Jonathan Rea campione del mondo Sbk/ Tre titoli consecutivi: nessuno come lui in Superbike

- Mauro Mantegazza

Jonathan Rea campione del mondo Sbk. Tre titoli consecutivi: nessuno come lui in Superbike: il centauro britannico della Kawasaki scrive la storia (oggi)

rea kawasaki sbk superbike
Diretta Sbk 2019: Gp Qatar (repertorio LaPresse)

Jonathan Rea è campione del Mondo 2017 della Superbike. Non cerano a dire il vero particolari dubbi sul titolo per il pilota britannico della Kawasaki, che ha dominato fin dalle prime gare questo Mondiale della Sbk, ma la notizia va comunque data con la giusta enfasi perché parliamo del primo centauro nella storia delle derivate di serie capace di conquistare per tre anni consecutive il titolo di campione del Mondo. Il 2017 di Jonathan Rea è a dir poco impressionante: 12 vittorie, sette secondi posti, un terzo posto e un solo ritiro nelle 21 gare disputate fino a oggi, cioè fino alla vittoria nella gara-1 di Magny Cours che ha consegnato matematicamente il Mondiale a Rea. Una cavalcata trionfale fin dai primi appuntamenti, quando il centauro della Kawasaki ha conquistato la doppietta sia nel Gran Premio dAustralia sia in quello di Thailandia, giungendo quindi in Europa già da dominatore quasi incontrastato. Linfortunio di Tom Sykes in Portogallo gli ha consentito di accorciare i tempi, ma il destino del 2017 era comunque scritto.

Jonathan Andrew Rea – questo il suo nome completo – è nato a Ballymena, in Irlanda del Nord, il 2 febbraio 1987 e ha vissuto praticamente per intero la sua carriera in Superbike. Fino al 2014 il britannico era sicuramente considerato un buon pilota, capace di vincere 15 gare nelle stagioni vissute con la Honda, a partire dal debutto in Sbk nellultimo Gran Premio della stagione 2008. In classifica però non era mai andato oltre il terzo posto e forse nessuno si sarebbe aspettato la metamorfosi vissuta da Jonathan Rea appena è salito sulla Kawasaki. Dalla gara del debutto, cioè la prima del 2015, Rea non ha più mollato la prima posizione nel Mondiale e ha vinto la bellezza di 35 gare in tre stagioni (non ancora complete). Il totale della carriera parla dunque di 50 successi, grazie ai quali Jonathan Rea è terzo nella graduatoria dei vincitori di tutti i tempi nella Superbike. Davanti a lui sono rimasti solo due nomi leggendari delle derivate di serie: Troy Bayliss, tre Mondiali come lui ma a quota 52 vittorie, e Carl Fogarty, che vanta ben quattro Mondiali e 59 vittorie ed è la leggenda di sempre per la Superbike. Intanto il nord-irlandese li ha superati come titoli consecutivi, perché è il primo a vincere per tre anni di fila; inoltre Rea correrà con la Kawasaki anche nel 2018 e, proseguendo con questo ritmo, persino i numeri di Fogarty sono in serio pericolo in tempi abbastanza brevi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori