Diretta / Arezzo Piacenza (risultato finale 1-2) streaming video e tv: il Piacenza resiste e vince

- Carmine Massimo Balsamo

Diretta Arezzo Piacenza info streaming video e tv: la Serie C torna in campo; probabili formazioni, quote, orario e risultato live della gare valida per la quarta di ritorno

arezzo_moscardelli_legapro_lapresse_2016
Diretta Arezzo Turris (foto LaPresse - repertorio)

DIRETTA AREZZO PIACENZA (1-2 FINALE): IL PIACENZA RESISTE E VINCE

Il Piacenza alla fine è riuscito a fare il colpaccio sul campo dellArezzo, un 2-1 che permette agli emiliani di salire a quota 29 punti nel girone A di Serie C e di riagganciare la zona play off, ma soprattutto di tenere a distanza di cinque punti la zona play out che si era fatta pericolosamente vicina per i biancorossi. Con questo successo peraltro il Piacenza supera proprio lArezzo in classifica, con gli amaranto che restano a quota 28 e che dopo il rigore trasformato da Moscardelli, non sono riusciti a completare la rimonta. La generosità offensiva nel finale di gara non è mancata ai toscani, ma la difesa del Piacenza ha serrato al meglio le proprie fila. Nei 5 di recupero assegnati dallarbitro, una punizione scodellata da Cutolo in area ha creato qualche brivido agli ospiti considerando che anche il portiere di casa Perisan era salito a caccia del gol, ma il pallone è sfilato sul fondo ed il Piacenza ha potuto così festeggiare tre punti meritati. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA AREZZO PIACENZA (1-2): ACCORCIA MOSCARDELLI SU RIGORE

Si è fatta spezzettata dagli episodi come ammonizioni e sostituzioni e più nervosa la partita tra Arezzo e Piacenza. Gli emiliani hanno giocato la prima metà del secondo tempo gestendo al meglio il doppio vantaggio, e da parte loro i padroni di casa non sono riusciti a riprendere il filo della partita. Cutolo, De Feudis e Campagna si sono fatti ammonire tra le fila dell’amaranto, sintomo di un pizzico di frustrazione per una gara che forse l’Arezzo non credeva foriera di tante difficoltà. Ammonito anche Mora del Piacenza, ma i biancorossi sembrano più a loro agio e soprattutto il ritmo non lineare del match favorisce molto la gestione del 2-0. Al 26′ della ripresa arriva però l’episodio che riapre la partita, con un calcio di rigore per i padroni di casa assegnato per un fallo piuttosto ingenuo di Di Cecco su Sabatino. Dal dischetto va Moscardelli che riporta dunque l’Arezzo in partita siglando l’1-2. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA AREZZO PIACENZA (0-2): RADDOPPIO DI CORRADI!

Sarà un secondo tempo tutto il salita quello che l’Arezzo dovrà giocare contro il Piacenza, visto che gli emiliani, poco prima dell’intervallo e per la precisione al 37′, hanno trovato il gol del raddoppio grazie a Corradi, bravo a chiudere un’azione molto articolata dei biancorossi. Incursione di Pesenti che serve Segre, la cui conclusione viene ribattuta, ma sul tap-in Corradi è implacabile nel realizzare il più classico dei gol dell’ex. Un gol che ha rappresentato una vera e propria doccia fredda per l’Arezzo, visto che nella fase centrale del primo tempo gli amaranto erano riusciti a produrre una buona pressione offensiva, che non aveva però trovato i giusti sbocchi per gli attaccanti. L’Arezzo a inizio ripresa prova a scuotersi subito con un cambio, con il nuovo acquisto Campagna che prende il posto di D’Ursi, ma è il Piacenza al momento a condurre con ben due reti di vantaggio. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA AREZZO PIACENZA (0-1): CUTOLO MANCA UNA GRANDE CHANCE

Non si è fatta attendere la reazione dell’Arezzo, trovatosi sotto dopo appena 4′ nel match interno contro il Piacenza per un calcio di rigore trasformato da Corazza. In particolare al 19′ i toscani padroni di casa si sono ritrovati a un passo dal pareggio, con Cutolo che si è inserito bene in area e calciando praticamente all’altezza del dischetto del rigore, ha mancato il pareggio. In particolare tra le fila dei padroni di casa sono molto attivi Luciani, padrone della fascia, e lo stesso Cutolo. Il Piacenza riesce però a difendersi con il giusto ordine, facendosi vedere spesso nella metà campo avversaria vedendo però sfumare le proprie trame offensive sistematicamente all’altezza dei sedici metri. Piacenza ancora in vantaggio di misura, 1-0, sul campo dell’Arezzo. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA AREZZO PIACENZA (0-1): LA SBLOCCA CORAZZA SU RIGORE!

Piacenza subito in vantaggio sul campo dell’Arezzo, grazie ad un calcio di rigore trasformato da Corazza. La massima punizione è stata accordata dall’arbitro proprio per un fallo sullo stesso Corazza, che si è incaricato della battuta spiazzando il portiere di casa Perisan. L’Arezzo ha provato immediatamente a reagire ma la formazione amaranto deve stare attenta ora a non prestare il fianco agli emiliani, che negli spazi potrebbero trovare l’occasione per il raddoppio. Le formazioni schierate in campo sono le seguenti. AREZZO (3-5-2): Perisan; Muscat, Varga, Sabatino; Luciani, Foglia, De Feudis, Benucci, D’Ursi; Cutolo, Moscardelli. Allenatore: Massimo Pavanel. PIACENZA (4-3-3): Fumagalli; Mora, Silva, Pergreffi, Masciangelo; Segre, Taugordeau, Corradi; Di Molfetta, Pesenti, Corazza. Allenatore: Arnaldo Franzini. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA AREZZO PIACENZA (0-0): SI COMINCIA!

Arezzo Piacenza sta per prendere il via a minuti: andiamo allora a vedere quali sono stati finora i numeri stagionali delle due formazioni che si affronteranno oggi nella gara valida per la 23^ giornata del campionato di Serie C nel gruppo A. La compagine toscana vanta 28 punti con otto vittorie, cinque pareggi e otto sconfitte ed un bilancio in termini di reti pari a 28 gol fatti e 24 subiti. Il Piacenza ha due punti in meno dei toscani, avendo conquistato sette vittorie, cinque pareggi e subito nove sconfitte mettendo a segno 26 reti mentre quelle incassate sono 27. Davanti ai propri sostenitori lArezzo non sempre è stato brillante (quattro vittorie, tre pareggi e quattro sconfitte) con un bilancio gol di 15 a 13, mentre il Piacenza ha totalizzato lontano dal proprio stadio 9 punti su un massimo di 30 teoricamente a disposizione, incassando una media di 1,7 reti a match. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA (SERIE C)

La partita Arezzo Piacenza non sarà trasmessa in diretta tv; tuttavia, come per tutte le partite nella stagione di Serie C, ci sarà la possibilità di seguire la sfida in diretta streaming video, sottoscrivendo un abbonamento al portale ElevenSports.it (accesso diretto selezionando il vecchio Sportube) che ha lesclusiva per le partite della terza divisione.

I TESTA A TESTA

Arezzo Piacenza è una partita che si è giocata tante volte nella storia: il risultato, almeno nelle ultime partite in ordine cronologico, ha quasi sempre sorriso ai toscani che nelle ultime 10 gare hanno vinto sette volte a fronte di tre sconfitte. Questa dunque la prima curiosità: per trovare lultimo di due pareggi dobbiamo tornare a un 1-1 del maggio 1988, quando le due squadre erano in Serie B. Nel campionato cadetto si è tornati a giocare per tre stagioni consecutive, tra il 2004 e il 2007: un 1-0 firmato Daniele Croce nella terza stagione aveva fatto sperare lArezzo di Antonio Conte in una salvezza che non era arrivata, mentre il Piacenza di Beppe Iachini in virtù di quella sconfitta – ma anche di un pareggio contro il Vicenza allultima giornata – non sarebbe riuscito ad arrivare ai playoff, che per la prima e unica volta da quando esistono non si sarebbero giocati proprio per la distanza tra i lupi e la coppia Genoa-Napoli, che era salita a braccetto con la Juventus in Serie A. Il Piacenza non ha mai vinto in casa dellArezzo: ci ha pareggiato nel febbraio 1970 e per il resto ha sempre perso. Lultima volta, nel novembre 2016: decise il gol di Matteo Solini. Altra pillola statistica: il Piacenza non segna ad Arezzo dal novembre 1989, data di una sconfitta per 2-1 in Serie C1. Fanno quattro partite senza nemmeno un gol. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Arezzo Piacenza sarà diretta dallarbitro Miele; alle ore 14.30 di oggi, domenica 28 gennaio 2018, la partita dello stadio Città di Arezzo sarà valida per la ventunesima giornata del gruppo B di Serie C 2017/2018. Gara molto interessante quella in programma tra toscani e lombardi: tre punti importantissimi in termini di classifica. Arezzo e Piacenza sono in piena lotta per un posizionamento in zona playoff: i padroni di casa di Massimo Pavanel ha raccolto 28 punti nelle prime ventuno giornate, frutto di otto vittorie, cinque pareggi e otto sconfitte; nono posto per gli amaranto in concomitanza con la Carrarese. Due punti in meno per il Piacenza, fermo a quota 21 punti, frutto di sette vittorie, cinque pareggi e nove sconfitte. Dodicesimo posto a -2, dunque, dal decimo posto. Sono cinque, invece, i punti di distacco dalla zona calda dei cugini della Pro Piacenza (21 punti).

LArezzo di Massimo Pavanel arriva a questo appuntamento da un periodo tra luci e ombre: un percorso veramente a corrente alternata, con sette punti raccolti nelle ultime cinque uscite (due vittorie, un pareggio e due sconfitte). Dopo la vittoria esterna nel derby contro il Pisa per 2-3, gli amaranto hanno ottenuto un 1-1 con la Carrarese e sono stati sconfitti 2-1 dallArzachena. Dopo la risalita, con il netto 4-2 sulla Giana Erminio, nellultimo turno di campionato Moscardelli e compagni sono stati sconfitti 1-0 dalla Pistoiese: rete firmata da Regoli. Discorso parzialmente simile per il Piacenza, che ha raccolto ancor meno punti: solo quattro nelle ultime cinque partite (una vittoria, un pareggio e tre sconfitte). Dopo il 2-2 contro il Livorno e le due sconfitte di fila con Monza (0-1) e Cuneo (1-0), i biancorossi di Arnaldo Franzini hanno superato 1-0 lOlbia. Nellultimo turno, però, un nuovo ko: 1-2 casalingo contro il Siena; dopo liniziale vantaggio di Pergreffi, uno-due bianconero con Rondanini e Santini.

PROBABILI FORMAZIONI AREZZO PIACENZA

Subentrato a Claudio Bellucci, esonerato a metà settembre, il tecnico Massimo Pavanel ha puntato sul 3-5-2 e non intende modificare il sistema di gioco. Tra i pali ci sarà il giovane Perisan, arrivato in prestito dallUdinese. La linea a tre di difesa sarà composta dal maltese Muscat, dallo slovacco Varga e da Sabatino. Sulle corsie esterne spazio a Luciani e Benucci, mentre in cabina di regia ci sarà lesperto De Feudis. Ai suoi fianchi ci saranno Foglia e Ludi. Qualche dubbio in attacco su chi affiancherà Moscardelli: ballottaggio tra Di Nardo e Regolanti, con il secondo in vantaggio. Arnaldo Franzini, invece, si affiderà al 4-3-1-2 per il suo Piacenza. In porta ci sarà Fumagalli; Di Cecco e Masciangelo sulle corsie laterali, con Silva e Pergreffi al centro. Taugourdeau, finito nel mirino dei club di Serie B, in cabina di regia, affiancato da Segre e Della Latta. Corradi agirà sulla trequarti, alle spalle del tandem avanzato composto da Corazza e Pesenti.

QUOTE E PRONOSTICO

Arezzo Piacenza, quote e pronostico. Padroni di casa favoriti secondo le principali agenzie di scommesse. Snai quota l1-X-2 2,05-3,15-3,30: si va verso un successo per Moscardelli e compagni, non male anche la quota del pareggio. Non è attesa una pioggia di gol dai bookmakers. Under 2,5 (meno di tre reti in totale) a 1,65, Over 2,5 (3 o più reti in totale) a 2,05. Quote più equilibrate per le giocate Gol e No Gol, ovvero se entrambe le squadre andranno a segno o meno: 1,80 contro 1,85. Difficile azzardare un pronostico per la sfida dello stadio Città di Arezzo, ma gli amaranto non dovrebbero fallire: opzione 1.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori