Video/ Lecce-Trapani (2-1): highlights e gol della partita (Serie C, Girone C)

- Matteo Fantozzi

Video Lecce-Trapani (risultato finale 2-1): gli highlights e i gol della partita dello Stadio via del Mare, valida per il girone C della Serie C (seconda giornata).

Pallone Primavera
Diretta Ecuador Italia Under 17, ottavi Mondiali (Foto LaPresse)

Il Lecce di Rizzo non sbaglia la prima al Via del Mare vincendo per 2-1 contro il Trapani. La squadra giallorossa si porta sul 2-0 a cavallo tra la fine del primo tempo e linizio del secondo tempo, grazie ai gol di Torromino e Di Piazza. Questultimo però poco dopo si fa espellere per un fallo di reazione su Marras. Dopo pochi istanti il rigore trasformato da Murano riapre i conti. Il Lecce resiste per tutto il secondo tempo in inferiorità numerica raccogliendo una preziosa vittoria. Nel prossimo turno di campionato i giallorossi saranno impegnati in trasferta contro unaltra nobile siciliana, il Catania. Il Trapani invece cercherà il riscatto nel derby contro il Sicula Leonzio. CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS DI LECCE-TRAPANI

PRIMO TEMPO

Lecce in campo con il 4-3-3. Tra i pali Perucchini, linea difensiva composta da Ciancio, Drudi, Cosenza e Di Matteo. A centrocampo Armellino, Arrigoni e Mancosu mentre in avanti Rizzo sceglie Torromino, Caturano e Di Piazza. Il Trapani risponde con un modulo a specchio. Furlan tra i pali, coperto da Fazio, Legittimo, Silvestri e Visconti. A centrocampo spazio a Taugourdeau, Maracchi e Girasole. Il tridente offensivo dei siciliani è invece formato da Ferretti, Murano e Marras. La pioggia accoglie le due squadre. Al quarto minuto subito un ammonito: Ferretti tra le fila ospiti viene punito dopo un brutto intervento a centrocampo su Di Matteo. L’inizio gara è equilibrato. Entrambe le squadre fanno pressione a centrocampo bloccando sul nascere le iniziative avversarie. Al decimo minuto su azione da corner il Trapani si rende pericoloso ma sul tiro di Murano si alza la bandierina dell’assistente di linea. Fuorigioco. Altra occasione per il Lecce all’undicesimo minuto: ancora di testa, questa volta a provarci è Mancosu. Bravissimo Furlan a rispondere sventando il pericolo. Il Trapani riesce a rialzare il suo baricentro collezionando qualche calcio di punizione. I siciliani non riescono però a calciare verso la porta di Perucchini. La squadra di Calori fa possesso palla mentre il Lecce prova a rifiatare senza concedere spazi. La squadra di Rizzo non si disunisce affatto e al 25esimo trova un’altra chance per sbloccare il risultato. Di Piazza gira un cross dalla destra verso lo specchio ma manda la palla fuori di poco. Soltanto un minuto dopo ancora un’occasione per i salentini. Mancosu viene liberato in area avversaria solo davanti al portiere ma il suo tiro è troppo debole. Nessun problema per Furlan. Il Trapani in questa fase di gioco mantiene maggiormente il possesso del pallone rispetto agli avversari. Come spesso capita però l’altra squadra si rende pericolosa in contropiede. Al 35esimo il Lecce si distende bene. Mancosu serve sulla corsa Di Piazza che penetra in area e calcia con potenza. Pallone di poco alto sopra la traversa. Gli ospiti non riescono a produrre pericoli cercando spesso di forzare la manovra per vie centrali. Al 42esimo è ancora il Lecce a sfiorare il gol. Di Matteo semina panico nella difesa del Trapani e arriva al tiro da posizione defilata, palla di poco sopra la traversa. Nel finale del primo tempo arriva il gol del vantaggio leccese. Palla in avanti a Torromino che supera un paio di avversari, si accentra e conclude con un bel tiro superando Furlan. Il primo tempo si chiude con il Lecce in vantaggio.

LA RIPRESA

Nessuna sostituzione dopo l’intervallo. Tornano in campo gli stessi 22 del primo tempo. Il Lecce parte forte e trova subito il gol del raddoppio. Lancio lungo per Di Piazza che sorprende la difesa granata. Il numero 9 giallorosso controlla bene in corsa, penetra in area e con un tap-in punisce sul primo palo Furlan. Poco dopo però l’attaccante commette un’ingenuità. Dopo una serie di scorrettezze a centrocampo Marras tira un calcetto a Di Piazza che si alza subito e prende per il collo lo stesso Marras. L’arbitro non può far altro che applicare il regolamento: cartellino rosso per Di Piazza. Piove sul bagnato in casa Lecce. Dalla fascia destra Ferretti crossa in area centrando il braccio dell’avversario, Di Matteo. Rigore per il Trapani. Ammonito Mancosu per proteste. Dal dischetto si presenta Murano che non sbaglia. Partita subito riaperta grazie a due eventi clamorosi. Al 60esimo la già bollente tifoseria di casa si scalda ulteriormente. Caturano viene infatti atterrato una volta arrivato a tu per tu con Furlan ma per l’arbitro si può continuare. Le roventi proteste del pubblico proseguono per qualche minuto mentre il Trapani prova a ricompattarsi. L’inferiorità numerica sconsiglia ai salentini di fare possesso palla in fase offensiva. Così è il Trapani a fare la partita spingendo a caccia del pari. Sostituzione per il Trapani: esce Girasole, entra Evacuo. Anche Rizzo cambia inserendo Lepore al posto di un esausto Torromino. Il Lecce si difende in maniera ordinata. Il Trapani in avanti non riesce a costruire granchè. Calori inserisce Reginaldo al posto di Ferretti. Altra sostituzione effettuata da Calori: entra Rizzo al posto di Visconti. Gli ospiti alzano la pressione riuscendo a chiudere il Lecce nella propria metà campo. La squadra salentina però resiste in maniera stoica mantenendo con costanza organizzazione e pulizia negli interventi. Il Lecce prova a impensierire gli avversari con qualche contropiede. In una di queste azioni la squadra di Rizzo guadagna un calcio di punizione interessante. Arrigoni ci prova ma non trova lo specchio. Il Trapani non riesce a creare i presupposti per rendersi pericoloso. Al 90esimo però riesce a trovare un calcio di punizione dal limite. Ci prova Evacuo ma centra in pieno la barriera. Il Trapani non riesce a superare il muro eretto dai padroni di casa. Vittoria importantissima per il Lecce.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori