DIRETTA / Cesena-Bari (risultato finale 1-1) streaming video e tv: parità al Manuzzi

- Mauro Mantegazza

Diretta Cesena Bari info streaming video e tv: sfida di grande tradizione in Serie B, eccovi probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita

manuzzi_cesena_lapresse_2017
Il Cesena fallisce? - La Presse

DIRETTA CESENA-BARI (RISULTATO LIVE 1-1): PARITA’ AL MANUZZI

Parità al Manuzzi tra Cesena e Bari che si spartiscono la posta in palio al triplice fischio dell’arbitro Marini: 1-1 il risultato finale, un pareggio che comunque non soddisfa nessuna delle due squadre che avevano entrambe bisogno della vittoria per rilanciarsi; i galletti perdono ulteriormente contatto dalla vetta della classifica, gli uomini di Castori non riescono ad allontanarsi dalla zona play-out. Nelle battute conclusive del match ospiti vicini al goldall’altra: all’80’ Galano fa partire un destro a giro che termina comodamente tra le braccia di Fulignati, sei minuti più tardi Cissé si mangia le mani dopo aver fatto tremare la porta col pallone che si stampa proprio sull’incrocio dei pali. Nei quattro minuti di recupero non succede praticamente nulla, allo scadere del 94′ il direttore di gara manda tutti sotto la doccia. (agg. di Stefano Belli)

CHE OCCASIONE PER JALLOW!

A un quarto d’ora dal novantesimo è sempre parità al Manuzzi tra Cesena e Bari, le due squadre restano sull’1-1 ma il match è più vivo che mai e aperto a qualsiasi risultato. Entrambe le compagini, infatti, non hanno intenzione di accontentarsi del pareggio e attaccano a testa bassa. Al 56′ Kupisz entra in area e fa partire una fucialta sventata da Micai che ancora una volta dimostra di avere dei riflessi fuori dal comune; dall’altra parte Galano avanza sulla fascia destra e si accentra calciando addosso a Fulignati che fa buona guardia sul suo palo. In una gara così incerta anche le mosse degli allenatori potrebbero fare la differenza: Castori ad esempio inserisce Vita che sfonda sulla corsia di sinistra e crossa al centro per Jallow che di testa manca di pochissimo il bersaglio. (agg. di Stefano Belli)

CLAMOROSO AUTOGOL DI SUAGHER

Al Manuzzi è ricominciato dopo l’intervallo il match valido per la ventiduesima giornata di Serie B 2017-18 tra Cesena e Bari, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio è di nuovo in parità: 1-1. Alla ripresa del gioco i giocatori ritrovano il manto sintetico in pessime condizioni (che verrà sostituito al termine della stagione), l’equilibrio è molto precario e già prima dell’intervallo aveva rischiato di farne le spese Fulignati, scivolato al momento del rinvio. Al 50′ i galletti ristabiliscono la parità con il clamoroso autogol di Suagher che colpisce il pallone e segna nella porta sbagliata nel maldestro tentativo di anticipare Galano che non avrebbe mai avuto la possibilità di agganciare il cross impreciso di Sabelli. Fatto sta che per la squadra di Castori è tutto da rifare, i padroni di casa tuttavia non si perdono d’animo, Laribi sfiora infatti la doppietta col pallone che sorvola la traversa per questione di centimetri. (agg. di Stefano Belli)

IMPROTA SBAGLIA IL GOL DEL PARI

Cesena e Bari vanno al riposo sul punteggio di 1 a 0 in favore della formazione di Castori. Squadre molto lunghe in mezzo al campo, partita gradevole al Manuzzi con gli ospiti che non lasciano nulla di intentato per acciuffare il pareggio, padroni di casa che si difendono bene coprendo tutti gli spazi e che appena possono ripartono in contropiede. Come al 34′ quando Jallow si presenta davanti a Micai ma non riesce ad angolare il tiro che diviene facile preda per l’estremo difensore di Grosso. Dall’altra parte Kozak non trova la deviazione sotto porta graziando così Fulignati, ma è Improta a non sfruttare la palla gol più importante al 39′ quando elude la marcatura di Donkor senza però piazzarla nell’angolino accarezzando il palo alla sinistra di Fulignati. Tre minuti più tardi Suagher va a disturbare Kozak che calcia male e spedisce il pallone in tribuna, l’attaccante ceco è apparso fin troppo macchinoso ogni volta che ha avuto la possibilità di farsi vedere in zona tiro. (agg. di Stefano Belli)

LARIBI SBLOCCA LA CONTESA

Quando siamo giunti alla mezz’ora del primo tempo è cambiato il parziale al Manuzzi con il Cesena avanti sul Bari per 1 a 0. Al 13′ i padroni di casa passano in vantaggio al primo vero affondo offensivo: Basha si perde la marcatura di Laribi che può quindi involarsi verso la porta avversaria e trafiggere Micai. La reazione dei galletti non si fa attendere, al quarto d’ora Sabelli crossa per Improta che mancia di un nonnulla l’impatto col pallone a portiere battuto visto che Fulignati era stato scavalcato dalla traiettoria del pallone. Al 24′ sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina Donkor rischia l’autogol ma riesce in qualche modo a pulire l’area di rigore e a spazzare via il pallone. (agg. di Stefano Belli)

GALANO IMPEGNA FULIGNATI

Al Manuzzi l’arbitro Marini ha dato il via alle ostilità tra Cesena e Bari che si affrontano nella ventiduesima giornata di Serie B 2017-18, al decimo minuto del primo tempo il punteggio è sullo 0-0. Sin dal fischio d’inizio la squadra di Castori cerca di mettere pressione agli avversari, facendo girare palla nella metà campo dei galletti: gli uomini di Grosso si distendono per la prima volta al 6′ con Galano che da fuori area manca completamente il bersaglio col pallone che si perde ampiamente a lato. Un paio di minuti più tardi Galano aggiusta la mira, Fulignati è costretto a intervenire per rifugiarsi in corner. Ritmi bassi e squadre che evitano di premere a fondo sull’acceleratore, cercando di dosare le energie e di aumentare progressivamente i giri del motore senza fare il passo più lungo della gamba. (agg. di Stefano Belli)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Cesena Bari è una partita che sulla carta può essere interessantissima: al Manuzzi sono infatti di fronte due attacchi ugualmente prolifici (32 vs 33 i gol fatti, a favore dei romagnoli), ma la differenza sta nel fatto che i baresi vanno al tiro più frequentemente (272 vs 224 i tiri totali, la media è di poco più di due conclusioni a partita). L’enorme differenza di passaggi completati, 10495 vs 6620 in favore del Bari, racconta del lungo giropalla degli uomini di Fabio Grosso che però non sempre riescono a essere davvero efficaci, a volte perdendosi in passaggi che poco aggiungono alla pericolosità offensiva e alla supremazia nella trequarti degli avversari. Tutto farebbe propendere per un successo esterno se non si guardasse al dato forse più importante: il Cesena ha perso in casa solo una volta, totalizzando al Manuzzi ben 17 dei 23 punti che si ritrova, mentre il Bari lontano dal San Nicola ha perso in 5 occasioni e ha messo insieme soltanto 9 punti su 34. Sicché, l’esito non sembra per niente scontato e anzi il Cesena potrebbe addirittura partire favorito. CESENA (4-4-1-1): Fulignati; Donkor, Suagher, Scognamiglio, Perticone; Kupisz, Di Noia, Schiavone, Dalmonte; Laribi; Jallow. Allenatore: Fabrizio Castori. BARI (4-3-3): Micai; Sabelli, Diakite, Marrone, DElia; Anderson, Basha, Tello; Galano, Kozak, Improta. Allenatore: Fabio Grosso. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Cesena Bari verrà trasmessa in diretta tv esclusivamente dai canali della televisione satellitare, come daltronde tutto il campionato di Serie B che anche questanno è una esclusiva di Sky: lappuntamento per questa sera è dunque sui canali Sky Sport 1, Sky SuperCalcio e Sky Calcio 1, inoltre per gli abbonati sarà possibile seguire la partita dello stadio Manuzzi anche in diretta streaming video, attivando su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone lapplicazione Sky Go, che non comporta costi aggiuntivi.

TESTA A TESTA

Il Bari sbarca a Cesena con la voglia di vincere e toccare quote altissime in una graduatoria davvero avvincente. I romagnoli dal canto loro, dopo cinque risultati utili consecutivi, sono caduti a Cremona. Il Bari invece ha raccolto cinque punti frutto di due vittorie, un pari e due sconfitte. Sono in totale 24 le sfide giocate dal Bari a Cesena, per un bilancio di 3 vittorie, 8 pareggi e 13 sconfitte. Lultima sfida in terra romagnola si è disputata in occasione della tredicesima giornata dello scorso campionato e vide il Bari imporsi per due reti a zero con grazie alle reti siglate da De Luca e Maniero. Defrel e Succi invece nel 2013 hanno firmato l’ultima vittoria dei romagnoli sui pugliesi. (agg. Umberto Tessier)

PROTAGONISTI

Il Bari, quarto in classifica, approda in terra romagnola contro un Cesena in netta ripresa che vuole uscire dalla zona calda della graduatoria. I padroni di casa hanno in Lamin Jallow, calciatore approdato in prestito dal Chievo, la loro stella. Il giovane gambiano con nove reti è il capocannoniere della squadra bianconera. Occhio anche alle giocate di Karim Laribi, capace di siglare quattro reti e servire ben sei assist vincenti per i compagni di squadra. Il Bari, guidato da Fabio Grosso, ha trovato in Cristian Galano il suo funambolo. Sono tredici le reti siglate dal miglior realizzatore della compagine pugliese seguito da Riccardo Improta con sette reti. I due calciatori possono tranquillamente far saltare il sistema difensivo dei padroni di casa. (agg. Umberto Tessier)

L’ARBITRO

La sfida del Dino Manuzzi tra i padroni di casa del Cesena ed il Bari sarà diretta dal signor Valerio Marini della sezione aia di Roma: al suo fianco ci saranno anche i due assistenti di linea Cecconi e Sechi mentre al signor Cudini è stato affidato il compito di agire da quarto uomo. Per Marini in questa annata sono già 11 le presenze complessive di cui 9 relative al campionato di Serie B dove ha incrociato il Cesena allottava giornata (Cesena Spezia 1-0), ed il Bari alla decima (Bari Cittadella 4-2). Il rendimento del fischietto di Roma fino a questo momento è di 3,4 cartellini gialli ad incontro con 1 solo rosso mentre ha decretato 2 calci di rigore. Non dimentichiamo poi che in carriera Marini ha incontrato il Cesena in ben tre occasioni totali, mentre sono ben 5 i suoi testa a testa registrati con il Bari. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Cesena Bari sarà diretta dallarbitro Marini; alle ore 20:30 di oggi, sabato 20 gennaio, la partita allo stadio Dino Manuzzi della città romagnola sarà il posticipo serale della ventiduesima giornata di Serie B 2017-2018, che approfitta di un sabato lasciato completamente libero dal campionato maggiore per prendersi la ribalta anche della prima serata, il modo migliore con cui il campionato cadetto poteva ricominciare dopo la pausa invernale di ben tre settimane. Un momento dunque molto atteso da tifosi e appassionati, anche perché Cesena e Bari sono due delle formazioni più blasonate di questa Serie B. La classifica tuttavia descrive situazioni piuttosto diverse: il Cesena di Fabrizio Castori ha appena 23 punti e deve dunque pensare innanzitutto alla salvezza, possibilmente evitando anche linsidia dei playout. Vero che il campionato è ancora lunghissimo, tuttavia è bene essere molto concreti e solo in caso di una striscia positiva fra qualche settimana si potrebbe provare a guardare più in alto.

Il Bari di Fabio Grosso ha invece obiettivi più ambiziosi, anche se dovrà risolvere il problema di un rendimento assai diverso fra casa e trasferta. Nonostante questo, il terzo posto con 34 punti autorizza a sognare in grande, magari pensando alla promozione diretta che sarà riservata alle prime due classificate al termine del campionato, evitando le insidie dei playoff che premieranno una sola squadra. Per farlo bisognerà dunque migliorare in trasferta: perché non provarci fin da oggi? Il 2018 in questo modo inizierebbe sotto i migliori auspici, mandando anche un chiaro messaggio a tutte le avversarie.

PROBABILI FORMAZIONI CESENA BARI

Dando uno sguardo alle probabili formazioni di Cesena Bari, dobbiamo naturalmente considerare che alla ripresa dellattività dopo oltre tre settimane non sono da escludere sorprese, magari semplicemente per condizioni di forma che potrebbero non essere più quelle di fine dicembre. Cominciamo dai padroni di casa: il Cesena di Fabrizio Castori dovrebbe scendere in campo con il modulo 4-4-1-1 con Fulignati fra i pali; retroguardia a quattro con Donkor a destra, centrali Rigione e Scognamiglio, terzino sinistro Perticone; a centrocampo invece ecco da destra a sinistra Kupisz, Laribi, Koné e Mordini; Jallow agirà come trequartista alle spalle dellunica punta Cacia. La risposta di Fabio Grosso e del suo Bari dovrebbe essere affidata al modulo 4-3-3: Micai in porta; Sabelli terzino destro, Tonucci e Marrone difensori centrali, Cassani a sinistra; Tello, Petriccione e Iocolano a comporre il terzetto di centrocampo, mentre i titolari nel tridente dattacco dovrebbero essere Galano, Nené e Improta.

QUOTE E PRONOSTICO

Il pronostico in questa partita fra Cesena e Bari secondo lagenzia di scommesse sportive Snai è incertissimo, con il fattore campo a favore dei romagnoli e la classifica che indicherebbe favoriti i pugliesi, deboli però in trasferta: di conseguenza, sia il segno 1 sia il segno 2 pagherebbero 2,70 volte la posta in palio, situazione decisamente poco frequente. Il segno considerato meno probabile è dunque il pareggio, ma anche per il segno X la differenza è minima, considerando che viene proposto a una quota di 3,10 volte la posta in palio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori