Bonucci è un problema per il Milan?/ Tensioni e malumori nel gruppo, Montella lo difende: “Critiche esagerate”

- Silvana Palazzo

Bonucci è un problema per il Milan? Tensioni e malumori nel gruppo, ma Montella lo difende: “Critiche esagerate”. Voci di tensioni nello spogliatoio, il tecnico però le smentisce

Bonucci_Borini_Montolivo_Milan_lapresse_2017
Addio a "Forza Milan" - La Presse

Primi problemi al Milan per Leonardo Bonucci? Nelle ultime ore sono trapelate diverse indiscrezioni, come quelle sulle tensioni all’interno dello spogliatoio per alcune vicende che vedono protagonista il difensore. Stando a quanto riportato da Tuttosport, ci sarebbero stati momenti particolarmente tesi, ad esempio, quando il direttore sportivo Massimiliano Mirabelli ha comunicato a Frank Kessié che la maglia numero 19 sarebbe andata all’ex Juventus. Pare che il giovane ivoriano avesse messo nero su bianco, quindi sul contratto, di avere quel numero, ma Bonucci non ha voluto sentire ragione. E poi c’è la questione capitano: la fascia era di Riccardo Montolivo, che ci è rimasto male quando l’ha dovuta lasciare al nuovo arrivato. Così pure Ignazio Abate, che avrebbe gradito maggiore riconoscenza dalla società rossonera per gli anni trascorsi in squadra. Magari si tratta solo di leggende, ma l’unica cosa certa è che i tifosi del Milan si aspettano risposte concrete da chi è arrivato promettendo di «spostare gli equilibri.

L’ALLENATORE SI SCHIERA AL FIANCO DEL CAPITANO

Leonardo Bonucci rischia di diventare un problema per il Milan? La risposta di Vincenzo Montella è secca: «Non lo è e non lo sarà mai. Il tecnico rossonero ha parlato in conferenza stampa, alla vigilia del big match contro la Roma, spazzando via le voci sui presunti problemi all’interno del gruppo. «In rosa è l’unico calciatore che ha vinto. Sa che deve migliorare, ha spiegato Montella, che dunque non ha bisogno di spronare il capitano rossonero. Di certo c’è che l’ex difensore della Juventus ha molte responsabilità. Forse sono troppe? «Mi sono chiesto anche io questa cosa, non ho una risposta. Non ci siamo mai pentiti di averlo comprato, credo che lo sarà anche nella società nei prossimi anni, ha spiegato l’allenatore del Milan. E quindi si schiera al fianco del suo capitano: «Sa accettare le critiche, io le trovo esagerate. Sembra che ogni cosa sia colpa di Bonucci, sul gol del Rijeka non ha colpe speciali. A proposito dei rapporti interni: «Sono ottimi, il ragazzo è motivatissimo. La fascia è un’altra esagerazione di problema, non mi turba fatto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori