DIRETTA/ Ravenna-Triestina (risultato finale 1-5) streaming video Sportube: i giuliani espugnano il Benelli

- Claudio Franceschini

Diretta Ravenna Triestina, streaming video e diretta Sportube: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la terza giornata del girone B di Serie C

pallone_seried_angolo_lapresse_2017
Pronostici Serie B - LaPresse

L’arbitro Colombo ha mandato tutti sotto la doccia con la Triestina che espugna il Benelli di Ravenna con un 5 a 1 umiliante per la squadra di Antonioli che va incontro alla seconda sconfitta consecutiva, rimane imbattuta dopo due partite la formazione di Sannino che in classifica sale a 4 punti. Nel finale i padroni di casa cercano di rendere il passivo leggermente meno pesante con il nuovo entrato Samb che per un paio di volte manca di poco l’appuntamento con il 2-5, dall’altra parte del campo gli ospiti ci provano timidamente con Arma che servito da Celestri non trova il modo di concludere a rete per la copertura adeguata di Lelj. Il direttore di gara applica alla lettera il regolamento e concede tre minuti di recupero anche per i tanti cambi effettuati dagli allenatori delle due compagini, l’ultima emozione al 93′ quando Samb sfiora il palo col sinistro, ma oggi non è proprio serata per i giocatori del Ravenna.  (agg. di Stefano Belli)

GARA A SENSO UNICO

Ravenna-Triestina 1-5 alla mezz’ora della ripresa. Prosegue il valzer dei cambi da parte dei mister delle due squadre: Antonioli getta nella mischia Ronchi che rileva Selleri; doppio cambio per Sannino che fa riposare Pizzul e Meduri e decide di far entrare Grillo e Acquadro, proprio quest’ultimo al 61′ sfiora il gol del 6 a 1 calciando dalla distanza, la palla non trova per questione di centimetri il bersaglio grosso. Un minuto dopo termina la gara di Mensah che con la doppietta e il rigore procurato ha letteralmente mandato dallo psichiatra la difesa avversaria, successivamente lasciano il campo nelle fila del Ravenna anche Tabacchi e Maistrello che vengono sostituiti rispettivamente da Ballardini e Samb. La Triestina esaurisce i cinque cambi a disposizione con Porcari e Bariti che lasciano il posto a Celestri e Castiglia, di fatto al Benelli non c’è più storia con gli ospiti che si limitano a gestire.  (agg. di Stefano Belli)

RITMI BASSI A INIZIO RIPRESA

Al Benelli è ricominciato dopo la pausa il match valido per il terzo turno di Serie C girone B tra Ravenna e Triestina, quando sono trascorsi dieci minuti dalla ripresa del gioco il punteggio vede la squadra ospite sempre avanti per 5 a 1. Con quattro gol di vantaggio e l’uomo in più, la formazione allenata da Giuseppe Sannino si limita ad amministrare la situazione senza infierire più di tanto sugli avversari che sembrano avere alzato bandiera bianca. Il mister Antonioli decide comunque di coprirsi inserendo Piccoli, un centrocampista difensivo, al posto dell’attaccante De Sena, l’1-5 è già un passivo abbastanza pesante per i padroni di casa che di fronte al loro pubblico sono stati umiliati dagli alabardati.  (agg. di Stefano Belli)

GOLEADA DEGLI OSPITI!

Intervallo al Benelli dove si è appena concluso il primo tempo di Ravenna-Triestina, le due squadre tornano negli spogliatoi per il riposo sul punteggio di 5 a 1 in favore degli ospiti. Parziale clamoroso dopo i primi quarantacinque minuti di gioco con gli uomini di Sannino che in chiusura di frazione hanno letteralmente preso il largo. Nel giro di pochi minuti gli alabardati vanno a segno altre due volte con Bracaletti che batte alla perfezione un calcio piazzato non lasciando scampo a Galinetta che viene scavalcato dalla traiettoria del pallone. Poco dopo Capitanio commette un’ingenuità clamorosa atterrando Mensah lanciatissimo a rete, l’arbitro Colombo non esita un istante, indica il dischetto e mostra il rosso al numero 26 del Ravenna che lascia così i suoi in dieci uomini. Dagli undici metri Arma non sbaglia e aggiorna nuovamente il parziale, con quattro gol di vantaggio e in superiorità numerica la Triestina ha i tre punti in tasca per usare un eufemismo, molto difficile che gli uomini di Antonioli possano riaprirla in qualche modo a meno di un clamoroso harakiri degli avversari.  (agg. di Stefano Belli)

DOPPIETTA DI MENSAH

Quando siamo quasi giunti alla mezz’ora del primo tempo il punteggio di Ravenna-Triestina vede la formazione ospite di Giuseppe Sannino avanti per 3 a 1. I padroni di casa, rintronati dal micidiale uno-due iniziale di Mensah e Porcari, provano a scuotersi e cercano di riorganizzarsi in mezzo al campo. Gli uomini di Antonioli trovano il modo di riaprire la contesa e dimezzare lo svantaggio con Papa che al 14′ deposita il pallone in rete con un tap-in vincente dopo la respinta di Perisan sulla conclusione iniziale di Maistrello. Fatale il rilassamento in fase difensiva da parte dei giocatori della Triestina che ora sono costretti ad alzare nuovamente la guardia oltre che il baricentro per tenere il Ravenna lontano dalla loro trequarti. Al 24′ Mensah ristabilisce le distanze dopo aver rubato palla a un distrattissimo Venturini e batte nuovamente Gallinetta firmando così la doppietta personale. (agg. di Stefano Belli)

UNO-DUE MICIDIALE DI MENSAH E PORCARI!

Allo stadio Benelli di Ravenna è cominciato il posticipo della terza giornata di Serie C girone B tra la formazione locale e la Triestina, quando sono trascorsi dieci minuti dal fischio d’inizio il punteggio vede gli ospiti avanti per 2 a 0. L’equilibrio dura pochissimo, già al 2′ gli uomini di Giuseppe Sannino sbloccano la contesa con Mensah che trova l’incornata vincente mettendo il pallone nell’angolino sul secondo palo dove l’estremo difensore avversario Gallinetta, con tutta la buona volontà del mondo, non può assolutamente arrivarci. Gara che si fa immediatamente in salita per i padroni di casa che accusano il colpo e non reagiscono, non paghi del gol gli alabardati continuano ad attaccare e al 6′ raddoppiano con Porcari che fa partire un rasoterra micidiale, Gallinetta è costretto ad andare a raccogliere il pallone in rete per la seconda volta, partenza shock per il Ravenna. (agg. di Stefano Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI

Ravenna e Triestina si sfidano per la terza giornata del campionato di Serie C. E’ una delle gare più interessanti di oggi, considerato che ad affrontarsi sono due nobili decadute. Per i romagnoli, una vittoria ed una sconfitta nelle prime due giornate, per i friulani invece solo un pareggio nell’unico match disputato. Per i biancorossi ha parlato Milanese, che ha sottolineato l’apporto del pubblico per la prima in casa: “Chiaro che 5mila sono un bel numero: ripeto, non sottovaluto la curiosità della prima partita e non mi meraviglierei se alla seconda avremo qualche spettatore in meno, anche se ovviamente spero di sbagliarmi. Poi dipenderà dalla squadra e comunque in partite con Padova e Vicenza è naturale che si possano fare grandi numeri”. La Triestina adesso è chiamata alla prova in trasferta e dovrà provare a fare punti anche senza i suoi tifosi. 

LE STATISTICHE

Il Ravenna ospita nel terzo turno del girone B di Serie C la Triestina, una delle due squadre ripescate a completamento dellorganico. Sfida dal sapore di Serie B, visto che si sono affrontate più volte nella loro storia nel campionato cadetto. I padroni di casa del Ravenna hanno collezionato tre punti, rimediando una sconfitta e una vittoria nei primi due turni e non trovando ancora continuità di risultati. La Triestina ha pareggiato nella prima partita per 1-1: gli ospiti dovranno fare sicuramente qualcosina di più. Da migliorare molte cose in attacco per il Ravenna, visti soltanto i due goal messi a segno, anche se siamo soltanto allinizio della stagione ed è sempre meglio aver messo la palla in porta, sia pure poche volte, piuttosto che doversi ancora sbloccare dopo due partite. Da migliorare anche la difesa: due goal sono davvero troppi se si vuole combattere per le posizioni alte di classifica. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Ravenna e Triestina incroceranno il loro cammino presso lo stadio Benelli, per entrambe si tratta di un ritorno in Serie C e nel calcio professionistico dopo il periodo di purgatorio nei dilettanti, un ritorno che fa certamente piacere a tutti gli appassionati. Facendo un testa a testa dello stadio di forma in questo primo scorcio di campionato, i leoni giallorossi sono reduci dalla vittoria interna (1-0) ai danni della Fermana e dalla sconfitta esterna (1-2) sul campo del Bassano Virtus; invece gli alabardati hanno già osservato un turno di riposo, dunque di fatto il loro debutto stagionale (senza considerare la Coppa Italia) è avvenuto lo scorso 3 settembre, quando tra le mura amiche del Nereo Rocco gli uomini di Giuseppe Sannino hanno pareggiato 1-1 contro la Reggiana. Gli unici precedenti recenti tra queste due formazioni di ottima tradizione risalgono all’edizione 2007-08 del campionato di Serie B, all’andata finì in parità con il punteggio di 2-2, al ritorno vittoria pirotecnica dei giuliani per 4 a 3, dunque la tradizione fornisce alla Triestina un piccolo vantaggio. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI GIOCA ALLE ORE 20:30

Ravenna Triestina, che sarà diretta dall’arbitro Andrea Colombo, va in scena alle ore 20:30 di domenica 10 settembre per la Serie C 2017-2018, arrivata alla terza giornata (siamo nel girone B). In classifica il Ravenna occupa la nona posizione, a quota 3 punti, frutto di una vittoria, alla prima giornata, ed una sconfitta, domenica scorsa, maturata sul campo del Bassano Virtus (2-1 il risultato finale a favore dei vicentini).

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA DI SERIE C

Ravenna Triestina non sarà trasmessa in diretta tv; tuttavia, come per tutte le partite nella stagione di Serie C (anche quelle di Coppa Italia), ci sarà la possibilità di seguire la sfida in diretta streaming video, sottoscrivendo un abbonamento al portale Sportube.tv che ha lesclusiva per le partite della terza divisione.

IL CONTESTO DEL MATCH

Il Ravenna aveva ottenuto i primi tre punti del girone battendo davanti al proprio pubblico la squadra marchigiana della Fermana, neopromossa dalla Serie D, con un 1-0 finale. La Triestina invece ha disputato soltanto una gara, quella del 3 settembre scorso contro la Reggiana. Ottimo impatto stagionale per i triestini, visto il pareggio conseguito in casa contro la Reggiana, una delle migliori formazioni del campionato di Lega Pro dello scorso anno. In classifica, con una partita ancora da recuperare, la Triestina occupa attualmente la quattordicesima posizione, a quota 1 punto, insieme al Teramo e alla stessa Reggiana.

PROBABILI FORMAZIONI RAVENNA

Il Ravenna è allenato dal tecnico Mauro Antonioli. La società ha allestito una formazione in grado di poter salvarsi, anche se molto passerà dal rendimento che la squadra saprà avere davanti al proprio caloroso pubblico. Al momento l’avvio stagionale può essere visto come positivo, visti i 3 punti in 2 partite conquistati, tenendo conto della trasferta, persa, di Bassano, squadra di categoria superiore rispetto all’attuale Ravenna. Mister Antonioli, nella trasferta di Bassano del Grappa, ha schierato la sua squadra con il modulo a rombo, varando il 4-3-1-2. Il fantasista, alle spalle della coppia d’attacco De Sena – Tabacchi è stato Papa. A centrocampo, a supporto del trequartista centrale, sono stati schierati titolari Selleri, Leji e Cenci. In difesa, linea a 4 costituita dai terzini Ballardini (a destra) e Barzaghi (a sinistra), più la coppia centrale Venturini-Capitanio. In porta Venturi. Nei primi 180 minuti del campionato di Serie C, gruppo B, si sono messi in luce tra le fila del Ravenna Selleri, che ha siglato il gol del momentaneo 1-0 sul campo del Bassano, e Leji, che ha siglato il gol vittoria al debutto contro la Fermana.

PROBABILI FORMAZIONI TRIESTINA

Un allenatore di esperienza e talento in panchina a volte può trasformare una stagione intera. Lo sperano i tifosi della Triestina, che possono contare sull’apporto di un tecnico come Giuseppe Sannino, con esperienza in Serie A, B, Lega Pro e anche in Premier League. Per Sannino l’esperienza a Trieste può essere utilissima per rilanciare la propria immagine, dopo le precedenti stagione vissute dal tecnico di Ottaviano. Nell’ultima partita disputata, che i suoi ragazzi hanno pareggiato per 1-1 contro la Reggiana, ha scelto come modulo il 4-4-2, difronte a 5 mila spettatori che hanno occupato le gradinate dello storico impianto Nereo Rocco. Dopo essere passati subito in svantaggio, al primo minuto, per la rete di Cesarini, la Triestina è riuscita a recuperare al 27′ del primo tempo con la prima marcatura stagionale di Arma, il calciatore di maggiore valore a disposizione della Triestina, oltre a Bariti (ex Ancona) ed il centrocampista centrale Filippo Porcari.

QUOTE E SCOMMESSE: IL PRONOSTICO SULLA PARTITA

Per Ravenna Triestina, partita valida per la terza giornata in Serie C 2017-2018 (girone B), lagenzia di scommesse Snai ha previsto le seguenti quote: il segno 1 (vittoria Ravenna) vale 2,30; il segno X (pareggio) è quotato 3,10 mentre il segno 2 (vittoria Triestina) vi permetterebbe di vincere 2,85 volte la quota che avrete deciso di mettere sul piatto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori