Diretta / Cesena Avellino (risultato finale 3-1) streaming video e diretta tv: primi tre punti per il Cesena

- Stefano Belli

Diretta Cesena-Avellino: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita in programma per la 4^ giornata di Serie B

pallone serie b
Assemblea Serie B (LaPresse, repertorio)

DIRETTA CESENA AVELLINO (RISULTATO FINALE 3-1): PRIMI TRE PUNTI PER IL CESENA

Sinistro dal limite di Sbrissa, comoda la presa in allungo di Lezzerini. Grandissimo sinistro di Di Nola che sfiora la quarta rete, solo Cesena in campo. Ci prova Castaldo al 72′, l’attaccante trova solo l’esterno della rete. Intanto esce Cacia tra gli applausi del pubblico, al suo posto Gliozzi. ross di Laverone, Castaldo incorna e colpisce il secondo palo. Avellino anche sfortunato in questo finale. Scognamiglio rischia tantissimo con un retropassaggio, Castaldo anticipa Fulignati in un primo momento, ma poi il portiere fa sua la sfera con un’uscita alta. Mancano 2′ alla fine del match, si attende solo il fischio finale. L’arbitro assegna quattro minuti di recupero. Gliozzi prova a timbrare il cartellino ma non trova il gol. L’arbitro manda tutti negli spogliatoi. Vittoria meritata del Cesena. (agg. Umberto Tessier)

CASTALDO SU RIGORE!

Inizia il secondo tempo, Bidaoui lascia il posto a Castaldo. Traversone perfetto di Laverone, Fazzi si perde Ardemagni che di testa colpisce il palo! Poteva riaprirsi il match. Un minuto dopo viene annullato un gol di Ardemagni. L’attaccante era in fuorigioco al momento del passaggio di D’Angelo. Cacia cala la doppietta personale! Partita in ghiaccio! L’attaccante va a segno con la punta, soluzione poco elegante ma estremamente efficace. Un gol da calcetto. Altro rigore per l’Avellino. Castaldo spiazza Fulignati e infila palla nell’angolino. Arriva il secondo giallo per Suagher! Si fa cacciare da Baroni dopo aver vistosamente trattenuto Jallow. Partita che sembra ormai compromessa per gli irpini sotto di due reti e con un uomo in meno. Siamo intanto giunti al 60′ di gioco. (agg. Umberto Tessier)

FINE PRIMO TEMPO

Prova a rispondere l’Avellino: Ardemagni suggerisce per Morosini, verticalizzazione leggermente troppo lunga che costringe l’ex Brescia a defilarsi, per poi colpire l’esterno della rete. Colpo di testa sugli sviluppi di un corner battuto da Laribi di Sbrissa, palla a lato di poco. Sfiora la doppietta il centrocampista. Sbrissa sta disputando un grandissimo match. Altro traversone interessante di Laribi, Cascione svetta su Falasco, Lezzerini smanaccia e interrompe un’azione pericolosa. Il Cesena è andato più volte vicino alla terza rete. Il centrocampo del Cesema sta sovrastando i rispettivi avversari. Cacia cerca Jallow con un traversone morbido, Falasco riesce ad anticipare il gambiano. Molina prova a riaprire la partita con un gran tiro, Fulignati non si fida della presa e si rifugia in corner. Termina la prima frazione dopo un minuto di recupero. (agg. Umberto Tessier)

RADDOPPIA SBRISSA!

Ci prova Morosini dalla lunga distanza! Conclusione fiacca, para facile Fulignani. Calcio di rigore dell’Avellino al 19′! Sul dischetto Ardemagni che sbaglia! Conclusione potente e centrale, Fulignati si tuffa alla sua destra, ma riesce a respingere il penalty dell’avversario con i piedi. Per l’Avellino in duro colpo, l’errore di Ardemagni può pesare tantissimo. L’Avellino sta attaccando alla ricerca del pari. Percussione centrale di Di Noia, Suagher lo trattiene e viene ammonito. Arriva il raddoppio del Cesena al 27′! La rete è stata di Sbrissa! Punizione battuta da Laribi, sponda di testa di Cascione, Laverone riesce soltanto a sfiorare il pallone, su cui arriva Sbrissa che non sbaglia. Il Cesena ha rischiato di subire la rete del pari con l’errore di Ardemagni dal dischetto. (agg. Umberto Tessier)

LA SBLOCCA CACIA

Problemi fisici nel pre-partita per Perticone: a fortissimo rischio la sua presenza dal primo minuto. Nulla da fare per lui, al suo posto gioca Cascione. Viene osservato un minuto di silenzio in memoria delle vittime dell’alluvione di Livorno. L’Avellino batte il calcio d’inizio. Cesena subito in vantaggio al 2′! Suggerimento d’esterno di Jallow, Cacia non sbaglia a tu per tu con Lezzerini. Che partenza del Cesena! Jallow svetta di testa su un lancio di Rigione, ma viene pescato dal guardalinee in posizione di fuorigioco. Il Cesena sta disputando un’ottima gara fino ad ora, vantaggio meritato. L’Avellino non riesce a reagire in maniera concreta. Laverone rischia la frittata, per poco Cacia non trova la doppietta. Il Cesena comanda la partita, siamo intanto giunti al 15′. (agg. Umberto Tessier)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Il Cesena sfida lAvellino nella quarta giornata di Serie B: ecco i numeri con cui le formazioni arrivano allanticipo che avrà inizio fra pochi minuti. I romagnoli in classifica vantano un solo punto conquistato, hanno subito quattro reti e non sono ancora riusciti ad andare in gol, dato piuttosto preoccupante avendo già giocato ben tre partite, mentre gli irpini possono contare su 6 punti, con ben otto gol fatti e cinque subiti: il rendimento offensivo è la clamorosa differenza fra le due squadre. In casa il Cesena ha pareggiato con il Venezia in un match dove ha effetto sei conclusioni senza mai centrare la porta, con un possesso di palla del 55% ma piuttosto sterile. LAvellino in trasferta ha perso 3-1 sul campo della Cremonese lunica partita lontano da casa giocata finora, tirando soltanto due volte nello specchio della porta nonostante un 52% di possesso palla. Eccovi dunque qui di seguito le formazioni ufficiali di Cesena-Avellino, poi la parola passa al campo! CESENA (3-5-2): Fulignati; Perticone, Rigione, Scognamiglio; Fazzi, Sbrissa, Laribi, Di Noia, Mordini; Jallow, Cacia. A disposizione: Agliardi, Melgrati, Eguelfi, Setola, Cascione, Schiavone, Kupisz, Moncini, Panico, Maleh, Farabegoli, Gliozzi. Allenatore: Camplone. AVELLINO (4-4-1-1): Lezzerini; Laverone, Suagher, Marchizza, Falasco; Molina, DAngelo, Di Tacchio, Bidaoui; Morosini; Ardemagni. A disposizione: Radu, Iuliano, Kresic, Pecorini, Nagwa, Moretti, Paghera, Lasik, Asencio, Castaldo, Camarà. Allenatore: Novellino. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I BOMBER

Parlare dei bomber attesi in Cesena-Avellino, anticipo serale della quarta giornata di Serie B, significa a dire il vero fare una riflessione sul momento completamente diverso che stanno vivendo le due formazioni quanto alla produzione offensiva. Il Cesena infatti non ha ancora segnato nemmeno una rete, più che parlare di bomber bisognerebbe dunque sperare di spezzare questo digiuno che inizia a farsi piuttosto grave. LAvellino invece di gol ne ha già segnati ben otto, dunque gli irpini possono senza ombra di dubbio andare orgogliosi del loro reparto offensivo e si può di conseguenza certamente parlare di bomber, visto che questi otto gol sono stati segnati da tre soli giocatori, Matteo Ardemagni e Leonardo Morosini che hanno realizzato già ben tre reti a testa e Luigi Castaldo che invece è arrivato a quota due gol. Numeri che a Cesena creeranno una certa invidia (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I PROTAGONISTI

Si avvicina il momento di Cesena Avellino: i romagnoli sono partiti malissimo in questa stagione e vanno a caccia del primo gol. Può pensarci Giuseppe Panico: attaccante di scuola Genoa, in estate è stato protagonista nellItalia Under 20 capace di arrivare in semifinale al Mondiale e dunque si è fatto le ossa contro pari età che purtroppo nei campionati stranieri giocano in contesti di primordine e sono magari utilizzati costantemente in Premier League. Lo scorso sabato Panico è partito dalla panchina, ma già oggi può sperare di soffiare il posto a Moncini o Gliozzi; la salvezza dei romagnoli può passare dai suoi gol. Protagonista dellAvellino può essere Federico Moretti: quando giocava nel Vicenza si era imposto come uno dei centrocampisti più interessanti nello scenario della Serie B – capacità di impostare e costanti incursioni in zona gol – ma negli anni successivi, atteso al grande salto e magari alla Serie A, ha avuto qualche problema nel confermarsi a grandi livelli ma adesso può tornare a essere il fulcro della squadra di Walter Novellino, che ha bisogno di qualità in mezzo al campo per ottenere la salvezza e magari anche qualcosa in più. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ARBITRO

La partita valida per la quarta giornata di Serie B tra Cesena ed Avellino sarà diretta, come abbiamo già detto, dal signor Niccolò Baroni della sezione AIA di Firenze. A completare la quaterna allo stadio Manuzzi ci saranno gli assistenti di linea Vecchi e Chiocchi, mentre agirà come quarto uomo De Remigis. Baroni è nato a Fiesole nel maggio del 1983 ed in questa stagione ha già collezionato due presenze in competizioni ufficiali. Ha diretto infatti lo scorso 5 agosto lincontro di Coppa Italia tra lAscoli e la Juve Stabia terminato sul 3-2 per i marchigiani, assegnando un calcio di rigore ed estraendo dal proprio taschino cinque cartellini gialli. Lesordio stagionale in Serie B è invece avvenuto due settimane fa, nel match tra Spezia e Carpi finito sull1-0 per gli ospiti. In carriera, le direzione nel campionato cadetto sono 18 per Baroni, con una media di un calcio di rigore assegnato ogni tre incontri. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Cesena-Avellino, diretta da Nicoclò Baroni venerdì 15 settembre 2017 alle ore 21.00, sarà l’anticipo serale della quarta giornata del campionato di Serie B. Una sfida già delicata per le ambizioni delle due formazioni, con i romagnoli che si trovano ad affrontare un quadro difficile con un solo punto ottenuto in tre partite, con lo zero a zero casalingo contro il Cesena, e due sconfitte contro Bari (zero a tre) e Ternana (zero a uno) in trasferta. Una situazione complessa per i romagnoli che dovranno giocare una gara all’altezza delle aspettative dei tifosi, che speravano certo in una partenza più brillante, viste e considerate le difficoltà estive di una squadra che ha dovuto un po’ ridimensionarsi sul mercato ma che comunque vanta una tradizione che negli anni recenti le ha fatto assaporare anche il profumo della Serie A.

Profumo che l’Avellino non respira esattamente da trent’anni, con la formazione irpina che si è spinta al massimo nel 2015 a disputare la semifinale dei play off. Una situazione interessante si è venuta a verificare dal momento dell’arrivo di Walter Novellino sulla panchina biancoverde. La squadra ha iniziato a girare nel migliore dei modi in casa, battendo il Brescia e soprattutto sabato scorso il Foggia grazie a una straordinaria goleada.

Nella trasferta di Cremona però l’Avellino non si è dimostrato a suo agio come nelle gare fin qui disputate tra le mura amiche dello stadio Partenio, e sarà presumibilmente questa la grande sfida per gli irpini, cercare di migliorare da subito anche l’andamento fuori casa per puntare a qualcosa di importante in questo nuovo campionato. La partita contro il Foggia ha confermato come l’Avellino possa contare quest’anno su un potenziale offensivo davvero importante.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, DOVE VEDERE LA PARTITA DI SERIE B

Per vedere la diretta tv di Cesena-Avellino, venerdì 15 settembre 2017 alle ore 21.00, sarà necessario un abbonamento Sky per collegarsi sui canali 201, 206 e 251 del satellite (Sky Sport 1 HD, Sky Super Calcio HD e Sky Calcio 1 HD) con diretta streaming video via internet disponibile sul sito skygo.sky.it. 

LE PROBABILI FORMAZIONI

Le probabili formazioni della sfida che andrà in scena allo stadio Manuzzi: i padroni di casa romagnoli scenderanno in campo con Fulignati tra i pali alle spalle di una difesa a tre composta da Rigione, Scognamiglio e Perticone. A centrocampo ci sarà spazio per Fazzi, il tunisino Laribi e Di Noia, mentre Vita giocherà sulla corsia laterale di destra ed Eguelfi sulla corsia laterale di sinistra. In attacco, confermato il tandem Gliozzi-Moncini. L’Avellino risponderà con una difesa a quattro schierata dalla corsia laterale di destra alla corsia laterale di sinistra con Laverone, Suagher, Migliorini e Falasco, davanti all’estremo difensore Lezzerini. A quattro sarà anche la linea di centrocampo, con Di Tacchio e D’Angelo che si muoveranno per vie centrali, Molina schierato sulla fascia destra e il marocchino Bidaoui schierato sulla fascia sinistra. In avanti, Morosini sarà confermato nel ruolo di trequartista alle spalle del bomber Ardemagni, entrambi a segno con una doppietta nell’ultima sfida casalinga contro il Foggia.

CHIAVE TATTICA

3-5-2 per il Cesena di Camplone, 4-4-1-1 per l’Avellino di Novellino. Vizi e virtù delle due squadre in questo avvio di stagione sembrano già abbastanza chiare, per la formazione romagnola il problema principale è il gol, considerando che i bianconeri sono finora l’unica formazione della cadetteria a non essere andata a segno neanche una volta. Per quanto riguarda l’Avellino, gli irpini si sono già dimostrati formazione compatta ed efficace, segno di una qualità che andrà però ora confermata anche in trasferta dopo due vittorie casalinghe. Il 26 novembre del 2016, nell’ultimo precedente disputato a Cesena, i bianconeri si sono imposti con i gol di Djuric, Dalmonte e Ciano con un rotondo tre a zero. L’Avellino ha fatto risultato per l’ultima volta allo stadio Manuzzi il 27 dicembre del 2015, due a uno con le reti di Bastien e Castaldo che ribaltarono il vantaggio iniziale siglato da Djuric. 

QUOTE E SCOMMESSE

I bookmaker vedono il Cesena favorito, con Bwin che quota 2.15 l’eventuale successo bianconero che dunque riporterebbe non solo al successo, ma anche al gol la squadra allenata da Camplone. Betclic fissa a 3.15 la quota relativa al pareggio, mentre Bet365 moltiplica per 4.00 quanto investito sull’eventuale successo esterno degli irpini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori