AUSTRALIAN OPEN 2018 / Video, Federer Cilic (6-2 6-7 6-3 3-6 6-1): gli highlights della finale

- Claudio Franceschini

Video Australian Open 2018, finale Federer Cilic: risultato 6-2 6-7 6-3 3-6 6-1. Gli highlights della partita che ha consegnato al Re svizzero il sesto titolo a Melbourne e il 20^ Slam

Federer_Cilic_Wimbledon_finale_lapresse_2018
Diretta Federer Cilic, finale Australian Open 2018 (Foto LaPresse)

Ventesimo Slam, il sesto agli Australian Open: per Roger Federer la leggenda non ha fine e anche oggi alla Rod Laver Arena il Re svizzero si è preso il proscenio. A 36 anni e mezzo Federer non smette di vincere: in era Open nessun giocatore è stato più longevo di lui, sia per età nella quale ha vinto lultimo finora Slam sia per la striscia temporale. Il primo Major come avevamo già detto è quello di Wimbledon 2003: da allora sono passati 14 anni e mezzo. Rafa Nadal, per intenderci, ha fatto passare 12 anni e qualche mese tra Roland Garros 2005 e Us Open 2017; in più lo spagnolo ha vinto solo 14 Slam. Peccato non ci sia stata la grande finale tra i due rivali: Nadal come sappiamo ha alzato bandiera bianca nei quarti, proprio contro quel Marin Cilic che aveva trascinato fino al quinto set prima di un infortunio che gli ha impedito di portare a termine lincontro. Federer adesso è nella leggenda anche degli Australian Open: solo Novak Djokovic e Roy Emerson hanno vinto quanto lui in questo Slam oceanico. Quello che impressiona dello svizzero è che, superato un biennio difficile per i tanti problemi fisici, è tornato a dominare come faceva un tempo: i detrattori diranno che Federer ha vinto tre Slam nellultimo anno perché i suoi rivali attuali hanno calato il rendimento. Sarà anche vero, ma a 36 anni compiuti trovare un giocatore così in forma e dominante è merce rarissima in qualunque sport. Intanto per lui sono arrivati oggi i primi due set persi in tutto il torneo: anche questo è indice del cammino che Federer ha compiuto. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA FEDERER CILIC (6-2 6-7 6-3 3-6 6-1): IL RE E’ CAMPIONE

Tre ore e tre minuti: questo il tempo che Roger Federer ha impiegato per vincere gli Australian Open 2018. La finale è terminata: Federer la vince con il risultato di 6-2 6-7 6-3 3-6 6-1, dominando un quinto set che non ha avuto storia. Marin Cilic non ne aveva più: per due volte si è preso la parità e ha fatto anche oltre latteso, ma quando lo svizzero è tornato a spingere sullacceleratore cè stato davvero ben poco da fare. Encomiabile il croato, ma il proscenio è tutto di Federer: il Re si conferma campione degli Australian Open e mette in bacheca il suo sesto titolo al Melbourne Park (eguagliato il record di Novak Djokovic e Roy Emerson), che è anche il Major numero 20. La leggenda continua e non ci sono più parole per descrivere questo immenso giocatore: lo svizzero ha trionfato a 36 anni e mezzo, impressionante pensare che il suo primo Major lo aveva conquistato quando non aveva ancora 22 anni e che 14 stagioni più tardi lo ritroviamo più forte di tutti, ancora una volta. Gli manca solo il ritorno al numero 1 del ranking Atp: Rafa Nadal gli rimarrà davanti anche da domani, quando sarà stilata la nuova classifica, ma a questo punto potrebbe davvero essere questione di poco. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA FEDERER CILIC (6-2 6-7 6-3 3-6): 5^ SET

La finale degli Australian Open 2018 si risolverà al quinto set: il risultato è 6-2 6-7 6-3 3-6 con Roger Federer che non è riuscito a chiudere i conti. Marin Cilic invece ha elevato il suo livello di gioco: come il Re aveva fatto nel terzo set, il croato ha saputo prendersi un break di vantaggio e con quello ha avuto un vantaggio che ha confermato fino al termine. Dunque Federer deve giocare il quinto set: era arrivato in finale senza mai perdere un solo parziale nelle precedenti sei partite, ora ne ha lasciati per strada due. Va dunque dato atto a Cilic, che sta giocando un grande match; ora però siamo nel momento della verità, quando di solito lo svizzero sa aumentare i giri del motore e andare a vincere anche per l’abitudine a giocare partite del genere. Staremo a vedere; Federer resta davvero il favorito per questo titolo agli Australian Open 2018, ma Cilic adesso ha la fiducia dalla sua parte e non lascerà nulla di intentato. Ci aspetta insomma un grande quinto set, ed è forse giusto che questo torneo dello Slam e questa entusiasmante finale si concluda in questo modo. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA FINALE

Federer Cilic, finale agli Australian Open 2018, sarà trasmessa in diretta tv su Eurosport: il canale è disponibile per chiunque avesse sottoscritto un abbonamento alle televisioni a pagamento (satellite o digitale terrestre). In alternativa potrete avvalervi della piattaforma Eurosport Player che, sempre riservata agli abbonati, mette a disposizione questo evento in diretta streaming video per dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. Ricordiamo anche il sito ufficiale del torneo, www.ausopen.com, e il riferimento della pagina ufficiale del tennis Atp, allindirizzo www.atpworldtour.com, per tutte le informazioni utili.

DIRETTA FEDERER CILIC (6-2 6-7 6-3): 4^ SET

Nuovo scatto di Roger Federer: la finale degli Australian Open 2018 potrebbe essere davvero vicina alla sua conclusione. Il Re conduce su Marin Cilic con il risultato di 6-2 6-7 6-3: bravo lo svizzero a prendersi il vantaggio di un break ottenuto nel sesto gioco, cosa che gli ha permesso di salire 4-2 e servizio. A quel punto Federer ha giocato sciolto, sapendo di essere vicino a chiudere il set; Cilic ha tenuto botta, ma quel passaggio a vuoto gli è costato davvero carissimo perchè non è più riuscito a recuperare lo svantaggi. Lo avevamo detto in precedenza: il croato ha bisogno che il suo servizio funzioni al 100% se vuole avere una possibilità di rimanere attaccato nel punteggio, nel primo gioco in cui la sua arma principale ha accusato qualche segno di cedimento il Re è balzato addosso all’avversario e sfruttato l’occasione. Adesso il quadro è chiaro: Cilic avrà ancora più pressione addosso perchè un altro calo nel rendimento significherebbe perdere il match, per Federer invece la strada sembra in discesa e la vittoria del quarto set gli consentirebbe di alzare il ventesimo Slam della carriera, il sesto qui agli Australian Open. Andrà così o vivremo un quinto set da dentro o fuori? Al campo la risposta, noi ci rivolgiamo nuovamente alla Rod Laver Arena per vedere come si concluderà questa emozionante finale. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA FEDERER CILIC (6-2 6-7): 3^ SET

La finale degli Australian Open 2018 è in equilibrio: Marin Cilic ha infatti impattato grazie al tie break e adesso il risultato è 2-6 7-6. Ottima reazione da parte del croato, che purtroppo ha pagato dazio a un Roger Federer scattato benissimo dai blocchi di partenza e non è riuscito a competere alla pari nel primo set; tuttavia nel secondo parziale Cilic ha saputo tenere testa al Re e, grazie a un servizio finalmente allaltezza di una finale Slam, lo ha costretto ad arrivare al tie break. Dove Federer ha anche avuto le sue occasioni visto che cè stato grande equilibrio, ma poi Cilic ha allungato sul 6-4 guadagnando due set point e chiudendo al secondo tentativo. Adesso dunque abbiamo una partita vera: Federer sa che per vincere il suo ventesimo Slam in carriera dovrà se non altro giocare altri due set, il croato vola sulle ali dellentusiasmo ma, per contro, è consapevole del fatto che se dovesse calare nel livello di gioco sarebbe spacciato. Staremo a vedere: di sicuro gli spettatori presenti alla Rod Laver Arena del Melbourne Park si stanno divertendo tantissimo, e anche noi. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA FEDERER CILIC (6-2 3-3): 2^ SET

Il primo set della finale agli Australian Open 2018 è terminato: risultato, 6-2 in favore di Roger Federer che ha fatto fruttare i due break conquistati e con il quale si era portato sul 4-0 e poi non si è più guardato indietro, andando a prendersi un vantaggio importante. Il secondo parziale però è più equilibrato: Marin Cilic infatti ha saputo reagire e, nel momento in cui scriviamo, si trova sul risultato di 3-3 senza break. Certo Federer ha tutte le possibilità di recuperare la situazione, ma se non altro il croato è riuscito a reagire psicologicamente a un avvio pessimo e adesso è ben dentro questa finale, del tutto intenzionato a giocarsi le sue carte fino in fondo. Purtroppo il primo set perso in un amen potrebbe alla fine essere decisivo; tuttavia staremo a vedere quello che succederà nel corso di questa partita che si sta rivelando interessante, e lo sarà ancora di più ovviamente se Cilic riuscirà del tutto a rimanere concentrato e attaccato nel punteggio a un Federer che minaccia di prendere il largo alla prima occasione utile. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA FEDERER CILIC (4-1): 1^ SET

E iniziata la finale degli Australian Open 2018, ed è già un massacro in favore di Roger Federer: lo svizzero è partito alla grande e ha già ottenuto due break per portarsi sul 4-1 e servizio (vincendo peraltro i primi quattro giochi dell’incontro prima che il suo avversario battesse finalmente il primo colpo). La superiorità del Re, a caccia del ventesimo Slam in carriera, è al momento netta: il povero Marin Cilic non ha trovato alcuna contromisura per frenare il campione in carica, lanciato verso il sesto trionfo qui a Melbourne. A meno di miracoli da parte del croato, possiamo considerare il primo set di questa finale già deciso: nemmeno il tempo di iniziare che Cilic si trova sotto, e adesso dovrà studiare il modo per rientrare in una partita condizionata dal prorompente avvio di un Federer che vuole provare a chiudere i conti quanto prima. Staremo a vedere: la sensazione forte è che lo svizzero possa non avere problemi nel prendersi partita e titolo degli Australian Open 2018, ma le partite di tennis possono cambiare in breve tempo e Cilic ha dimostrato nel corso di questo torneo di saper riprendere anche situazioni complesse vedi semifinale contro Rafa Nadal. Ce la farà anche oggi? (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA FINALE

Federer Cilic è la finale maschile agli Australian Open 2018: a partire dalle ore 9:30 (italiane) di domenica 28 gennaio si assegna il titolo Slam al Melbourne Park. Ancora una volta troviamo il Re: per lui si tratta della trentesima finale in un Major, mentre per il croato siamo alla terza. I numeri non mentono: ancora una volta Roger Federer è il favorito dobbligo, ed è incredibile pensare che questa finale arrivi 14 anni e mezzo dopo la prima, quella celebre di Wimbledon in cui lo svizzero aprì la sua serie di titoli Slam, arrivata oggi a quota 19. Marin Cilic sarà dunque lennesima vittima sacrificale? Vedremo, ma intanto possiamo dire che sarà la riedizione dellultimo atto dellultimo Wimbledon. Quando Federer dominò, anche perché il gigante croato ebbe un problema piuttosto serio a una gamba, rimase stoicamente in campo volendo giocarsi comunque tutte le sue carte ma uscì demolito da Federer. Oggi ci riprova: sta bene e la superficie non è lerba, dunque sa di avere qualche possibilità in più. Tuttavia, come già detto, non possiamo non dare i favori del pronostico allo svizzero.

I PRECEDENTI TRA FEDERER CILIC

Non è stato un torneo troppo impegnativo per Federer, ma bisogna sempre considerare cosa si intenda per uno come lui: il quarto di finale contro Tomas Berdych ad esempio avrebbe potuto mettere a dura prova chiunque, e anche lo svizzero ha dovuto salvare due set point. Da lì in avanti è stato un dominio, così come contro gli avversari affrontati in precedenza; la semifinale contro Hyeon Chung avrebbe potuto rappresentare un grande scontro generazionale, ma sul 6-1 5-2 in favore di Federer il giovane coreano si è ritirato, e probabilmente dovremo convivere con il dubbio delleffettiva condizione del ventunenne. Sia come sia Federer aveva tolto la palla dalla vista dellavversario fino a lì, confermandosi in forma stratosferica anche a 36 anni ormai superati; come reagirà Cilic resta da scoprire, ma il croato ha dimostrato di essere qui con pieno merito perché, pur senza entusiasmare nei primi turni, ha comunque battuto Harrison e Carreno Busta prima di far fuori Rafa Nadal, anche grazie al ritiro dello spagnolo ma tenendo botta e raggiungendo il quinto set. Alla terza finale Slam, Cilic può mettere in bacheca il secondo Major; a questo punto possiamo dire di aver forse sbagliato a considerare il suo nome dietro altri quando parlavamo di potenziale vincitori dei grandi tornei, perché questo croato nato a Medjugorje si è confermato costante nel tempo ed è anche riuscito a fare il passo ulteriore.

NUMERI E CURIOSITA

Cilic ha battuto Federer una sola volta, ma in un contesto importantissimo: la semifinale degli Us Open 2014, una vittoria netta (6-3 6-4 6-4) che aveva consegnato al croato la possibilità di competere per uno Slam poi vinto. Quello resta forse il miglior Cilic mai visto in carriera, anche se quello attuale ci si avvicina parecchio; per il resto Federer ha sempre vinto gli incroci diretti (8 successi), primo dei quali in un ottavo del Master 1000 di Parigi-Bercy (2008) e ultimo nel round robin delle Atp Finals dello scorso novembre. In mezzo anche la finale di Wimbledon, terminata con un massacro (6-3 6-1 6-4) e il quarto dei Championships dellanno precedente, che era stato epico e vinto dallo svizzero al quinto set e in rimonta da 0-2 (6-7 4-6 6-3 7-6 6-3). Federer resterà in ogni caso al secondo posto del ranking Atp anche con il titolo, che sarebbe il suo sesto agli Australian Open: raggiungerebbe Novak Djokovic e Roy Emerson che al momento detengono il primato. Cilic invece è già sicuro di aver raggiunto il terzo posto nella classifica mondiale e da lì non si sposterà; ha già vinto uno Slam e resterebbe in ogni caso l’unico croato ad averlo fatto dai tempi di Goran Ivanisevic, che trionfò a Wimbledon 2001 partendo da una wild card. Ivanisevic che per quasi sette anni è stato il coach di Cilic: sotto la guida del mancino di Spalato, il finalista di oggi ha vinto gli Us Open e raggiunto la finale di Wimbledon.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori