RISULTATI / Europei volley 2017: diretta live score, la finale è Germania-Russia! Impresa di Andrea Giani

- Michela Colombo

Risultati Europei volley maschile 2017: la diretta live score delle partite. Gemania e Russia battono Serbia e Belgio, e dunque si contenderanno il titolo continentale della pallavolo

russia volley maschile lapresse
Diretta Russia Usa, finale Nations League 2019 (Foto LaPresse)

La finale degli Europei volley 2017 sarà Germania-Russia. Ce lha fatta la nazionale di Andrea Giani, che ha battuto la più quotata Serbia al tie break: strepitosa limpresa tedesca, perchè la Germania era sotto 0-2 nei set ma ha rimontato alla grande, vincendo il quarto parziale per 27-25 e alla fine andando a imporsi per 15-13 nel quinto. E la prima finale di sempre per la Germania in un grande torneo, ed è il trionfo di Andrea Giani che il titolo europeo (e non solo) lo aveva già vinto da giocatore; in finale troverà la Russia, che come da pronostico si è liberata del Belgio con un sonoro 3-0 aumentando i rimpianti per la sconfitta dellItalia nei quarti. Anche in finale la Germania non partirà favorita, e questo potrebbe liberare Giani e i suoi ragazzi da tutta la pressione: staremo dunque a vedere quale nazionale riuscirà a vincere gli Europei volley 2017. (agg. di Claudio Franceschini)

COMINCIANO I MATCH

E tutto pronto per Serbia Germania, la prima semifinale agli Europei volley 2017: purtroppo lItalia non fa parte di queste due sfide, la sconfitta netta subita dal Belgio brucia ancora ma i ragazzi di Gianlorenzo Blengini hanno dato tutto sul campo. Adesso faremo virtualmente il tifo per Andrea Giani: il selezionatore della Germania può portare la nazionale tedesca dove mai è stata nella sua storia, ovvero sul podio di una grande competizione internazionale. Il miglior risultato rimane infatti il quarto posto: la Germania lo ha ottenuto nel 1991 e nel 1993, in entrambi i casi a batterla in semifinale era stata proprio lItalia (con Giani in campo) mentre la finale per il terzo posto era stata persa contro lOlanda prima e la Russia poi. Adesso la nazionale teutonica sogna in grande: la Serbia di Nikola Grbic (altra nostra vecchia conoscenza) agli Europei ha trionfato sei anni fa (per la seconda e ultima volta) e ancora oggi è una delle squadre più forti del panorama continentale. Riuscirà Giani a portare la Germania ad un passo dal sogno? Lo scopriremo presto, adesso come sempre diamo la parola al campo perchè a Cracovia la prima semifinale sta finalmente per cominciare. (agg. di Claudio Franceschini)

GIANI E IL SOGNO TEDESCO

Gli Europei volley 2017 viaggiano spediti verso la conclusione: la prima semifinale in programma oggi è Serbia-Germania, che infiammerà il pomeriggio di Cracovia. La Germania rappresenta una delle grandi sorprese di questi Europei: nel primo turno la nazionale teutonica è riuscita a vincere il girone mettendo a segno tre vittorie in altrettante partite, senza concedere set a Repubblica Ceca e Slovacchia e battendo al tie break lItalia, contro cui era sotto per due set a uno. Avendo saltato i playoff, si è qualificata direttamente ai quarti di finale dove, ironia della sorte, ha ritrovato la Repubblica Ceca capace di eliminare la Francia con grande sorpresa di tutti; la Germania non ha tremato nemmeno qui e, sebbene abbia concesso il secondo set agli avversari, ha vinto 3-1 senza penare troppo, tanto che i cechi sono riusciti a fare come massimo, nei set persi, 23 punti. Andrea Giani sta dunque svolgendo un ottimo lavoro, e alcuni dei componenti della nazionale tedesca sono volti noti: tra essi Christian Fromm e Simon Hirsch che giocano a Milano, e Denis Kaliberda che invece è di Macerata. Riusciranno i tedeschi ad arrivare fino in fondo? La Serbia è ovviamente favorita per la semifinale di oggi, ma i tedeschi hanno già sorpreso e vogliono farlo unaltra volta andando a prendersi quella che sarebbe la prima finale di sempre in un grande torneo internazionale. (agg. di Claudio Franceschini)

ITALIA FUORI AI QUARTI

Si giocano oggi le semifinali per gli Europei di volley maschile 2017 in corso in Polonia: si scopriranno stasera quindi quali saranno le nazionali in grado di giocarsi le medaglie più preziose. Tra queste però vedremo subito che non ci sarà lItalia di Blengini, battuta ai quarti di finale da un incredibile e martellante Belgio, tra le grandi sorprese di questa edizione, dove i colpi di scena sono stati davvero tanti. Giunti a questo punto della competizione e va detto che appare davvero difficile capire chi potrebbe conquistare stasera il posto per la finalissima di domenica una medaglia doro:  gran parte delle formazioni più quotate infatti hanno già dato il propria addio alle scene in favore di outsider che si sono dimostrate al contrario ferali in campo, con prestazioni di altissima qualità tecnica e fisica. Ma vediamo ora nel dettaglio le due semifinali in programma per oggi 2 settembre 2017.

SERBIA-GERMANIA ORE 17.30

 Dato le squadre che ha avuto acceso a questa fase del tabellone va detto che le partita che si giocano oggi sono parecchio equilibrate, con una vecchia gloria e favorita alla vittoria  e un outsider che ha fatto parecchio male in questa edizione degli europei. senza dubbio il caso del match tra Serbia e Germania, ovvero tra una delle formazioni più vittoriose e la nazionale guidata da un ottimo Andrea Giani, che dopo aver vinto con agilità il girone B (con lItalia) non ha avuto problemi a superare la Repubblica Ceca ai quarti (dopo che i cechi avevano fatto fuori la Francia campione della World League ai play off) non ha avuto problemi anche la Serbia a confronto, confermando quindi il pronostico,  arrivando in semifinale  battendo nel tabellone finale nellordine Finlandia e Bulgaria. 

RUSSIA BELGIO ORE 20.30

Laltra semifinale che di certo non ti aspetti è quella tra Russia e Belgio: se la formazione di Sergej lyapnikov era di diritto, storia e rosa nella lista di papabili per una medaglia, la vera cenerentola di questa edizione polacca degli europei è il Belgio, che scenderà in campo alle ore 20.30 a Cracovia, sede della fase finale del torneo. Lavventura della formazione belga aveva già sorpreso nella fase a giorni, chiusa inaspettatamente dapprima nel gruppo D con Francia, Turchia e Olanda: successivamente la compagine di Vital Heynen ha battuto senza soffrire  proprio la nostra Italia di Blengini, con una partita condotta un maniera magistrale da parte del Diavoli Rossi. Non ha avuto problemi, ma non vi erano molto dubbi, la Russia, arrivata ai quarti per affrontare a battere la Slovenia con il risultato netto di 3-0. Anche qui si tratta di un match davvero aperto tra una nazionale blasonata e una outsider che ha mostrato di poter fare male a chiunque. 

IL TABELLINO DEI RISULTATI 

RISULTATO FINALE Serbia Germania 2-3 (26-24, 25-15, 18-25, 25-27, 13-15)

RISULTATO FINALE Russia Belgio 3-0 (25-14, 25-17, 25-17)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori