Classifica Vuelta 2017 / Froome maglia rossa, ma Nibali recupera 20″ (12^ tappa, oggi)

- Michela Colombo

Classifica Vuelta 2017: la maglia rossa e le altre graduatorie alla vigilia della 12^ tappa del giro spagnolo. Chris Froome sempre in testa nella generale, Nibali secondo.

froome_rossa_vuelta_2017_lapresse
Diretta Giro d'Italia 2018: primo vero test per Froome e tutti i big (LaPresse)

Una doppia caduta di Chris Froome nel finale della tappa porta novità nella classifica della Vuelta 2017: merito innanzitutto ad Alberto Contador, che attaccando ha vivacizzato il finale e messo pepe ad una frazione fin lì movimentata solo dai fuggitivi. In discesa il leader della classifica generale è caduto, ha dovuto cambiare bici e poco dopo, forse in preda al nervosismo per cercare di recuperare al più presto, Froome è caduto una seconda volta. Contador dunque è arrivato a 725 dal vincitore di tappa, il polacco Tomasz Marczynski, guadagnando 22 sul gruppo con tutti i big a partire da Vincenzo Nibali e naturalmente ad eccezione di Froome, che ha perso esattamente 20 dallo Squalo e dunque 42 dallo spagnolo. Differenza non clamorosa, ma che segnala il primo momento davvero complicato per il britannico del Team Sky, fin qui assoluto dominatore della Vuelta 2017: adesso il ritardo di Nibali è di 59, dunque sotto il minuto dal grande rivale, mentre Esteban Chaves è terzo a 213. Chi guadagna di più è naturalmente Contador, il quale resta nono ma con un ritardo sceso a 313 da Froome. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FROOME ‘COMBINATO’

La classifica della Vuelta 2017 ha in Chris Froome il dominatore assoluto, posizione ulteriormente consolidata dopo la tappa di ieri. Lo dimostra in modo molto chiaro la classifica che solo la Vuelta propone fra i grandi giri, cioè la combinata: essendo primo nella classifica generale, secondo in quella a punti e secondo anche nella graduatoria degli scalatori, il britannico del Team Sky logicamente domina la combinata assommando appena 5 punti e staccando nettamente il colombiano Esteban Chaves, secondo con 21 punti in quanto terzo, settimo e undicesimo nelle altre tre graduatorie della Vuelta 2017. Unica annotazione: se cercate nel gruppo la maglia bianca, tenete presente che naturalmente è sulle spalle di Chaves, perché Froome deve indossare la rossa. Al terzo posto invece ecco Vincenzo Nibali, che avendo raccolto ieri i primi punti Gpm adesso nella combinata ha 26 punti – essendo secondo, terzo e ventunesimo nelle tre classifiche. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TRENTIN IN VERDE

Parlando della classifica della Vuelta 2017, possiamo osservare con piacere che Matteo Trentin è sempre in maglia verde, anche se ieri Chris Froome si è riavvicinato in modo decisamente pericoloso. La vittoria di Trentin sul traguardo di El Pozo martedì aveva permesso allazzurro di tornare al comando della classifica a punti di questa Vuelta, ma ieri Froome ha risposto con il secondo posto a Calar Alto e la differenza fra i due è minima. Il duello dunque potrebbe essere proprio fra Trentin e Froome, con il primo a fare il massimo dei punti nelle tappe più facili e Froome naturalmente protagonista in salita e nella cronometro. Per Matteo i punti sono 78, il britannico del Team Sky invece è secondo a quota 75 punti, mentre in terza posizione troviamo Vincenzo Nibali con 53 punti. Anche lo Squalo è un ottimo protagonista della Vuelta e speriamo possa rimanere in alto, perché vorrebbe dire che anche Nibali continuerebbe ad essere protagonista nei tapponi decisivi per la classifica generale. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VILLELLA A POIS

Parlando della classifica della Vuelta 2017, concentriamo adesso la nostra attenzione sulla graduatoria degli scalatori: oggi ci attendono ben un Gpm di prima categoria e uno di seconda, quindi la frazione sarà certamente interessante anche da questo punto di vista, tuttavia la supremazia del nostro Davide Villella è ancora molto salda, dal momento che il corridore bergamasco della Cannondale-Drapac veste la maglia a pois con 38 punti, mentre in seconda posizione troviamo proprio Chris Froome a quota 21: distacco di 17 punti, oggi certamente incolmabile anche perché è di fatto impossibile che Froome si muova in una tappa di media montagna che non dovrebbe avere un grosso impatto sulla classifica generale. Dietro Froome la classifica naturalmente si accorcia molto: attenzione a Darwin Atapuma, terzo con 18 punti, perché il colombiano potrebbe mettere nel mirino questa graduatoria sempre affascinante. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FROOME SEMPRE MAGLIA ROSSA

La Vuelta 2017 torna protagonista anche oggi giovedì 31 agosto con la 12^ tappa: una frazione che per tipologia assomiglia molto a quella di ieri e che ha regalato non poche emozioni in strada come nella classifica generale. Il tracciato di oggi infatti porterà i corridori da Motril  a Antequeara con un primo tratto pianeggiante e due Gpm importanti sul finale, che senza Dubbo faranno esporre tutti gli uomini classifica che stanno dando la caccia alla maglia rossa Chris Froome. Il britannico della Sky infatti rimane fedelissimo alliconica casacca scarlatta che caratterizza la Vuelta 2017 ma con lavvicinarsi di frazioni con Gran Premio della montagna importanti il suo dominio appare, almeno in strada sempre più attaccato: non sono infatti pochi ad attendere un passo falso di Froome, lanciatissimo alla conquista del titolo e in grande stato di grazia.

LA CLASSIFICA GENERALE CON FROOME E NIBALI

Prima di dare la parola alla strada quindi esaminiamo da vicino la situazione nella graduatoria generale della Vuelta, dominata da Froome ancora una volta, con il crono totale di 45h 1801: al secondo gradino del podio ecco infatti la prima novità alla vigila della 12^ tappa ovvero la presenza pur lontana di 119del nostro Vincenzo Nibali, al grande rilancio dopo la bella prova nella tappa di ieri. Terzo gradino per Chaves visto invece in grandissima difficoltà e che recupera un gap dalla maglia rossa di 2 minuti e 33 seguito da vicinissimo dallo spagnolo De La Cruz, con Kelderman quinto a 2 e 37. Sale invece al sesto posto della classifica Zakarin a 238 con Aru sempre fedele alla settima piazza ma ora distante al leader di 2 minuti e 57: chiudono la top ten Michael Woods e un ottimo Alberto Contador al grande rilancio dopo un avvio delledizione 2017 affetto soldino: fanalino di coda per il vincitore della tappa di ieri Lopez, con Roche che perde parecchie posizioni fino a raccogliere l11^. 

VILLELLA E TRENTIN ANCORA LEADER

Dando un occhio alle altre graduatori vale la pena ricordare che in testa alla classifica a punti troviamo ancora con grande orgoglio lazzurro Matteo Trentin a 78 punti e appena 3 di vantaggio da Chris Froome, secondo, con Nibali che segue da lontano in lista a 53 punti  a bilancio. Nella top five troviamo anche Mohotric e Poljanski ma il distacco in questo senso si fa più consistente a vantaggio dellitaliano della Quicks Step Floors. Viste le alture che si presentano anche nella 12^ tappa della Vuelta soffermiamoci brevemente sulla graduatoria riservata agli scalatori e che dona al suo leader la maglia a pois. Anche qui resiste in testa un italiano ovvero Davide Villella della Cannondale, ancora leader a 38 punti. Dietro a lui però è in agguato Chris Froome, già maglia rossa con 21 punti: terzo gradino per Atapuma a 18 ma seguito da vicino nella top five da Thomas De Gendt e lo spagnolo Rojas. 

LA CLASSIFICA

1. Froome (Gbr, Sky) 49h22’53”

2. Nibali (Ita, Bahrain-Merida) a 59″

3. Chaves (Col, Orica-Scott) a 2’13”

4. De la Cruz (Spa, Quick Step) a 2’16”

5. Kelderman (Ola, Sunweb) a 2’17”

6. Zakarin (Rus, Katusha-Alpecin) a 2’18”

7. Aru (ita, Astana) a 2’37”

8. Woods (Can, Cannondale-Drapac) a 2’41”

9. Contador (Spa, Trek-Segafredo) a 3’13”

10. Lopez (Col, Astana) a 3’51”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori