DIRETTA / Sudtirol Bassano (risultato finale 1-2) streaming video Sportube e tv: botta e risposta nel finale!

- Michela Colombo

Diretta Sudtirol Bassano: info streaming video sportube.tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita del girone B di Serie C, 5^ giornata.

tait_sudtirol_lapresse_2017
Diretta Sudtirol Vis Pesaro (Foto LaPresse)

DIRETTA SUDTIROL-BASSANO (RISULTATO FINALE 1-2): BOTTA E RISPOSTA NEL FINALE!

Il Bassano non manca di cinismo e, come era accaduto nel corso della prima frazione di gioco, pago del gol del vantaggio anche nella ripresa lascia il pallino del gioco al Sudtirol ma, come un serpente a sonagli, trova il modo di raddoppiare quasi dal nulla in mezzo a un dominio territoriale (sterile) degli altoatesini: dopo la lunga girandola dei cambi, ecco che finalmente Diop riesce a farsi perdonare per il pacchiano errore a fine primo tempo e, al minuto 81, fissa il punteggio sullo 0-2 sfruttando bene unazione avviata da Andreoni e che aveva visto Grandolfo centrare il palo sul successivo cross; lattaccante africano è però lesto a ribattere in rete il pallone e ad affossare le speranze di rimonta del Sudtirol. Gara chiusa? No, perché il finale è tutto di marca degli altoatesini che, dopo una chance avuta da Cia all89, beneficiano di un calcio di rigore proprio prima del recupero: Costantino guadagna infatti un tiro dagli 11 metri della cui trasformazione si incarica Berardocco che fa 1-2 (92). I minuti di extra-time sono giocati allarma bianca, con gli uomini di Zanetti che vanno alla ricerca di un clamoroso e insperato pari ma stavolta non cè nulla da fare, nonostante una chance ancora per Berardocco allultimo respiro (94): il Bassano resiste e, a fatica e con una prestazione certamente accorta ma sparagnina, porta a casa i tre punti, mentre il Sudtirol ha il demerito di aver tirato fuori le unghie solo nel finale in una gara in cui avrebbe potuto conquistare almeno un punto. (agg. di R. G. Flore)

FASE DI STANCA DELLA GARA

I due avvicendamenti tra le fila del Bassano aiutano gli ospiti ad addormentare il gioco e la sfuriata del Sudtirol che, nelle battute iniziali del secondo tempo, aveva dato limpressione di poter giungere quantomeno al punto del pareggio. Anzi, al minuto 66 è Diop tra le fila del Bassano a provarci con un tiro potente: chiara lintenzione di farsi perdonare il gol clamorosamente fallito nel recupero della prima frazione, ma cè solo la potenza e non la precisione. Allora ecco che Paolo Zanetti prova a cambiare le carte in tavola ed effettuare così due avvicendamenti nello schieramento dei padroni di casa: si alzano dalla panchina Gatto e Roma, mentre lasciano loro spazio Frascatore e Roma, vale a dire il binario di sinistra dei biancorossi. Sullaltro versante, invece, esce tra gli applausi dei pochi supporter ospiti presenti al Druso il marcatore finora decisivo, Laurenti, sostituito da Grandolfo. Al minuto 77, invece, ecco che finisce sul taccuino dei cattivi il secondo giocatore del match: dopo il veneto Bianchi, viene ammonito pure Vinetot per un intervento ai limiti del regolamento. (agg. di R. G. Flore)

ATTACCANO I PADRONI DI CASA!

Le due squadre si presentano al ritorno dagli spogliatoi con gli stessi undici dellavvio: nessuno dei due tecnici decide di spendere cambi. Pronti-via e la prima occasione capita ai padroni di casa che sfiorano il gol del pari al 51: è il centrocampista esterno del Sudtirol, Tait, a crossare per il sempre presente Costantino ma il suo colpo di testa si perde a lato. Al di là della chance fallita, sembra che il bolzanini possano finalmente mettere in ambasce la difesa di un Bassano apparso rinunciatario dopo la rete realizzata e loccasione (casuale) avuta per il raddoppio. I biancorossi infatti provano ad aumentare la pressione nei confronti della difesa giallorossa, collezionando corner come era accaduto nei primi 45. Al 59 ecco tuttavia il primo cambio di Zanetti: fuori il trequartista Fink e spazio a Bertoni per lultima mezzora di gioco; sullaltro versante, Giuseppe Magi decide di non modificare ancora lundici di partenza fino al 61, nonostante il vistoso calo dei suoi: viene richiamato in panchina il talentuoso ma offensivo Venitucci e spazio a Bianchi per un modulo più accorto e coperto in mediana. (agg. di R. G. Flore)

CHANCE PER DIOP!

La prima frazione di gioco si chiude col Sudtirol ancora in avanti anche se nessuna delle iniziative orchestrate da parte dei ragazzi allenati da Paolo Zanetti fa vacillare lordinata difesa dei veneti che, pur avendo tirato subito i remi in barca dopo aver sbloccato il risultato al 12, non hanno mai sofferto il pressing poco ritmato dei biancorossi di casa. Nella parte finale della prima frazione, anzi, diversi errori di impostazione hanno suscitato pure i primi fischi da parte del pubblico assiepato sulle gradinate dello stadio Druso. A parte tre corner consecutivi, la compagine di Bolazano non fa granché per impensierire il Bassano e lultima emozione dei primi 45 minuti arriva proprio al fotofinish quando, dopo essersi assopita, la squadra veneta rischia di raddoppiare: su un rinvio di Offredi, una spizzata porta Diop a trovarsi da solo di fronte al portiere altoatesino, ma il centravanti fallisce clamorosamente e manda a lato. Il primo tempo si chiude così sullo 0-1 anche se, col minimo sforzo, i giallorossi avrebbero potuto già mettere in ghiaccio il match. (agg. di R. G. Flore)

ALTOATESINI IN AVANTI!

Dopo il gol subito, è giocoforza la compagine altoatesina a dover fare la gara, invertendo il copione tattico della vigilia: i biancorossi di Bolzano, fallita la chance con Costantino al 15, ci riprovano ancora con lo stesso attaccante, bravo a liberarsi al 21 ma poco preciso al momento del tiro. Al minuto 25, ecco unaltra occasione (questa volta più nitida) per il Sudtirol, con una sorta di fajolada in area della Virtus e che vede Cia esibirsi in un acrobatico gesto tecnico che però non inquadra la porta per quello che sarebbe stato un pirotecnico gol del pari. Dal canto suo i giallorossi ospiti sembrano essere usciti dal match, assistendo al monologo dei padroni di casa che, per quanto sterile, permette loro di collezionare alcuni calci dangolo ma incapaci di essere davvero pericolosi dalle parti dellestremo difensore veneto Grandi, sostanzialmente poco impegnato nonostante i suoi abbiano arretrato il proprio raggio dazione. (agg. di R. G. Flore)

VENETI IN VANTAGGIO!

I padroni di casa, scesi in campo col 4-3-3 annunciato alla vigilia e senza il loro capitano Giacomelli, partono bene e, nei primi minuti, prendono in mano il pallino del gioco al cospetto di un avversario di minore caratura tecnica e il cui canovaccio tattico pare essere chiaro: contenere le sfuriate della capolista, chiamata al riscatto dopo lultimo pareggio, sfruttare le sporadiche ripartenze e provare magari a uscire alla distanza, magari portando via un punto dal Romeo Menti. In queste prime battute di gare, la compagine allenata da Alberto Colombo prova a trovare spazi nel folto 3-5-2 dei bresciani e già al minuto 3 ecco una chance per De Giorgio: lattaccante biancorosso è lesto a rubare palla ma il suo traversone viene neutralizzato dallestremo difensore ospite, Caglioni. Al 5, però, a sorpresa è il Feralpisalò ad affacciarsi avanti ma il colpo di testa di Jawo su centro di Martin viene intercettato da Valentini. Pochi minuti dopo, è Martin il primo a finire sul taccuino dellarbitro, ammonito per un intervento scorretto su Malomo. Il vantaggio arriva al minuto 12 quando Laurenti batte un non certo incolpevole Offredi che resta immobile di fronte a un tiro rasoterra che si insacca: 0-1! (agg. di R. G. Flore)

SI COMINCIA!

Una gara importantissima quella che si giocherà tra Sudtirol e Bassano in terra trentina nella quinta giornata del girone B: un match fondamentale anche per capire le reali ambizioni delle due formazioni. Considerando lo storico recente di questa partita va detto che dal 2005 a oggi Sudtirol e Bassano si sono incontrati ben 14 volte tutte nella terza serie italiana per un bilancio di 4 successi giallorossi e una sola affermazione per i biancorossi. Lultimo testa a testa rimane recente risale al girone di ritorno del campionato di Lega Pro 2016-2017: allora la sfida terminò per 1-1 con i gol di Furlan e Minesso, rispettivamente per trentini e giallorossi, mentre allandata si registrò un nuovo pari per 1-1 (gol di Gliozzi per i biancorossi e di Grandolfo per il Bassano). (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA DI SERIE C

Sudtirol Bassano non sarà trasmessa in diretta tv, ma al costo di 2,90 potrà essere attivato il servizio di diretta streaming video sul portale Sportube.tv, che da qualche anno è diventato il fornitore per le partite della stagione di Serie C (campionato e Coppa Italia) e dunque dà la possibilità di seguire anche le sfide di questa quinta giornata.

I TESTA A TESTA

Una gara importantissima quella che si giocherà tra Sudtirol e Bassano in terra trentina nella quinta giornata del girone B: un match fondamentale anche per capire le reali ambizioni delle due formazioni. Considerando lo storico recente di questa partita va detto che dal 2005 a oggi Sudtirol e Bassano si sono incontrati ben 14 volte tutte nella terza serie italiana per un bilancio di 4 successi giallorossi e una sola affermazione per i biancorossi. Lultimo testa a testa rimane recente risale al girone di ritorno del campionato di Lega Pro 2016-2017: allora la sfida terminò per 1-1 con i gol di Furlan e Minesso, rispettivamente per trentini e giallorossi, mentre allandata si registrò un nuovo pari per 1-1 (gol di Gliozzi per i biancorossi e di Grandolfo per il Bassano). (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Sudtirol Bassano, diretta dallarbitro di Empoli Marco Guarnieri, è la sfida in programma domenica 24 settembre alle ore 14.30 e valida nella quinta giornata del girone B del campionato di Serie C 2017-2018. Al momento, la compagine biancorossa non è partita benissimo, tant’è che occupa la decima posizione nella graduatoria del gruppo con 5 punti conquistati dopo le prime quattro partite. Dopo un avvio brillante, con l successo alla prima giornata contro l’Albinoleffe in casa (1-0 il risultato finale), la squadra di Bolzano si è spenta, perdendo a Pordenone per poi raccogliere due punti nelle sfide successive, contro Fermana (2-2 in casa) e Triestina (1-1 in trasferta). Migliore fin qui il cammino del Bassano, che con 7 punti guadagnati dopo 4 partite registra tre punti da recuperare sul duo di testa, costituito da Vicenza e Pordenone. Il Bassano nell’ultima partita disputata ha pareggiato per 2-2 in casa davanti al proprio pubblico proprio contro il Pordenone. Un big match che si è concluso in parità, a testimonianza della forza della rosa della Virtus e dell’equilibrio che regna tra le prime della classe del girone B del campionato di Serie C.

STREAMING VIDEO E TV, DOVE VEDERE SUDTIROL BASSANO

Lincontro tra Sudtirol e Bassano non sarà trasmesso da alcun canale in diretta tv, ma gli abbonati al sito sportube.tv o tutti coloro che compreranno l’evento sul portale potranno godersi la visione del match in diretta streaming video via internet.

QUI SUDTIROL

A Bolzano vengono preparate le barricate: tutti vogliono portare a casa almeno un punto contro il Bassano, che secondo gli addetti ai lavori sarà una squadra che lotterà fino alla fine per una posizione di alta classifica insieme alle altre big presenti nel girone (su tutte il Vicenza). Nell’ultimo match disputato, a Trieste contro i padroni di casa della Triestina, è arrivato un pareggio (1-1 il risultato finale). Inizio positivo per il Sudtirol, portatosi in vantaggio alla mezzora del primo tempo grazie alla rete di Rocco Costantino, alla sua prima realizzazione in questa stagione. La Triestina ha raggiunto il Sudtirol soltanto al 70 del secondo tempo, su calcio di rigore realizzato con freddezza da Andrea Bracaletti, che agisce da ala sinistra nel 4-4-2 schierato dal tecnico Beppe Sannino.

FOCUS IN CASA GIALLOROSSA

Il tecnico Giuseppe Masi vuole tornare subito alla vittoria dopo il buon pareggio contro il Pordenone, che ha permesso al Bassano di mantenere invariata la distanza in classifica con una delle più serie candidate alla promozione diretta in Serie B. Il big match di domenica scorsa si è chiuso sul 2-2 e tutte e quattro le reti sono state segnate nel primo tempo. Parte a razzo la formazione ospite, che trova la rete del vantaggio al primo minuto con Patrick Ciurria, un talento che sta spiccando il volo dopo l’ottima impressione destata alcuni anni fa al Torneo di Viareggio. Subito dopo è arrivato il raddoppio di Gerardi: da qui in avanti però la reazione del Bassano è stata fantastica. Prima un’autorete di Formiconi ha riaperto la partita al minuto 24, poi ci ha pensato Abou Diop, unica punta centrale, a segnare la rete del definitivo 2-2 al minuto 38 del primo tempo.

LE PROBABILI FORMAZIONI SUDTIROL BASSANO

Sia Sudtirol che Bassano arrivano a disputare la gara della quinta giornata di Serie C dopo dei risultati importanti ottenuti con sofferenza anche: chi vedremo protagonisti questa volta? Partendo dai padroni di casa pare irrinunciabile il modulo 3-4-1-2 che vede Offredi tra i pali e Sgarbi davanti a se, mentre Vinetot e Frascadore completeranno il reparto arretrato. Per il centrocampo confermati Zanchi e Tait sullestreno mentre la coppia centrale Cia-Berardocco rimane in ballottaggio con Oneto e Bertoni. Fink sarà come al solito sulla trequarti a sostegno elle due punte Costantino e Gyasi. Per il Bassano modulo 4-3-1-2 con Grandi in porta e il reparto difensivo che vede al centro il duo Bizzotto-Barison con Andreoni e Bonetto sulle fasce. Davanti Botta starà in cabina di regia con Laurenti e uno tra Salvi e Gandolfo ai lati: Venitucci non mancherà sulla trequarti dietro alle due punte Minesso e Diop.

QUOTE E PRONOSTICO

 Per la partita del girone B di Serie C tra Sudtirol e Bassano la snai ha consegnato  ad entrambe le formazioni quoti paritarie. Nell1X2 infatti sia la vittoria dei padroni di casa che quella della compagine ospite sono state date a 2.55, mentre il pareggio è stato valutato a 3.10. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori