DIRETTA / Lecce Trapani (risultato finale 2-1) streaming video e tv: il Lecce vince in inferiorità numerica!

- Stefano Belli

Diretta Lecce-Trapani: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita in programma per la 2^ giornata di Serie C

legapro_pallone_stagione2016-17_lapresse
Diretta Arzachena-Pro Piacenza, LaPresse

DIRETTA LECCE – TRAPANI (RISULTATO FINALE 2-1): FINE GARA

Altra sostituzione efettuata da Calori: entra Rizzo al posto di Visconti. Gli ospiti alzano la pressione riuscendo a chiudere il Lecce nella propria metà campo. La squadra salentina però resiste in maniera stoica mantenendo con costanza organizzazione e pulizia negli interventi. Il Lecce prova a impensierire gli avversari con qualche contropiede. In una di queste azioni la squadra di Rizzo guadagna un calcio di punizione interessante. Arrigoni ci prova ma non trova lo specchio. Il Trapani non riesce a creare i presupposti per rendersi pericoloso. Al 90esimo però riesce a trovare un calcio di punizione dal limite. Ci prova Evacuo ma centra in pieno la barriera. Il Trapani non riesce a superare il muro eretto dai padroni di casa. Vittoria importantissima per il Lecce.

IL LECCE SI DIFENDE

Al 60esimo la già bollente tifoseria di casa si scalda ulteriormente. Caturano viene infatti atterrato una volta arrivato a tu per tu con Furlan ma per l’arbitro si può continuare. Le roventi proteste del pubblico proseguono per qualche minuto mentre il Trapani prova a ricompattarsi. L’inferiorità numerica sconsiglia ai salentini di fare possesso palla in fase offensiva. Così è il Trapani a fare la partita spingendo a caccia del pari. Sostituzione per il Trapani: esce Girasole, entra Evacuo. Anche Rizzo cambia inserendo Lepore al posto di un esausto Torromino. Il Lecce si difende in maniera ordinata. Il Trapani in avanti non riesce a costruire granchè. Calori inserisce Reginaldo al posto di Ferretti.

DI PIAZZA SEGNA AL 47 MA SI FA ESPELLERE AL 52. MURANO AL 55 REALIZZA DAL DISCHETTO

Nessuna sostituzione dopo l’intervallo. Tornano in campo gli stessi 22 del primo tempo. Il Lecce parte forte e trova subito il gol del raddoppio. Lancio lungo per Di Piazza che sorprende la difesa granata. Il numero 9 giallorosso controlla bene in corsa, penetra in area e con un tap-in punisce sul primo palo Furlan. Poco dopo però l’attaccante commette un’ingenuità. Dopo una serie di scorrettezze a centrocampo Marras tira un calcetto a Di Piazza che si alza subito e prende per il collo lo stesso Marras. L’arbitro non può far altro che appliccare il regolamento: cartellino rosso per Di Piazza. Piove sul bagnato in casa Lecce. Dalla fascia destra Ferretti crossa in area centrando il braccio dell’avversario, Di Matteo. Rigore per il Trapani. Ammonito Mancosu per proteste. Dal dischetto si presenta Murano che non sbaglia. Partita subito riaperta grazie a due eventi clamorosi.
   

GOL DI TORROMINO AL 45

Il Trapani in questa fase di gioco mantiene maggiormente il possesso del pallone rispetto agli avversari. Come spesso capita però l’altra squadra si rende pericolosa in contropiede. Al 35esimo il Lecce si distende bene. Mancosu srve sulla corsa Di Piazza che penetra in area e calcia con potenza. Pallone di poco alto sopra la traversa. Gli ospiti non riescono a produrre pericoli cercando spesso di forzare la manvora per vie centrali. Al 42esimo è ancora il Lecce a sfiorare il gol. Di Matteo semina panico nella difesa del Trapani e arriva al tiro da posizione defilata, palla di poco sopra la traversa. Nel finale del primo tempo arriva il gol del vantaggio leccese. Palla in avanti a Torromino che supra un paio di avversari, si accentra e conclude con un bel tiro superando Furlan. Il primo tempo si chiude con il Lecce in vantaggio.

MANCOSU VICINO AL GOL AL 26

Altra occasione per il Lecce all’undicesimo minuto: ancora di testa, questa volta a provarci è Mancosu. Bravissimo Furlan a rispondere sventando il pericolo. Il Trapani riesce a rialzare il suo baricentro collezionando qualche calcio di punizione. I siciliani non riescono però a calciare verso la porta di Perucchini. La squadra di Calori fa possesso palla mentre il Lecce prova a rifiatare senza concedere spazi. La squadra di Rizzo non si disunisce affatto e al 25esimo trova un’altra chance per sbloccare il risultato. Di Piazza gira un cross dalla destra verso lo specchio ma manda la palla fuori di poco. Soltanto un minuto dopo ancora un’occasione per i salentini. Mancosu viene liberato in area avversaria solo davanti al portiere ma il suo tiro è troppo debole. Nessun problema per Furlan.

INIZIO GARA

Lecce in campo con il 4-3-3. Tra i pali Perucchini, linea difensiva composta da Ciancio, Drudi, Cosenza e Di Matteo. A centrocampo Armellino, Arrigoni e Mancosu mentre in avanti Rizzo sceglie Torromino, Caturano e Di Piazza. Il Trapani risponde con un modulo a specchio. Furlan tra i pali, coperto da Fazio, Legittimo, Silvestri e Bisconti. A centrocampo spazio a Taugourdeau, Maracchi e Girasole. Il tridente offensivo dei siciliani è invece formato da Ferretti, Murano e Marras. La pioggia accoglie le due squadre. Al quarto minuto subito un ammonito: Ferretti tra le fila ospiti viene punito dopo un brutto intervento a centrocampo su Di Matteo. L’inizio gara è equilibrato. Entrambe le squadre fanno pressione a centrocampo bloccando sul nascere le iniziative avversarie. Al decimo minuto su azione da corner il Trapani si rende pericoloso ma sul tiro di Murano si alza la bandierina dell’assistente di linea. Fuorigioco.

LE DICHIARAZIONI

Il Lecce ospita il Trapani nella seconda giornata del campionato di Serie C. Dopo il pareggio inaugurale contro la Virtus Francavilla, i giallorossi vogliono centrare i primi tre punti della stagione, e magari vorrebbero farlo davanti ai propri tifosi. In ogni caso, il presidente del Lecce Saverio Damiani è tornato a parlare del match di sette giorni fa. Queste le sue dichiarazioni al sito sololecce.it: Abbiamo giocato una buona partita, di aver dominato per larghi frangenti, ma senza essere riusciti a portare a casa tre punti. E per questo aggiunge il numero dei salentini – sono molto amareggiato. Paghiamo a caro prezzo una leggerezza commessa nell’ultima azione dell’incontro, leggerezza che dobbiamo e possiamo ovviamente evitare. Avremo tempo e modo per analizzare questa partita. Questi sono punti buttati al vento. Non mi scende giù”. Vedremo se il Lecce riuscirà a rimediare ottenendo il successo contro il Trapani. (agg. Giuliani Federico)

I BOMBER

Occhi puntati allo stadio Via del Mare per la sfida tra Lecce e Trapani, una delle più interessanti in programma per la seconda giornata del girone C valida per il campionato di Serie C. I padroni di casa vogliono a tutti i costi la vittoria per riscattare lo scialbo pareggio ottenuto all’esordio contro la Virtus Francavilla, mentre il Trapani ha intenzione di mettere in cassaforte la seconda vittoria consecutiva dopo l’1-0 rifilato al Siracusa. Quali saranno i bomber in grado di infiammare l’incontro? Il Lecce può contare su un parco attaccanti di tutto rispetto, tra cui Salvatore Caturano, Matteo Di Piazza e Giuseppe Torromino. Marco Armellino, Andrea Arrigoni e Marco Mancosu sono poi tutti centrocampisti da tenere sotto stretta sorveglianza e che potrebbero entrare nel tabellino dei marcatori. Sul fronte Trapani riflettori puntati su Jacopo Murano, Manuel Marras e Faniele Ferretti, oltre all’esperto brasiliano Reginaldo. (agg. Giuliani Federico)

LE STATISTICHE

Al Via del Mare si terrà questa sera la sfida fra le due big del girone, C il Lecce e il Trapani: vediamo quindi qualche numero a confronto prima di dare la parola alla sfida. I salentini nel primo turno hanno pareggiato per 1-1 contro la Virtus Francavilla; il primo tempo del derby era terminato in parità e senza reti, mentre nella ripresa i gol sono stati due. Il Trapani, appena retrocesso dalla Serie B, ha vinto di un gol il derby siciliano contro il Siracusa: i granata hanno sbloccato il punteggio nella prima frazione e mantenuto il risultato nella ripresa; proprio la difesa è stato il maggior problema dei siciliani lo scorso anno, con 55 gol subiti. Questanno però il cambio di campionato potrebbe favorirli a patto ovviamente  di porre immediato rimedio in difesa: conservando un buon attacco ma rafforzando il reparto arretrato, la promozione rimane possibile. (agg Michela Colombo)

I NUMERI A CONFRONTO

Il Lecce allo stadio Via del Mare, davanti ai propri sostenitori, affronta per la seconda giornata del campionato di Serie C la forte squadra del Trapani, per un match del girone C che profuma decisamente di categorie superiori. Tuttavia i precedenti tra le due formazioni sono soltanto due, ed entrambi relativi alla stagione 2012/13 per lallora campionato di Lega Pro. Un bilancio in perfetto equilibrio e con doppio colpaccio esterno, in quanto il Lecce si impose per 1-0 sul campo del Trapani mentre i siciliani furono a loro volta corsari sul campo del Lecce con il punteggio di 2-1. Nella prima giornata di questa nuova stagione è partito molto bene il Trapani che ha vinto davanti al proprio pubblico nel derby con il Siracusa con il punteggio di 1-0 mentre il Lecce è stato bloccato sul pareggio per 1-1 sul campo della Virtus Francavilla. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI GIOCA ALLE ORE 20:30

Lecce-Trapani, sabato 2 settembre 2017 alle ore 20.30, sarà una delle sfide relative alla seconda giornata di campionato nel girone C del campionato di Serie C, che si disputerà in posticipo serale. Di fronte due squadre che hanno esordito nel nuovo torneo con risultati contrastanti, pur avendo disputato due buone partite e soprattutto partendo entrambe con i galloni da favorite nel girone. Il Lecce al termine di una combattutissima sfida in casa della Virtus Francavilla, ha visto sfumare la vittoria solo al novantaquattresimo minuto, subendo il gol di Abruzzese dopo che Di Piazza aveva portato avanti i salentini per quella che pareva ormai una vittoria a portata di mano. Il Trapani invece ha battuto il Siracusa al termine di un combattuto derby siciliano, grazie alla rete di Murano in chiusura di primo tempo.

Successo importantissimo anche per il morale per la squadra di Alessandro Calori, che in estate si era ben comportata superando due turni di Tim Cup, battendo prima la Paganese in casa e poi la Ternana in trasferta, crollando però poi al cospetto del Torino capace di rifilare sette reti ai siciliani. Stesso cammino per il Lecce in Tim Cup, che dopo aver superato nel primo turno ad eliminazione diretta allo stadio Via del Mare i dilettanti del Ciliverghe Mazzano e dopo aver sbancato il campo della Pro Vercelli nel secondo turno, ha subito una clamorosa rimonta a Pordenone, sprecando due gol di vantaggio e dunque abbandonando la competizione nel terzo turno. Ma ora è il campionato il fronte sul quale entrambe le formazioni concentreranno tutte le loro energie.

INFO STREAMING VIDEO E TV, COME VEDERE LA PARTITA

Non ci sarà diretta tv per Lecce-Trapani, ma per chi avrà un abbonamento disponibile sul sito sportube.tv oppure potrà acquistare levento singolo, sarà disponibile la diretta streaming video via internet.

PROBABILI FORMAZIONI E TATTICHE

Allo stadio Via del Mare di Lecce scenderanno in campo le seguenti probabili formazioni. Lecce in campo con Perucchini tra i pali, Ciancio in posizione di terzino destro e Di Matteo in posizione di terzino sinistro, mentre Cosenza e Marino saranno entrambi confermati nel ruolo di difensori centrali. Armellino, Arrigoni e Mancosu saranno i tre di centrocampo, mentre nel tridente offensivo partiranno dal primo minuto Lepore, Caturano e Di Piazza. Il Trapani risponderà con Furlan in porta, Taugourdeau sullout difensivo di destra e Legittimo sullout difensivo di sinistra, mentre Fazio e Murano saranno i due difensori centrali. In cabina di regia Ferretti sarà affiancato da Maracchi e da Aloi nel terzetto di centrocampo, in attacco spazio a Marras affiancato da Visconti e da Silvestri.

Le due squadre partiranno entrambe con un 4-3-3, modulo di riferimento per il Lecce di Rizzo, mentre per il Trapani di Calori può rappresentare una variante tattica non immutabile, ma che comunque può rivelarsi una buona alternativa. Il Lecce cerca da un lustro la risalita in cadetteria, il Trapani è invece appena caduto dalla Serie B, e si tratta di due formazioni che a ragione possono essere considerate tra le favorite del campionato. Servirà continuità, con i siciliani che dovranno dare conferme dopo la vittoria col Siracusa, ma anche il Lecce dovrà dimostrare che il pari allesordio è stato solo il cassico incidente di percorso.

QUOTE E PRONOSTICI, COME SCOMMETTERE

Per quanto riguarda le quote per le scommesse sul match, Lecce favorito con vittoria interna salentina quotata al raddoppio da Paddy Power, con i bookmaker che puntano sulla voglia di riscatto dei salentini dopo la beffa subita a Francavilla. Pareggio quotato 3.25 da Bet365, mentre William Hill propone a 3.75 leventuale successo in trasferta dei ragazzi di Alessandro Calori.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori