Giro dItalia 2018/ Grande Partenza da Gerusalemme e 3 tappe in Israele: prima volta fuori dallEuropa

- Mauro Mantegazza

Giro dItalia 2018, Grande Partenza da Gerusalemme e 3 tappe in Israele: prima volta fuori dallEuropa. Via venerdì 4 maggio con una cronometro, commemorato Bartali

Dumoulin_rosa_GirodItalia_lapresse_2017
Dumoulin Maglia Rosa Giro D'Italia 2017 La Presse

Il Giro dItalia 2018 partirà da Israele: la notizia era praticamente certa già da tempo, ma adesso è ufficiale. La Grande Partenza avrà luogo da Gerusalemme venerdì 4 maggio con una cronometro di 10,1 km che assegnerà la prima maglia rosa e che entrerà nella storia non solo del Giro dItalia ma di tutto il ciclismo, perché per la prima volta uno dei tre grandi giri uscirà dallEuropa. Le partenze dallestero ormai non sono più una novità, per il Giro (tredicesima volta nella storia) e ancora di più per il Tour de France, anche per motivazioni economiche e di prestigio che al giorno doggi, volenti o nolenti, non si possono trascurare; spesso avevamo già vissuto partenze anche piuttosto lontano dallItalia – come dalla danese Herning nel 2012 e dalla nordirlandese Belfast nel 2014 – ma è chiaro che la scelta di Gerusalemme presenta un fascino nettamente superiore rispetto alle due città precedenti, oltre a fornire la novità assoluta della partenza geograficamente fuori dallEuropa.

IN RICORDO DI BARTALI

Sarà loccasione per lanciare un forte messaggio di pace e unione fra i popoli in una località speciale come Gerusalemme: già oggi, in occasione della presentazione della Grande Partenza, è stato ricordato Gino Bartali, che il 10 ottobre 2013 venne insignito Giusto fra le Nazioni, il cui nome è impresso sul muro donore del Giardino dei Giusti nel Mausoleo della Memoria Yad Vashem a Gerusalemme per il suo impegno a salvare gli ebrei nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Alberto Contador e Ivan Basso, due fra i nomi che hanno fatto la storia nelle edizioni più recenti del Giro dItalia, erano presenti alla cerimonia di presentazione, che ha tolto gli ultimi dubbi su una decisione che era di fatto nota da tempo.

LE PRIME TRE TAPPE

Dal punto di vista strettamente agonistico, andiamo adesso a descrivere brevemente le tre tappe in Israele. Dopo la cronometro dapertura a Gerusalemme, sabato 5 maggio ci sarà la seconda tappa da Haifa a Tel Aviv, 167 km sostanzialmente pianeggianti che dovrebbero dunque concludersi con la prima volta di gruppo del Giro dItalia numero 101. Domenica 6 maggio invece la terza tappa porterà la carovana da Beer Sheva ad Eilat per ben 226 km che porteranno il Giro – attraversando pure il deserto del Negev – fino allestrema punta meridionale di Israele, dal momento che Eilat è un porto sul Mar Rosso, unico sbocco di Israele su questo mare. Lunedì 7 maggio ci sarà una inevitabile giornata di riposo per riportare il Giro in Italia, dove ripartirà martedì 8 con la quarta tappa, presumibilmente dalla Sicilia – ma per conoscere il percorso completo del Giro dItalia 2018 bisognerà aspettare ancora qualche settimana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori