DIRETTA / Cesena Venezia (risultato finale 0-0) streaming video e tv: Quanta imprecisione sotto porta

- Claudio Franceschini

Diretta Cesena Venezia, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca per la seconda giornata del campionato di Serie B

Donkor_Cesena_Bari_lapresse_2017
Video Cesena Virtus Verona (Foto LaPresse)

DIRETTA CESENA-VENEZIA (RISULTATO LIVE 0-0): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Dino Manuzzi termina con un pareggio a reti inviolate per 0 a 0 la sfida tra Cesena e Venezia. Nel primo tempo gli ospiti cercano di imporsi attraverso la gestione del pallone subendo però le importanti fiammate dei padroni di casa. Protagonista assoluto il classe 1995 Gliozzi, terminale della squadra di Camplone, beccato anche dal suo pubblico a causa dei tanti errori sia nel primo che nel secondo tempo quando spreca malamente al 68′ su suggerimento di Eguelfi. Sul fronte opposto Moreo cerca di fare del suo meglio sebbene sia Marsura a mettere i brividi nel finale all’88’ costringendo Fulignati alla parata. L’arbitro Fourneau della sezione di Roma ha estratto due volte il cartellino giallo ammonendo Eguelfi e Kupisz tra i bianconeri. Il Cesena conquista così il primo punto del suo campionato mentre il Venezia ottiene il secondo pareggio consecutivo.

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo il punteggio tra Cesena e Venezia non sembra volersi sbloccare dallo 0 a 0. I bianconeri di casa ricevono due ammonizioni in poco tempo ai danni di Eguelfi al 60′ e di Kupisz al 62′ ma è Gliozzi a lasciare tutti di stucco al 68′ quando spreca malamente la seconda buona opportunità della sua partita in maniera ancor più clamorosa della precedente. Il tecnico Camplone inserisce Cacia al posto proprio di Gliozzi ed anche Sbrissa per Di Noia mentre Inzaghi richiama Russo per Vicario.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Cesena e Venezia è fermo sullo 0 a 0. In questo inizio di secondo tempo tutti e due gli allenatori decidono di non usufruire di alcuna sostituzione e gli ospiti confermano quanto visto in apertura di match tentando di colpire con Moreo al 52′, la cui conclusione si impenna comunque sopra la traversa. Più pericoloso invece dall’altro lato Di Noia con un tiro al 55′.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo le formazioni di Cesena e Venezia sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 0. Sia la squadra di Camplone che quella di Inzaghi faticano parecchio ad incidere in fase offensiva. In generale si può però dire che siano i bianconeri a costruire le cose migliori nonostante Moreo riesca a mettere i brividi alla difesa cesenate al 37′ quando il suo colpo di testa termina alto di un soffio rispetto alla porta di Lanni.

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo il punteggio tra Cesena e Venezia è sempre di 0 a 0. Gara decisamente viva con occasioni, sebbene non troppo pericolose, su entrambi i fronti Moreo e Zigoni tra gli ospiti a cercare di impensierire gli avversari, pronti invece a rispondere con i tentativi da parte del giovane ventunenne Gliozzi, impreciso a centro area al 31′ dopo lo scambio con il compagno Moncini.

FASE INIZIALE DEL MATCH

Al Manuzzi la sfida tra Cesena e Venezia è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. In questa fase iniziale del match nessuna delle due compagini riesce a colpire in modo pericoloso sebbene siano gli ospiti di mister Inzaghi a tentare di fare la partita conquistando terreno attraverso il possesso palla e, di riflesso, schiacciando i padroni di casa nella loro metà campo.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Cesena e Venezia si sfidano allo stadio Dino Manuzzi in una gara valida per la seconda giornata di Serie B e che si preannuncia interessante e divertente. Nella prima giornata si è comportato meglio il Venezia che ha raccolto 1 punto grazie al pareggio casalingo per 0-0 contro la Salernitana mentre il Cesena è uscito nettamente sconfitto dal San Nicola di Bari per 3-0. La sfida tra Cesena e Venezia manca da ben otto anni ed in particolare lultima si è consumata nellaprile del 2009 nellallora Lega Pro con il Cesena che ebbero la meglio al Manuzzi con un bellissimo 3-0. Considerando le ultime quattro sfide tra le due formazioni cè una leggera supremazia da parte dei romagnoli che hanno vinto in due occasioni contro lunica vittoria da parte dei lagunari. Naturalmente una gara è terminata sul risultato di parità. Di seguito le formazioni ufficiali: Cesena-Venezia sta per cominciare! CESENA: Fulignati, Perticone, Rigione, Scognamiglio, Kupisz, Vita, Laribi, Di Noia, Eguelfi, Moncini, Gliozzi. Allenatore: Camplone. VENEZIA: Russo, Modolo, Andjelkovic, Domizzi, Zampano, Suciu, Bentivoglio, Del Grosso, Falzerano, Zigoni, Moreo. Allenatore: F. Inzaghi.

I BOMBER

Allo stadio Manuzzi sfida per la seconda giornata del campionato di Serie B tra due squadre che sono rimaste a secco nella prima giornata di campionato. Addirittura travolti a Bari i romagnoli che, dopo aver ceduto sul mercato il loro bomber Ciano, hanno provato a rilanciarsi col tandem offensivo composto da Panico e dallex Sassuolo Gliozzi, che cercheranno la via del riscatto dopo una prestazione da dimenticare. Pari senza reti in casa per il Venezia contro la Salernitana, con i lagunari che con lex Spal Zigoni non hanno ancora trovato un terminale offensivo in grado di far saltare le difese, affiancato per ora nel tridente da Moreo e Falzerano. (agg Fabio Belli)

LE STATISTICHE

Il Cesena ospita il Venezia nella seconda giornata di Serie B: i romagnoli devono già rialzarsi dalla batosta subita al San Nicola lunedì sera, mentre la neopromossa formazione lagunare di Filippo Inzaghi è reduce da un pareggio. Sono troppi i tre gol subiti al debutto dai romagnoli, che in casa devono invertire la corrente non solo in difesa ma pure in attacco, visto che a Bari hanno dimostrato di avere ancora difficoltà nel trovare il gol. Bene invece i veneziani, che all’esordio nel nuovo campionato non hanno trovato tantissime difficoltà: un pareggio a reti bianche, notizia ottima per la difesa, naturalmente un pochino meno per lattacco di un maestro dei bomber come Inzaghi. Tutti dati naturalmente ancora poco indicativi dopo una sola giornata del nuovo campionato cadetto: al Manuzzi si attendono conferme – o miglioramenti, per quanto riguarda i romagnoli. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA DI SERIE B

Sky Sport offrirà in esclusiva ai suoi abbonati la diretta tv esclusiva di Cesena Venezia, il canale designato per la trasmissione – in alta definizione – del match sarà il numero 255 della piattaforma via satellite, i tifosi delle due squadre che si trovano ancora in vacanza fuori città possono usufruire della diretta streaming video sul web collegandosi al sito https://skygo.sky.it oppure scaricando gratuitamente l’applicazione per smartphone e tablet che consente di guardare i programmi di Sky anche sui dispositivi mobili di proprietà del cliente, a patto però che siano passati almeno dodici messi dalla sottoscrizione dell’abbonamento.

L’ARBITRO

Lincontro di Serie B tra il Cesena e il Venezia è stato affidato al signor Francesco Fourneau. Con il fischietto capitolino ci saranno allo stadio Manuzzi gli assistenti di linea Caliari e Lombardi, mentre agirà da quarto uomo Marinelli. Per Fourneau questo incontro non solo rappresenta lesordio stagionale, ma anche la prima gara arbitrata nel campionato di Serie B. Dunque si tratta di uno degli arbitri emergenti, che vanta nel proprio curriculum una direzione in Coppa Italia e ben 40 gare dirette nei vari gironi del campionato di Serie C (allora Lega Pro). Un esordiente che però potrà avvalersi del supporto del quarto uomo Marinelli, che oltre ad avere già arbitrato in questa stagione in Serie B alla prima giornata lincontro tra Ternana ed Empoli, vanta in carriera altre quattordici direzioni nella seconda serie italiana. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Cesena-Venezia, diretta dal signor Fourneau, è una delle otto partite del secondo turno di Serie B 2017-18 in programma domenica 3 settembre 2017 alle ore 20.30, teatro della sfida tra le due squadre sarà lo stadio Dino Manuzzi che per ragioni commerciali è stato ribattezzato con il marchio Orogel. I bianconeri di Camplone si devono assolutamente riscattare dopo il pesante 0-3 rimediato nella prima giornata al San Nicola di Bari dove il Cesena è stato sconfitto con merito dalla squadra di Grosso (che sembra avere tutte le carte in regola per dire la sua nei piani alti della classifica), i nuovi elementi si devono ancora amalgamare con il resto della rosa.

IL CONTESTO DEL MATCH

L’inesperienza dei più giovani almeno in questa fase iniziale della stagione potrebbe rappresentare un handicap non indifferente per il club romagnolo che anche per quest’anno punta alla salvezza senza passare per la lotteria dei play-out. Il ritorno in Serie B non si è rivelato traumatico per il Venezia di Filippo Inzaghi che nella gara inaugurale tra le mura amiche del Penzo è riuscito a strappare un pareggio a reti bianche contro la Salernitana. Da tenere d’occhio i lagunari che potrebbero essere tra le sorprese positive di questo campionato, la voglia di fare bene c’è tutta e la società ha saputo rinforzare la rosa dopo il salto di categoria con elementi che conoscono molto bene la categoria cadetta e possono dare una mano preziosa per il raggiungimento degli obiettivi prefissati alla vigilia della stagione. Il presidente del Venezia, Joe Tacopina, ha parlato di Serie A ma più ragionevolmente gli arancioneroverdi possono ambire a una salvezza tranquilla e a un piazzamento intorno a centro classifica, magari a ridosso dei playoff con un po’ di fortuna.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Esattamente come nella gara contro il Bari, Camplone disporrà i suoi con un 3-5-2: tra i pali ci dovrebbe essere uno tra Fulignati (che lunedì scorso non è certo stato impeccabile) e Agliardi dietro alla linea difensiva composta sicuramente da Ligi e Perticone mentre rimane qualche dubbio sulla presenza di Donkor, uscito malconcio dal San Nicola e se non dovesse farcela a recuperare in tempo sarebbe pronto l’ex-vicenza “Esposito. Eguelfi e Kupisz” verso la riconferma sulle corsie esterne del campo, i due dovrebbero affiancare i centrocampisti “Cascione, Laribi e Koné” che occuperanno la linea mediana e si occuperanno di sviluppare (magari verticalmente) le trame del gioco e trovare il modo di mettere le due punte Panico e Jallow nelle condizioni di segnare.

Il Venezia potrebbe rispondere con un 4-3-3 (modulo prediletto da Pippo Inzaghi), in porta ci sarà ancora una volta Audero dietro alla linea difensiva a quattro formata dai centrali Modolo e Domizzi e dai terzini Zampano e Del Grosso che in fase offensiva scaleranno verso la linea mediana per dare man forte al regista Bentivoglio e ai centrocampisti Suciu e Soligo. Le ali Marsura e Falzerano assisteranno nel migliore dei modi la punta centrale Zigoni che deve ancora sbloccarsi dopo essere rimasto a bocca asciutta nel match contro la Salernitana.

QUOTE E SCOMMESSE: IL PRONOSTICO SULLA PARTITA

I bookmaker esprimono un cauto ottimisto sulle possibilità di successo del Cesena, tuttavia le agenzie di scommesse on-line non si sbilanciano più di tanto e propongono delle quote piuttosto abbottonate: WilliamHill offre una vincita che moltiplica di 2,20 volte la posta in palio in caso di vittoria interna dei padroni di casa; su Betclic il pareggio viene proposto a una quota di 3,10, leggermente più alta la quota di 3,50 che Bet365 propone per il 2 del Venezia. Trattandosi di due squadre che nella prima giornata non sono riuscite a fare gol, Bet365 ha fissato per l’Under (1,57) una quota molto più bassa rispetto all’Over (2,35). Il risultato esatto di 1-0 in favore della squadra di Camplone viene dato ad appena 6,00 su Betclic. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori