PAGELLE / Juventus Chievo (3-0): i voti della partita (Serie A 2017 2018, 3^ giornata)

- Luca Brivio

Pagelle Juventus Chievo: i voti della partita, i giudizi a tutti i protagonisti in campo nella sfida dell’Allianz Stadium, valida per la 3^ giornata di Serie A

Allegri_urlo_Juventus_lapresse
Allegri lascia la Juventus (Foto LaPresse)

La Juventus salta l’ostacolo Chievo: ecco le pagelle della parita giocata sotto la pioggia di Torino, nella quale la squadra bianconewra ha tenuto la barra dritta verso la vetta della classifica di Serie A: 9 su 9 (punti) per i bianconeri, con un 3-0 firmato Hetemaj (autogol), Higuain e Dybala. Primo tempo non brillante e segnato dalla punizione di Pjanic deviata nella sua porta dal capitano clivense; secondo tempo che scorre via più rapidamente, grazie all’ingresso di un Dybala in forma impressionante, che propizia con Pjanic il sigillo del Pipita e poi segna lui stesso il terzo gol. Il 7 in 4 partite stagionali. Niente di meglio (infortunio di Mandzukic a parte, da verificare) per prepararsi alla sfida del Camp Nou. VOTO JUVENTUS 7 Sufficiente nel primo tempo, ottima nella ripresa. Guarda caso la differenza è l’ingresso di Dybala… Con un numero 10 così a trascinare i compagni, difficile vedere avversari credibili in campionato. VOTO CHIEVO 5 Non sfigura ma paga il prezzo massimo al talento della Joya. E viste le occasioni create, il fatto di non segnare diventa una sentenza. VOTO SIG.FABBRI (ARBITRO) 6 Pochissimo da segnalare, nemmeno un intervento del VAR (forse la prima volta fino ad oggi), pomeriggio di pacifica tranquillità.

JUVENTUS-CHIEVO: I VOTI DEI BIANCONERI

SZCZESNY 6: Non impeccabile nel primo tempo sul destro di Radovanovic, Benatia lo salva… Poi è aiutato dalla mira degli avversari e tiene la porta inviolata

LICHTSTEINER 6: Capitano dopo la delusione dell’esclusione dalla lista Champions, reagisce da professionista, con il consueto apporto di corsa sulla destra

BENATIA 7: Partita da giocatore vero, da roccia difensiva. Inglese non vede un pallone, se gioca così non ci sono molti dubbi su chi debba fare il titolare fisso dietro

RUGANI 6: Spalleggia Benatia con meno classe e sicurezza, sparando lontano ogni pericolo potenziale

ASAMOAH 6: Come Lichtsteiner, apprezzabile per quantità e intensità. Esattamente quanto richiestogli da Allegri

MATUIDI 6: Tanta corsa anche per lui, associata a tanti (troppi) falli. Comunque positivo

PJANIC 7,5: Entra in tutte le azioni principali della Juve ed in 2 gol su 3. Regista affidabile e di qualità

STURARO 5,5: Si vede poco o niente, diciamo che non sfrutta appieno l’occasione concessa da titolare

MANDZUKIC 5,5: Lontano dagli standard della scorsa stagione, si fa anche male nel finale. In dubbio per Barcellona

D. COSTA 5,5: Forse la nota più fuori dal coro della serata. Non riesce mai ad incidere ed il confronto con Dybala, che entra al suo posto, è impietoso

HIGUAIN 7: Ci mette grinta, più che qualità. A volte è persino, stranamente, frenetico. Ma quando lo servi in area, segna sempre

DYBALA 7,5: Allegri lo manda in campo un po’ come in Pulp Fiction i protagonisti chiamano il Signor Wolf. Lui risponde “Risolvo problemi”, entra e fa impazzire tutti. Fuori categoria

BENTANCUR e BERNARDESCHI SV

ALL. ALLEGRI 6,5: Perde la testa inutilmente nel finale, quando la Juve rischia di subire il 2-1, perchè basta un respiro di Dybala per annullare preoccupazioni e discorsi tattici… Basta metterlo in campo

JUVENTUS-CHIEVO: I VOTI DEI CLIVENSI

SORRENTINO 6: Non ha colpe sui gol della Juve, fa il possibile ma esce con 3 palloni nel sacco

GOBBI 5: Non gli sembra vero di poter anche attaccare, al cospetto di Douglas Costa. Infatti poi si risveglia, sudato ed impaurito, quando il brasiliano evapora e si trova davanti Dybala…

DAINELLI 5,5: Duello complicato con Higuain, tutto sommato si difende bene. Ma il Pipita lo bastona, alla prima occasione

GAMBERINI 6: Dominante nel primo tempo, in particolare nei raddoppi di marcatura. Poi perde qualche colpo ma gioca bene

CACCIATORE 5,5: Anche lui spinge quando può, come Gobbi, fino a quando non entra Dybala. Poi resta solo tanta difesa, a rincorrere gli avversari

RADOVANOVIC 5,5: Sfiora il gol nel primo tempo, con una punizione-bomba che mette paura a Szczesny. Ai limiti della sufficienza

HETEMAJ 5: Purtroppo per lui è la classica serata nella quale qualsiasi cosa fai, sbagli. Negativo soprattutto negli episodi decisivi, tipo il primo gol avversario

CASTRO 5: Stranamente timido, indeciso nelle giocate offensive. Preso in mezzo dai centrocampisti juventini

BIRSA 5,5: Tira tanto, con poca precisione. Sfiora anche il palo nel finale, è vero, ma dal suo mancino ci si aspetta decisamente di più

PUCCIARELLI 6: Tra i migliori per intraprendenza e personalità. Tutte le occasioni del Chievo (fino a quando resta in campo) passano dai suoi piedi

INGLESE 5: Sovrastato da Benatia, non produce nulla di notevole e viene sostituito giustamente da Maran

PELLISSIER 6: Entra a partita segnata ma sfiora lo stesso il gol di testa. Sempre presente quando viene chiamato in causa

RIGONI e LERIS SV

ALL. MARAN 5,5: Difficile pensare a qualcosa di diverso, vedendo il match. I suoi giocano anche bene a tratti e potrebbero segnare, contro la Juve non puoi permetterti di sbagliare nulla però. In attacco e in difesa

JUVENTUS-CHIEVO: LE PAGELLE DEL PRIMO TEMPO

Ecco le nostre pagelle al termine del primo tempo di Juventus Chievo. Dopo un primo tempo di (quasi) tranquilla amministrazione, Juve avanti sul Chievo per 1-0 grazie all’autogol di Hetemaj! Bianconeri ben presenti mentalmente e senza distrazioni, nonostante un Barça che già si staglia sullo sfondo del martedì europeo; decisivo il calcio piazzato di Pjanic (voto 6,5), per il momento, con deviazione sfortunata all’indietro del capitano clivense, al quarto d’ora. Ospiti tutt’altro che arrendevoli però e al netto del divario tecnico pericolosi con un calcio piazzato di Radovanovic (voto 6), parato con difficoltà da Szczesny (voto 6) e reso inoffensivo dal salvataggio fondamentale di Benatia (voto 6,5). Tra i più intraprendenti Pucciarelli (voto 6,5) in avanti; dall’altra parte discreta, per intensità, la prestazione di Matuidi (voto 6), mentre non hanno rubato l’occhio i tre… tenori scelti da Allegri. Per Mandzukic, Higuain e Douglas Costa il voto per il momento è 5,5. Ci aspettiamo però una ripresa interessante, con altri gol a referto!

PAGELLE JUVENTUS-CHIEVO – PRIMO TEMPO

VOTO JUVENTUS 6 Non crea tantissimo ed è come al solito cinica alla prima occasione creata. Diciamo che si può dare di più, come canterebbe qualcuno… MIGLIORE JUVENTUS PJANIC VOTO 6,5 Due mezzi gol, il primo con la punizione deviata nella sua porta da Hetemaj ed il secondo con il destro all’incrocio dei pali, che scheggia soltanto il bersaglio grosso. Promosso PEGGIORE JUVENTUS MANDZUKIC VOTO 5,5 Si vede pochissimo e non è la prima volta, in questo avvio di stagione. Sbaglia anche un disimpegno che poteva creare parecchi problemi ma Pucciarelli lo grazia

VOTO CHIEVO 5,5 Si fa male da solo, con sfortuna, regalando il gol agli avversari. Poi reagisce e tenta con le proprie armi di far male alla Juve, riuscendo solo a graffiare, tipo gattino… MIGLIORE CHIEVO PUCCIARELLI VOTO 6,5 Nonostante un destro non difficile spedito da buona posizione sul fondo, è l’anima offensiva dei suoi. Presente in ogni attacco clivense PEGGIORE CHIEVO HETEMAJ VOTO 5 Bocciato, ai punti. Commette il fallo della punizione che porta al suo autogol e poi viene anche ammonito. Tutto storto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori