Superbike/ Test di Portimao: Rea si conferma il migliore, terzo tempo per Melandri

- Davide Giancristofaro Alberti

Superbike test di Portimao: Rea si conferma il migliore, terzo tempo per Melandri. Il pilota della Kawasaki conferma la propria superiorità in Portogallo; bene il centauro italiano su Ducati

rea kawasaki sbk superbike
Diretta Sbk 2019: Gp Qatar (repertorio LaPresse)

E dominio Jonathan Rea in Portogallo. Dopo aver vinto gara 1 e gara 2 nel recente gran premio del campionato del mondo di Superbike a Portimao, il pilota della Kawasaki ha fatto registrare il miglior tempo anche nei test che si sono svolti questoggi. Il nordirlandese ha chiuso davanti a tutti, fermando il cronometro sull142313. Il lavoro svolto dal pilota in verde si è concentrato in particolare sul telaio, e sulla messa a punto della nuova belva, la ZX-10RR 2018. Secondo piazzamento invece per la Ducati di Chaz Davies, che ha lavorato in particolare sullelettronica e che ha chiuso con il tempo di 1’42″711. Gradino più basso del podio per il nostro Marco Melandri, altro pilota della rossa di Borgo Panigale, con distacco da Rea di 704 millesimi.

SORPRESA TOPRAK RAZGATLIOGLU

Fra i piloti in pista anche il turco Toprak Razgatlioglu, che ha vinto la gara di Portimao delle Superstock 1000, e che ha impressionato gli addetti ai lavori con il quarto tempo assoluto, in sella alla Kawasaki di Puccetti. Per Toprak, 1’43″429, con annessi i complimenti di Rea. Proseguendo la classifica, quinto tempo per Eugene Laverty su Aprilia, mentre al sesto e settimo posto troviamo i due compagni di squadra della Yamaha, Michael van der Mark e Alex Lowes. Ottavo posto per laltro pilota Aprilia, Savadori, mentre il nono tempo è stato registrato dallo spagnolo Jordi Torres su BMW, tra laltro protagonista di uno scivolone alla curva 9 per via di alcuni problemi tecnici alla propria moto. A completare la graduatoria, Russo su Kawasaki al decimo posto, undicesima posizione per Michel Fabrizio su BMW, e infine, dodicesimo piazzamento per Giugliano su Honda CBR 1000.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori