Diretta/ Cremonese Avellino (risultato finale 3-1) streaming video e tv: Castrovilli! Vince la Cremonese

- Claudio Franceschini

Diretta Cremonese Avellino, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca per la seconda giornata del campionato di Serie B

Croce_Cremonese_lapresse_2017
Diretta Ternana Cremonese, Serie B 29^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA CREMONESE-AVELLINO (RISULTATO LIVE 2-1): RETE DI CASTROVILLI AL 93

L’Avellino comincia ad assediare la metà campo della squadra di Tesser. Prova la conclusione dalla distanza Gigi Castaldo, potente il destro dai venticinque metri che si infrange però su Pesce. Ultimo cambio per la Cremonese, fuori il migliore in campo Croce e dentro Cinelli. Costretto ad uscire in barella l’ex Empoli Daniele Croce che ha speso tanto ed è rimasto vittima di un precedente scontro di gioco con Suagher. Ultimo cambio anche per l’Avellino, fuori Paghera e dentro lo spagnolo Asencio. All’88esimo va vicino al pareggio l’Avellino con l’esperto Castaldo che raccoglie all’ingresso dell’area e calcia di prima intenzione, il suo destro termina di poco a lato. Gli ospiti insistono e trovano il gol del pari al 92esimo ma l’arbitro annulla. Asencio nel tentativo di intervento sul cross di Suagher prima di insaccare sposta con un braccio Ravaglia. Decisione giusta dell’arbitro. Sul capovolgimento di fronte Castrovilli chiude i conti con un gran gol. L’ex Bari riceve sulla sinistra, si gira, supera 3 avversari in velocità e realizza la rete del tris.

ENTRA ANCHE CAMARA’ TRA LE FILA OSPITI

Secondo cambio per l’Avellino, in campo Camarà al posto di Morosini. Dopo soli due minuti dal suo ingresso in campo si becca un giallo il neo-entrato. L’esterno dell’Avellino usa le maniere dure per fermare l’azione personale di Croce. Calcio d’angolo in favore dell’Avellino dopo il destro al volo di Molina, prova a rendersi pericolosa la squadra di Novellino. L’Avellino attacca ma con poca precisione e con poca fortuna. Cambio per la Cremonese, fuori il capitano Brighenti ed al suo posto in campo Marconi. Al 74esimo Castaldo prova la torre per Ardemagni, l’attaccante dell’Avellino non riesce a calciare e perde l’attimo non servendo Molina. Poco dopo rischia qualcosa Camarà, l’esterno dell’Avellino atterra Renzetti nonostante fosse già ammonito. Non estrae la seconda ammonizione Ghersini. L’Avelino ci riprova. Traversone di Molina all’indirizzo di Ardemagni, l’attaccante dell’Avellino cade in area di rigore e viene anticipato dall’uscita alta di Ravaglia.

INIZIO SECONDO TEMPO

I due allenatori non propongono sostituzioni durante l’intervallo. Nei primi minuti di gioco ci prova la Cremonese con Mokulu che riceve al limite da Croce, il suo mancino termina però debolmente tra le braccia di Lezzerini. Al 50esimo azione da applausi di Daniele Croce. L’ex Empoli si invola sulla fascia mancina e fa partire il traversone per Brighenti che viene anticipato da Suagher. Cremonese vicina al tris. Tutto nasce da un’azione splendida orchestrata da Croce con il tacco a liberare Renzetti, il suo traversone al centro raggiunge Piccolo che con il mancino calcia trovando la parata di Lezzerini. Primo cambio per l’Avellino, fuori Lasik ed in campo Gigi Castaldo. Novellino ordina il passaggio al 4-4-2 con Morosini largo sulla corsia mancina ed il neo entrato Castaldo a far coppia con Ardemagni. Anche Tesser effettua il primo cambio: esce Piccolo ed entra Castrovilli.

GOL DI CROCE AL 22, PAREGGIO DI MOROSINI AL 24 E RETE DI MOKULU AL 32

Al 19esimo arriva il primo cartellino giallo per l’Avellino, ammonito Salvatore Molina dopo un intervento in scivolata ai danni di Daniele Croce. Sugli sviluppi del calcio di punizione Daniele Croce s’inventa un gol da ricordare. Scatta sulla fascia sinistra, supera con scioltezza Laverone e si invola verso il centro lasciando partire un tiro da posizione defilata che viene deviato in rete da due passi da Rizzato. Cremonese in vantaggio. La risposta dell’Avellino però non si fa attendere e dopo 2 minuti è già 1-1.
Morosini si invola verso la porta e lascia partire un destro dal limite che batte Ravaglia. La partita si accende. Antonio Piccolo calcia da fuori area ma la sfera termina alta sopra la traversa senza creare problemi a Lezzerini. Alla mezzora Cremonese nuovamente in vantaggio. Altra giocata di Daniele Croce sulla fascia mancina, pallone messo al centro per la testa di Mokulu che prima trova la parata di Lezzerini e poi sulla respinta l’ex della gara non sbaglia. Nel finale di tempo non succede granchè. Qualche rischio per la difesa della Cremonese al 36esimo, quando su cross di Lasik dalla destra Canini devia pericolosamente. La sfera attraversa tutta l’area di rigore senza trovare calciatori irpini. Poco dopo Simone Rizzato si accentra e fa partire il destro che però si infrange sul muro difensivo grigiorosso.

INIZIO GARA

Cremonese in campo con il 4-3-1-2. In porta Ravaglia, protetto da Almici, Claiton, Canini e Renzetti. In mediana spazio ad Arini, Pesce e Croce mentre in attacco Piccolo si dispone tra le linee in supporto di Brighenti e Mokulu. L’Avellino risponde con il 4-4-1-1. Tra i pali Lezzerini, in difesa Laverone, Suagher, Migliorini e Rizzato. A centrocampo da destra verso sinistra Lasik, Paghera, Di Tacchio e Molina. In avanti Morosini in supporto di Ardemagni. Subito un rischio per la difesa dell’Avellino: filtrante di Pesce per lo scatto di Brighenti, uscita bassa di Lezzerini che raccoglie la sfera. Poco dopo gli ospiti ci riprovano da calcio piazzato. Traversone dalla trequarti di Rizzato per la testa di Ardemagni, sfera troppo lunga che viene allontanata di testa dalla difesa grigiorossa. Si accende intanto Piccolo. Pregevole giocata in area di rigore: finta ed elude la marcatura di Rizzato ma al momento della conclusione viene murato da Migliorini. Quest’ultimo poco dopo si rivela ancora decisivo spazzando puntualmente l’area. 

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Cremonese ed Avellino si sfidano in questa seconda giornata del campionato di Serie B. Un match che secondo gli addetti ai lavori potrebbe regalare delle interessanti sorprese tra due formazioni che sono partite in questa stagione in maniera molto differente. Infatti, nella prima giornata lAvellino ha battuto in rimonta per 2-1 il Brescia peraltro sbagliando anche un calcio di rigore, grazie alle marcature di Matteo Ardemagni e Gigi Castaldo. La Cremonese invece, ha fatto un primo passo falso perdendo al Tardini di Parma per 1-0. Da segnalare che negli ultimi anni ci sono stati pochissimi scontri diretti tra lAvellino e la Cremonese ed in particolare occorre ritornare indietro nel tempo fino alla stagione 2005/06. Era il campionato di Serie B e le due compagini raccolsero una vittoria per parte: lAvellino vinse in casa per 2-1 e la Cremonese si vendicò al ritorno per 1-0. Di seguito le formazioni ufficiali: Cremonese-Avellino sta per cominciare! CREMONESE: Ravaglia, Claiton, Almici, Canini, Renzetti, Arini, Pesce, Croce, Piccolo, Brighenti, Mokulu. Allenatore: Tesser. AVELLINO: Lezzerini, Laverone, Suagher, Migliorini, Rizzato, Lasik, Paghera, Di Tacchio, Molina, Morosini, Ardemagni. Allenatore: Novellino.

I BOMBER

Interessante scontro tra bomber fra Cremonese e Avellino, con i grigiorossi che puntano su Brighenti, protagonista nelle ultime stagioni del sodalizio lombardo, e sul belga Mokulu ormai esperto per la cadetteria, dopo i campionati disputati con lo stesso Avellino, per il quale sarà dunque un ex, e il Frosinone. Nessun gol però per le punte grigiorosse nella trasferta di Parma, mentre anche grazie al bomber Ardemagni, lAvellino è riuscito a ribaltare il risultato e ad ottenere i tre punti nellimpegno casalingo contro il Brescia. Ardemagni osservato speciale con Morosini alle sue spalle ed unaltra vecchia volpe della cadetteria, Castaldo, presente come prima alternativa per provare a sbancare lo stadio Zini. (agg Fabio Belli)

LE STATISTICHE

La Cremonese affronta la sua prima partita stagionale in casa contro l’Avellino: in attesa del match della seconda giornata di Serie B, eccovi alcune statistiche relative al debutto delle due formazioni nel nuovo campionato cadetto. I lombardi hanno perso contro il Parma, subendo una sola rete, ma rimanendo a secco in attacco: comunque è presto per dare lallarme circa il rendimento offensivo della Cremonese. Bene dal punto di vista disciplinare i grigiorossi, con soli due cartellini sul groppone. L’Avellino ha messo a segno due gol, subendone uno: ottimo modo per gli irpini di iniziare il nuovo campionato racimolando subito i primi tre punti. Da migliorare resta invece per lAvellino la questione disciplinare: tre cartellini a partita, se confermati alla lunga, potrebbero essere troppi. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA DI SERIE B

Cremonese Avellino sarà trasmessa in diretta tv per gli abbonati alla televisione satellitare: appuntamento su Sky Calcio 4 e, ovviamente, in diretta streaming video grazie allapplicazione Sky Go che non comporta costi aggiuntivi. Ricordiamo anche il programma Diretta Gol Serie B su Sky Sport 1 e Sky SuperCalcio, con gol e azioni salienti in tempo reale da tutti i campi del torneo cadetto.

L’ARBITRO

La partita valida per la seconda giornata di Serie B tra la Cremonese e lAvellino verrà diretta dal signor Davide Ghersini della sezione arbitrale di Genova. Completano la quaterna per il match dello stadio Zini il quarto uomo Pillitteri ed i guardalinee Rossi e Imperiale. Il signor Ghersini è nato a Genova nellaprile del 1985 ed in questa stagione ha già avuto modo di esordire occupandosi del match di Coppa Italia disputatosi lo scorso 6 agosto 2017 tra il Novara e il Piacenza. La gara ha visto la vittoria del Piacenza per 2-1 con il signor Ghersini che ha provveduto ad arbitrale in maniera che potremmo definire marginale, senza pesare sullesito finale tantè che ha estratto soltanto tre cartellini gialli. Ghersini è tra i fischietti più affidabili della CAN B in quanto ha collezionato negli anni ben 72 presenze in cadetteria, a cui possiamo aggiungere anche otto direzioni nel massimo campionato nazionale di Serie A. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Cremonese-Avellino sarà diretta dall’arbitro Ghersini e si disputerà allo stadio Giovanni Zini (che per la prima volta dal 2005 tornerà a ospitare una gara valida per il campionato di Serie B) domenica 3 settembre 2017 alle ore 20.30 per la seconda giornata di Serie B 2017-2018. Per i grigiorossi si tratta della prima partita stagionale davanti al proprio pubblico, visto che finora la formazione di Tesser aveva giocato sempre in trasferta: ricordiamo che la Cremonese è reduce dalla sconfitta esterna sul campo del Parma che si è imposto di misura, pur non sfigurando sul piano del gioco (anche se i crociati hanno meritato i tre punti) la squadra neopromossa è uscita dal Tardini senza punti in tasca, ora ha la possibilità di smuovere la classifica e schiodarsi dallo zero con l’obiettivo di far bella figura di fronte al proprio pubblico.

GRANDE ATTESA ALLO ZINI

Si attende infatti un’affluenza piuttosto importante per il significato particolare che ha questa gara, dopo 13 anni di Serie C/Lega Pro la squadra di Cremona è tornata a essere tra le protagoniste della serie cadetta, sperando di non fare una semplice comparsata accaduto nel 2005. La formazione allenata da Walter Novellino ha iniziato il campionato con un sorriso grazie alla vittoria in rimonta sul Brescia, a dimostrazione di come i biancoverdi abbiano carattere da vendere. Siamo solamente all’inizio di una stagione che si preannuncia lunghissima ed è difficile dove potranno arrivare gli irpini che comunque rappresenteranno un’insidia per qualunque avversario. Il cammino in Coppa Italia si è arrestato nel terzo turno preliminare quando i lupi sono stati eliminati dal Verona, per cui l’Avellino potrà concentrarsi esclusivamente sul campionato.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Salvo ripensamenti da parte dell’esperto Tesser dovrebbe essere confermato il modulo a rombo per la Cremonese, in porta ci sarà sempre Ujkani che ha da farsi perdonare il rigore che ha consentito al Parma di battere i grigiorossi. Non dovrebbero esserci stravolgimenti particolari neppure nel reparto difensivo, i centrali Clation e Canini si sono comportati bene e non c’è motivo per sostituirli, stesso discorso per i terzini Salviato e Renzetti che sulle corsie esterne sono stati bravi a non far entrare in area gli avversari ducali. A centrocampo anche Arini e Pesce vanno verso la riconferma mentre dovrebbe esserci il ballottaggio tra Macek e Croce; dietro alle punte Brighenti e Mokulu – anche se non è escluso un impiego dell’ultimo arrivato Paulinho – ci sarà sicuramente il trequartista Maiorino che contro il Parma ha destato sicuramente un’ottima impressione ed è stato quello che è andato più vicino di tutti al gol.

Poche novità anche per quanto riguarda gli undici iniziali dell’Avellino, Novellino sa benissimo che squadra che vince non si cambia, stesso discorso per il modulo 4-4-1-1 che dovremmo rivedere anche contro la Cremonese. Lezzerini, prodotto del vivaio Fiorentina, ha dimostrato di sapersela cavare bene tra i pali e lo rivedremo sicuramente in porta, al centro della difesa Suagher e Migliorini saranno di nuovo protagonisti a meno che il tecnico non decida di gettare nella mischia Marchizza (in prestito dal Sassuolo), Rizzato e Pecorini sulle fasce completeranno la retroguardia dell’Avellino. D’Angelo sarà il regista di centrocampo che imposterà la manovra, Di Tacchio avrà il compito di smistare più palloni possibili. Moretti e Laverone daranno il loro contribuito per rendere fluide le azioni d’attacco. Morosini sarà infine il trequartista che dovrà mettere la punta Ardemagni (o Castaldo) nelle condizioni di depositare il pallone in rete.

QUOTE E SCOMMESSE: IL PRONOSTICO SULLA PARTITA 

Le agenzie di scommesse on-line non si sbilanciano più di tanto che se nutrono una moderata fiducia nei confronti della Cremonese: l’1 dei grigiorossi su Unibet viene dato a 2,10 con WilliamHill che offre una vincita pari a 3,20 volte la posta in palio per il pareggio, ancora più allettante la quota di 4,20 proposta da Bet365 per il 2 degli irpini. Come per la maggior parte delle partite di Serie B, la quota dell’Under (1,67 su Bet365) è leggermente più bassa rispetto all’Over (2,15 su PaddyPower), ciò sta a significare che i bookmaker ritengono che questa non sarà un match ricco di gol. Non a caso lo 0-0 su Betclic viene dato a 8,00 mentre un rocambolesco 4-3 a favore della Cremonese ha una quota di addirittura 110,00. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori