Juventus Fiorentina/ Pronostico di Alberto Malusci (esclusiva)

- int. Alberto Malusci

Pronostico Juventus Fiorentina, intervista esclusiva con Alberto Malusci: il punto con l’ex difensore viola sulla partita che si gioca all’Allianz Stadium per la quinta giornata di Serie A

Pioli_Allegri_lapresse_2017
Juventus Fiorentina si gioca per la quinta giornata di Serie A (Foto LaPresse)

Pronostico Juventus Fiorentina: è sempre una partita speciale: mercoledì 20 settembre alle ore 20:45 si gioca per la quinta giornata del campionato di Serie A. Le due squadre si affronteranno in un incontro il cui successo va al di là anche degli obiettivi stagionali delle due formazioni; ianconeri a punteggio pieno che vengono dalla vittoria in trasferta contro il Sassuolo, viola con due vittorie consecutive dopo le due sconfitte in avvio. Partita sulla carta favorevole alla compagine di Massimiliano Allegri, che possono anche contare su un Paulo Dybala in stato di grazia; il reparto offensivo della Fiorentina però è di tutto rispetto e potrebbe mettere in difficoltà la difesa avversaria, non sempre perfetta in questo inizio di stagione. Per presentare questo match, per un pronostico e un punto su Juventus Fiorentina, IlSussidiario.net ha contattato in esclusiva Alberto Malusci, che è cresciuto nella squadra viola e ha giocato sulle rive dell’Arno dal 1988 al 1996.

Che partita si aspetta? Juventus-Fiorentina non è mai una partita come tutte le altre, fin da quello scudetto perso dai viola nel 1982 ha assunto significati che vanno al di là dei 90 minuti. C’è tanta rivalità fra le due squadre, una rivalità che si sente in campo e fuori.

La Juventus ha iniziato alla grande il campionato: finora solo vittorie… La Juventus resta sempre la squadra da battere, ha la rosa più forte. Napoli e Roma, le due milanesi e la Lazio sono le sue avversarie principali, quelle che già adesso sono nei piani alti della classifica.

Dybala è in forma stratosferisca: 8 gol in quattro partite. Dove può arrivare la Joya? Dybala migliora sempre di più, ma bisogna lasciarlo tranquillo; certo anche in Europa ha fatto vedere ottime cose, penso possa diventare un grandissimo.

Al punto da rivaleggiare con Leo Messi? I confronti tra giocatore e giocatore non mi piacciono: lasciamo stare Messi e concentriamoci su Dybala!

Potrebbero giocare Benatia e Douglas Costa, e potrebbe esserci riposo per Higuain? Allegri ha una rosa molto ampia, in questo senso ci sta che Benatia e Douglas Costa siano in campo contro la Fiorentina. Non rinuncerei tanto facilmente a Higuain: è un attaccante sempre in grado di fare cose importanti.

La Fiorentina è in un buon momento: come giocherà a Torino? La Fiorentina dopo le prime due sconfitte ha trovato il suo gioco e sta dimostrando di assimilare i dettami di Pioli. Credo che anche contro la Juventus il tecnico non snatuterà il suo sistema di gioco, dunque la Fiorentina sarà in campo con il 4-2-3-1.

Non ci sarà quindi un attacco a due punte? No, mi aspetto il solito assetto con Simeone davanti a Chiesa e Thereau. Chiesa sta crescendo, mentre il francese è già un calciatore di esperienza; quello della Fiorentina un reparto offensivo in grado di far male a tante difese avversarie.

Spazio anche a Babacar durante la partita? Credo di sì, è un giocatore importante e nel secondo tempo potrebbe avere la sua occasione.

Tra le Juventus-Fiorentina che lei ha giocato, quale ricorda con maggiore piacere? Tutte le volte che ho giocato questa sfida particolare con la Juventus mi sono sentito contento; ovviamente ricordo con più soddisfazione le partite che sono riuscito a vincere!

C’è tanta attesa a Firenze per questa partita? Non c’è stato molto tempo per organizzarsi da parte dei tifosi viola, dato che l’incontro con la Juventus viene solo quattro giorni dopo quello con il Bologna. In ogni caso chi potrà andrà a Torino, gli altri rimarranno davanti alla tv a vedere la partita.

Il suo pronostico su Juventus-Fiorentina? Mi piacerebbe dire, come un veggente, che la Fiorentina vincerà 2-0; in realtà la partita sarà aperta a qualunque risultato. Anche la Juventus può incorrere in qualche battuta d’arresto, sperando che Dybala almeno per una volta trovi la giornata no…

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori