DIRETTA / Bari Venezia (risultato finale 0-2) streaming video e tv: Decidono Bentivoglio e Zigoni

- Claudio Franceschini

Diretta Bari Venezia, streaming video e diretta tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la terza giornata del campionato di Serie B 2017-2018

Marrone_Bari_lapresse_2017
Risultati Serie B, 28^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA BARI VENEZIA (RISULTATO LIVE 0-2): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio San Nicola il Bari viene superato in casa dal Venezia con il punteggio di 0 a 2. Nonostante il buon approccio alla gara grazie al possesso palla, i padroni di casa si lasciano sorprendere quando D’Elia ferma fallosamente Falzerano e regala il rigore agli avversari, trasformato da Bentivoglio al 31′. Nella ripresa è Zigoni a trovare la rete del raddoppio su assist di Moreo e nel finale i pugliesi si rivelano troppo imprecisi senza riuscire ad impensierire il portiere Audero. Il Venezia sale dunque a quota 5 punti mentre il Bari non muove la sua classifica a 3 punti.

DIRETTA BARI VENEZIA (RISULTATO LIVE 0-2): FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca circa una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Bari e Venezia il risultato è ora di 0 a 2. Gli ospiti sono infatti riusciti a trovare la rete del raddoppio al 58′ grazie a Zigoni sfruttando al meglio il lancio del compagno Moreo. I biancorossi crescono anche tramite le sostituzioni ed è il neo entrato Floro Flores a provarci al 74′, tuttavia ben fermato dallo juventino Audero.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Giunti al cinquantacinquesimo minuto il punteggio tra Bari e Venezia è sempre di 0 a 1. In questo inizio di secondo tempo nessuna delle due compagini ha ancora effettuato sostitutizioni ed i padroni di casa sembrano partire meglio degli ospiti cercando il pareggio con i soliti Nenè, Iocolano e Salzano, tutti però imprecisi nella mira.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine della prima frazione di gioco le formazioni di Bari e Venezia sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 1. Nonostante siano i biancorossi pugliesi a tenere in mano le redini del gioco attraverso il prolungato possesso palla, gli ospiti sono comunque riuscitia a passare in vantaggio alla mezz’ora tramite il rigore realizzato da Bentivoglio e concesso per fallo di D’Elia su Falzerano. Tuttavia, i veneti non trovano maggior spazio e decidono di continuare ad attendere il Bari senza fortuna.

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Arrivati alla mezz’ora del primo tempo il risultato tra Bari e Venezia è di 0 a 1. Gara decisamente poco entusiasmante in Pulgia con i padroni di casa a cercare la rete con Nenè in apertura per poi rischiare sulla conclusione di Zigoni, larga di un soffio all’11’. Gli ospiti insistono con le loro verticalizzazioni in ripartenza mentre i biancorossi proseguono il loro possesso palla. Al 19′ nella squadra di Grosso è Salzano a mancare lo specchio ma al 28′ la formazione di Inzaghi conquista un calcio di rigore trasformato da Bentivoglio al 31′.

FASE INIZIALE DELL’INCONTRO

Al la partita tra Bari e Venezia è iniziata da una decina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è di 0 a 0. In questa prima fase dell’incontro sono i padroni di casa a cercare di fare la partita mantenendo un buon possesso palla però ben ostacolato dalla squadra avversaria, brava a non lasciare spazi per colpire preferendo piuttosto aspettare gli avversari.

FORMAZIONI UFFICIALI

Il Bari se la vedrà contro il Venezia: sfida senza dubbio fra le più affascinanti della terza giornata di Serie B, vediamo dunque di inquadrarla con alcuni dati statistici relativi alle precedenti uscite in campionato delle due formazioni. Per i galletti il secondo turno è stato quello della prima sconfitta stagionale, mentre nella prima giornata la squadra di Fabio Grosso era riuscita a vincere nettamente. Ora la differenza reti è pari a + 2, con cinque gol fatti e tre reti subite, ma qualcosa da registrare cè ancora, perché le grandi vittorie servono a poco senza la continuità. Numeri particolari invece per il Venezia, tornato in Serie B dopo tanti anni: la squadra lagunare sta facendo valere la propria solidità difensiva con due pareggi senza reti racimolati fin qui. Avvio buono per una neopromossa, ma andando avanti così ci immaginiamo Filippo Inzaghi pronto ad entrare in campo per insegnare ai propri ragazzi la via del gol Adesso dunque vi proponiamo le formazioni ufficiali di Bari Venezia, poi la parola passa al campo!  Bari (4-3-3): Micai, Fiamozzi, Capradossi, Marrone, D’Elia, Basha, Tello, Salzano, Iocolano, Nenè, Improta. All. Grosso. Venezia (4-3-3): Audero, Zampano, Andelkovic, Domizzi, Del Grosso, Modolo, Bentivoglio, Suciu, Falzerano, Zigoni, Moreo. All. Inzaghi (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PROTAGONISTI

Bari-Venezia è una gara davvero molto interessante, ma andiamo a vedere quali potrebbero essere i protagonisti. Nella squadra di Fabio Grosso attenzione soprattutto a Luca Marrone arrivato dalla Juventus in prestito. Il classe 1990 può giocare sia centrale di difesa che anche in mezzo al campo. Ha tecnica e un piede raffinato che in Serie B può fare assolutamente la differenza. Purtroppo nella sua carriera ha avuto alcuni infortuni che gli hanno pregiudicato la carriera. Dall’altra parte invece sono diversi i giocatori di qualità, ma sicuramente Simone Bentivoglio è uno di quelli che può fare la differenza. Il centrocampista italiano è un calciatore di grande personalità che ha in Serie A vissuto buone stagioni con il Chievo Verona. In comune con Marrone ha l’essere cresciuto nelle giovanili della Juventus. (agg. di Matteo Fantozzi)

TESTA A TESTA

Al San Nicola di Bari, a partire dalle ore 15:00 di oggi pomeriggio, di scena la sfida fra i pugliesi e il Venezia di Pippo Inzaghi, gara rientrante nel programma della terza giornata del campionato di Serie B. Quella fra i biancorossi e i veneziani è una sfida che si è ripetuta molte volte nel corso della storia, precisamente in altre 26 occasioni. Gli annali del calcio ci raccontano che il Bari ha vinto undici incontri, il Venezia ha trionfato otto volte, e i restanti sette match sono terminati con il risultato di parità. Il primo precedente è addirittura risalente a prima della guerra, e precisamente alla Serie A del 1940, con successo in Puglia dei baresi per tre reti a zero. Lultimo incontro risale invece a dodici anni fa, al sette maggio del 2005, con trionfo in Laguna del Venezia per una rete a zero. Il Bari non batte i veneti dal 5 dicembre 2004, Serie B 2004-2005, con successo al San Nicola per due a zero. La sfida più spettacolare è infine senza dubbio il 5-2 a Venezia per i padroni di casa del primo novembre 1992.

L’ARBITRO

La sfida fra Bari e Venezia è diretta, come già detto, dallarbitro Livio Marinelli della sezione di Tivoli. Con lui saranno presenti in Puglia il primo guardalinee Pasquale Cangiano della sezione di Napoli, il secondo guardalinee Valerio Vecchi della sezione di Lamezia Terme e il quarto uomo Ilario Guida della sezione di Salerno. Marinelli, che lo scorso anno ha diretto il Bari solo in un’occasione, dirigerà il secondo incontro della propria stagione; il fischietto laziale era stata già impiegato per la sfida della prima giornata fra Ternana ed Empoli. In quell’occasione vennero estratti dall’arbitro Livio Marinelli cinque cartellini gialli e nessuna sanzione grave. Lanno scorso larbitro di Tivoli aveva incrociato il Bari nella prima di campionato, e le cose non erano andate bene: eravamo sempre al San Nicola e i Galletti erano stati sconfitti per 2-1 dal Cittadella, che era partito alla grande prima di calare sensibilmente. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Bari Venezia sarà diretta dall’arbitro Livio Marinelli; alle ore 15 di sabato 9 settembre si gioca per la terza giornata del campionato di Serie B 2017-2018. Entrambe le formazioni vanno a caccia di una vittoria che sarebbe fondamentale anche dal punto di vista morale. Nessuna delle due vuole fare brutte figure e nel contempo sono animate da una grande voglia di far bene.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA DI SERIE B

Bari Venezia sarà trasmessa sui canali della televisione satellitare, esclusiva in diretta tv per gli abbonati al pacchetto Calcio: nello specifico dovete andare su Sky Calcio 1, e potrete assistere alla partita del San Nicola anche in diretta streaming video attivando l’applicazione Sky Go. Ricordiamo che su Sky Sport 1 e Sky Super Calcio va in onda Diretta Gol Serie B, che trasmette highlights e gol in tempo reale da tutti i campi collegati.

IL CONTESTO DEL MATCH

Il Bari arriva dal brutto k.o. rimediato contro l’Empoli in trasferta che ha fatto storcere il naso e non poco ai tifosi dei galletti. Attese deluse in occasione di quello che poteva essere uno scontro diretto per i playoff. Mentre il Venezia arriva da due buoni pareggi e al San Nicola vuole provare quello che sarebbe un vero e proprio colpaccio. Una squadra ben allestita e che si basa sull’esperienza di alcuni elementi: a partire da Domizzi fino ad arrivare a Zigoni e ovviamente al tecnico, quel Pippo Inzaghi che è un elemento fondamentale. Ecco perché ci sono tutte le carte in regola per vedere una partita divertente. Il Bari vuole tornare subito alla vittoria e dimenticare il passo falso contro l’Empoli nell’ultima gara della serie B.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Il modulo di mister Grosso sarà il 4-3-1-2 con Micai in porta mentre in difesa agiranno Fiamozzi, Capradossi, Tonucci e D’Elia. In mezzo al campo per i galletti non mancheranno Tello, Marrone e Salzano con Brienza a fare da trequartista. Gli attaccanti saranno Improta e Nenè con Floro Flores e Iocolano pronti ad avere spazio nella ripresa. Mentre per quanto concerne il Venezia, la formazione di Pippo Inzaghi andrà in campo col 3-4-3. In porta giocherà il giovane Audero, mentre in difesa largo a Andelkovic, Domizzi e Modolo. A centrocampo agiranno invece Suciu e Falzerano sugli interni con Zampano e Del Grosso esterni. Gli attaccanti che avranno spazio al San Nicola saranno Moreo, Bentivoglio e Zigoni che avranno il compito di far male al Bari. Grande attesa dunque per capire cosa potrà essere del Venezia in occasione del big match contro il Bari. B

ari che ha un modo di giocare abbastanza chiaro, basato sulla qualità di Brienza. Proprio lui è il faro del gioco della formazione pugliese che in queste settimane ha sempre fatto di tutto per tornare in forma dopo l’infortunio. C’è da capire in avanti affianco a Nenè chi giocherà fisso tra Floro Flores e Iocolano, anche perché Improta sembra non essere quel grande bomber che serve. In difesa bene Tonucci che sembrava ad un passo dall’addio nel corso dell’estate.

Invece il Venezia punta molto sugli esterni con Zampano e Del Grosso chiamati a fare un grande lavoro per garantire assist agli attaccanti. Bene in avanti Zigoni anche se finora sono zero le reti segnate. Pregio è quello della difesa con zero gol subiti e dunque una stabilità notevole e che fa ben pensare in vista del prosieguo della stagione in Laguna. C’è attesa anche per capire se al San Nicola il Venezia potrà fare il colpaccio che sarebbe importantissimo.

QUOTE E SCOMMESSE: IL PRONOSTICO SULLA PARTITA

Interessanti le quote per le scommesse che, stando a quanto riporta Bwin, vedono il Bari favorito con una quota di 1,87. Mentre il pareggio tra Bari e Venezia viene quotato a 3.30. Difficile il colpo ospite che viene quotato addirittura a 4,40 per cui i lagunari potrebbero non certo avere vita facile.

PAROLA AGLI ALLENATORI

Passando invece ai tecnici, Fabio Grosso si è detto ottimista in vista del prosieguo di stagione. Non vuole più disattenzioni l’ex mister della Primavera Juve e soprattutto vuole vedere un Bari pronto a lottare. Pippo Inzaghi, altro campione del Mondo nel 2006, vuole ottenere i primi tre punti. Soddisfatto della tenuta difensiva, il tecnico ex Milan ha voglia di regalare una vittoria ai suoi instancabili tifosi. Ci sarà da divertirsi al San Nicola per il match tra Bari e Venezia che si preannuncia molto bello.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori