Video/ Giana Erminio-Arezzo (2-3): highlights e gol della partita (Serie C, Girone A)

- Matteo Fantozzi

Video Giana Erminio-Arezzo (risultato finale 2-3): gli highlights e i gol della partita dello Stadio comunale Città di Gorgonzola, valida per il girone A della Serie C (seconda giornata).

Pallone calciomercato news
Calciomercato news, 15 giugno (Foto LaPresse)

LArezzo riesce a vincere a Gorgonzola battendo la Giana Erminio per 2-3. Partita molto emozionante con i toscani che chiudono il primo tempo sullo 0-2 grazie ai gol di Cutolo e Moscardelli (rigore). Prima del gol, Davide Moscardelli aveva fallito un altro calcio di rigore. Nella ripresa arriva il terzo rigore di giornata. Questa volta per la Giana. Salvatore Bruno realizza riaprendo la contesa. Lo stesso Bruno poco dopo trova il gol del pari ma al 93esimo Sabatino regala definitivamente i 3 punti allArezzo. Nel prossimo turno di campionato la Giana Erminio affronterà il Pontedera in trasferta mentre gli amaranto saranno impegnato nel derby con la Pistoiese. CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS DI GIANA ERMINIO-AREZZO

LA PRIMA FRAZIONE

Giana Erminio in campo con il 3-4-1-2. Sanchez in porta, difesa composta da Bonalumi, Rocchi, e Montesano. A centrocampo da destra verso sinistra ci sono Sosio, Marotta, Pinardi e Iovine mentre in attacco troviamo Greselin in supporto della coppia Bardelloni-Bruno. L’Arezzo replica con il 4-3-3. Tra i pali Borra, in difesa Luciani, Rinaldi, Ferrario e Sabatino. In zona nevralgica ecco Corradi, Cenetti e Foglia mentre in avanti Bellucci schiera Cutolo, Moscardelli e DUrsi. Arbitra l’incontro il signor Fabio Schirru di Nichelino (TO). Dopo appena 3 minuti di gioco si sblocca il risultato. L’Arezzo colpisce in contropiede distendosi bene. Tocco morbido di Cenetti per Cutolo che in area si destreggia bene, trovando lo spazio per il tiro. Nulla da fare per Sanchez. Arezzo subito in vantaggio. I padroni di casa provano a ragionare cercando di mantenere il possesso. Marotta cerca lungo Bardelloni ma sbaglia a calibrare. Poco dopo Sanchez rischia di combinarla grosso con un’uscita avventata. L’Arezzo non riesce ad approfittarne. La Giana Erminio prova a recuperare il gol di svantaggio. Marotta innesca Bruno in area avversaria. L’ex Bari copre bene il pallone, si gira ma conclude senza potenza. Nessun problema per Borra. Poco dopo su azione da calcio d’angolo Bonalumi stacca di testa ma non riesce a inquadrare lo specchio. L’Arezzo prova a evitare la pressione avversaria facendo girare la sfera. Cutolo in area avversaria è un pericolo fisso. L’ex Verona trasforma in oro un pallone sporco, riuscendo a concludere da posizione molto angolata. Sanchez c’è. Gli ospiti alla mezzora hanno un’importante occasione per raddoppiare. Dopo l’errore di Bardelloni l’Arezzo imposta un contropiede pregevole. Cutolo penetra in area cercando il tiro. Bonalumi lo stecca causando un rigore. Dal dischetto Moscardelli calcia male facendosi parare il tiro da Sanchez. Sulla ribattuta Corradi ci prova ma trova l’esterno della rete. Qualche minuto dopo ancora un rigore per l’Arezzo. Fallo ingenuo di Pinto su Moscardelli. L’ex attaccante del Lecce si presenta ancora dagli 11 metri e questa volta insacca.

LA RIPRESA

Nei primi minuti della ripresa il Giana Erminio prova a sorprendere gli avversari. Bardelloni riceve da Sosio in area e conclude senza però imprimere potenza. Borra blocca la sfera senza problemi. Bruno prova a far salire i suoi compagni lavorando molto di sponda. L’Arezzo d’altra parte resta vigile in difesa lasciando iniziativa agli avversari. La squadra di Bellucci spesso e volentieri avvicina molto le linee di difesa e centrocampo non concedendo sbocchi alla manovra avversaria. Ammonito Daniele Pinto al 52esimo per un fallo a centrocampo. Il Giana Erminio continua a fare la partita ma non riesce a proporre azioni importanti. Doppio cambio intanto per i padroni di casa: entrano Foglio e Perna, escono Sosio e Greselin. I padroni di casa non ne vogliono sapere di mollare e al 64esimo trovano un’importante chance per pareggiare. Foglio viene atterrato in area da Corradi. Per l’arbitro non ci sono dubbi: è calcio di rigore. Il terzo di giornata. Dal dischetto si presenta Salvatore Bruno che non sbaglia dimezzando lo svantaggio. I bianco-celesti ci credono. Pinto da fuori area ci prova con un tiro potente. Blocca sicuro Borra. Sostituzione tra le fila dell’Arezzo: esce Cutolo, entra Luciani. Per la Giana entra invece Perico. La partita la fanno i padroni di casa che insistono e al 70esimo trovano il gol del pareggio. Cross teso in area sul quale si avventa Bruno che di testa anticipa tutti e supera Borra. Sostituzione Arezzo: esce Moscardelli, entra Di Nardo. Corradi prova a svegliare l’Arezzo con una sventola da fuori area. Tiro impreciso, alto di poco sopra la traversa. Per l’Arezzo intanto esce Foglia ed entra Yebli. Nei minuti finali di stanchezza il campo pesante, causa la forte pioggia caduta questa mattina, la stanchezza regna sovrana. Al 90esimo esce tra gli applausi Bardelloni, sostituito da Chiarello. Al 93esimo su azione da corner l’Arezzo trova il vantaggio. Cross in area, la difesa del Giana non riesce a spazzare e Sabatino spinge la sfera in rete regalando i 3 punti agli avversari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori