Diretta/ Spezia Carpi (risultato finale 0-1) streaming video e tv: il Carpi espugna il “Picco”!

- Stefano Belli

Diretta Spezia-Carpi: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita in programma per la 2^ giornata di Serie B

pallone serie b
Sorteggio Calendario Serie B (LaPresse, repertorio)

DIRETTA SPEZIA-CARPI (RISULTATO FINALE 0-1): IL CARPI ESPUGNA IL “PICCO”!

Gli ultimi dieci minuti sono tutti di marca spezzina, coi padroni di casa che provano a rimettere in linea di galleggiamento la barca ed evitare la seconda sconfitta consecutiva dopo la trasferta di Palermo. Gallo inserisce all80 Okereke in luogo di Forte, mentre il Carpi (pago del risultato) cerca di guadagnare tempo e per questo Bittante viene ammonito dal direttore di gara. Fra il 37 e il 38 vanno così in scena i 60 secondi più emozionanti dellintero match: prima è il solito Granoche a sfiorare il punto dell1-1 ma lo spunto delluruguaiano è frustrato ancora una volta da Colombi che, non pago, effettua ancora un altro doppio intervento, questa volta per fermare il neo-entrato Okereke. A questo punto, quantomeno ai punti, lo Spezia meriterebbe anche il pari grazie anche a un secondo tempo in crescendo, ma il cronometro corre e, complici le sostituzioni carpigiane e un altro tentativo di Okereke (su sponda di Marilungo) che trova attento Colombi (48), il punteggio non cambia più. Dopo cinque minuti di recupero il triplice fischio del direttore di gara sancisce la vittoria del Carpi, che si conferma sempre più una pretendente seria al ritorno in A, mentre lo Spezia registra una nuova battuta darresto anche se un secondo tempo gagliardo e un super-Colombi hanno negato a Granoche il tutto sommato giusto gol del pari. (Agg. Di R. G. Flore)

CRESCE LO SPEZIA NEL FINALE!

Dopo la chance avuta dal Diablo Granoche in avvio di secondo tempo, il tecnico del Carpi toglie dal campo il già ammonito Saber (a rischio espulsione) e inserisce Mbaye, mentre il suo dirimpettaio sceglie di far uscire al 61 Juande e dare spazio a Giorgi. Tra i più attivi dello Spezia cè Acampora, bravo con uno spunto personale al 12 a infiammare la Curva Ferrovia: al minuto 15 arriva il primo squillo spezzino con un bel cross di Lopez sul quale una fortuita deviazione di Poli rischia di beffare lincolpevole Colombi, ma il Carpi stavolta si salva. Poco dopo è proprio il neo-entrato Giorgi a esibirsi in un gran tracciante da fuori al volo: stilisticamente molto bello, ma il tentativo non impensierisce Colombi (21). Di fronte alla ben organizzata difesa carpigiana, i ragazzi di Gallo cominciano a ricorrere un po troppo spesso al lancio lungo per Granoche e, al 27, ecco il nuovo avvicendamento con lingresso del più offensivo Marilungo in luogo di Acampora. (Agg. Di R. G. Flore)

SPEZIA VICINO AL PARI!

Dopo che la prima frazione di gioco si era conclusa sul punteggio di 0-1 per gli ospiti, abili a ripartire in contropiede per trovare subito il punto del raddoppio (Manconi nel primo minuto di recupero va vicinissimo al gol), la ripresa si apre con gli stessi effettivi: mister Gallo decide di non apportare alcun cambiamento tattico nellundici spezzino, apparso però in difficoltà poco prima di tornare negli spogliatoi. Al terzo minuto è il sempreverde Granoche a suonare la carica per i suoi: il cross per il partner dattacco Forte è preciso ma, sul tentativo dellex Primavera Inter, la difesa carpigiana è brava a chiudere in tempo. La chance ha il merito di rianimare lo Spezia che, seppure a fatica, rumina gioco e porta i rossi a chiudersi nella propria metà campo nel corso dei primi dieci minuti. Al 7, sugli sviluppi di un calcio dangolo battuto da Juande, è sempre Granoche a sfiorare il punto del pareggio, ma Colombi è strepitoso distinto sullinzuccata delluruguaiano che per poco non fa saltare di gioia l’intero Picco. (Agg. Di R. G. Flore)

MBAKOGU PORTA AVANTI IL CARPI!

Al 20 è Jerry Mbakogu a far capitolare lo Spezia che, inoltre, subisce per la prima volta una rete casalinga dopo 451 minuti di imbattibilità. Il gol carpigiano nasce da una velenosa punizione battuta da Jelenic e sulla quale Di Gennaro interviene con poca sicurezza: sulla respinta del portiere spezzino si avventa come un rapace lattaccante nigeriano che sblocca il match da due passi: 0-1! Lo Spezia, colpito a freddo dalla rete del Carpi, ci mette alcuni minuti per riprendere in mano il pallino del gioco e, nella fase centrale del primo tempo, non mancano gli scontri duri: a farne per primo le spese è Sabbione (24) mentre il primo a finire sul taccuino dei cattivi del direttore di gara è Saber (Carpi, al 27), seguito poco dopo da Juande per i padroni di casa (35). Anzi, è il Carpi in questa inedita versione attendista che, dopo la mezzora, si ripresenta dalle parti di Di Gennaro ma questa volta il cross effettuato da Verna trova lopposizione dellattento Terzi. (Agg. Di R. G. Flore)

PRIMA CHANCE PER GRANOCHE!

Prima uscita stagionale al Picco per i bianconeri, reduci dal KO nel debutto della settimana scorsa a Palermo: per questo motivo sono i padroni di casa, allenati da Fabio Gallo, a prendere subito in mano il pallino del gioco e a provare a innescare il duo Forte-Granoche, tra le migliori coppie dattacco della serie cadetta anche se il primo pericolo viene dopo appena 90 secondi da un rimpallo in area spezzina che per poco non fa venire i brividi allestremo difensore Di Gennaro. Nonostante la maggiore cifra tecnica dei carpigiani, è lo Spezia a far girare palla nei primi minuti, anche se non ci sono varchi nellattenta retroguardia avversaria. La prima occasione del match capita sui piedi del Diablo Granoche che, ben incuneatosi sul fronte destro, scaglia un destro in diagonale sul quale si salva a fatica Colombi (8): sugli sviluppi del successivo calcio dangolo è Terzi a sparacchiare da fuori area in curva. (Agg. Di R. G. Flore)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

AllAlberto Picco di La Spezia i padroni di casa dello Spezia affrontano il Carpi per la seconda giornata di Serie B. Tra le due formazioni i precedenti ufficiali sono complessivamente 7. Il bilancio pende in maniera decisa dalla parte del Carpi che ha ottenuto la vittoria per ben 4 volte. Una sola vittoria per il Carpi mentre per due volte la sfida si è chiusa con il risultato di parità. Lultima sfida è avvenuta nellultima stagione di cadetteria con il Carpi che ha avuto la meglio sia nel girone di andata che in quello di ritorno. In particolare cè stato un dopio 1-0 a firma di Kevin Lasagna per la vittoria in trasferta e di Di Gaudio per quella interna. Lunico successo dello Spezia è arrivato nel febbraio del 2012 nella Coppa Italia di Serie C per 2-1. Di seguito le formazioni ufficiali: Spezia-Carpi sta per cominciare! SPEZIA: Di Gennaro, De Col, Terzi, Giani, Vignali, Pessina, Juande, Acampora, Lopez, Forte, Granoche. Allenatore: Gallo. CARPI: Colombi, Sabbione, Poli, Ligi, Jelenic, Verna, Saric, Saber, Bittante, Mbakogu, Manconi. Allenatore: Calabro.

I BOMBER

Partenza in campionato da dimenticare per lo Spezia, caduto senza attenuanti sul campo del forte Palermo nella prima giornata del campionato di SerieB. Per i liguri, nonostante un tandem offensivo composto da Forte e dalluruguaiano Granoche, elementi molto esperti per la cadetteria, pochi i pericoli creati sul fronte offensivo. Né meglio sono andare le alternative, Mastinu o il nigeriano Okereke. Al Carpi è bastato invece un gol del nuovo attaccante Malcore per avere la meglio contro il Novara. Giornata senza gol per laltro bomber, il nigeriano Mbakogu, ormai una bandiera per il club e considerato potenzialmente uno dei migliori attaccanti di tutto il campionato di Serie B, anche per lesperienza ormai accumulata.(agg Fabio Belli)

LE STATISTICHE

Lo Spezia affronterà il Carpi nella seconda giornata di Serie B: eccovi i numeri delle due formazioni dopo la prima uscita nel nuovo campionato. Tre punti per gli emiliani, che hanno segnato un solo gol ma non ne hanno subiti, mantenendo dunque una certa continuità con i valori emersi nella scorsa stagione per la squadra allora allenata da Fabrizio Castori. Lo Spezia arriva dalla sconfitta per 2-0 allesordio sul campo del Palermo: i bianconeri devono assolutamente migliorare in difesa, cercando di tornare sugli standard dello scorso anno, anche se due gol subiti alla Favorita possono anche essere considerati accettabili. Quanto ai numeri dal punto di vista disciplinare, nella prima giornata sono stati tre i cartellini gialli rimediati dal Carpi, una media accettabile per gli ospiti. Anche lo Spezia ha un bel gioco fluido, senza troppi cattivi: sono soltanto due le ammonizioni rimediate settimana scorsa. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ARBITRO

La gara di Serie B tra i padroni di casa dello Spezia e il Carpi sarà arbitrata dal signor Niccolò Baroni della sezione Aia di Firenze. Completano la quaterna arbitrale allo stadio Picco della città ligure i signori Rocca e Pagnotta con il compito di assistenti di linea ed il quarto uomo Pinzani. Baroni è nato a Fiesole, in provincia di Firenze, nel maggio del 1983 ed in questa stagione vanta già una direzione effettuata lo scorso 5 agosto nel match del secondo turno di Coppa Italia tra lAscoli e la Juve Stabia terminata sul punteggio di 3-2. La prestazione di Baroni è stata caratterizzata dallassegnazione di un calcio di rigore e da ben cinque cartellini gialli sventolati. In carriera Baroni ha diretto complessivamente 17 gare in Serie B sulle 104 da professionista con 85 cartellini gialli, quattro rossi per doppio giallo, cinque cartellini rossi diretti e sei calci di rigore assegnati. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME VEDERE LA PARTITA

Spezia-Carpi si potrà seguire in diretta tv esclusiva sul satellite di Sky, collegandosi sul canale numero 256 (Sky Calcio 6 HD) e in diretta streaming video via internet sul sito skygo.sky.it.

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Spezia-Carpi, domenica 3 settembre 2017 alle ore 20.30, sarà una sfida valevole per la seconda giornata di Serie B. Si torna in campo in cadetteria con i liguri chiamati a riscattare un avvio di stagione complicato. In Coppa Italia, dopo la rotonda vittoria per tre a zero sulla Reggiana nel secondo turno ad eliminazione diretta, i liguri hanno mancato il successivo obiettivo perdendo due a zero in casa di una formazione della massima serie, lo Spezia. Successivamente, è arrivata la netta sconfitta sul campo del Palermo, in avvio di torneo, una sfida decisamente dominata dai rosanero. Per lo Spezia sarà dunque importante voltare pagina contro un Carpi che ha invece iniziato col piede giusto la stagione. Dopo la vittoria contro il Livorno all’esordio in Coppa Italia, gli emiliani hanno vissuto una sfida da batticuore contro la Salernitana, vinta ai calci di rigore, accedendo così al quarto turno ad eliminazione diretta della competizione.

Quindi, il campionato di Serie B, dopo la finale play off per la massima serie perduta l’anno scorso contro il Benevento, è iniziato alla grande con un successo di misura in casa nel match contro il Novara, grazie alla rete realizzata da Malcore dopo appena quattro minuti. Si tratterà comunque di un confronto tra squadre ambiziose: nell’ultimo precedente disputato, il 9 ottobre del 2016, il Carpi è passato a La Spezia uno a zero grazie alla rete di Kevin Lasagna, oggi all’Udinese, in apertura di ripresa. Da notare come il Carpi abbia vinto tutti e tre gli ultimi precedenti disputati in casa dello Spezia, che in Serie B non ha mai battuto gli emiliani nella storia, ottenendo solo due pareggi (sempre in casa dei biancorossi) e quattro sconfitte nei sei precedenti totali disputati nel torneo cadetto. Ultimo risultato utile, lo zero a zero del 14 febbraio 2015.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Allo stadio Picco di La Spezia scenderanno in campo queste probabili formazioni: i padroni di casa schiereranno Bassi a difesa della porta e una difesa a tre composta da Terzi, Giani e Capelli. De Col giocherà sull’out difensivo di destra e l’uruguaiano Walter Lopez sull’out difensivo di sinistra, mentre Sciaudone, Acampora e Maggiore si muoveranno per vie centrali in difesa. L’altro uruguagio Granoche sarà schierato assieme a Forte nel tandem d’attacco. Il Carpi risponderà con Colombi tra i pali, il portoghese Anibal e Sabbione al centro della retroguardia, mentre lo sloveno Jelenic a destra e Poli a sinistra saranno gli esterni laterali di difesa. A centrocampo, spazio al tedesco Pachonik e a Verna per vie centrali, mentre la fascia destra sarà presidiata da Hraiech e la fascia sinistra da Pasciuti. In attacco, il match winner della sfida contro il Novara, Malcore, farà coppia con il nigeriano Jerry Mbakogu.

CHIAVE TATTICA

Il confronto tattico vedrà opposti due allenatori reduci dall’esperienza nel campionato di Lega Pro. 3-5-2 per lo Spezia di Fabio Gallo, 4-4-2 per l’ex Virtus Francavilla, Calabro. Entrambe le squadre negli ultimi anni hanno frequentato i piani alti della cadetteria. Lo Spezia è reduce da tre esperienze consecutive nei play off, terminate due volte al primo turno contro Avellino e Benevento e una volta in semifinale contro il Trapani. Nel 2015 il Carpi ha vinto il campionato di Serie B, retrocedendo però subito al primo torneo nella massima serie della sua storia. Quindi, come detto l’anno scorso il ko nella finale play off contro il Benevento, con i sanniti che imposero agli emiliani il pareggio allo stadio Cabassi, per poi prevalere di misura allo stadio Vigorito.

QUOTE E PRONOSTICI

Nonostante la sconfitta all’esordio, i bookmaker puntano sul riscatto dello Spezia e sulla vittoria dei bianconeri, quotata 2.30 da Bwin mentre Betclic alza fino a 3.50 la quota relativa al successo esterno dei biancorossi. Quota di 3.10 proposta da Bet365 per l’eventuale pareggio. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori