Probabili formazioni / Bologna Inter: quote, ultime novità live. Di Francesco fa la differenza

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Bologna Inter: le quote e le ultime novità live sugli schieramenti delle due squadre che si affrontano nella quinta giornata del campionato di Serie A 2017-2018

Perisic_Inter_Bologna_lapresse_2017
Probabili formazioni Inter Bologna (LaPresse)

Il Bologna cerca di rilanciarsi contro l’Inter nella quinta giornata di Serie A: vediamo su che elementi Donadoni potrà fare affidamento. Numeri alla mano il miglior in attacco finora è stato Di Francesco con 1 rete a bilancio come quella di Palacio, grande ex della sfida. La garanzia in difesa è Adam Masina con 1 tiro e 5 attacchi messi a bilancio, assieme al portiere Antonio Mirante autore di 15 parate finora. L’Inter ha la miglior difesa del campionato grazie all’estremo difensore Samir Handanovic che ha già firmato 11 parate e incassato appena una sola rete: importante il contributo del difensore centrale Milan Skriniar. A centrocampo l’uomo assist è Ivan Perisic con sei passaggi vincente effettuati e tre reti firmate, mentre dal punto di vista realizzativo il migliore è Mauro Icardi con cinque gol segnati, oltre a 11 tiri e 10 occasioni da gol create. (agg Michela Colombo)

GLI EX NERAZZURRI

Dando uno sguardo alle probabili formazioni della partita tra Bologna e Inter, in casa felsinea i protagonisti più attesi sono ovviamente i quattro grandi ex, ovvero Rodrigo Palacio, Lorenzo Crisetig, Saphir Taider, Ibrahima Mbaye, Mattia Destro. Gli ultimi quattro sono presenze da tempo con la maglia rossoblu, avendo già svolto alcune stagioni in Emilia, mentre i primi due anno avuto percorsi differenti. Il mediano di Cividale del Friuli infatti dopo qualche stagione in prestito è approdato al Crotone nella precedente stagione della Serie A, finendo poi ancora alla corte di Roberto Donadoni per lannata 2017-2018: largentino invece è giunto al Bologna solo questa estate dopo ben 5 anni passati con la maglia nerazzurra. I protagonisti  a cui può attingere il tecnico dei felsinei quindi sono parecchi, ma su chi punterà invece Luciano Spalletti? Finora la squadra milanese ha mietuto risultati e prestazioni eccezionali, con 4 successi, 10 gol fatti e uno solo incassato. Va quindi dato merito a Samir Handanovic, che sarà nuovamente protagonista in casa del Bologna: per il numero 1 nerazzurro ha anche firmato 11 parate finora. (agg Michela Colombo)

IL DUELLO DEI PORTIERI

Sarà la sfida tra Bologna e Inter, atteso anticipo della 5^ giornata di serie A a permetterci di mettere sotto la lente di ingrandimento i rispettivi esterni difensivi  delle due squadre, che registrano però numeri ben diversi. Partendo dai felsinei infatti il punto di riferimento tra i pali è Antonio Mirante, cresciuto nelle giovanili della Juventus, che però non ha iniziato nel migliore dei modi la stagione 2017-2018:sono infatti ben 6i gol già incassati dal portiere del Bologna, che a poi chiuso una sola sfida (contro il Benevento) a specchio inviolato. Dallaltra parte abbiamo invece Samir Handanovic, vera saracinesca in questa prima parte del mercato al servizio dellInter di Spalletti. Il nerazzurro finora ha incassato una sola rete, nessuno meglio di lui in tutto il campionato, essendo stato beffato solo da Dzeko nel corso di Roma Inter nel 2^turno. (agg Michela Colombo)

GLI ASSENTI

In attesa di poter finalmente vedere in campo le formazioni ufficiali di Bologna Inter, anticipo della quinta giornata del campionato di Serie A facciamo il punto su chi di sicuro i due tecnici non potranno fare affidamento per questa sfida in terra emiliana. Partendo proprio dai padroni di casa va infatti ricordato che Donadoni dovrò fare a meno di diversi elementi rimasti infermeria ovvero Falletti (problemi alla caviglia), Torosidis (lesione muscolare), Krejci (frattura della mascella), Maietta (risentimento muscolare) e Keita (problema fisico). In ogni caso Donadoni non dovrebbe avere particolare fatica a schierare iin campo un 11 competitivo. Nessun problema o quasi invece per Spalletti e la sua Inter visto che non contando squalificati, il tecnico ex Roma dovrà fare a meno solo di Cancelo (distrazione legamento ginocchio), la cui assenza è già nota da tempo. Il portoghese dovrebbe comunque e far ritorno in campo per la fine del mese prossimo. (agg Michela Colombo)

LE PROBABILI FORMAZIONI DI BOLOGNA-INTER

Bologna Inter inaugura la quinta giornata del campionato di Serie A 2017-2018: si gioca in turno infrasettimanale e questa gara è lanticipo di martedì 19 settembre, squadre in campo alle ore 20:45. Un Bologna reduce da due sconfitte consecutive cerca riscatto, ma di fronte ha unInter che fino a questo momento non ha sbagliato un colpo e vola a punteggio pieno insieme a Napoli e Juventus, avendo subito soltanto un gol nelle quattro partite giocate. Staremo a vedere se la squadra di Roberto Donadoni sarà in grado di prendersi almeno un pareggio in questa sfida delicata; aspettando che le due squadre scendano sul terreno di gioco, andiamo a leggere insieme le scelte dei due allenatori analizzando nel dettaglio le probabili formazioni di Bologna Inter. 

QUOTE E SCOMMESSE

Per Bologna Inter, quinta giornata del campionato di Serie A 2017-2018, lagenzia di scommesse Snai ha previsto quanto segue: il segno 1 (vittoria Bologna) vale 6,00; il segno X (pareggio) è quotato 4,25 mentre il segno 2 per la vittoria dellInter vi permetterebbe di guadagnare 1,53 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto.

BOLOGNA: I DUBBI DI DONADONI

Tanti problemi per Donadoni, che ha fuori sei giocatori potenzialmente titolari; logicamente nel suo 4-2-3-1 ci sono alcune defezioni, per esempio in difesa bisogna fare a meno di capitan Maietta e dunque saranno ancora Giancarlo Gonzalez e Helander a occupare la zona centrale, con Krafth e Masina che ancora una volta si dovrebbero allargare sulle corsie. In porta ci sarà Mirante; a centrocampo favoriti Andrea Poli e Taider (un ex della sfida) che garantiscono tanta corsa e capacità di interdizione, con Donadoni che dunque vuole aumentare la quantità in mediana per proteggere al meglio i quattro che giocheranno davanti. Dovrebbe tornare titolare Destro come unica punta; insieme a lui però dovrebbe esserci anche Palacio, che gioca una partita speciale e che dovrebbe agire come trequartista in una linea che prevede anche Verdi e Federico Di Francesco. Anche qui le alternative sono poche: potrebbe esserci spazio per Okwonkwo nel secondo tempo, unaltra soluzione sarebbe quella di Bruno Petkovic come prima punta.

INTER: LE SCELTE DI SPALLETTI

Luciano Spalletti deve valutare la condizione di alcuni giocatori; in mezzo al campo però sembra probabile la staffetta tra Matias Vecino, che dovrebbe tornare dal primo minuto, e Gagliardini che invece si accomoderà in panchina. Dovrebbe essere confermato tutto il resto: DAmbrosio e Dalbert sulle fasce laterali, coppia centrale davanti ad Handanovic che come sempre sarà formata da Miranda e Skriniar. Joao Mario e Brozovic si giocano il posto sulla trequarti: il portoghese ancora una volta appare favorito per iniziare questa partita, a meno che Spalletti non decida per un turno di riposo visti gli impegni ravvicinati. Dovrebbero esserci Candreva e Perisic, che in questo momento non hanno ricambi; uno di loro potrebbe essere Eder, pronto a prendersi una maglia sulla sinistra ma ancora indietro nelle gerarchie del tecnico toscano. La prima punta sarà Mauro Icardi, che contro il Crotone è rimasto a secco per la prima volta in questo campionato. 

 

IL TABELLINO E LE PROBABILI FORMAZIONI

 

BOLOGNA (4-2-3-1): 83 Mirante; 4 Krafth, 3 G. Gonzalez, 18 Helander, 25 Masina; 16 A. Poli, 8 Taider; 9 Verdi, 24 Palacio, 14 F. Di Francesco; 10 Destro

A disposizione: 1 A. Da Costa, 15 I. Mbaye, 77 Donsah, 2 Nagy, 5 Pulgar, 12 Crisetig, 30 Okwonkwo, 7 B. Petkovic

Allenatore: Roberto Donadoni

Squalificati:

Indisponibili: Torosidis, Maietta, De Maio, C. Keita, Falletti, Krejci

 

INTER (4-2-3-1): 1 Handanovic; 33 DAmbrosio, 25 Miranda, 37 Skriniar, 29 Dalbert; 20 Borja Valero, 11 Matias Vecino; 87 Candreva, 10 Joao Mario, 44 Perisic; 9 Icardi

A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni, 61 Vanheusden, 13 Ranocchia, 55 Nagatomo, 77 Brozovic, 5 Gagliardini, 17 Karamoh, 99 Pinamonti, 23 Eder

Allenatore: Luciano Spalletti

Squalificati:

Indisponibili: Joao Cancelo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori