FRANCESCO TOTTI/ Video, gol e assist a Tblisi: standing ovation per la bandiera della Roma

Il ritorno di Totti video, gol desterno e tante magie per lex capitano della Roma. Non delude lex numero 10 giallorosso, che si diverte e fa divertire nel match benefico di Tibilisi

Totti_trionfo_Roma_lapresse_2017
Francesco Totti, ex capitano Roma - LaPresse

Francesco Totti splende tra le stelle: a quattro mesi dal suo ritiro, l’ex capitano della Roma continua a dare spettacolo. Il Pupone ha dimostrato a Tblisi che ci si può fermare, ma non dimenticare come si gioca a pallone. E infatti durante il World Football Stars for Georgia, un evento benefico organizzato dall’ex giocatore del Milan Kaladze, la bandiera della Roma ha deliziato la platea con un assist e un gol siglato con un pregevole tiro da fuori area. «Ci sono 21 ex in campo e un calciatore ancora in attività, scherza un tifoso. Quelli georgiani che lo hanno visto dal vivo hanno esultato ad ogni tocco del pallone, e un invasore di campo è corso da lui per abbracciarlo. Ma anche ex colleghi lo hanno coccolato fin dalla merenda del pomeriggio: Paolo Maldini, ad esempio, ha fatto un selfie all’ingresso in campo. Alla fine Francesco Totti è rimasto in campo quasi 90 minuti, uscendo solo per prendersi la meritatissimo standing ovation finale. (agg. di Silvana Palazzo)

GOL D’ESTERNO E TANTE MAGIE

Lo spettacolo tra Veterani d’Italia e Resto del Mondo era l’unica certezza del match visto i tanti campioni in carica. La partita benefica voluta dalla gloria locale Kakha Kaladze ha visto il ritorno in campo di Francesco Totti. Luca Toni trova subito il vantaggio con un tiro in area che batte Sebastiano Rossi. Il pareggio immediato del Resto del Mondo arriva con Iashvili, su assist di Shevchenko. Intanto sale in cattedra Frey che compie grandissime parate. Successivamente Totti regala un grande assist per Salgado che in area non sbaglia. Match ricco di emozioni. Firma il tris per i Veterani d’Italia l’asso brasiliano Rivaldo con un bel tiro da fuori. Toni è scatenato e firma di testa la sua doppietta personale. Il Resto del Mondo non si arrende e con Cafu accorcia le distanze. Grandissimo pallonetto in area su Frey e rete del brasiliano. L’arbitro manda tutti negli spogliatoi, pazzesche le parate di Frey e ottima la prestazione di Toni autore di una doppietta. Nella ripresa Kurany riapre definitivamente il match siglando a porta vuota. Successivamente l’uomo più atteso mette la firma con un grandissimo gol, Francesco Totti. Bomba da fuori area con Abbiati che può solo guardare. Il Resto del Mondo non ci sta, e pareggia la contesa grazie alle reti di Demetradze e Shevchenko. Nei minuti finali le due compagini provano a superarsi a vicenda. Del Vecchio di testa al 90′ trova la gioia personale e mette la parola fine al match.

PRESTAZIONE DA URLO DI TOTTI

Grandissima serata di calcio grazie a questi immensi campioni che hanno illuminato la scena. Protagonisti assoluti Totti, Frey e Shevchenko. Il fischio finale dell’arbitro porta tanta nostalgia. Il campione più atteso era ovviamente Totti, quello che in campo ha smesso da meno tempo, o forse non ha mai smesso di giocare. Lex capitano della Roma si è presentato in forma smagliante, avendo perso qualche chilo nelle ultime settimane, e il piede è sempre lo stesso: magico. Colpi di tacco, grande intuizioni, lassist doro per Salgado e il gol da cineteca, come del resto ci ha abituato nei decenni precedenti. La rete è davvero spettacolare, con il Pupone che colpisce di collo esterno destro la palla, che si va ad insaccare nellangolino alto a sinistra di un Abbiati che nulla può fare. Totti resta in campo per tutto il match, fino alla sostituzione nei minuti finali della partita, giusto per prendersi la standing ovation finale, lennesima in carriera



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori