HIGUAIN/ Juventus news, nervosismo dopo la sostituzione: Allegri lo difende, “non esiste alcun caso”

- Silvana Palazzo

Gonzalo Higuain, Juventus news. Nervosismo dopo la sostituzione, ma Allegri difende il Pipita: “Non esiste alcun caso”. Le ultime notizie sull’attaccante argentino e gli aggiornamnti

Buffon_Higuain_Juventus_gialla_lapresse_2017
Pagelle Real Madrid Juventus, Champions League (Foto LaPresse)

C’è un caso Higuain nella Juventus? Se lo chiedono i tifosi bianconeri, che sono disposti ad aspettare che il Pipita torni a far piovere gol. L’attaccante argentino sta attraversando una fase di appannamento, ma può contare sulla fiducia dell’allenatore. «Ha fatto una buona partita, gli è mancato solo il gol e non vedo problemi o casi. Deve rimanere sereno e allenarsi, ha dichiarato Allegri dopo la vittoria contro il Sassuolo. In molti pensavano che Dybala avrebbe fatto meno gol con Higuain al suo fianco, invece queste prime partite hanno dimostrato che anche il Pipita si mette a disposizione del compagno. «Viene fuori, gioca, di questo sono molto contento, ha aggiunto il tecnico della Juventus. Per Higuain si può parlare di un ritardo di condizione, peraltro comprensibile considerando la sua struttura fisica. Il nervosismo mostrato al momento della sostituzione non preoccupa il club bianconero: quel lancio della bottiglietta è frutto della voglia di Higuain di lasciare il segno per la sua squadra.

IL PIPITA LANCIA UNA BOTTIGLIETTA: LA SPIEGAZIONE DI ADANI

I tifosi si stringono attorno a Higuain, che può contare sulla fiducia di Allegri. A difenderlo però c’è anche Daniele Adani, che ha commentato per Sky Sport la prestazione del Pipita contro il Sassuolo. «Il grande campione se la prende con se stesso se le cose non girano a mille come nelle ultime due partite, ha dichiarato l’ex difensore della Fiorentina. C’è da dire, però, che anche se non segna, Higuain si rende comunque utile per la Juventus. «Higuain ha provato a giocare a calcio. Higuain sa giocare. La combinazione che ha portato al terzo gol di Dybala viene da una combinazione col Pipita, quindi è dentro il gioco, dentro il progetto, ha spiegato Adani. Quindi la rabbia è frutto di qualche scelta sbagliata, di qualche giocata venuta male. Il giusto atteggiamento di chi chiede sempre di più a se stesso, il comportamento di chi conosce le sue responsabilità e vuole fare sempre meglio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori