DIRETTA/ Chelsea-Arsenal (risultato finale 0-0) info streaming video e tv: pareggio a reti bianche

- Claudio Franceschini

Diretta Chelsea Arsenal, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della semifinale di andata della Carabao Cup, ovvero la Coppa di Lega inglese

Morata Cech Europa League
Pronostici Europa League, Chelsea Arsenal (Foto LaPresse)

DIRETTA CHELSEA-ARSENAL (RISULTATO FINALE 0-0): PAREGGIO A RETI BIANCHE

Nulla di fatto allo Stamford Bridge con Chelsea e Arsenal che impattano 0-0 nella semifinale d’andata della Carabao Cup (la coppa di lega inglese, ribattezzata in questa maniera per ragioni puramente commericali): si deciderà tutto nel match di ritorno in programma all’Emirates Stadium. Nelle battute conclusive del match i padroni di casa hanno cercato in tutte le maniere di segnare, al 75′ Ospina è bravo a neutralizzare il destro di Willian, un paio di minuti più tardi Hazard viene murato da Chambers. All’88’ altro episodio dubbio nell’area di rigore dei Gunners: Welbeck interviene su Fabregas che cade a terra con i Blues che protestano chiedendo il penalty, dopo un consulto col VAR l’arbitro Atkinson decide di non prendere provvedimenti, in effetti il giocatore dell’Arsenal colpisce prima il pallone e poi l’avversario. Nei cinque minuti di recupero gli ospiti si arroccano nella propria trequarti chiudendo tutti gli spazi e stringendo i denti fino al triplice fischio che arriva allo scadere del 95′. (agg. di Stefano Belli)

GUNNERS IN DIFFICOLTA’

A un quarto d’ora dal novantesimo resiste l’equilibrio sul terreno di gioco tra Chelsea e Arsenal, con le due squadre sempre inchiodate sullo 0-0. In questa fase del match i Blues sono andati decisamente più vicini al gol rispetto ai Gunners che invece hanno fatto molta più fatica a uscire dalla propria metà campo. Al 56′ sale in cattedra Morata che scalda i guantoni di Morata senza riuscire però a scavalcare l’estremo difensore avversario. Dieci minuti più tardi Mustafi sporca il tiro di Moses mettendo il pallone in calcio d’angolo, sugli sviluppi del tiro dalla bandiera Christensen ancora una volta non trova il bersaglio grosso da pochi passi. Conte vuole vincere a tutti i costi ed effettua un cambio offensivo: fuori Drinkwater, dentro Willian; Wenger risponde con Alexis Sanchez che prende il posto di uno spento Lacazette. (agg. di Stefano Belli)

CHRISTENSEN A UN PASSO DAL GOL

Allo Stamford Bridge è ricominciato dopo l’intervallo il match valido per le semifinali di Coppa di lega inglese tra Chelsea e Arsenal, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio rimane sempre fermo sullo 0-0. A inizio ripresa Blues pericolosi con Christensen che sugli sviluppi di un calcio d’angolo stacca di testa colpendo il pallone a pochi passi dalla porta di Ospina, il difensore danese non riesce però a inquadrare lo specchio e soprattutto a festeggiare con un gol il rinnovo di contratto fino al 2022. Al 51′ Xhaka è costretto a spendere il giallo per fermare Rudiger lanciatissimo a rete, passano altri tre minuti e la squadra di Conte non riesce a sfruttare un’altra palla gol (sempre su corner) con Morata che colpisce male il pallone all’interno dell’area piccola. (agg. di Stefano Belli)

INTERVALLO

Chelsea e Arsenal vanno al riposo sul punteggio di 0-0, primo tempo senza gol e che di certo non ha regalato tantissime emozioni. Al 37′ altra occasione su calcio piazzato per i Blues, Fabregas batte corto e appoggia per Kanté che carica il tiro, il pallone si impenna e termina sugli spalti dopo aver scavalcato abbondantemente la traversa. Due minuti più tardi sono i Gunners ad attaccare con il tentativo di Iwobi che chiama al dovere Courtois, sul prosieguo dell’azione avviene un contatto in area tra Moses e Maitland-Niles che viene giudicato regolare sia dall’arbitro sia dal VAR che in questi giorni viene sperimentato anche in Inghilterra. Gli uomini di Conte chiudono la prima frazione in avanti ma il parziale non cambierà nonostante il tentativo di Fabregas che impegna Ospina. (agg. di Stefano Belli)

OCCASIONI PER LACAZETTE E MOSES

Alla mezz’ora del primo tempo Chelsea e Arsenal rimangono sullo 0-0. In questa fase del match le due squadre provano ad allungarsi nel tentativo di sbloccare la contesa e rompere gli equilibri. Al 18′ Kanté commette fallo su Iwobi, i Gunners si procurano in questa maniera una punizione dal limite molto interessante, Xhaka si incarica della battuta ma lo svizzero di origini albanesi trova solamente un calcio d’angolo. Quattro minuti più tardi Lacazette si presenta davanti a Courtois ma il suo destro termina sopra la traversa, al 24′ dall’altra parte del campo Moses si accentra per cercare lo specchio, Ospina in due tempi blocca la sfera. Al 27′ spunto di Marcos Alonso che prova a inquadrare il bersaglio, Chambers con la punta del piede devia il pallone in corner, sugli sviluppi del quale Moses scheggia il palo che salva Ospina dallo 0-1. (agg. di Stefano Belli)

ESTERNO DELLA RETE PER MORATA

Allo Stamford Bridge l’arbitro Atkinson ha dato il via alle ostilità tra Chelsea e Arsenal che si affrontano nella semifinale d’andata di Carabao Cup (la coppa di lega inglese), al decimo minuto del primo tempo il punteggio vede le due squadre bloccate sullo 0-0. I Blues provano subito ad affondare il colpo con Morata che al 2′ da posizione defilata riesce solamente a scuotere l’esterno della rete. i Gunners cercano di prendere le misure agli avversari che stanno approcciando la gara in maniera piuttosto aggressiva, andando a giocare stabilmente nella metà campo ospite. Per assistere alla prima offensiva degli uomini di Wenger bisognerà attendere il minuto numero 8 quando Marcos Alonso chiude Bellerin in calcio d’angolo, sugli sviluppi del tiro dalla bandierina la difesa del Chelsea non ha problemi a pulire la propria area di rigore. (agg. di Stefano Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, SI COMINCIA

Siamo arrivati al via di Chelsea Arsenal: prima di leggere le formazioni ufficiali della partita di Carabao Cup, ricordiamo lalbo doro della competizione. Il Liverpool, grazie soprattutto alla striscia centrata negli anni Ottanta, comanda con 8 titoli nelle 12 finali giocate – lultima è quella del 2016 persa contro il Manchester City – ma non festeggia dal 2012 quando ha superato il sorprendente Cardiff City; seguono tre squadre tra le quali, insieme a Manchester United e Aston Villa, troviamo il Chelsea il cui ultimo titolo è stato nel 2015 (contro il Tottenham) e che ha anche perso due finali, ultima delle quali nel 2008 ancora contro gli Spurs. LArsenal ha vinto due volte, e questa Coppa di Lega è diventata maledetta: primo successo nel 1987 e secondo nel 1993 – entrambe con George Graham come allenatore – ma da quel momento solo due finali raggiunte e perse, e che si sono aggiunte alle tre sconfitte precedenti. Nel 2007 fu un 1-2 proprio contro il Chelsea, doppietta di Didier Drogba a ribaltare la rete di Theo Walcott; quattro anni più tardi il clamoroso 1-2 subito dal Birmingham, che con Nikola Zigic e Obafemi Martins (al minuto 89) aveva superato il gol di Robin Van Persie. Questo sarà lanno buono perchè i Gunners tornino a festeggiare? Intanto cè da superare lostacolo Chelsea: ecco le formazioni ufficiali, poi parola al campo perchè finalmente la semifinale di andata sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Chelsea Arsenal è un appuntamento in diretta tv per i possessori dellabbonamento alla televisione satellitare: Fox Sports (numero 204) è il canale che vi offrirà la partita di Stamford Bridge e vi permetterà di assistere alle immagini della Coppa di Lega anche in diretta streaming video, attivando – senza costi aggiuntivi – lapplicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

CHELSEA ARSENAL, COME SONO FINITI I PRECEDENTI IN QUESTA STAGIONE

Parlare dei precedenti di Chelsea Arsenal è decisamente complicato; pertanto ci limiteremo soltanto alle partite stagionali tra queste due squadre, che in ogni caso sono già state tre. La prima è stata il Community Shield, di fatto la Supercoppa inglese anche se negli anni questo trofeo ha progressivamente perso valore fino a diventare una sorta di amichevole: vantaggio del Chelsea con Victor Moses e pareggio di Sead Kolasinac, ai rigori gli errori di Thibaut Courtois e Alvaro Morata hanno regalato il titolo ai Gunners. Nella seconda sfida è finita 0-0: era landata di campionato ed eravamo allEmirates, il 17 settembre. Poi, come ben sappiamo, il bellissimo 2-2 di sette giorni fa per il ritorno di Premier League: partita dominata dallArsenal che si è portato in vantaggio allinizio del secondo tempo con Jack Wilshere e avrebbe meritato anche di raddoppiare. Subito dopo però Eden Hazard si è procurato e ha trasformato un calcio di rigore per il pareggio, e nel finale Marcos Alonso ha segnato lincredibile gol del sorpasso del Chelsea.

Sembrava finita, e invece in pieno recupero la bellissima rete di Hector Bellerin – autore del fallo sul fantasista belga – ha ripristinato la parità che è stata anche definitiva, pur se i Blues hanno avuto in pochi istanti due palloni per vincerla con una parata di Cech su Morata e la traversa di Zappacosta sulla ribattuta. La partita è stata bellissima: come detto lha giocata molto meglio lArsenal, ma il Chelsea si è dimostrato davvero cinico e solo per dettagli non è riuscito a prendersi quella che sarebbe stata una preziosissima vittoria esterna. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Chelsea Arsenal verrà diretta dallarbitro Martin Atkinson: alle ore 21:00 di mercoledì 10 gennaio questa partita vale per la semifinale di andata della Coppa di Lega 2017-2018, che questanno si chiama ufficialmente Carabao Cup per ragioni di sponsor. Siamo a Stamford Bridge, mentre tra 14 giorni si giocherà allEmirates: in palio una possibile finale contro il Manchester City, a meno che il Bristol non faccia un miracolo eliminando la squadra che sta dominando il calcio inglese. Divise da una fiera rivalità, Arsenal e Chelsea si sono anche incrociate di recente in Premier League e ne è scaturito uno spettacolare 2-2; forse oggi lintensità non sarà la stessa, ma di sicuro entrambe le squadre tengono a vincere perchè, pur essendo il terzo trofeo nazionale per importanza, la Coppa di Lega sarebbe comunque un titolo in più messo in bacheca. 

IL CONTESTO

Il 2-2 dello scorso mercoledì è già dimenticato: nel frattempo le due squadre hanno giocato e steccato nel terzo turno di FA Cup, che rappresentava il loro esordio nella principale coppa inglese. Il Chelsea non è andato oltre lo 0-0 a Carrow Road e dunque dovrà giocare il replay (il prossimo martedì) contro il Norwich, mentre lArsenal si è fatto addirittura battere dal Nottingham Forest (4-2) e per la prima volta ha mancato la qualificazione al quarto turno del torneo. Una ferita difficilmente rimarginabile per una squadra che sta faticando anche in campionato: attualmente si trova al sesto posto con 5 lunghezze di margine da recuperare sulla zona Champions League. LEuropa League può diventare allora un obiettivo concreto: a febbraio i Gunners incroceranno la sorpresa Ostersund.

Il Chelsea invece è atteso alla sfida contro il Barcellona; in Premier League non perde dal 9 dicembre e ha raccolto quattro vittorie e due pareggi, ma ha sprecato due ottime possibilità nelle trasferte contro Everton (0-0) e appunto Arsenal. Terzo a -16 dal primo posto, ormai non può più vincere il campionato a meno di miracoli ma arrivare secondo a scapito del Manchester United sarebbe una soddisfazione personale: non solo per la rivalità, ma anche e soprattutto per il continuo battibecco tra Antonio Conte e José Mourinho. Allo stesso tempo però i Blues devono confermare la loro posizione nella prossima Champions League: il Liverpool è solo a -2 e il Tottenham sta prepotentemente risalendo la china.

PROBABILI FORMAZIONI CHELSEA ARSENAL

Dire in che modo le due squadre giocheranno è difficile: da una parte cè la necessità di fare turnover, dallaltra però è una semifinale e lavversario va onorato. Il Chelsea potrebbe comunque confermare il 3-4-2-1 visto a fine dicembre contro il Bournemouth: è una formazione di grande valore. Davanti a Willy Caballero, Christensen o David Luiz potrebbero prendere il posto di Ampadu ma Rudiger e Gary Cahill dovrebbero esserci; spazio poi a Zappaxosta e Kenedy sulle corsie laterali, con lex Leicester Drinkwater e Fabregas che sono favoriti per la maglia nella zona mediana. Davanti a tutti giocherà Batshuayi con Morata che rimarrà in panchina, pronto a dire la sua eventualmente nel secondo tempo; a supportare lazione del centravanti belga dovrebbero essere Pedro e Willian, con un turno di riposo per Eden Hazard.

LArsenal ha urgenza di vincere, dunque potrebbe avere più titolari in campo: Ospina tra i pali, Holding e Chambers al centro della difesa con Débuchy e Kolasinac sulle corsie esterne. In mezzo Coquelin a fungere da playmaker basso, Elneny e uno tra Willock e Joshua Da Silva saranno invece le mezzali che come sempre dovranno aumentare la pericolosità offensiva e sfruttare i movimenti di Welbeck e Walcott che allargheranno il campo. Giroud dovrebbe iniziare la partita come prima punta, ma probabilmente a disposizione ci sarà anche Lacazette.

QUOTE E PRONOSTICO

La partita di Stamford Bridge è equilibrata per definizione, ma il rendimento stagionale e delle ultime uscite è decisamente diverso: per questo motivo, e per ragioni legate al fattore campo, lagenzia di scommesse Snai ci presenta un quadro nel quale il Chelsea è favorito per la semifinale di andata di Coppa di Lega. La quota per il segno 1 vale infatti 1,75; siamo già a 4,50 per il segno 2 che identifica la vittoria dellArsenal, e dunque la distanza tra le due squadre – pur rimanendo su canoni ordinari – è già piuttosto ampia. Dovrete giocare il segno X qualora pensiate che la partita di questa sera terminerà con un pareggio: in questo caso il vostro guadagno sarebbe di 3,70 volte la cifra che avrete deciso di mettere sul piatto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori