Diretta/ Vuelta 2017 Streaming video e tv: Matteo Trentin alza le braccia al cielo! (13^ tappa Coin-Tomares)

- Mauro Mantegazza

Diretta Vuelta 2017 info streaming video e tv 13^ tappa, percorso: frazione pianeggiante, adatta ai velocisti (Coin-Tomares, oggi venerdì 1 settembre)

trentin_vittoria_vuelta_2017_quick_step_lapresse_2017
Diretta Vuelta: Matteo Trentin (LaPresse)

Un finale esplosivo per la 13^ tappa della Vuelta 2017: il traguardo Tomares è stato visto con una bellissima volata dallazzurro Matteo Trentin, andato magistralmente in fuga negli ultimi metri di questa frazione. Come previsto negli ultimi km del tracciato il gruppo maglia rossa si è fatto sempre più vicino al drappello dei battistrada fino ad averli ripresi al quinto kilometro: da qui è iniziata la vera bagarre con tanti uomini scuderia pronti favoriti i propri capitani. Terntin si è mosso molto presto seguendo al scia di alcuni uomini classifica come Froome e il nostro Vincenzo Nibali, riuscendo poi negli ultimi metri a trovare spazio per lo sprint finale: è quindi il leader della classifica a punti ad alzare le braccia al cielo per la terza volta in questa edizione della Vuelta 2017. A podio alle spalle dellalfiere della Quock Step Floors un altro italiano, ovvero un favoloso Gianni Moscon, secondo, e seguito da Andersen del Sunweb: nella top five vediamo anche il tedesco Schwarzmann e Van Asbroeck con Nibali sesto e Froome settimo, mentre Kldederman, Contador e Roche chiudono  la lista dei primi 10.  (agg Michela colombo)

VERSO IL GRAN FINALE

Ci avviciniamo al gran finale della 13^tappa della Vuelta 2017: le quadre dei big si stanno organizzando in fondo alla corsa e anche gli outsider si preparano alla volata finale al traguardo di Tomares. La gara al momento vede ancora in testa il solito drappello di 4 corridori andati in fuga già nelle prima batture ovvero De Marchi De Gendt, Courteille  e Gougerard, ma ora il loro distacco con il gruppo magali rossa è diminuito e a 30 km dla traguardo finale è stato fissato a 1 minuto e 40 secondi. Oltre ai movimenti di squadra sono però state poche le emozioni sul finale: si segnala però con gran dispiacere il ritorno di uno dei favoriti oggi ovvero Omar Frailie, sofferente di problemi di stomaco, e che lascia il suo team la Dimension Data con appena tre alfieri. (agg Michela Colombo)

4 UOMINI IN TESTA

Prosegue senza troppe emozioni la 13^ tappa della Vuelta 2017:il tracciato pianeggiante al momento non ha offerto particolari emozioni, dato che i big questoggi non dovrebbero neanch farsi vedere. La bagarre quindi per la vittoria di tappa si aprirà solo sul finale e vedrà presumibilmente solo gli outsider come protagonisti. Al 80 km al corsa vedere ancora davanti i solito 4 battistrada su cui però ora il gruppo maglia rossa ha ridotto di poco il suo distacco, fissato in questo momento a 3 minuti abbondanti. Infondo sono ora gli uomini di Quick Step Floors, Lotto Soudal, Lotto Jumbo, e Cannondale ad alternarsi comando. Qualche uomo però ha registrato qualche problema: sia Lobato che Frailie hanno richiesto lintervento della auto medica, ma poi sono stati visto entrambi rientrare in gara. (agg Michela Colombo) 

INFO STREAMING VIDEO, ORARIO E DIRETTA TV

La Vuelta 2017 viene trasmessa in diretta tv su Eurosport, canale tematico europeo disponibile sia nel pacchetto satellitare di Sky sia in quello digitale terrestre di Mediaset Premium. In diretta streaming videol’appuntamento sarà dunque con i servizi offerti ai rispettivi abbonati da Sky Go, Premium Play ed Eurosport Player. Per quanto riguarda questa tredicesima tappa Coin-Tomares, il collegamento sarà dalle ore 15.00 per seguire tutte le fasi più significative della frazione odierna, mentre al termine della tappa ci sarà la rubrica Vuelta Extra per approfondimenti e commenti. Informazioni importanti sulla corsa spagnola saranno disponibili anche sui social network: su Facebook la pagina ufficiale è Vuelta a España, mentre l’account ufficiale Twitter è @lavuelta.

VILLELLA IN TESTA AL GPM

Ci stiamo avvicinando alla esatta metà della 13^ tappa della Vuelta e ora il tracciato si annuncia ben piatto: spazio quindi alle (poche) ruote veloci rimaste in questa edizione del giro. La corsa prosegue con i corridori divisi in due tronconi: davanti abbiamo un drappello di 4 corridori ovvero De Marchi, De Gendt, Courteille e Gougeard, mentre il gruppo maglia rossa rimane distante sui  tre minuti e 40 abbondanti. Tra le poche emoziono offerte in questo frangente lo scollinamento dellunico Gpm  previsto per oggi: qui sullaltura di Alto de Ardales il primo corridore a passare è stato il nostro Davide Villella, che ha conquistato punti utili per la classifica riservata agli scalatori dove è leader. Dietro allalfiere della Cannondale hanno preso punti anche De Gentd e Courteille. (agg Michela colombo) 

5 CORRIDORI IN FUGA

Siamo ormai entrati nel vivo della 13^ tappa della Vuelta e  ormai a momenti la corsa  affronterà lunica salita della giornata, ovvero il Gran premio della montagna di Alto de Ardales di appena 3^ Categoria, e abbastanza ininfluente nelle classifica come nellesito finale della frazione. Come abbiamo detto oggi la tappa è tutta per le ruote velici: un piccolo sbalzo altimetrico quindi ma di poco conto di fronte ad altri 170 km pianeggianti. La partenza, ritardata ore la foratura di un corridore, ha visto fin da subito accendersi la bagarre, con attacchi e contrattacchi che hanno portato a tale situazione di gara: corridori divisi in due tronconi, distanziati di circa 3minuti e 40 secondi. A fare da battistrada sono appena 5 ciclisti ovvero De Marchi della Bmc, De Gendt della Lotto Soudal, Courteille della Fdj, Villella della Cannondale e Goygeard della ag2r La Mondiale. Lipotesi è che i battistrada possano ancora volare ma che dopo il Gpm il gruppo maglia rossa possa recuperare qualcosina. (Ag Michela Colombo) 

IN STRADA, SI PARTE

Ci avviciniamo al via della 13^ tappa della Vuelta 2017: una frazione semplice almeno allapparenza e dedicata alla ruote velici dove i big cercheranno di non perdere troppo terreno ma soprattutto energie preziose per il gran finale del giro spagnolo. Tra questi chi per primo cercherà di risparmiare forze è proprio il leader della classifica generale Chris Froome che ieri è pure scivolato un paio di volte, fortunatamente non riportando ferite importanti. Di certo la Vuelta 204 è stata finora tutta nel segno del kenyota bianco primo nella graduatoria generale ma secondo in tutte le altre liste a conferma che anche oggi è lui luomo da battere. Oggi però Froome non è atteso al traguardo da vincitore: spazio quindi a Trentin ben favorito dalla tipologia di tracciato: solo la strada però ci darà il responso definitivo, si parte!. (agg Michela Colombo) 

L’EXPLOIT DI MARCZINSKY

In attesa di poter dare il via alla 13^ tappa della Vuelta 20178 andiamo a conoscere da vicino il trionfatore della frazione di ieri il polacco Tomasz Marczynski alla sua seconda vittoria in questa edizione del giro spagnolo. LAlfiere della Lotto Soudal non è chiaramente tra i favoriti oggi, ma più per le caratteristiche della percorso da affrontare dedicato alle ruote veloci, che per leventuale sta di forma del polacco. Lo stesso Marczynski ieri ha dichiarato: Mi sono goduto il finale arrivando da solo. Una tappa incredibile. Dopo la mia prima vittoria sentivo di avere ancora buone gambe e volevo riprovarci. Allinizio ho speso molto, è stata una battaglia per entrare nella fuga. Però quando siamo andati via ho capito che poteva essere il mio giorno. Ho mantenuto la calma fino alla fine. Ho provato a testare le gambe degli avversari e alla fine sono andato via da solo. Vincere una tappa in solitaria in un Grande Giro era un sogno che avevo fin da bambino. Ora il sogno è diventato realtà. (agg Michela colombo)

I FAVORITI OGGI

La 13^ tappa della Vuelta 2017 vedrà come principali protagonisti i velocisti, a patto che ve ne siano ancora e che abbaiano qualcosa da dare nelle gambe: larrivo in volata di Tomares è infatti uno scenario irripetibile per qualche exploit da parte delle ruote veloci, anche se le frazioni precedenti e le montagne affrontate potrebbero aver fatto fin troppa selezione alla vigilia. Considerando comunque il borsino dei favoriti puntiamo tutto sullazzurro Matteo Trentin dea Quick Step Floors ben motivato a rafforzare la sua posizione nella classifica a punti  in vista di una settimana che pare disegnata per caratteristiche per Chris Froome. Con lazzurro rimangono comunque favoriti anche Lobato e Modolo come lalfiere della Orica Scott Nielsen, benchè sia apparso ben poco in forma nelle ultime frazioni della vuelta 2017. (agg michela colombo)

PRESEMTAZIONE DELLA TAPPA

La Vuelta 2017 oggi nella tredicesima tappa Coin-Tomares di 198,4 km ci proporrà una rara frazione per velocisti. Gli sprinter dunque dovranno approfittare di una tappa dal percorso pianeggiante, come ce ne sono pochissime nel corso della Vuelta. Resta naturalmente da capire se le poche squadre che hanno dei velocisti sapranno tenere chiusa la corsa o se avranno la meglio i fuggitivi da lontano – di certo invece non si muoveranno i big, che attenderanno le grandi salite dei prossimi giorni. La partenza di questa tappa sarà alle ore 12.43 da Coin, mentre larrivo è atteso a Tomares, come sempre indicativamente fra le ore 17.30 e le 18.00, per una tappa che di nuovo si svolgerà interamente in Andalusia.

IL PERCORSO DI OGGI

Come abbiamo già accennato, il percorso di questa tredicesima tappa della Vuelta 2017 sarà uno dei pochissimi adatti ai velocisti nellintero Giro di Spagna, corsa che pure questanno è nettamente sbilanciata in favore degli scalatori. La prima parte del tracciato sarà comunque ondulata, tanto che dopo soli 27,2 km ci sarà un Gran Premio della Montagna, anche se di terza categoria: si tratta dellAlto de Ardales, una salita lunga poco più di 7 km ma con pendenza media del 4,3%. Potrebbe essere il trampolino per la fuga da lontano, ma di sicuro non spaventerà nessuno. I saliscendi, sia pure abbastanza dolci, continueranno fino al km 100 circa, poi il percorso diventerà ancora più facile, sostanzialmente del tutto pianeggiante fino allarrivo di Tomares, che sarà anticipato dal traguardo volante di Siviglia al km 183,2, dunque già molto vicini al traguardo, che sarà collocato infatti nella località vicina al capoluogo dellAndalusia. Ci attendiamo dunque due volate nel giro di 15 km, con quella di Siviglia che sarà una sorta di prova generale per quella decisiva, sulla linea dellarrivo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori