RISULTATI SERIE B / Classifica aggiornata: che spettacolo all’Arechi, pareggio e sei gol! (2^ giornata)

- Mauro Mantegazza

Risultati Serie B, classifica aggiornata e diretta gol livescore seconda giornata: spettacolare pareggio all’Arechi nel Monday Night, Salernitana e Ternana impattano sul risultato di 3-3

Salernitana applausi_lapresse_2017
Pagelle Salernitana Pescara (immagine repertorio LaPresse)

Favolosa partita quella che ha chiuso la seconda giornata di Serie B: Salernitana e Ternana sono in palla e danno vita a uno spettacolo per tutti i presenti allArechi e ai telespettatori. Finisce 3-3: con questo risultato entrambe le squadre salgono a quota 2 punti in classifica, rimandano lappuntamento con la prima vittoria ma regalano un bello show. La Salernitana non aveva ancora segnato in questo campionato: ne trova tre in una sola partita, soprattutto grazie a Riccardo Bocalon che dopo le abbuffate in Lega Pro dimostra di essere bomber di razza anche in cadetteria. Il suo primo gol pareggia, dopo due minuti, la rete iniziale di Luca Tremolada; al 31 però la Ternana torna in vantaggio con Diego Albadoro, e allora tocca ancora a Bocalon pareggiare allinizio del secondo tempo, sfruttando il secondo assist di serata da parte di Sprocati. Già così sarebbe una partita bellissima, ma non è finita: al 58 Alessandro Bernardini infila la sua porta e la Ternana improvvisamente è di nuovo avanti, cullando lipotesi di una preziosa vittoria esterna. Che non arriva, perché al 78 la Salernitana guadagna un calcio di rigore: dal dischetto va lo specialista Luigi Vitale che non sbaglia. Un punto a testa: tanti rimpianti soprattutto per la Ternana, ma gli umbri questa sera hanno dimostrato in pieno i dettami di Sandro Pochesci, che a inizio stagione aveva chiesto ai suoi di giocare un calcio offensivo. (agg. di Claudio Franceschini) 

INIZIA LA PARTITA DELL’ARECHI

Siamo finalmente arrivati allinizio di Salernitana-Ternana, che chiude il secondo turno della Serie B. Un campionato cadetto che ancora una volta si prospetta entusiasmante: questanno ci sono tante squadre che possono giocarsi la promozione diretta e, come già abbiamo visto negli ultimi anni, le sorprese sono sempre dietro langolo. Sicuramente sarebbe clamoroso vedere il Parma compiere il triplo salto dalla Serie D alla Serie A, tornando al massimo campionato a soli tre anni dalla retrocessione sul campo condita dal fallimento; tuttavia al momento la possibilità è concreta perchè i ducali hanno aperto con due vittorie di misura e guidano la classifica, sia pure in coabitazione con altre tre squadre. Tra le big, ovvero le realtà attese a giocare per la promozione, non ha iniziato benissimo il Palermo; era però successo anche nellultimo campionato di B giocato dai rosanero, quando Beppe Iachini era subentrato al traballante Gennaro Gattuso e aveva invertito la marcia fino a dominare il campionato. Dunque, due giornate non sono affatto indicative per giudicare; ora però arriva il momento di lasciar parlare il campo perchè Salernitana e Ternana sono pronte a giocare quello che è il secondo Monday Night della stagione, e noi non vediamo lora di stare a vedere come andrà a finire. (agg. di Claudio Franceschini)

GRANDE INIZIO PER IL PERUGIA

Siamo sempre più vicini allinizio del posticipo tra Salernitana e Ternana; il campionato di Serie B 2017-2018 è iniziato allinsegna del Perugia che, come abbiamo detto, è una delle quattro squadre a punteggio pieno ed è anche quella che ha segnato di più (9 gol). Dopo le cinque reti rifilate alla Virtus Entella, il Grifone ne ha messe quattro al Pescara nellesordio casalingo; ci sono due grandi protagonisti nel grande avvio della squadra e rispondono ai nomi di Han Kwang-Song e Samuel Di Carmine. Il secondo è volto ormai noto in casa umbra: terza stagione con questa maglia (ma a metà della prima era andato in prestito allEntella) ha già segnato 18 gol in campionato e la sua doppietta di domenica lo ha sbloccato anche in questa stagione, dove corre per superare il suo record (13 reti lo scorso anno, in assoluto ha un primato di 14 con la Juve Stabia, in Lega Pro). Han invece è la grande sensazione dello scorso anno: primo nordocoreano di sempre in Serie A, ad aprile aveva trovato il primo gol nel massimo campionato con la maglia del Cagliari ed era stato grande protagonista al Torneo di Viareggio. Prestato al Perugia (con diritto di riscatto, ma gli isolani hanno il controriscatto), Giunti gli ha dato fiducia schierandolo nel tandem offensivo al fianco di Di Carmine e il diciottenne ha ripagato segnando una tripletta allesordio e timbrando il cartellino contro il Pescara. Dopo due giornate di campionato è già il capocannoniere della Serie B 2017-2018: è definitivamente nata una stella? (agg. di Claudio Franceschini)

I NUMERI DEL CAMPIONATO

Approcciandoci al posticipo di Serie B tra Salernitana e Ternana, studiamo la situazione di classifica: al momento ci sono ben quattro squadre a punteggio pieno. Il Perugia è quella che ha segnato di più (9 gol) e mostrato offensivamente le cose migliori, ma va anche detto che gli umbri avevano avuto una partenza sprint anche in passato, poi erano calati e, dovendo giocare i playoff, non erano riusciti a centrare la promozione. In testa anche il Frosinone che ha segnato 4 gol, mentre Parma (che continua a stupire e cerca la terza promozione consecutiva) e Carpi sono state finora esiziali, conquistando un doppio 1-0 e risultando dunque ancora con la porta inviolata. Altre squadre non hanno ancora subito gol: il Palermo che però ha pareggiato a reti bianche in questo turno (sul campo del Brescia) e il Venezia che – come detto – clamorosamente non ha nè incassato nè segnato. I lagunari dunque sono anche una delle formazioni imbattute in questo avvio di stagione; lo è anche lEmpoli che ha colto la sua prima vittoria battendo 3-2 il Bari. Al palo restano in tre: Novara, Spezia e Pro Vercelli condividono anche il fatto di non essere ancora riuscite a segnare in questo avvio di campionato. Lo stesso potrebbe capitare questa sera alla Salernitana, che nel primo turno della Serie B 2017-2018 ha pareggiato 0-0 sul campo del Venezia. (agg. di Claudio Franceschini)

IL CASO DEL VENEZIA

Dopo le prime due giornate di Serie B, ci colpisce un dato curioso: il Venezia ha cominciato il campionato con due pareggi, entrambi per 0-0, dunque i neopromossi lagunari sono a quota 0 sia per i gol fatti sia per quelli subiti. Il dato non è tutto sommato negativo per chi arriva dalla Serie C e ha mosso la classifica in entrambe le partite giocate, ma naturalmente fa impressione pensare che non abbia ancora segnato gol una squadra allenata da un certo Filippo Inzaghi, che ci immaginiamo in panchina smanioso di entrare in campo per spezzare questo digiuno. Intanto gli facciamo i complimenti per una solida difesa, ma adesso lex Superpippo dovrà insegnare ai suoi attaccanti come si fa a segnare, qualità di cui lInzaghi calciatore era dotato in modo impressionante. Sabato prossimo la trasferta a Bari non sarà semplice, ma urge sbloccarsi al più presto. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL POSTICIPO

La seconda giornata di Serie B si completa oggi, lunedì 4 settembre, con il classico posticipo: in questo caso si tratterà di Salernitana-Ternana. In classifica non cambierà la vetta, perché guidano a punteggio pieno Perugia, Frosinone, Carpi e Parma, mentre Salernitana e Ternana hanno debuttato con un pareggio e di conseguenza al massimo potranno salire a quota 4 punti. Obiettivo comunque importante per due squadre che, almeno sulla carta, non partono con sogni di promozione e dunque vorranno mettere fieno in cascina per avvicinare lobiettivo fondamentale, quello di vivere un campionato tranquillo e poi – a salvezza raggiunta – pensare eventualmente anche qualcosa in più.

LE CAPOLISTA

Parliamo adesso delle quattro squadre a punteggio pieno: grande dimostrazione di forza del Perugia, che ha affondato per 4-2 il Pescara nel big-match della domenica sera. Nove gol segnati in due partite per gli umbri, lattacco del Grifone dunque fa impressione, innanzitutto per merito del volto nuovo del campionato cadetto, il nord coreano Han Kwang-Song, che con la rete segnata ieri sera sale a quota 4 gol dopo la tripletta di settimana scorsa. Allestremo opposto Carpi e Parma, che sono a punteggio pieno con un doppio 1-0: in Emilia regna la praticità, Calabro e DAversa si godono le loro difese imbattute e una ottima partenza nel segno dellefficacia più che dello spettacolo. Nel mezzo il Frosinone, che batte 2-1 il Cittadella e vanta quattro gol segnati e uno al passivo per essere in testa e rilanciare lassalto alla Serie A sfuggita per un soffio nella scorsa primavera.

IN CODA

Allestremo opposto ci sono le tre squadre ancora ferme al palo: se chi è davanti non deve esaltarsi, qui non ci si deve deprimere, tuttavia è evidente che una svolta dovrà arrivare al più presto, anche perché Novara, Spezia e Pro Vercelli sono accomunate da un dato statistico che si fa già inquietante. Nessuno dei tre fanalini di coda ha infatti ancora segnato, unaridità offensiva che può iniziare a preoccupare: Novara e Spezia hanno ceduto in casa al cospetto di Parma e Carpi, mentre la Pro Vercelli è uscita sconfitta dalla trasferta ad Ascoli. Piange dunque il Nord-Ovest, con le due squadre piemontesi in coda insieme ad una Ligue (e lEntella è appena un punto avanti).

RISULTATI SERIE B 2^ GIORNATA

Sabato

FINALE Brescia-Palermo 0-0

Domenica

RISULTATO FINALE Empoli-Bari 3-2 – 9′ Caputo (E), 11′ Caputo (E), 42′ Tello (B), 54′ Donnarumma (E), 67′ D’Elia (B)

RISULTATO FINALE Ascoli-Pro Vercelli 1-0 – 11′ rig. Rosseti

RISULTATO FINALE Cesena-Venezia 0-0

RISULTATO FINALE Cremonese-Avellino 3-1 – 20′ aut. Rizzato (A), 22′ Morosini (A), 32′ Mokulu (C), 94′ Castrovilli (C)

RISULTATO FINALE Foggia-Entella 1-1 – 12′ Mazzeo (F), 18′ rig. Troiano (E)

RISULTATO FINALE Frosinone-Cittadella 2-1 – 21′ Ciofani (F), 25′ Crivello (F), 38′ Litteri (C)

RISULTATO FINALE Novara-Parma 0-1 – 21′ Barillà (P)

RISULTATO FINALE Perugia-Pescara 4-2 – 23′ Di Carmine (Per), 39′ Ahn (Per), 53′ Brugman (Pes), 60′ Colombatto (Per), 62′ rig. Benali (Pes), 68′ Di Carmine (Per)

RISULTATO FINALE Spezia-Carpi 0-1 – 20′ Mbakogu (C)

Lunedì 4 settembre, ore 20.30

RISULTATO FINALE Salernitana-Ternana 3-3 – 23′ Tremolada (T), 25′ Bocalon (S), 31′ Albadoro (T), 49′ Bocalon (S), 58′ aut. A. Bernardini (T), 79′ rig. L. Vitale (S)

 

CLASSIFICA

Perugia, Frosinone, Carpi, Parma 6

Empoli, Palermo 4

Pescara, Bari, Cremonese, Cittadella, Ascoli, Avellino 3

Ternana, Salernitana, Venezia 2

Brescia, Cesena, Foggia, Entella 1

Novara, Pro Vercelli, Spezia 0

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori