DIRETTA / Fano Pordenone (risultato finale 0-1) streaming video Sportube: Parodi firma la terza vittoria!

- Claudio Franceschini

Diretta Fano Pordenone, streaming video e diretta Sportube: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la terza giornata del girone B di Serie C

Gerardi_Martignano_Pordenone_lapresse_2017
Pordenone, sfida alla Reggiana (foto LaPresse)

Partita difficile per il Fano, che hanno ospitato la capolista Pordenone. E infatti il match si è chiuso a favore degli ospiti, che hanno conquistato la vittoria contro i granata. Non sembra volersi fermare la squadra di mister Colucci, che ha conquistato il terzo successo consecutivo. Questa volta la vittoria è stata esterna, ottenuta cioè sul campo del Fano grazie al gol di Parodi al 25′ del secondo tempo. Il primo tempo è stato molto combattuto, ma sono mancate le occasioni da rete. Quelle più rilevanti sono state firmate da Gerardi e Martignago, ma in entrambi i casi Miori ha deviato in angolo. Il Pordenone ha colpito al sesto calcio d’angolo: Burrai calcia verso l’area piccola, dove Parodi è il più lesto di tutti a intervenire e insaccare. I padroni di casa nel finale sono rimasti in dieci a causa dell’espulsione di Ferrani, arrivata per una doppia ammonizione. Alla squadra di Cuttone resta il rammarico per la sconfitta di misura. (agg. di Silvana Palazzo)

FINE PRIMO TEMPO: GERARDI SFIORA IL VANTAGGIO!

Primo tempo che si conclude a reti bianche tra Fano e Pordenone dopo una prima frazione in cui sono forse gli ospiti a far valere di più la propria forza offensiva. Cè però un grande Miori e dunque la porta del Fano rimane inviolata, grazie alle parate del proprio numero 1 in giornata di grazia finora. Il più pericoloso è bomber Girardi che in almeno due occasioni, al 3* e al 29* ma Miori è super e salva in angolo in entrambe le occasioni. Marginano poi ci aveva provato nella prima parte del tempo con una rasoiata delle sue, ma Mior ha trattenuto senza particolari problemi. Dallaltra parte, Germinale e Melandi si cercano e trovano poco, non supportato a sufficienza dal centrocampo impegnato più a contenere che non a ripartire in contropiede. Poche emozioni e un tempo ancora per vedere le reti nella buona cornice di Fano, nonostante il tempo non eccelso. (agg. di Niccolò Magnani)

SI COMINCIA!

Tutto pronto per la terza giornata di Serie C, con il match tra Fano e Pordeone che sta per cominciare. I padroni di casa hanno raccolto tre punti nelle prime due gare, mentre la compagine ospite è reduce da due successi consecutivi. Tra le fila nervoverdi, alla vigilia della partita, ha parlato Federico Gerardi, reduce dall’inzuccata della scora settimana che ha consentito la rimonta contro il Sudtirol: Per me segnare al Bottecchia in maglia neroverde è stata una soddisfazione immensa. Fano? Pensiamo a una alla volta sottolinea Gerardi -. Il Mancini è un bel fortino. Non sarà facile espugnarlo, ma sono fiducioso”. I primi due successi in campionato fanno ben sperare il Pordenone: “Abbiamo acquisito una buona ideologia di gioco e abbiamo tutte le possibilità di riportare a casa altri tre punti importanti ha concluso Gerardi.

LE STATISTICHE

Il Fano ospita la capolista Pordenone, che anche quest’anno tenterà la scalata in serie B dopo averci provato in due stagioni che sono state decisamente positive anche se non chiuse come la società friulana avrebbe voluto. I padroni di casa hanno collezionato una vittoria ed una sconfitta, mentre gli ospiti hanno vinto in entrambe le occasioni. da rivedere sia l’attacco che la difesa per i padroni di casa: due goal fatti e due goal subiti vanno in controtendenza rispetto alle medie delle prima posizioni in classifica. Bene il Pordenone, che in difesa ha subito un solo goal; la promozione può e deve passare soprattutto attraverso la solidità del reparto arretrato prima che con un super attacco. Anche nella zona offensiva i neroverdi hanno comunque iniziato alla grande questo campionato, nonostante laddio di Rachid Arma: sono quattro i goal messi a segno in due partite, una media davvero alta. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Il Fano ospita la capolista Pordenone, che anche quest’anno tenterà la scalata in serie B dopo averci provato in due stagioni che sono state decisamente positive anche se non chiuse come la società friulana avrebbe voluto. I padroni di casa hanno collezionato una vittoria ed una sconfitta, mentre gli ospiti hanno vinto in entrambe le occasioni. da rivedere sia l’attacco che la difesa per i padroni di casa: due goal fatti e due goal subiti vanno in controtendenza rispetto alle medie delle prima posizioni in classifica. Bene il Pordenone, che in difesa ha subito un solo goal; la promozione può e deve passare soprattutto attraverso la solidità del reparto arretrato prima che con un super attacco. Anche nella zona offensiva i neroverdi hanno comunque iniziato alla grande questo campionato, nonostante laddio di Rachid Arma: sono quattro i goal messi a segno in due partite, una media davvero alta. (agg. di Claudio Franceschini)

SI GIOCA ALLE ORE 18:30

Fano Pordenone, che verrà diretta dall’arbitro Alberto Santoro, si gioca alle ore 18:30 di domenica 10 settembre per la terza giornata della Serie C 2017-2018 (girone B). Il Fano, dopo essersi salvato in maniera rocambolesca lo scorso anno, ha esordito in questa stagione con una vittoria nella prima giornata ed una sconfitta domenica 3 settembre. Al primo turno, i marchigiani hanno battuto a sorpresa il Bassano Virtus, di misura, per 1-0, mentre una settimana fa sono incappati nella loro prima sconfitta stagionale sul difficile campo del Padova, riuscendo comunque a segnare un gol (2-1 il risultato finale).

QUOTE E SCOMMESSE: IL PRONOSTICO SULLA PARTITA

Per Fano Pordenone, partita valida per la terza giornata in Serie C 2017-2018 (girone B), lagenzia di scommesse Snai ha previsto le seguenti quote: il segno 1 (vittoria Reggiana) vale 1,60; il segno X (pareggio) è quotato 3,55 mentre il segno 2 (vittoria Modena) vi permetterebbe di vincere 5,00 volte la quota che avrete deciso di mettere sul piatto.

IL CONTESTO DEL MATCH

In classifica, attualmente, il Fano occupa la posizione numero 8. Ancora meglio ha fatto il Pordenone, che si candida ad un posto nei play off di fine stagione. Fin qui percorso netto per la squadra friulana, che è riuscita a battere di misura il Santarcangelo fuori casa (0-1) e a superare per 3-1 gli avversari del Sudtirol domenica scorsa. Ad ora, il Pordenone occupa la terza posizione in classifica, con una differenza reti pari a +3. Soltanto altre due squadre sono a punteggio pieno, il Vicenza ed il Renate.

PROBABILI FORMAZIONI FANO

Mister Agatino Cuttone spera di ripetere il miracolo della prima giornata, quando è riuscito a battere incredibilmente il Bassano, una delle formazioni più collaudate in questa stagione. La squadra marchigiana, nella sconfitta, onorevole, subita sul campo del Padova è scesa in campo con il modulo a rombo, il 4-3-1-2. In attacco la coppia offensiva costituita da Germinale e Melandri, con alle loro spalle il trequartista centrale Filippini. A centrocampo, il Fano si è schierato a tre con Schiavini, Torelli e Capellupo, mentre in difesa Ferrani e Gattari hanno costituito la cerniera centrale insieme ai terzini Lanini (a destra) e Fabbri (a sinistra). In porta l’estremo difensore Miori. Dopo che il primo tempo si era chiuso sul 2-0 a favore dei padroni di casa, il Fano è riuscito a segnare il gol della bandiera al minuto numero 83, con il centrale difensivo Gattari. Nel finale, i marchigiani non sono riusciti a trovare le energie per portare a casa un pareggio alla vigilia insperato. Uno dei giocatori su cui mister Cuttone fa maggiore affidamento è Germinale, attaccante di 30 anni. Non mancano nemmeno le giovani promesse, come il centrocampista centrale Shaka Mawuli, classe 1998, in prestito dalla Spal.

PROBABILI FORMAZIONI PORDENONE

Il tecnico Leonardo Colucci sa di avere a disposizione una squadra che può dare tanto in questa stagione, dove sono assenti le big Venezia e Parma, entrambe promosse in Serie B al termine dello scorso campionato. Il Pordenone ha vinto fin qui tutte le partite disputate, dando una prima grande prova di forza alle altre avversarie, concorrenti dirette per un posto nei play off di fine stagione. Nell’ultima partita, vinta per 3-1 dai friulani contro il Sudtirol, mister Colucci ha schierato il suoi uomini con il modulo 4-3-2-1, il famoso albero di Natale, di ancelottiana memoria. A segno tutti i giocatori offensivi, da Gerardi a Martignago passando per Patrick Ciurria. La trasferta di Santarcangelo era invece stata decisa dall’esperto Burrai (ex Cagliari). Tanti gli elementi forti a disposizione di Colucci, da Gerardi a Burrai, che conoscono bene la categoria, oltre al capitano Mirko Stefani ed il fantasista Misuraca. 

QUOTE E SCOMMESSE: IL PRONOSTICO SULLA PARTITA

Per Fano Pordenone, partita valida per la terza giornata in Serie C 2017-2018 (girone B), lagenzia di scommesse Snai ha previsto le seguenti quote: il segno 1 (vittoria Fano) vale 3,20; il segno X (pareggio) è quotato 3,15 mentre il segno 2 (vittoria Pordenone) vi permetterebbe di vincere 2,10 volte la quota che avrete deciso di mettere sul piatto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori