Pronostici Us Open 2017/ Scommesse e quote sui match di tennis: Rodina, upset alla Svitolina? (oggi)

- Claudio Franceschini

Pronostici Us Open 2017: le scommesse sulle partite del secondo turno nel torneo dello Slam a New York. Rafa Nadal e Roger Federer non dovrebbero avere problemi nei loro incontri

Ostapenko_RolandGarros_lapresse_2017
Jelena Ostapenko gioca il secondo turno degli Us Open 2017 (Foto LaPresse)

Elina Svitolina torna in campo agli Us Open 2017 dopo il grande spavento del primo turno: superata Katerina Siniakova al terzo set, in un match che aveva in mano prima di venire rimontata e dellinterruzione per pioggia (sul 2-1 nel tie break del secondo set), lucraina ha acquisito fiducia nella corsa a quello che sarebbe il primo Slam in carriera, ma dallaltra parte ha capito di dover stare attenta a ogni insidia. Come quella di oggi: Evgeniya Rodina è una giocatrice che non ha mai fatto troppa strada negli Slam, e che in carriera non ha mai vinto titoli Wta. Nel 2008, quando aveva 20 anni, aveva raggiunto il terzo turno di Wimbledon battendo Elena Vesnina ma si era fermata contro Anna Chakvetadze; i pronostici sono tutti a favore della Svitolina ma la russa ha una buona opportunità, perchè al primo turno ha fatto fuori Eugenie Bouchard (in difficoltà, ma pur sempre giocatrice capace di giocare tre semifinali Slam e la finale di Wimbledon) e sa che lucraina ha ancora da fare quel passo mentale che le permetta di dominare anche negli Slam. Segnaliamo questa sfida di secondo turno perchè le quote Snai per la vittoria della Rodina sono ottime: 8,50 per la sua affermazione, rispettivamente 17,25 e 17,50 per una vittoria in tre o due set e anche 5,25 se dovesse portare a casa il primo parziale. (agg. di Claudio Franceschini)

QUOTE PER RUBLEV DIMITROV

Uno dei match più interessanti nel secondo turno degli Us Open 2017 (parte alta del tabellone) è sicuramente quello che oppone Grigor Dimitrov, testa di serie numero 7, al giovane russo Andrey Rublev. Sarà il primo incrocio tra i due: Dimitrov ha passeggiato nel suo primo turno a Flushing Meadows ed è qui per la conferma dopo aver vinto il primo Master 1000 in carriera (a Cincinnati). Tecnicamente impeccabile, in questi anni ha sempre pagato una discontinuità soprattutto mentale che gli ha impedito di spiccare il volo e diventare un grandissimo; ci proverà Rublev, membro di quella NextGen che sta provando a saltare una generazione e imporsi subito nel panorama del circuito Atp. Dopo la vittoria al primo turno contro Aljaz Bedene, il russo sa di avere una possibilità ma dovrà tenere a freno le emozioni sul campo, perchè spesso e volentieri lesplicita mostra delle reazioni nervose ai punti gli fa perdere concentrazione e qualità nel gioco. Per la Snai il favorito è Dimitrov, come ovvio: la sua vittoria (dovete giocare il segno 2) vale 1,14 contro il 5,75 per la vittoria di Rublev, indicata dal segno1. Se andiamo invece a vedere il set betting, scopriamo che la quota più alta – per logiche conclusioni – è posta sul 3-0 a favore del russo: 25,00 volte la somma giocata, mentre unaffermazione di Dimitrov in quattro set sarebbe da 3,30. (agg. di Claudio Franceschini)

LE PARTITE PIU’ INTERESSANTI

Altro appuntamento con i pronostici sui match degli Us Open 2017: siamo arrivati ai match che concludono il secondo turno nel torneo dello Slam a New York, e quella di giovedì 31 agosto è una giornata importante perché i due grandi attesi alla semifinale nella parte alta del tabellone, Rafa Nadal e Roger Federer, hanno loccasione di fare un passo ulteriore verso lultimo atto e soprattutto continuare la sfida nella sfida per la prima posizione nel ranking Atp, che il maiorchino vuole confermare e lo svizzero riprendere dopo cinque anni. Dunque andiamo subito a valutare quali siano gli incontri più interessanti della giornata, analizzandoli con i nostri pronostici.

PRONOSTICO NADAL DANIEL

Il Rafa Nadal che ha battuto Lajovic al primo turno ha faticato a entrare in partita e rischiato di lasciare per strada il primo set, ma poi ha dominato; la speranza di Taro Daniel, è quella di provare a metterlo in crisi nei primi giochi del match in modo da minargli qualche certezza. Il ventiquattrenne giapponese gioca nella sua città natale; fino a questo momento della carriera può vantare in bacheca appena tre titoli Futures (uno battendo in finale il nostro Filippo Volandri) e poco altro, per esempio due secondi turni al Roland Garros che restano le uniche volte oltre a questi Us Open in cui ha vinto una partita negli Slam. Forse troppo poco per dar fastidio a un Nadal che, sia pure non nelle condizioni perfette, ha ritrovato fiducia con i risultati stagionali e sa bene che le vere insidie arriveranno eventualmente dopo. Come pronostico dunque non possiamo che assegnare la vittoria al maiorchino: diciamo tre set, potrebbero essere quattro se Daniel tirerà fuori lorgoglio e giocherà al di sopra delle possibilità

PRONOSTICO FEDERER YOUZHNY

Nessuno batte Vitas 17 volte di fila!. Frase passata alla storia quando listrionico (e compianto) Vitas Gerulaitis pose fine a una striscia di 16 sconfitte contro Jimmy Connors e si presentò così in conferenza stampa. Parole che potrebbero diventare di Mikhail Youzhny oggi: il russo è 0-16 nei precedenti contro Roger Federer e, se anche i due non si incontrano da una sfida a Dubai due anni fa, rende perfettamente lidea della montagna da scalare per il veterano. Federer ha sempre fatto il bello e il cattivo tempo contro Youzhny, che pure è un giocatore di esperienza e che conosce tanti trucchi del mestiere: nel quarto di Wimbledon 2012 per esempio gli lasciò cinque game, ed era una versione parecchio acciaccata dello svizzero, tanto che Benneteau e Malisse andarono ad un passo dal farlo fuori. Non cè ragione di pensare che la sfida di secondo turno agli Us Open 2017 possa andare diversamente: il nostro pronostico è per una vittoria di Federer in tre set, difficilmente si ripeterà la maratona andata in scena contro Tiafoe.

PRONOSTICO TRAVAGLIA TROICKI

Stefano Travaglia ha fatto il colpaccio al primo turno, vincendo il derby contro Fabio Fognini e umiliandolo con un 6-0 nel quarto e decisivo set; adesso se la vede contro un avversario che per superare il primo turno ha dovuto giocare cinque parziali e che dunque potrebbe essere stanco. Viktor Troicki però è il classico giocatore sottovalutato: tre titoli in carriera (tutti 250), non è mai andato oltre gli ottavi di uno Slam ma spesso e volentieri lo troviamo presente al terzo turno, a dimostrazione del fatto che gli manca qualcosa per competere davvero ma che quando è in giornata diventa una mina vagante. Di lui si ricorda una volta in cui giocava contro Federer, e uno spettatore gli consigliò di punzacchiare il rovescio dello svizzero; lui dapprima fece il gesto di passargli la racchetta come dire provaci tu, poi servì sul rovescio e ottenne il punto, e si girò per ringraziare il fan. Al di là dellaneddoto, il serbo è favorito: la speranza è che il nostro Travaglia faccia unaltra grande partita come quella contro Fognini, ma in partenza diciamo che potrebbe spingere Troicki al quinto nella migliore delle ipotesi.

PRONOSTICO OSTAPENKO CIRSTEA

E una bella sfida quella tra la lettone classe 97 e la rumena classe 90: due giocatrici che se vogliamo fanno parte di una generazione diversa, ma che sono arrivate agli Us Open con alte aspirazioni. La Cirstea è stata la migliore rumena del lotto prima che esplodesse la Halep e prima che arrivassero le varie Begu, Niculescu e Bogdan: nel 2013 aveva raggiunto la finale del Premier V di Toronto e Serena Williams, appena dopo averla battuta, le aveva pronosticato una carriera luminosa. Così non è andata: troppa incostanza e troppi problemi fisici, la Cirstea è presto crollata in classifica ma in questo 2017 è andata in ripresa, centrando gli ottavi agli Australian Open e il terzo turno a Wimbledon. La Ostapenko è la grande sensazione della stagione: la sua vittoria al Roland Garros non era pronosticabile e lha subito portata a ridosso delle prime 10, con tanto di conferma sullerba di Londra (quarti) di un talento pronto a dominare il mondo. Nel primo turno la lettone ha comunque penato per aver ragione di Lara Arruabarrena, il che ci dice che in certi match contro avversarie che da anni battono il circuito le cose per lei si possono complicare. Per il match di oggi è favorita, ma attenzione alla Cirstea che potrebbe fare il colpo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori