Video / Spezia Carpi (0-1): highlights e gol della partita (Serie B 2^giornata)

- Raffaele Graziano Flore

Video Spezia Carpi (risultato finale 0-1): gli highlights e i gol della partita giocata all’Alberto Picco nella 2^ giornata del campionato di Serie B 2017-2018.

Vittoria tutto sommato meritata per il Carpi, anche se lo Spezia avrebbe forse meritato qualcosa di più per il numero di occasioni create nella ripresa, con lestremo difensore ospite Colombi a dire di no più volte a Granoche, negandogli il pari. Le statistiche sembrano confermare infatti questa lettura del match dato che il possesso palla è stato favorevole allo Spezia (56%) contro un Carpi che ha preferito giocare di rimessa nellarco di tutta la gara, anche sullo 0-0 (44%): i tiri in porta (9 a 4 per i bianconeri) testimoniano soprattutto dellassedio spezzino del secondo tempo, tanto è vero che Colombi ha dovuto compiere ben 7 parate contro una sola effettuata dallestremo difensore di casa, Di Gennaro (responsabile peraltro del gol subito da Mbakogu). Sostanziale parità infine dal punto di vista disciplinare: è stato leggermente più falloso lo Spezia (20 sanzioni a 19), mentre sono stati ben tre i cartellini gialli comminati ai giocatori della squadra allenata da Calabro, contro i soli due dellundici di Gallo.

LE INTERVISTE

Al sito ufficiale del proprio club il tecnico spezzino Fabio Gallo ha spiegato i motivi che hanno portato al secondo KO stagionale: A mio avviso si tratta di una sconfitta immeritata, a differenza di quella di Palermo, ma stasera non siamo stati cinici nonostante le tante occasioni e il gioco espresso: e il pubblico l’ha capito. Il tecnico bianconero ha comunque rassicurato che la squadra ripartirà da quanto di buono messo in mostra stasera e che linserimento dei nuovi arrivati sarà veloce e produttivo. Intervistato negli spogliatoi dallinviato di Sky Sport, il neo-tecnico del Carpi Antonio Calabro si è detto invece raggiante per la seconda vittoria in campionato, elogiando l’umiltà e il senso di sacrificio dei miei ragazzi”. A suo dire, infatti, era normale incontrare delle difficoltà contro uno Spezia votato all’attacco e costruito per la Serie A: tuttavia, Calabro ha anche puntualizzato che i sei punti conquistati non autorizzano sogni di gloria e che il Carpi, completamente nuovo e molto giovane avrà come principale obiettivo quello della salvezza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori