Niang al Torino/ Calciomercato live, Cairo ammette: è stato un grande sforzo per noi

- Matteo Fantozzi

Niang al Torino Calciomercato live, il calciatore francese ha firmato un contratto con il club granata allenato da Sinisa Mihajlovic. Il contratto è stato depositato in Lega.

niang_watford_lapresse_2017
M'Baye Niang - LaPresse

Dopo Mbaye Niang ha parlato anche chi lo ha portato a Torino cioò il presidente della squadra granata Urbano Cairo. Questi ha sottolineato che per i granata è stato un grande sforzo per arrivare al calciatore in questione. Il Presidente spiega: “Per noi è stato un grande sacrificio arrivare a Niang che è un attaccante di riconosciuto talento. Per metterlo a disposizione di Sinisa Mihajlovic non abbiamo lesinato ad alcuno sforzo. Il tecnico lo conosce davvero molto bene e avendolo già allenato ha ottenuto ottimi risultati”. Il numero uno del Torino ha voluto spiegare anche come il calciatore completi il reparto offensivo con qualità anche se sicurametne era un calciatore di livello assoluto. Staremo a vedere se riuscirà ar endere, giocando come ha fatto solo a tratti nella sua carriera dove ha alternato cose straordinarie ad altre meno importanti cadendo anche in periodi di oblio. (agg. di Matteo Fantozzi)

LE PAROLE DI MBAYE NIANG

Mbaye Niang è un calciatore del Torino. Il calciatore è felice di aver lasciato il Milan in questa ultima giornata di calciomercato ed è stato accontentato sulla destinazione anche grazie alla volontà dei granata che sono andati ad alzare un po’ l’offerta presentata precedentemente. Ci sono anche le prime parole di Niang da calciatore del Torino, come possiamo apprendere dal sito ufficiale del club granata. Questi sottolinea di essere contento di aver finalmente potuto indossare la maglietta dei granata. Spiega: “Si è realizzato quello che speravo e ringrazio tutti per questo”. Niang ha sottolineato di aver scelto i granata perché sentiva la fiducia di tutti e questo per lui è stato un termine molto importante. Sul mister: “Non è un segreto che con Mihajlovic io abbia un rapporto eccezzionale”. Staremo a vedere come si comporterà Niang che ora non vede l’ora di tornare in campo per segnare e far segnare il Torino. (agg. di Matteo Fantozzi)

IL RITORNO DA SINISA MIHAJLOVIC

Dopo anni di prestiti è finita la storia tra il Milan e Mbaye Niang. L’ultimo giorno di calciomercato infatti ha regalato l’ufficialità del passaggio del calciatore francese dalla squadra rossonera al Torino. Si è chiuso per una cifra di 12 milioni di euro più 2 di bonus come evidenziato da Gianluca Di Marzio esperto di calciomercato di Sky Sport. Il francese Niang riabbraccia così Sinisa Mihajlovic con il quale aveva fatto davvero molto bene proprio nel Milan. Si tratta quindi di un acquisto sicuramente importante dei granata che completano così un reparto offensivo davvero molto forte. Niang potrà giocare nel tridente sia a destra che a sinistra, aiutando il Gallo Andrea Belotti a ricevere più palloni possibili. Sarà per lui importante giocare con continuità per sognare una chiamata da parte di Didier Deschamps per i Mondiali che si giocheranno tra un anno in Russia.

NIANG AL TORINO, CALCIOMERCATO LIVE: IL CALCIATORE HA FIRMATO IL CONTRATTO

Mbaye Niang è ormai un ex calciatore del Milan, finalmente si chiude una delle più lunghe trattative di calciomercato di questa estate. Il calciatore francese infatti ha firmato un accordo con il Torino come riportato da Sky Sport. Secondo quanto riportato dalla nota rete televisiva il ragazzo sarebbe arrivato nella sede del Torino attorno alle 15.50. Sul sito della Lega di Serie A poi è comparsa l’ufficialità che attesta come il contratto in questione sia stato depositato in Lega. Sicuramente per i granata è un acquisto importante perché mettono le mani sull’esterno d’attacco che nelle ultime settimane hanno cercato moltissimo. Le cifre non sono ancora state rese note le cifre, Gianluca Di Marzio sul suo portale sottolinea come si sia passati dai 10 milioni di euro più 2 di bonus a 12 + 3, cifra che ha accontentato i rossoneri dopo che il calciatore si era rifiutato di andare a giocare allo Spartak Mosca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori