DIRETTA/ Milan Spal (risultato finale 2-0) info streaming video e tv: vittoria dei rossoneri!

- Stefano Belli

Diretta Milan-Spal: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita in programma per la 5^ giornata di Serie A

San Siro formazioni
Lo stadio San Siro (LaPresse)

MILAN-SPAL (RISULTATO FINALE 2-0): VITTORIA DEI ROSSONERI

Milan-Spal si chiude con il risultato finale di 2-0 grazie ai gol siglati da Rodriguez e Kessie, entrambi su calcio di rigore. Nel primo tempo i rossoneri cominciano a far sul serio dal 20’ in poi e sbloccano la gara quando Gomis atterra Kalinic. Abisso indica il dischetto e Rodriguez non sbaglia dagli undici metri. Nella ripresa è Kessie a conquistare il secondo rigore, per via di un ingenuo intervento di Felipe. Lo stesso ivoriano si presenta sul dischetto e insacca la seconda rete stagionale. Seconda, come la seconda vittoria consecutiva per il Milan. Il Diavolo vola in classifica a quota 12. (agg. Giuliani Federico)

MILAN-SPAL (RISULTATO 2-0): RADDOPPIO DI KESSIE

All’80’ di gioco il risultato di Milan-Spal è di 2-0 in favore dei rossoneri per effetto delle reti realizzate da Rodriguez e Kessie. Entrambi i gol sono arrivati da altrettanti calci di rigore. Il secondo, al 59’, è stato propiziato da Kessie, atterrato in area da un ingenuo intervento di Felipe. Dagli undici metri lo stesso ivoriano è stato bravo a spiazzare Gomis. A questo punto Monella e Semplici stravolgono le formazioni spendendo cinque cambi. Nella Spal escono Grassi, Paloschi e Felipe; entrano Schiattarella, Borriello e Schiavon. Gli emiliani si schierano in questo finale con il 4-4-2 con Lazzari e Mattielo esterni bassi. Nel Milan fanno il loro ingresso in campo Suso e Bonaventura, chiamati a far rifiatare rispettivamente Kalinic e Calhanoglu. (agg. Giuliani Federico)

MILAN-SPAL (RISULTATO 1-0): MATTIELLO PERICOLOSO

Quando siamo al 55’ di gioco il risultato di Milan-Spal è sempre di 1-0 in favore dei rossoneri. Nel tabellino dei marcatori continua a resistere il monopolio di Rodriguez, in gol al 25’ direttamente su calcio di rigore. In questo secondo tempo non ci sono fin qui stati cambi, con le due squadre rientrate sul rettangolo verde con gli stessi effettivi. Al 49’ Milan pericoloso con un traversone dalla sinistra dello scatenato Rodriguez. Il cross dello svizzero viene deviato da Salamon, bravo ad anticipare Kalinic con il rischio di infilare una clamorosa autorete. Poco dopo ci prova Kessie con un tiro-cross che attraversa tutta l’area di rigore senza incontrare deviazioni. Al 51’ grande chance per la Spal. Lazzari pesca in area un liberissimo Mattiello. L’esterno degli emiliani colpisce di testa e serve un determinante intervento di Bonucci a liberare l’area. (agg. Giuliani Federico)

MILAN-SPAL (RISULTATO 1-0): FINE PRIMO TEMPO

Il primo tempo di Milan-Spal si chiude con il risultato di 1-0 in favore dei padroni di casa. Decide fin qui la rete messa a segno da Rodriguez al 25’ direttamente su calcio di rigore. Rigore conquistato da Kalinic, fatalmente atterrato da Gomis. La Spal non ha mai impensierito Donnarumma ma almeno nei primi 20’ ha fatto vedere un buon atteggiamento. Tuttavia con il passare dei minuti è emersa la maggiore qualità del Milan, che ha sfiorato più volte il gol fino alla realizzazione di Rodriguez dagli undici metri. Bene Kalinic, fuori dai giochi Calhanoglu. Nella Spal male Mora, mentre la regia di Viviani è apprezzabile. (agg. Giuliani Federico)

MILAN-SPAL (RISULTATO 1-0): GOL DI RODRIGUEZ

Al 35’ il risultato di Milan-Spal è di 1-0 in favore dei rossoneri. La gara si è sbloccata al 25’ per effetto di un gol messo a segno da Rodriguez dagli sviluppi di un calcio di rigore. Mora perde palla in malo modo, la sfera arriva a Rodriguez che tenta la battuta da fuori. Gomis respinge in qualche modo ma Kalinic è un rapace. Il croato anticipa il secondo intervento del portiere, il quale colpisce la caviglia avversaria. Per Abisso è penalty. Sul dischetto si presenta Rodriguez che spiazza Gomis e fa esplodere il Meazza. Poco prima il Milan si era reso pericoloso con Abate. L’esterno rossonero aveva raccolto in qualche modo un passaggio di André Silva ed era riuscito a calciare verso Gomis. Bello l’intervento del portiere della Spal a salvare in corner. Al 33′ c’è infine da segnalare un bel tiro da fuori di Romagnoli terminato alto di poco. (agg. Giuliani Federico)

MILAN-SPAL (RISULTATO 0-0): ROSSONERI IN CRESCITA

Quando siamo al 10’ di gioco il risultato di Milan-Spal è sempre di 0-0. Reti inviolate al Meazza, ma sono già arrivate diverse indicazioni di come potrebbe svilupparsi il match. In particolare c’è da segnalare il buon atteggiamento messo in mostra dagli emiliani, che senza paura imbasticono la loro manovra con ordine. Il primo brivido arriva dopo un errore di Romagnoli che concede la ripartenza a Paloschi. Si salva in qualche modo Bonucci. Con il passare del tempo il Milan cresce e alza il proprio baricentro. Al 10’, dagli sviluppi di un calcio d’angolo, Calhanoglu mette in mezzo un traversone teso allontanato dalla difesa della Spal. Il pallone arriva a Rodriguez che tenta la battuta a rete: tiro alto di non molto. (agg. Giuliani Federico)

MILNA-SPAL (RISULTATO 0-0): FORMAZIONI UFFICIALI!

Pochissimi minuti al fischio di inizio di questo Milan-Spal. Riassumiamo brevemente il profilo degli allenatori protagonisti di questa partita in attesa delle formazioni ufficiali. Da quando allena il Milan, Vincenzo Montella è andato incontro a 28 vittorie, 9 pareggi e 13 sconfitte, un ruolino che gli sta garantendo una media di 1,86 punti a partita che spera di migliorare quest’anno; il portiere Gianluigi Donnarumma e l’ala destra Suso sono i giocatori che Montella ha impiegato più spesso e di cui non si priverebbe tanto facilmente e a cuor leggero. Quando l’8 dicembre 2014 Leonardo Semplici assunse la guida della Spal, che all’epoca militava in Lega Pro, mai si sarebbe aspettato che un giorno l’avrebbe riportata in Serie A a 50 anni dall’ultima volta, eppure è successo grazie a un bottino di 65 vittorie, 27 pareggi e 23 sconfitte; complessivamente ha impiegato 69 giocatori, Lazzari ha il record di presenze con Semplici, 101 partite giocate. Ecco le formazioni ufficiali: c’è André Silva in attacco con Kalinic, nella Spal incredibilmente fuori Marco Borriello con Paloschi titolare. MILAN (3-5-2): G. Donnarumma; C. Zapata, Bonucci, Musacchio; Abate, Kessiè, Lucas Biglia, Calhanoglu, Ri. Rodriguez; Kalinic, André Silva. Allenatore: Vincenzo Montella SPAL (3-5-2): Gomis; Salamon, Vicari, Felipe; M. Lazzari, Mora, Viviani, Grassi, Mattiello; Paloschi, Antenucci. Allenatore: Leonardo Semplici

MILAN SPAL, DIRETTA LIVE

STREAMING VIDEO E TV, DOVE VEDERE IN DIRETTA MILAN SPAL

Sarà possibile seguire in diretta tv la partita Milan-Spal valida per il quinto turno di Serie A sulle reti di Sky Sport e Mediaset Premium: sul satellite l’appuntamento è su Sky Calcio 3 (canale 253 in alta definizione) mentre sul digitale terrestre bisognerà sintonizzarsi su Premium Calcio 1 (in SD, canale 382) e Premium Calcio 1 HD (canale 390 in alta definizione). Diretta streaming video su http://skygo.sky.it e http://play.mediasetpremium.it oppure scaricando le app di Sky Go e Premium Play per guardare il match sui dispositivi mobili come smartphone e tablet.

I BOMBER

Il Milan ospita la neopromossa Spal di mister Leonardo Semplici. La differenza stagionale, in termini di reti, tra le due compagini è netta. Otto reti per i rossoneri contro le tre degli ospiti. Nikola Kalinic, Patrik Cutrone e Suso, con due squilli a testa, sono i capocannonieri della squadra. Con una rete a testa troviamo Riccardo Montolivo e Frank Kessiè. Contro la Spal dovrebbe toccare ad Andrè Silva, desideroso di siglare la prima rete nel campionato italiano. Per quanto riguarda la Spal Luca Rizzo, Manuel Lazzarri e Marco Borriello sono fino ad ora gli uomini gol. Mister Semplici si aggrappa all’esperienza di Marco Borriello per centrare la salvezza dopo un’assenza di ben cinquanta anni dalla massima serie. In queste prime partite ottime le prestazioni di Manuel Lazzari. Il centrocampista, 23 anni, è la vera nota positiva di questo inizio di stagione. Fare punti a San Siro sembra comunque difficile. Il Milan vuole continuare a mettere punti in cascina e non può fermarsi contro una compagine nettamente inferiore.

LE STATISTICHE

Vediamo alcuni numeri per inquadrare quello che ci attenderà in Milan Spal, per i rossoneri il secondo impegno consecutivo in casa. Gli uomini di Vincenzo Montella dietro stanno ballando, infatti hanno subito sei reti (anche se ben quattro in una sola partita); in attacco invece i rossoneri hanno una media di due gol fatti a partita, otto in totali che rendono positiva (+2) la differenza reti del Milan. La compagine di Montella ha tirato 60 volte complessivamente, di cui 38 in porta e 22 fuori dallo specchio. La Spal di Leonardo Semplici ha perso le ultime due sfide, restando ferma a soli tre gol fatti, tutti nella seconda giornata. In tre partite su quattro la squadra ferrarese non è riuscita ad andare in gol, tirando solo 33 volte (17 nello specchio e 16 fuori). I gol subiti sono invece sei, due a partita dopo essere rimasta imbattuta al debutto all’Olimpico contro la Lazio. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ARBITRO

La sfida fra Milan e Spal verrà diretta da Rosario Abisso, arbitro che fa parte della sezione Aia di Palermo. I due guardalinee saranno Stefano Del Giovane della sezione di Albano Laziale e Alfonso Marrazzo della sezione di Roma Uno, il quarto uomo Luigi Nasca della sezione di Bari e i due addetti Var saranno Paolo Tagliavento della sezione di Terni e in qualità di assistente Antonio Di Martino, della sezione di Teramo. Completata la squadra arbitrale e tornando all’arbitro del match di San Siro, per Rosario Abisso (fresco di promozione estiva dalla Can B alla Can A) questa sarà la quarta partita stagionale: nelle tre precedenti ha usato 14 cartellini gialli e uno rosso, ma non ha ancora assegnato calci di rigore. Le precedenti direzioni sono arrivate in Lazio-Spal e Benevento-Torino per quanto riguarda il campionato, Bologna-Cittadella in Coppa Italia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Milan-Spal, diretta dall’arbitro Rosario Abisso della sezione di Palermo, si disputerà presso lo stadio “Giuseppe Meazza” nel quartiere San Siro dell’omonimo capoluogo lombardo mercoledì 20 settembre 2017 alle ore 20.45, per i rossoneri si tratterà della seconda gara interna consecutiva nello spazio di quattro giorni.

PROBABILI FORMAZIONI E TATTICA MILAN

Dopo il pesante KO all’Olimpico contro la Lazio, il Milan era atteso a una reazione, e bisogna dire che è arrivata: il 5 a 1 rifilato all’Austria Vienna in Europa League e il 2 a 1 con il quale i rossoneri hanno regolato l’Udinese rappresentato la risposta migliore per tutti coloro che avevano già cominciato a nutrire (legittimi) sospetti sulla qualità della formazione allestita quest’anno da Fassone e Mirabelli, che hanno regalato a Vincenzo Montella una decina di giocatori di assoluta qualità. Ora sta al tecnico assemblare il tutto ma a quanto pare si tratta solamente di una questione di tempo, è lecito aspettarsi qualche passaggio a vuoto da parte di una squadra completamente ricostruita da zero ma sarebbe ingiusto dire che il Milan stia deludendo le aspettative. Certo, servirà un banco di prova importante contro una grande squadra, e finora l’unico confronto diretto con un avversario ostico nel campionato italiano è stato impietoso, ma i rossoneri non possono che migliorare da qui in avanti.

PROBABILI FORMAZIONI E TATTICA SPAL

Il pareggio all’Olimpico contro la Lazio e la successiva vittoria interna contro l’Udinese forse avevano illuso l’ambiente: a riporare sulla terra gli uomini di Semplici ci hanno pensato le sconfitte riportate nelle gare contro Inter e Cagliari, la strada per la salvezza è ancora lunghissima e soprattutto irta di ostacoli, d’accordo che le altre neopromosse stanno facendo decisamente peggio (Benevento e Verona si trovano già in fondo alla classifica) ma la permanenza nella massima categoria appare un obiettivo tutt’altro che scontato da raggiungere. Il Milan rappresenta per la Spal forse il peggior avversario con il quale strappare i tre punti, in uno stadio dove chiunque avrebbe seri problemi a giocare e a fare la propria partita, inoltre Semplici deve ancora fare a meno di Rizzo, Floccari e Meret.

I PRECEDENTI AL MEAZZA

L’ultimo precedente in Serie A al Meazza tra Milan e Spal risale addirittura al 21 gennaio 1968 quando i rossoneri vinsero per 3 a 2. Il bilancio degli scontri precedenti è di 11 vittorie per il club meneghino, 4 pareggi e un solo successo per la Spal datato 9 giugno 1957 quando gli estensi espugnarono San Siro vincendo per 1 a 0. A distanza di quasi 50 anni la squadra ora allenata da Leonardo Semplici cercherà di compiere un’impresa che finora nella storia della Serie A è avvenuta ben poche volte, uscire imbattuti dal campo del Milan.

QUOTE E SCOMMESSE

Secondo Bet365 il Milan è indubbiamente il favorito d’obbligo per i tre punti, d’altronde gli uomini di Montella non hanno altri risultati a disposizione contro una neopromossa che punta alla salvezza mentre i rossoneri hanno come obiettivo minimo il ritorno in Champions League. L’1 dei padroni di casa è quotato ad appena 1,25 mentre in caso di parità la vincita ammonterebbe a 6,50 volte la posta in palio; quota stratosferica di 11,00 per il successo estersno della Spal. La giocata Under 2,5 (non più di tre gol nei novanta minuti) è valutata a una quota di 2,70 in caso contrario l’Over viene dato a 1,44.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori