo che cosa ci regalerà la seconda frazione della partita.(agg Michela Colombo) 

IN CAMPO ALL’ADRIATICO

La prima giornata del campionato di Serie B tona protagonista oggi pomeriggio con il primo dei due posticipi previsti, ovvero la sfida tra Pescara e Foggia, che sta per avere inizio allo stadio Adriatico. Il match è tutto da scoprire: di fronte infatti avremmo una decaduta dalla serie a attesa di fronte al pubblico di casa, contro una neopromossa dal terzo campionato italiana, smaniosa di dimostrare fin da subito contro un avversario pesante di meritare tale posto. A rendere ancor più particolare la sfida che sta per accendersi poi è lincontro scontro tra lallievo e il maestro, ovvero Zeman, tecnico e i delfini e Stroppa allenatore dei satanelli. I rossoneri ritrovano il maestro che li ha resi grandi, con ciclo che ha fatto la storia del calcio italiano: dopo 19 il Foggia torna in serie B e appare desiderosa di stupire tutti ancora una volta a partire dalla sfida dellAdriatico. (agg Michela Colombo)

LO STORICO AL SAN NICOLA

Bari-Cesena chiuderà domani sera, alle ore 20:30, il primo turno del campionato cadetto. Una sorta di classica la sfida fra i pugliesi e i romagnoli, visto che nella storia le due formazioni si sono incontrate per ben 46 volte. La prima sfida è quella del lontano 18 ottobre del 1970, mentre lultima è la gara dello scorso febbraio. Il bilancio dei match pende in favore dei bianconeri, con 16 vittorie complessive, dieci successi dei Galletti, e ben 20 pareggi. Lultimo incontro, come dicevamo, risale all11 febbraio 2017, Serie B dello scorso anno, con pareggio per uno a uno. Lultimo successo pugliese è invece il due a zero interno del 16 settembre 2016, risalente sempre allo scorso torneo. Il Cesena non batte il Bari da quattro anni, e precisamente dal 18 ottobre del 2013, successo interno per due reti a uno. Romagnoli però capaci di rifilare nella loro storia ben quattro gol agli avversari, e in due differenti occasioni: il 4 a 1 interno del 5 aprile del 1980, e infine il 4 a 2, sempre fra le mura domestiche, del 7 ottobre 1990. (agg Davide Giancristofaro)

LE AMBIZIONI DI ZEMAN

Vuole subito la Serie A il Pescara, e lo ha detto senza troppi giri di parole il tecnico degli abruzzesi, Zdenek Zeman. Dopo la retrocessione, il club dei Delfini punta quindi subito a tornare nel massimo campionato, e il cammino inizierà questa sera, dalla sfida desordio in B contro il Foggia. «Noi dobbiamo cercare di vincere le parole del tecnico Boemo ai microfoni di Rete8 – dobbiamo puntare alla promozione, a essere protagonisti. Questo si aspetta il presidente e questo vuole il pubblico. Stiamo lavorando per questo. Poi Zeman ha aggiunto: «Il calcio propone situazioni belle e momenti nei quali non tutto fila alla perfezione. In questi anni ci sono stati momenti belli e altri meno, ma non faccio classifiche. Guardo avanti, sta per iniziare un altro campionato. Zeman fautore del 4-3-3, e ovviamente riproporrà il suo storico modulo anche per questa nuova stagione: «Il mio concetto di gioco è semplice: quando abbiamo la palla dobbiamo fare unazione che metta in difficoltà gli avversari, quando si ha la palla bisogna attaccare, cercare di segnare.

LO STORICO ALL’ADRIATICO

Il Pescara e il Foggia si affronteranno questa sera, a partire dalle ore 17:30, primo dei due posticipi della prima giornata del campionato di Serie B 2016-2017. Due squadre diametralmente opposte, con i Delfini che vengono dalla massima serie, mentre i pugliesi hanno agguantato la cadetta questanno dopo la promozione dalla Lega Pro. Andiamo a vedere i precedenti fra i due club. In totale sono 28 gli incontri giocatisi fra le due formazioni, con un bilancio quasi in perfetta parità: 11 vittorie in favore dei foggiani, 10 per gli abruzzesi, e i restanti sette incontri terminati con il segno X. Lultima sfida risale al 25 aprile del 2010, valevole per la Prima Divisione Girone B, con successo pugliese per una rete a zero. Lultima vittoria del Pescara è invece quella del 7 settembre 2008, successo allAdriatico sempre per uno a zero. Il successo con più ampio margine dei Delfini è il 4 a 0 del 6 ottobre 1996, in Serie B, mentre i foggiani hanno fatto registrare un tre a zero in favore, nel marzo del 1990, proprio quando lallenatore era Zeman.

I DUE POSTICIPI

Si chiuderà fra oggi e domani la prima giornata del campionato di Serie B 2017-2018. Dopo lanticipo del venerdì, e gli otto match giocatisi sabato, spazio ai due posticipi. Alle ore 17:30 di oggi, interessantissima sfida fra il Pescara di Zeman e il Foggia, squadra che proprio il tecnico boemo ha di portato nella leggenda. Laltro appuntamento è quello di domani sera, con il posticipo dello stadio San Nicola fra i padroni di casa del Bari e il Cesena.

PESCARA-FOGGIA

Ovviamente il Pescara punta ad un campionato di eccellenza per tornare fin da subito in Serie A. La scorsa stagione è stato un disastro, ma in cadetta bisognerà ripartire con una nuova linfa vitale, dimenticando lannata precedente. Zeman dovrebbe giocare con il suo classico 4-3-3, con il numero uno Fiorillo a curare la porta, difesa a quattro formata da Crescenzi nel ruolo di terzino destro, con Mazzotta a sinistra, e in mezzo la coppia formata da Perrotta e Coda. A centrocampo, cabina di regia affidata ai piedi di Proietti, con Brugman interno di destra e Coulibaly a sinistra. Infine il tridente dattacco, con Pettinari punta centrale, Del Sole largo a destra e Capone a sinistra. Il Foggia dovrebbe replicare con lo stesso schema del tecnico boemo. Davanti dovremmo vedere il tridente Mazzeo, Fedato, Milinkovic, mentre a centrocampo toccherà a Vacca dettare i ritmi di gioco, con il supporto di Deli e Agazzi. Infine la difesa, Gerbo, Martinelli, Empereur, Rubin, schierati davanti al portiere Guarna.

BARI-CESENA

Laltro posticipo della prima giornata sarà la gara del Bari, altra squadra che punta al ritorno in A dopo troppi anni di lontananza dalla massima serie. I pugliesi dellex campione del mondo Fabio Grosso, scenderanno in campo con un 4-3-3, con tridente dattacco formato da Nené in mezzo, e Furlan e Improta sui due esterni. A centrocampo, Basha avrà il pallino del gioco, fiancheggiato dai due interni che saranno Salzano a destra e Tello a sinistra. Infine la difesa, con Tonucci e Capradossi centrali, e Fiamozzi e DElia sulle due fasce. In porta, Micai. Utilizzerà invece un 3-5-2 il Cesena di Camplone. Fulignati sarà lestremo difensore, con Donkor pilastro centrale difensivo, Perticone interno destro e Ligi a sinistra. A centrocampo, regia affidata ai piedi di Laribi, con Crimi e Vita i due interni, mentre largo a destra agirà Kupisz con Eguelfi a sinistra. Infine lattacco, formato dalla coppia Panico, Gilozzi.

RISULTATI POSTICIPI SERIE B

 

Domenica 27 agosto

RISULTATO FINALE Pescara-Foggia 5-1  – 7′ Pettinari (P), 57′ Pettinari (P), 63′ Benali (P), 78′ Mancuso (P), 81′ Pettinari (P), 89′ Gerbo (F)

Lunedì 28 agosto, ore 20:30: Bari-Cesena

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori