DIRETTA / Serbia Turchia (risultato finale 3-0) streaming video e tv: slave a valanga (Europei volley 2017)

- Mauro Mantegazza

Diretta Serbia Turchia streaming video e tv, orario e risultato live della seconda semifinale degli Europei volley femminile 2017 a Baku (oggi 30 settembre)

pallone_volley_lapresse_2017
Diretta Latina Padova (Foto LaPresse, repertorio)

DIRETTA SERBIA TURCHIA (RISULTATO FINALE 3-0)

Serbia Turchia 3-0: nettissimo risultato finale per la seconda semifinale degli Europei di volley femminile 2017 a Baku, una partita che praticamente non ha avuto storia, anche se nel terzo set la Turchia di Giovanni Guidetti è almeno riuscita a lottare in modo dignitoso, senza comunque mai riuscire a mettere davvero in dubbio lesito del set e dellintera partita. I punteggi dei tre set parlano chiaro: 25-17, 25-12 e 25-21. I primi due set sono stati di fatto un massacro della squadra più debole ad opera di una Serbia che ha rasentato la perfezione pallavolistica, poi ecco un terzo set un pochino più avvincente, nel quale la Turchia ha almeno limitato i danni e salvato lorgoglio, ma senza poter fermare la marcia della Serbia verso una finale di lusso contro lOlanda. Domani, dunque avremo le seguenti due partite per chiudere gli Europei: alle ore 14.00 italiane Azerbaigian-Turchia per il terzo posto; alle ore 17.00 invece ecco la finale Olanda-Serbia, che metterà in palio loro. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MONOLOGO SERBO

Serbia Turchia 2-0: praticamente un monologo slavo nei primi due set di questa semifinale degli Europei di volley femminile 2017 a Baku, una partita senza storia in cui la Serbia sta volando verso la finale e la Turchia non è nemmeno lontana parente di quella che solo ieri ha schiantato una squadra come la Russia. Il giorno dopo, sono le turche ad indossare gli scomodissimi panni della squadra che finora è stata presa a pallonate dalle incontenibili serbe: 25-17 e 25-12 sono i punteggi dei due parziali, che si commentano da soli talmente sono eloquenti. Nel primo set è stato un evidente dominio della Serbia, il secondo per la Turchia è andato ancora peggio: la partita è già segnata o assisteremo almeno a un sussulto dorgoglio da parte delle ragazze di Giovanni Guidetti? La parola va di nuovo al campo! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI COMINCIA

Serbia Turchia avrà inizio fra pochi minuti: siamo pronti a vivere le emozioni della seconda semifinale degli Europei di pallavolo femminile 2017 a Baku. Sarà grande volley fra una Serbia costante da anni ai massimi livelli e una Turchia che cerca il definitivo salto di qualità sotto la guida di Giovanni Guidetti, dopo avere eliminato le campionesse uscenti (ormai uscite) della Russia. Una partita di lusso, con la Serbia che potrebbe godere del vantaggio costituito dal fatto di avere giocato il proprio quarto il giorno prima – la formula del torneo ci sembra discutibile in tal senso – ma soprattutto di una Nazionale che da tantissimi anni è ai vertici. La Turchia non è lontana, ma ha sempre fallito le occasioni per entrare definitivamente nella élite del volley internazionale: sarà la volta buona? Parola al campo, perché Serbia Turchia sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA SEMIFINALE

La semifinale Serbia Turchia sarà visibile in diretta tv e di conseguenza anche in diretta streaming video, a differenza della precedente. Lappuntamento per tutti gli appassionati di pallavolo sarà dunque naturalmente su Rai Sport + HD, canale numero 57 del telecomando e disponibile anche al numero 227 della piattaforma satellitare Sky, alle ore 18.30, che questa partita che sarà possibile seguire anche via web con lo streaming garantito sul sito www.raiplay.it.

L’ALBO D’ORO

Si avvicina Serbia Turchia: diamo allora uno sguardo allalbo doro delle due Nazionali agli Europei di volley femminile. Anche limitandoci alle edizioni nelle quali la Serbia si è presentata da sola, cioè sostanzialmente nellultimo decennio (nel 2006 si staccò anche il Montenegro), il bilancio è comunque straordinario, perché comprende la medaglia doro del 2011, largento del 2007, il bronzo del 2015 e anche il quarto posto del 2013, dunque solamente nel 2009 la corsa della Serbia agli Europei di pallavolo si è fermata prima delle semifinali – e comunque anche in quel caso ai quarti. Per ora il bilancio è in perfetto equilibrio con un oro, un argento, un bronzo e un legno, ma questanno sicuramente lequilibrio verrà spezzato. La pallavolo in Turchia ha invece una tradizione molto recente, il primo risultato di spicco fu largento nelledizione casalinga del 2003, che a dire il vero è ancora oggi il miglior risultato di sempre per la Turchia. Da allora si è aggiunto il bronzo del 2011 e il quarto posto del 2015, dunque le turche cominciano a essere una presenza costante ai piani alti, ma senza avere mai vinto loro. Ci riusciranno questanno? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Serbia Turchia è la seconda semifinale degli Europei 2017 di pallavolo femminile la cui fase finale si sta disputando a Baku: lappuntamento con questa partita sarà alle ore 18.30 italiane, le 20.30 locali considerando le due ore di fuso orario con lAzerbaigian. Riflettori puntati innanzitutto sulla Turchia allenata dallitaliano Giovanni Guidetti, che ieri ha compiuto una notevole impresa eliminando in tre soli set e quindi in modo netto e indiscutibile la favorita Russia, cioè la squadra campione dEuropa ormai uscente, che curiosamente due anni fa aveva vinto lEuropeo in finale con lOlanda allora allenata proprio da Guidetti, che si è dunque preso una rivincita personale. In Turchia, come in Azerbaigian, in questi anni si è investito molto sulla pallavolo femminile e ora questi benefici cominciano a farsi sentire anche a livello di Nazionale.

SERBIA FAVORITA?

Abbiamo tratteggiato prima i meriti di una ottima Turchia, che di certo nessuno si potrà permettere il lusso di sottovalutare dopo quanto ha fatto vedere ieri contro la Russia, tuttavia è chiaro che il cammino della Serbia è a dir poco impressionante e concede alle ex jugoslave il favore del pronostico. Infatti la Serbia, già medaglia dargento alle Olimpiadi di Rio 2016, in questi Europei ha vinto tutte le quattro partite finora disputate e per di più concedendo alle avversarie un solo set, dunque tre vittorie per 3-0 e una per 3-1 costituiscono il cammino di fatto perfetto della Serbia in questo Campionato continentale per il quale dalle parti di Belgrado cè un solo obiettivo, cioè naturalmente la vittoria finale. Tutti si attendevano la semifinale con la Russia, invece ecco la Turchia: per le serbe sarà meglio così? Ce lo dirà naturalmente il campo!



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori