Diretta/ Modena Vicenza (risultato finale 1-2): veneti a punteggio pieno, emiliani al palo

- Claudio Franceschini

Diretta Modena Vicenza, risultato finale 1-2: con una rimonta firmata Malomo e De Giorgio (su rigore) i veneti vincono anche la seconda partita nel girone B della Serie C e sono in testa

Modena_gol_esultanza_legapro_lapresse_2017
Video Modena Feralpisalò - La Presse

Modena Vicenza 1-2: nel posticipo della seconda giornata di Serie C i veneti si confermano a punteggio pieno grazie alla vittoria esterna in rimonta. Una vittoria firmata Alessandro Malomo e Pietro De Giorgio: il primo ha pareggiato nel finale di primo tempo dando una bella mazzata alle ambizioni del Modena, il secondo nella ripresa ha realizzato il calcio di rigore concesso per una trattenuta e, salendo a quota 3 reti in questo campionato, ha dato al Vicenza la prima posizione nel girone B. Un Vicenza che dopo aver trovato il gol della vittoria ha provato a chiudersi in difesa per sfruttare il contropiede, e non ha nemmeno sofferto troppo visto che lunica azione degna di nota per gli emiliani è stata un colpo di testa di Maritato che Valentini ha bloccato senza penare. In pieno recupero nel Modena è stato espulso Giuseppe Padovano, allenatore in seconda che oggi era in panchina per la squalifica di Eziolino Capuano. Un Modena che dunque resta a quota zero punti in classifica: ha trovato il primo gol di questa stagione ma dovrà decisamente migliorare il suo atteggiamento difensivo se vorrà salvarsi senza problemi e provare ad arrivare ai playoff. (agg. di Claudio Franceschini)

SEGNA DE GIORGIO SU RIGORE

Modena Vicenza 1-2: al Braglia siamo nel corso del secondo tempo e la situazione è cambiata rispetto allintervallo. I biancorossi hanno ribaltato lo svantaggio iniziale e si sono portati in vantaggio: al 63 minuto calcio di rigore trasformato da Pietro De Giorgio, al terzo gol in questo campionato. Rigore concesso per una dubbia trattenuta allinterno dellarea di rigore del Modena; dunque il Vicenza veleggia ora verso la seconda vittoria in altrettante partite e confermarsi a punteggio pieno in questo avvio di stagione. Il secondo tempo era iniziato senza troppe emozioni, da segnalare soltanto lammonizione comminata a Cesare Ambrosini (Modena) e una doppia sostituzione nel Vicenza, con Alberto Colombo che al 59 aveva fatto entrare Di Molfetta e Salifu al posto di Giacomelli e Bangu. Modifiche che evidentemente hanno dato una scossa al Vicenza, visto che solo tre minuti più tardi è arrivato lepisodio che per ora decide la partita. Adesso è il Modena che deve rimontare: staremo a vedere se i canarini eviteranno di rimanere a zero punti in classifica. (agg. di Claudio Franceschini)

INTERVALLO AL BRAGLIA

Modena Vicenza 1-1: allintervallo della partita del Braglia le due squadre sono sul risultato di 1-1. Inizio scoppiettante da parte del Modena: dopo soli 4 minuti Piergiuseppe Maritato impatta un pallone con una splendida girata che si infila sotto la traversa, non dando scampo a Valentini e portando in vantaggio la squadra di Ezio Capuano. Sbloccato il risultato, il Modena prova subito a chiuderla ma prima Maritato conclude debolmente a lato e poi Capellini vede la sua conclusione respinta con i piedi da Valentini. Con il passare dei minuti il Vicenza prende coraggio e inizia a farsi vedere: Giacomelli su punizione centra solo lesterno della rete, ma è il preludio al gol – non prima di unaltra parata del portiere biancorosso su Maritato, con Giorno che calcia fuori dopo aver raccolto la respinta. Al 43 minuto il capitano del Vicenza batte un calcio dangolo che Alessandro Malomo spinge in rete di testa: una beffa per il Modena che avrebbe sicuramente meritato sorte migliore e pensava già di aver chiuso il primo tempo in vantaggio. Ora staremo a vedere quello che ci riserverà la ripresa al Braglia. (agg. di Claudio Franceschini)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Siamo pronti a Modena Vicenza: le due squadre stanno per scendere in campo al Braglia. Lultima volta in cui si sono sfidate eravamo alla prima giornata di Serie B: il 6 settembre 2015 gli allenatori erano Hernan Crespo (Modena) e Pasquale Marino (Vicenza), la vittoria era andata ai veneti che si erano imposti grazie a un rigore di Stefano Giacomelli, ancora in campo oggi per la compagine veneta. Tra i protagonisti di quel pomeriggio cera anche Roberto Gagliardini: il centrocampista era in prestito dallAtalanta e, dopo una stagione da grande protagonista, sarebbe arrivato in Serie A con la Dea, trascinandola in alta classifica e guadagnandosi la chiamata dellInter, che lo ha pagato 28 milioni e lo ha messo subito al centro del progetto (e del campo). Oggi le due squadre sono ben diverse da quelle di allora; lambizione per entrambe è quella di prendersi la promozione in Serie B, ma sanno che la strada sarà lunga e tortuosa e che per la salita diretta il posto sarà uno solo. Ora però è venuto il momento di giocare, ed è per questo che noi lasciamo subito la parola al campo dopo aver letto le formazioni ufficiali. MODENA (3-5-2): Manfredini; Polverini, Sosa, Solini; Calapai, Giorno, Carraro, Capellini, Popescu; Galuppini, Maritato. A disposizione: Chiriac, Remedi, Ambrosini, Castagna, Momenté, Minarini, Arcaleni, Persano, Badje, Aldrovandi, Garofalo, Louzada. Allenatore: Ezio Capuano VICENZA (4-3-3): Valentini; Malomo, L. Crescenzi, Milesi, Giraudo; Bangu, Romizi, Alimi; De Giorgio, N. Ferrari, Giacomelli. A disposizione: Fortunato, B. Costa, Lanini, Di Molfetta, Magri, Viola, Salifu, Comi, Turi, Tassi. Allenatore: Alberto Colombo (agg. di Claudio Franceschini)

LE PAROLE DI FRANCHETTO

polemica per l’orario d’inizio di Modena-Vicenza, gara valida per la seconda giornata del campionato di Serie C del girone B. L’ad dei biancorossi, Marco Franchetto, si è fatto sentire dopo che la Lega Pro ha posticipato l’incontro allo stadio Morgagni di Forlì per indisponibilità del Braglia. Quello che però ha fatto storcere il naso ai vicentini non è il luogo d’incontro, quanto l’orario del calcio d’inizio, previsto per le 16:30. Questo il comunicato emesso a firma di Franchetto sul sito ufficiale del club veneto: Incredulità e rammarico sono i sentimenti che Ci hanno assalito. Il differimento si sostiene condizionato da motivi di ordine di pubblico, in ragione della coincidenza con altri eventi nella giornata di domenica. E possiamo comprendere. Quel che appare inaccettabile è un orario, in una giornata per tutti noi lavorativa, che non consente di assistere, nemmeno attraverso il canale dedicato, allevento”. (agg. Giuliani Federico)

LE STATISTICHE

Il Modena dovrà cercare di risollevarsi contro il Vicenza, al momento capolista del girone: sarà quindi un secondo turno del girone B davvero intenso. Andiamo quindi a vedere  qualche numero interessante prima di dare la parola al campo. I canarini hanno subito due reti nelle prima giornata contro la Sambenedettese, facendosi sorprendere in entrambe le frazioni di gioco. Anche lo scorso anno alcuni problemi difensivi costarono agli emiliani diversi grattacapi. Il Vicenza non poteva partire meglio: tre gol realizzati, porta inviolati ed entrambe le frazioni di gioco vinte. I berici nella precedente stagione in Serie B avevano segnato molto poco, appena 33 reti in 42 giornate (secondo peggior attacco della cadetteria): questanno però il trend deve essere invertito se la compagine ha intenzione di ritornare della cadetteria. (agg Michela Colombo)

I TESTA A TESTA

Sul campo neutro di Forlì va in scena oggi pomeriggio per la seconda giornata del campionato di Serie C girone B una sfida dal chiaro sapore di Serie B tra il Modena ed il Vicenza. Due formazioni che, infatti, negli ultimi hanno battagliato spesso nel campionato cadetto. Il bilancio delle ultime cinque sfide fra gli emiliani e i veneti è nettamente ad appannaggio del Vicenza, che ha ottenuto in quattro occasioni la vittoria contro una sola del Modena. Curiosamente invece non è stato registrato nessun pareggio. Lultima gara tra le due formazioni si è giocata il 16 gennaio del 2016, naturalmente proprio in Serie B, con il Vicenza che vinse per 2-1 grazie alla doppietta di Raicevic con cui venne rimontato liniziale vantaggio modenese a firma di Luppi. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI GIOCA ALLE ORE 16.30

Modena-Vicenza, in programma lunedì 4 settembre alle ore 16.30 e diretta da Giovanni Ayroldi, sarà l’ultimo posticipo della seconda giornata di andata nel girone B del campionato di Serie C 2017-2018. Una sfida tra due squadre di blasone, molto più abituate alla realtà della cadetteria che a quella della terza serie, e soprattutto con un passato anche recente sul palcoscenico della Serie A. Il Modena riparte dopo una stagione difficile, in cui ha agguantato la salvezza in Serie C, ma da un’estate ancor più agitata, con gli emiliani che hanno ottenuto in extremis l’iscrizione al campionato di terza serie.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA DI SERIE C

Modena Vicenza non sarà trasmessa in diretta tv, ma come sappiamo il portale Sportube.tv offre – dietro il pagamento di una quota in abbonamento – tutte le partite di Serie C (campionato e coppa) in diretta streaming video, e dunque anche questa sarà disponibile tramite dispositivi mobili come tablet e smartphone.

IL CONTESTO DEL MATCH

La stagione è iniziata con molte difficoltà, con la Coppa Italia di Serie C che ha sancito l’eliminazione dei canarini, battuti a Pontedera con un secco e poi capaci di pareggiare in casa con la Pistoiese, a qualificazione ormai compromessa. L’inizio in campionato non è stato di certo più esaltante, con una nette sconfitta sul campo della Sambenedettese che ha fatto capire quanto gli emiliani dovranno lavorare per vivere un campionato tranquillo. Decisamente più incoraggiante la ripartenza del Vicenza, che in Tim Cup dopo aver superato la Pro Piacenza è stato eliminato nel secondo turno perdendo in casa contro un formazione di Serie B, il Foggia. L’avvio in campionato è stato folgorante con un secco tre a zero rifilato al Gubbio grazie alla doppietta di De Giorgio nel primo tempo e alla rete di Alimi che ha fissato il risultato nel secondo tempo.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Il Modena sarà schierato con Manfredini estremo difensore alle spalle della difesa a tre composta da Ambrosini, Solini e Polverini. A centrocampo Capellini sarà l’esterno laterale di destra e Dadjie l’esterno laterale di sinistra, mentre Calapai, Remedi e Popescu si muoveranno per vie centrali. In attacco, Galuppini e Persano formeranno il tandem titolare. Risponderà il Vicenza con Valentini alle spalle di una difesa a quattro con Bianchi impiegato come terzino destro, Beruatto in posizione di terzino sinistro e Malomo e Crescenzi schierati come centrali della retroguardia. A centrocampo Romizi sarà schierato come perno davanti la difesa, mentre gli altri due centrali saranno Alimi e Giacomelli. Bangu sarà l’esterno laterale di destrra e De Giorgio l’esterno laterale di sinistra, mentre Ferrari sarà confermato nel ruolo di unica punta.

LA CHIAVE TATTICA

Il 4-1-4-1 di mister Colombo nel Vicenza ha rappresentato una grande sorpresa nel match d’esordio contro il Gubbio. Una netta vittoria che ha messo in luce la grande qualità dei berici dopo un avvio di stagione pieno di incertezze. Chiaramente l’inizio è stato sfolgorante, ma sarà necessario anche dare continuità a questi primi segnali incoraggianti. Il 3-5-2 di Capuano nel Modena ha evidenziato invece lacune già messe in luce nelle sfide di Coppa Italia di Serie C, soprattutto dal punto di vista difensivo. Servirà dunque un cambio di registro e una maggiore compattezza che pure è sempre stato il fiore all’occhiello delle squadre guidate in carriera dal tecnico campano.

QUOTE E SCOMMESSE: IL PRONOSTICO SULLA PARTITA 

Per questa partita di Serie C sono previste le quote dellagenzia di scommesse Snai: il segno 1 (vittoria Modena) vale 2,95; il segno X (pareggio) ha una quota pari a 3,00 mentre il segno 2 (vittoria Vicenza) vi permetterà di guadagnare una somma pari a 2,30 volte quanto avrete deciso di mettere sul piatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori