Dybala al Barcellona? / Calciomercato live, i blaugrana si sono arresi e virano su Mahrez

- Davide Giancristofaro Alberti

Dybala al Barcellona? Calciomercato live, contatti fra i due presidenti: la Juventus dice no! Il giovane attaccante della nazionale argentina non lascerà la compagine bianconera

Dybala Juventus Cagliari
Dybala in un precedente di Juventus Cagliari - LaPresse

La Juventus non farà a meno del suo fenomeno Paulo Dybala. Alla fine il Barcellona si è arreso come ha riportato Marca. Il club blaugrana, prossimo avversario della Juventus in Champions League nella fase a gironi, ha deciso di virare su altri obiettivi. La squadra blaugrana infatti ora sembra aver messo nel mirino a sorpresa il calciatore del Leicester Riyad Mahrez sul quale però c’è anche il Chelsea. Non tramontano i nomi di Philippe Coutinho dal Liverpool, che però non ha molto tempo per chiudere un’altra trattativa in questa ultima ora di calciomercato. Sicuramente il club spagnolo però farà qualcosa avanti nonostante l’arrivo importante di Ouasim Dembele del Borussia Dortmund che è costato attorno ai 100 milioni di euro. Servirà ancora tempo per vedere se la società riuscirà a chiudere per un calciatore importante che sicuramente non sarà Paulo Dybala. (agg. di Matteo Fantozzi)

DECISIVA LA VOLONT DE LA JOYA

Paulo Dybala non si muove dalla Juventus, resterà in bianconero e non sembra solo per un’altra stagione. L’investitura della maglia numero 10, il grande affetto dei tifosi e un feeling con il gol ritrovato stanno facendo vivere a la Joya un inizio di stagione da ricordare. Paulo Dybala non ha digerito quanto lasciato a Cardiff sul campo, dove è stato tra i peggiori anche per questioni d’esperienza. Anche per questo il calciatore argentino ex Palermo ha deciso di rimanere a Torino, ma non solo perché quella maglia se la sente attaccata alle spalle e spera di diventare una bandiera in bianconero. Quando si è parlato di Barcellona in questi mesi di calciomercato infatti il calciatore ha lasciato intendere, senza neanche troppi giri di parole, che sarebbe dipeso molto dalla società e che se fosse stato per lui sarebbe rimasto ancora a lungo in bianconero. Per il momento i tifosi della Juventus se lo godono, nella speranza che possano farlo per tutta la sua carriera. (agg. di Matteo Fantozzi)

IL NIPOTE AL LUGANO

Niente da fare, Dybala non lascerà la Juventus per trasferirsi oggi al Barcellona. Non ci sono i tempi tecnici per imbastire unoperazione di tale portata ed inoltre la Vecchia Signora non intende liberarsi della Joya, per lo meno, non fino alla prossima estate. I tifosi juventini, soprattutto quelli più pessimisti, possono quindi tirare un sospiro di sollievo, e godersi per almeno altri dodici mesi la stella argentina. Cè però un Dybala che ha cambiato maglia, ed il nipote di Paulo, precisamente Lautaro, figlio del fratello maggiore del numero 10, Gustavo. Centrocampista classe 1999, che tra laltro lanno scorso ha fatto una prova con la Juventus Under-17, giocherà in Svizzera, fra le fila del Lugano. Il giocatore era in prova da qualche giorno, e dopo aver convinto gli elvetici ha firmato un contratto annuale con unopzione per una seconda stagione. La sua precedente squadra era lAtletico Tallares, società argentina dove tra laltro è cresciuto un grande come Pastore, ex Palermo ora al PSG.

CESSIONE SOLO NEL 2018

Dybala potrebbe lasciare la Juventus, ma non entro le ore 23:00 di questa sera, ultimo giorno di questo pazzo quanto caldo calciomercato estivo. Sulle sue tracce cè il Barcellona, che forse per mettere pressione al Liverpool, ma anche con convinzione, sta effettuando questo disperato tentativo di convincere i campioni bianconeri. Il nazionale argentino non lascerà Vinovo, per lo meno non oggi. Il tutto sembrerebbe infatti rimandato allestate del 2018, quella che arriverà fra un anno, e che con grande probabilità vedrà Dybala effettuare il definitivo salto di qualità. Prima i mondiali di calcio, i primi per lui, magari da titolare al fianco di Lionel Messi, e poi lo sbarco in un top club, sempre che nel frattempo non sia diventata la Signora un vero e proprio top club. Ecco, lago della bilancia sembrerebbe essere proprio rappresentato dalla Champions League: uneventuale vittoria indurrebbe Dybala a rimanere ancora a Torino, ma una nuova bruciante sconfitta, la terza nel giro di quattro anni, porterebbe molto probabilmente al suo addio. Niente paura perché la Juventus comunque ci guadagnerà, molto più di 100 milioni, magari attorno ai 200, sempre che le pazze cifre di questo mercato vengano confermate.

CONTATTO BARTOMEU-AGNELLI

Nelle ultime ore le cronache di calciomercato sono state animate dalla voce che vuole il Barcellona in pressing su Dybala, attaccante della Juventus. Dopo aver preso Dembelè il club blaugrana vorrebbe innestare ulteriormente lattacco, e starebbe pensando a Coutinho. Peccato però che il nazionale brasiliano del Liverpool non sia così arrivabile e di conseguenza il Piano B si chiamerebbe appunto Dybala. Stando a quanto sottolineato stamane da La Gazzetta dello Sport, non si tratta di una boutade ma di un interesse reale e concreto al punto che vi sarebbero stati dei contatti fra Bartomeu, numero uno dei catalani, e Agnelli, controparte juventina. Una telefonata intercorsa durante la quale la Vecchia Signora avrebbe ribadito la propria volontà di non cedere La Joya. Sia chiaro, Dybala non è incedibile, ma di certo i vice campioni dEuropa non sono intenzionati a privarsi dellex Palermo a poche ore dal gong del calciomercato.

LOFFERTA SAREBBE DI 160 MILIONI

Chissà se il Barcellona proverà un ultimo disperato tentativo nelle prossime ore anche perché le cifre in ballo sono da brividi visto che si parla di 160 milioni di euro per il cartellino di Dybala. Magari di fronte ad unofferta realmente concreta anche i bianconeri potrebbero pensarci, ma cederlo sarebbe davvero controproducente. Tra laltro il nazionale argentino ha iniziato la stagione in maniera pazzesca, con sei gol in tre partite fra la Supercoppa con la Lazio e le due di campionato contro Cagliari e Genoa. Insomma, Dybala è sempre più il leader della squadra torinese e male che vada i vice-campioni dEuropa se ne priveranno solamente al termine di questa stagione. Il sudamericano ha rinnovato da poco fino al 2022, senza clausola rescissoria, ed inoltre la Juventus lo ha voluto omaggiare con la prestigiosa 10 che fu di Del Piero, Baggio, Platini ed altri ancora: il Barcellona può decisamente attendere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori