DIRETTA / Casertana Catania (risultato finale 1-0) streaming video e tv: Decide la rete di De Rose!

- Stefano Belli

Diretta Casertana-Catania: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita in programma per la 2^ giornata di Serie C

casertana_pallone_2017_lapresse
Diretta Casertana Sicula Leonzio (LaPresse)

Allo Stadio Alberto la Casertana si impone sul Catania con un successo per 1 a 0. Nel primo tempo gli ospiti provano a fare la partita senza però riuscire a centrare il bersaglio grosso. Nella ripresa sono invece i padroni di casa ad creare le azioni migliori riuscendo a portarsi in vantaggio con la rete decisiva di De Rose al 77′. Episodio curioso al 69′ quando si sono accesi gli idranti sul terreno di gioco costringendo il direttore di gara a fermare l’incontro per poi assegnare ben 9 minuti di recupero oltre il novantesimo.

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca appena una decina di minuti al termine dell’incontro tra Casertana e Catania il punteggio è finalmente cambiato ed è ora di 1 a 0. I rossoblu di mister Scazzola sembrano un’altra squadra rispetto a quella vista nella prima frazione tanto da insistere fino a trovare la rete del vantaggio al 77′ con De Rose. In precedenza Semenzato aveva cercato di rendersi pericoloso al 62’e nel finale di gara il tecnico ospite Lucarelli prova a rischiare con giocatori molto offensivi.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati ormai all’ora di gioco, il risultato tra Casertana e Catania è ancora di 0 a 0. In questo inizio di secondo tempo i padroni di casa provano a crescere cambiando subito Cigliano con Turchetta ma subendo l’occasione di Russotto al 50′. Gli ospiti rimpiazzano Di Grazia con Fornito al 54′ e devono a loro volta fare i conti con il tentativo di Carriero al 60′. Due ammoniti tra i rossoblu con Alfageme al 57′ e Marotta per simulazione al 58′.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine dei primi quarantacinque minuti di gioco le formazioni di Casertana e Catania sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 0. Frazione di gioco non molto entusiasmante quella tra rossoblu e rossoazzurri con gli ospiti decisamente più in palla rispetto ai padroni di casa come dimostrano le occasioni capitate a Bogdan al 2′ ed a Lodi al 26′. La formazione di mister Scazzola sostituisce al 17′ D’anna con Galli e cerca di colpire al 38′ con il tiro alto di Carriero. L’arbitro ammonisce Tedeschi al 33′ e fischia la fine del primo tempo dopo due minuti di recupero.

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio è sempre di 0 a 0 tra Casertana e Catania. Al 17′ i padroni di casa sostituiscono prematuramente D’Anna inserendo al suo posto Galli e gli ospiti crescono acquistando fiducia e metri preziosi. Al 26′ tuttavia il tiro di Lodi è troppo debole per creare problemi ed al 33′ Tedeschi riceve pure la prima ammonizione della partita nel momento migliore della squadra allenata da Lucarelli.

FASE INIZIALE DEL MATCH

Al Pinto sono trascorsi circa dieci minuti dall’inizio dell’incontro ed il risultato è di 0 a 0. Dopo un buon inizio da parte degli ospiti rossoazzurri che ci provano subito sugli sviluppi di un calcio d’angolo con il colpo di testa da parte di Bogdan al 2′, terminato però sopra la traversa. I padroni di casa prendono lentamente le misure ed il match si bilancia col passare del tempo tanto da costringere a loro volta il portiere avversario alla parata su calcio di punizione all’8′.

SI COMINCIA!

Un punto per il Catania, zero per la Casertana. In Casertana-Catania le due squadre proveranno a ottenere la prima vittoria del loro campionato. I padroni di casa partono favoriti per il fattore campo, ma gli ospiti possono contare su una rosa almeno sulla carta più esperta e competitiva. Difficile fare pronostici, anche se il calciomercato ha rinforzato entrambe le rose con acquisti interessanti. La Casertana ad esempio si è assicurata il giovane e promettente portiere Daniele Cardelli. Queste le parole del classe ’96: Sono felice di raggiungere questa piazza. Darò tutto me stesso per portare in alto la Casertana. Dall’altra parte l’ad del Catania Pietro Lo Monaco si sfoga per due operazioni saltate in extremis ai microfoni di ItaSportPress: Sono nauseato per le mancate cessioni di Calil e Da Silva. Non capisco come si possa decidere di stare fermo un anno anzichè andare a giocare. Che scelta è? Ma loro sono tutelati perchè vanno pagati comunque e chi la prende in quel posto sono le società. I due giocatori sono infatti finiti fuori rosa, e ci resteranno fin quando non lasceranno Catania. (agg. Giuliani Federico)

I BOMBER

Casertana-Catania è una sfida tra due squadre che devono rimediare quanto fatto all’esordio. I padroni di casa sono reduci dal ko ottenuto sul campo del Catanzaro (2-1 per i locali), mentre il Catania non è andato oltre l’1-1 con il Fondi. Affidandosi ai rispettivi bomber, le due squadre proveranno a ottenere i primi tre punti del girone C. La Casertana può contare su un Luis Alfageme in stato di grazia. L’attaccante argentino ha iniziato la stagione con una rete e in generale sembra già in ottima condizione. Attenzione poi al suo compagno di reparto, che presumibilmente sarà ancora una volta Stefano Padovan, con Mario Marotta e Francesco De Filippo in seconda linea. Riflettori puntati anche sui centrocampisti Colli, Rajcic e D’Anna. Il Catania risponde con un parco attaccanti di tutto rispetto: Davis Curiale e Francesco Ripa, con il primo in gol sette giorni fa, ma anche Demiro Pozzebon e Valerio Anastasi. (agg. Giuliani Federico) 

LE STATISTICHE

La Casertana giocherà in casa contro il Catania nel secondo turno del girone C: vediamo quindi qualche numero a confronto in attesa di poter dare la parola allAlberto Pinto.  I campani nel primo turno hanno perso per 2-1 contro il Catanzaro, andando in svantaggio di due reti nella prima frazione e segnando il gol della bandiera nel secondo tempo.  Arrivati a disputare i play off i rossoblù però non sono riusciti a superate lAlessandria agli ottavi: troppe a fine stagione le reti incassate, ben 42 superiori al gol fatti. Il Catania dal canto suo ha pareggiato per 1-1 contro il Racing Club Fondi: gli etnei si erano portati in vantaggio nella prima frazione di gioco, salvo poi subire la rimonta dei laziali nella ripresa e dover dividere la posta in palio. Simile lanno scorso il bilancio del Catania, che deve ancora crescere in attacco. (agg Michela Colombo)

I TESTA A TESTA

La temibile Casertana affronta tra le mura amiche il blasonato Catania per la seconda giornata del campionato di Serie C, girone C. Un match che negli ultimi due anni è diventato un vero e proprio classico del campionato di Serie C riuscendo sempre e comunque ad offrire confronti interessanti e combattuti al di là del numero di gol messi a segno. Il bilancio in questi quattro precedenti recenti parla di una leggera prevalenza da parte della Casertana, che si imposta in due match contro ununica vittoria da parte del Catania ed un pareggio. Da segnalare un interessante dato statistico ed ossia che il Catania non è ancora riuscito ad andare a segno sul campo della Casertana. Nella passata stagione a Caserta terminò sullo 0-0 mentre sul campo del Catania ci fu la vittoria per 1-0 da parte dei siciliani con gol di Mazzarani. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI GIOCA ALLE ORE 18:30

Casertana-Catania, sabato 2 settembre 2017 alle ore 18.30, sarà una sfida relativa alla seconda giornata di campionato nel girone C del campionato di Serie C. Un match tra due formazioni chiamate a fare meglio delle rispettive partite d’esordio in questo nuovo campionato di terza serie, con i campani battuti in casa del Catanzaro e gli etnei fermati sul pari in casa dal Fondi. Una situazione difficile per due squadre ambiziose, gli etnei hanno scelto la guida di Cristiano Lucarelli per superare i tentennamenti delle ultime due stagioni passate in Lega Pro, ma contro il Fondi la squadra non ha avuto la forza di ‘strappare’ e fare sua la partita, facendosi raggiungere da un gol di De Sousa dopo l’iniziale vantaggio firmato da Curiale.

Ha consolato solo in parte i tifosi catanesi la straripante vittoria nel derby di Coppa Italia di Serie C contro un Akragas troppo brutto per essere vero, con il punteggio di sei a zero.

Per la Casertana, trasferta dura a Catanzaro con l’uno-due calabrese firmato da Cunzi e Falcone che ha messo immediatamente in salita il match, con i giallorossi in vantaggio di due gol a fine primo tempo. I rossoblu nella ripresa sono riusciti solamente ad accorciare le distanze con un gol di Alfageme, senza dunque riuscire a fare risultato all’esordio in campionato. Entrambe le squadre nella passata stagione si erano qualificate per i play off, ma quest’anno bisognerà rimettersi in gioco per migliorare e non finire risucchiati nelle retrovie della classifica.

INFO STREAMING VIDEO E TV, COME VEDERE LA PARTITA

Per seguire Casertana-Catania, non sarà disponibile la diretta tv ma solamente la diretta streaming video via internet, con un abbonamento sul portale sportube.tv.

PROBABILI FORMAZIONI

Le probabili formazioni dell’incontro: Casertana in campo con Benassi in porta, Finizio sull’out difensivo di destra e Lorenzini e De Marco al centro della retroguardia, mentre Rajcic sarà schierato come esterno difensivo di sinistra. Padovan, Marotta e D’Anna a centrocampo copriranno le spalle al tridente offensivo, composto da Rainone, Carriero e Alfageme. Risponderà il Catania con Pisseri estremo difensore, Aya, Tedeschi e Marchese nella difesa a tre titolare, mentre Djordjevic coprirà la corsia laterale di destra, Di Grazia, Lodi e Silva saranno i centrali di centrocampo e Semenzato avrà il compito di presidiare la fascia mancina. In attacco, ci sarà Russotto al fianco di Curiale nel tandem offensivo.

TATTICHE E MODULI

Tatticamente, si confronteranno il 4-3-3 di Scazzola per la Casertana ed il 3-5-2 di Cristiano Lucarelli per il Catania. La Casertana ha giocato una partita agonisticamente difficile a Catanzaro ma è sembrata sin troppo fragile in difesa, mettendo in luce difetti già visti in Coppa Italia, con il primo turno di Tim Cup che ha visto i campani eliminati dal Matera. Il Catania invece ha partecipato, passando il turno, al primo turno di Coppa Italia di Serie C nel girone a tre con Sicula Leonzio ed Akragas, nel quale ha ottenuto due vittorie. Successi che dovranno però ora essere propedeutici ad una risalita in campionato.

QUOTE E PRONOSTICI SCOMMESSE

Per quanto riguarda le quote rilasciate dalle agenzie di scommesse sulla partita, i favori del pronostico cadono praticamente su nessuna delle due squadre, visto che Paddy Power propone a 2.70 la vittoria interna e Bet365 a 2.70 la vittoria esterna. Equilibrio perfetto alla luce di una partenza in campionato non brillantissima, mentre Betclic offre a 3.05 la quota relativa al pareggio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori