Classifica Vuelta 2017/ Maglia verde, bianca e a pois: uno sguardo alle altre graduatorie (oggi, 14^ tappa)

- Michela Colombo

Classifica Vuelta 2017: la maglia rossa e le altre graduatorie alla vigilia della 14^ tappa. Oggi Chris Froome leader della generale, ma Vincenzo Nibali è sempre più vicino.

trentin_vuelta_maglia_verde_2017
Matteo Trentin in maglia verde alla Vuelta 2017 (LaPresse)

Non c’è soltanto la classifica della maglia rossa a tener banco nella Vuelta a Espana 2017. Sono infatti da tenere in considerazione anche altri valori, come la classifica per la maglia bianca, quella verde e a pois. Cerchiamo di fare ordine, stilando i primi posti di ciascuna graduatoria. Per quanto riguarda la maglia bianca, Chris Froome (Sky) è al comando, seguito da Chaves e Nibali. Nella maglia verde a dominare è Matteo Trentin (Quick-Step Floors) con 103 punti; l’italiano precede Chris Froome (84 punti) e Vincenzo Nibali (63). I tre momentaneamente sul podio della maglia a pois sono Davide Villella (41), José Rojas (27) e Chris Froome (21). Nella classifica a squadre è l’Astana Pro Team in vetta con un crono di 160h55’30; Movistar Team è secondo (+ 00’17), Team Sky terzo (+ 06’44). (agg. Giuliani Federico)

MATTEO TRENTIN SOGNA IL POKER

Tra i protagonisti dell’ultima tappa della Vuelta a Espana 2017 c’è Matteo Trentin, che ieri ha centrato la terza vittoria della manifestazione. L’italiano ha consolidato la sua leadership nella classifica a punti e spera di ripetersi oggi, nella Ecija-Sierra de La Pandera. Queste le dichiarazioni di Trentin al termine della corsa di ieri: Sinceramente non era un finale che mi piaceva molto. Sembrava esser meno duro sulla carta, soprattutto gli ultimi 2-3 chilometri. Nonostante ciò abbiamo deciso di puntare alla tappa. I miei compagni sono stati incredibili. Tutti hanno fatto il loro lavoro e dato il 100% di quello che aveva. Dovevo vincere. Infine una considerazione sul proseguo della competizione: Ero venuto qui con grande fiducia ma non mi aspettavo ciò. E la Vuelta non è ancora finita, speriamo ottenere ancora più risultati per la squadra. (agg. Giuliani Federico)

LOPEZ INCORONA ARU

I corridori si preparano alla quattordicesima tappa della Vuelta a Espana 2017. In vista della Ecija-Sierra de la Pandera Chris Froome proverà a mantenere la vetta della classifica, anche se ci sono diversi rivali pronti a tentare il colpaccio. Uno tra questi è Fabio Aru. A confermare il buon momento dell’italiano c’è Miguel Angel Lopez. Il colombiano ieri ha perso terreno e ha accumulato un ritardo di 7′. Il ciclista della Astana ha così parlato dell’ultima fatica, concentrandosi anche sulla tappa di oggi: stato un finale abbastanza duro, non me lo aspettavo così. Pensavamo si arrivasse allo sprint e così è stato, ma è arrivato un gruppo molto ristretto. Ora però è tempo di pensare alla prossima tappa. Aru? Sta molto bene e sicuramente in queste due tappe di montagna vorrà far divertire, così come io. (agg. Giuliani Federico)

TUTTI I RITIRI DELLA VUELTA A ESPANA 2017

Chris Froome continua a comandare la classifica della Vuelta a Espana 2017. Il corridore del Team Sky è in testa con un crono di 53h48’06. Alle sue spalle troviamo Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida) a 59 e Chaves (Orica-Scott) a 2’13. Se i corridori pronti a lottare per i primi posti sono tanti, altrettanti sono quelli che per vari motivi hanno dovuto sospendere la corsa. L’ultimo in ordine di tempo è stato Omar Fraile (Dimension Data), che ha lasciato il suo team con soli tre elementi. Nell’ordine, i primi a ritarsi sono stati Javier Moreno (Bahrain-Merida), Anass Ait el Abdia (UAE Team Emirates) e Michal Kolar (Bora-hansgrohe) nella tappa numero due. Nella terza tappa hanno alzato bandiera bianca Marc Fournier (FDJ) e Ben King (Dimension Data). Niente da fare anche per John Degenkolb (Trek-Segafredo) e Youcef Reguigui (Dimension Data). Si sono inoltre ritirati: Betancur, Kudus, Van Genechten, Warbasse, Bystrom, Barguil, Hansen, Le Bon, Debusschere, Pozzovivo, Pauwels, Bennet, Arcas e Hofstede. (agg. Giuliani Federico)

FOCUS SULLA QUATTORDICESIMA TAPPA

Va in scena oggi la 14^ tappa della Vuelta 2017 e la corsa torna sulle alte montagne: diversi i Gpm previsti oggi di cui uno di Fuori categoria, che regalerà non poche sorprese, sulla strada come nelle classifiche del giro spagnolo a partire da quella generale. Qui il leader rimane Chris Froome, anche se dopo quanto visto nella frazioni degli ultimi giorni, i suoi diretti inseguitori sono riusciti a rosicchiare qualche secondo prezioso, che potrebbe valere moltissimo nella frazione di oggi. Uno di questi rosicchiatori è proprio il nostro Vincenzo Nibali, che potrebbe esaltarsi su alture di questo livello:, con lui per la concorrenza è molto alta nonostante i continui ritiri che stanno danneggiando questa manifestazione.

LA CLASSIFICA GENERALE CON FROOME E NIBALI

Vediamo ora nel dettaglio che cosa sta succedendo nella classifica generale prima di dare la parola alla strada per la 14^ tappa: come abbiamo detto il leader è ancor Froome, che vestirà al via di cija liconica maglia rossa. Dietro di lui però ora alla seconda piazza cè un solido Vincenzo Nibali che registra un gap di appena 59 secondi, con il colombiano della Orica Scott Chaves molto più lontano a 2 minuti e 13. Vicino a questultimo però per contendersi la terza piazza troviamo lolandese Kelderman a due minuti e 17 con De La Cruz distante dallalfiere della Sunweb appena 6 centesimi di secondo. Alla sesta piazza troviamo il russo della Katiusha Zakarin che registra un gap dalla testa della classifica di 2 e 35 con lazzurro Fabio Aru sempre settimo ma ora a 237 di svantaggio, con Woods ottavo: chiudono la top ten Contador e Lopez Moreno che ha spinto all11 piazza lirlandese a lungo nella top tre Nicolas Roche. 

OCCHIO A VILLELLA E TRENTIN

La vuelta 2017 però non è solo classifica generale e la frazione di oggi porterà a non pochi sconvolgimenti anche nelle altre graduatorie a partire da quella riservata gli scalatori. Qui il leader vestito con la maglia a pois rimane lazzurro Davide Villella che vincendo anche il Gpm della frazione di ieri ha consolidato il proprio primato a 41 punti. A podio però alle spalle dellalfiere della Cannondale vediamo a 27 punti lo spagnolo Rojas con lonnipresente Froome terzo  a 21 punti. Laltro italiano protagonista è Matteo Trentin vincitore della tappa di ieri della vuelta e leader con la maglia verde per la graduatoria a punti. Lazzurro della Quicks Step floors rimane ancora una volt primo con 103 punti ma Froome è vicino al secondo posto con 84 punti, mentre Nibali segue a ruota con 63 punti a bilancio. 

LA CLASSIFICA

1. Froome (Gbr, Sky) 53h48’06”

2. Nibali (Ita, Bahrain-Merida) a 59″

3. Chaves (Col, Orica-Scott) a 2’13”

4. Kelderman (Ola, Sunweb) a 2’17”

5. De la Cruz (Spa, Quick Step) a 2’23”

6. Zakarin (Rus, Katusha-Alpecin) a 2’25”

7. Aru (ita, Astana) a 2’37”

8. Woods (Can, Cannondale-Drapac) a 2’41”

9. Contador (Spa, Trek-Segafredo) a 3’13”

10. Lopez (Col, Astana) a 3’58”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori