SLALOM GIGANTE GARMISCH/ Streaming video e diretta tv, vince Hirscher, Feller secondo! (Coppa del Mondo sci)

- Mauro Mantegazza

Diretta gigante Garmisch streaming video e tv, orario e risultato live delal gara di Coppa del Mondo di sci con Hirscher sempre in primo piano fra i favoriti

hirscher_gigante_lapresse_2017
Diretta gigante Kranjska Gora: Marcel Hirscher (LaPresse)

Va un sempre eccellente Marcel Hirscher anche questa vittoria nello slalom gigante di Garmisch: la neve tedesca non ha segreti per laustriaco che con il crono di 2.40.18 ha letteralmente polverizzato i suoi avversari segnando un distacco di quasi due secondi dal secondo classificato. Secondo gradino del podio in questa prova della coppa del mondo per un ottimo Manuel Feller, con Ted Ligety in grande rispolvero, che ha trovato la terza piazza con il tempo generale di 2.41.87. Solo quarto un opaco Henrik Kristoffersen, che paga non solo lottimo momento del grande rivale ma pure qualche erroraccio di troppo al cancelletto della seconda manche. Chiude la top five Matt Olsson, con Kilde sesto. Buona la prova degli azzurri oggi allo slalom gigante di Garmisch: settima posizione per Eisath, con Molegg undicesimo e Giovanni Borsotti che ha trovato al 14^ piazza finale. (agg Michela Colombo)

MUFFAT JEANDET AVANTI MA…

Siamo a circa metà della seconda manche dello slalom gigante di Garmisch e tra pochi tutti i big di questa attesa prova della Coppa del mondo si presenteranno al cancelletto della pista tedesca In questa prima parte del pomeriggio però va innanzitutto premiata la bella prova dellazzurro Gabriele Borsotti, che è riuscito a lungo a tenere la prima posizione della graduatoria provvisoria con il tempo generale di 2.43.11. A distruggere i sogni dellazzurro solo pochi secondi fa il francese Muffat Jeandet, che ha strappato il primo crono recuperando un vantaggio di appena 12/100 sul nostro atleta. A podio per il momento sulla neve di Garmisch ecco poi il tedesco Doppfer, distante appena 19 centesimi dal francese: rientrano per il momento nella top five anche Fsnara e Favrot. non eccellenti le prove finora degli altri due azzurri che si sono presentati a questa seconda manche: Nani e Tonetti per ora sono solo decimo e undicesimo. (agg Michela Colombo)

INIZIA LA 2^ MANCHE

Sta per accendersi la seconda manche dello slalom gigante della Coppa del Mondo di Sci che fa tappa oggi a Garmisch. Come è noto questo sarà lultimo appuntamento per gli uomini prima delle Olimpiadi invernali della Corea del sud (ad eccezione del City Event) : ecco quindi che la neve tedesca si dimostra un ottimo banco di prova per tutti i prossimi protagonisti a Pyeongchang. Tra questi senza dubbio dobbiamo citare Marcel Hirscher e Ted Ligety, gli attuali leader della graduatoria al termine della prima manche di questa mattina: con loro a podio provvisorio è anche andato un ottimo Alexis Pinturalt. Il francese però dovrà firmare una nuova prestazione eccezionale per mettere alle spalle grandi avversari del calibro di Henrik Kristoffersen. Vediamo quindi che cosa succederà a momento in pista a Garmisch: la seconda manche dello slalom gigante sta per avere inizio!.

OTTIMA PROVA PER LIGETY

I grandi della prima manche dello slalom maschile di Garmisch ormai hanno tutti raggiunto il traguardo finale e ormai sono davvero pochi i movimenti che ci attendiamo nella classifica dei tempi, men che meno nella sua parte più alta. Ecco quindi che possiamo dire che il protagonista di questa prima parte della gara sulla neve è stato ancora una volta Marcel Hirscher sempre in testa, nonostante qualche sbavatura ne filane: dietro al padrone di casa ecco Ligety in forma smagliante in vista delle ormai prossime Olimpiadi invernali in Corea del Sud. Nella top ten della prima manche ecco pure il già noto Pinturault, terzo, con Feller e Meillard rispettivamente alla quarta e quinta piazza. In fondo ecco poi che al sesto gradino troviamo a pari tempi Kilde e Eisath con Nestvold, Kristoffersen e Murisier in coda. Da notare per gli azzurri oltre alla bella prova di Florian, anche la 13^ piazza di Moelgg e il 21^ tempi di Tonetti, con Borsotti 23^. (agg Michela Colombo)

HIRSCHER SUBITO DAVANTI

Quasi tutti i big si sono ormai presentati al cancellato di Garmisch per disputare la prima manche di questo appassionate slalom gigante, che si sta davvero rivelando più complicato e impegnativo del previsto. olezzo quindi vedere subito come si sta configurando una prima graduatoria dei tempi ecco che in testa troviamo laustriaco Marcel Hirscher, autore però non di una prova impeccabile come al suo solito: 1.18.64 per lui con un vantaggio comunque consistente (63/100) sullo statunitense Ted Ligety. terzo gradino del podio provvisorio per un fantastico Alexis Pinturault, a 94 centesimi dallaustriaco e capace di mettersi alle spalle Manuel Feller con appena 4 centesimi di vantaggio. Chiude la top five della prima manche dello slalom gigante il nostro Eisath, capace di mettersi alle spalle nomi come Nestvold e Kristoffersen. Per gli azzurri ricordiamo poi l11^ piazzamento di Manfred Moelgg, che ha segnato il crono di 1.20.27. (agg Michela Colombo)

INIZIA LA PRIMA MANCHE

Sta per cominciare il gigante maschile di Garmisch, una delle gare più attese della Coppa del Mondo di sci. Il motivo è presto detto: in questa specialità non si gareggia da tre settimane e poi ci sarà di nuovo uno stop fino alla gara che varrà per il titolo olimpico di Pyeongchang 2018. Insomma, per tutti i gigantisti la gara di oggi sulla pista Kandahar di Garmisch sarà un test di primaria importanza. Marcel Hirscher è luomo di copertina per più di un motivo: nelle ultime due edizioni dire che laustriaco abbia dominato a Garmisch è persino riduttivo, visti gli enormi distacchi rifilati a tutti i rivali, inoltre la Coppa di gigante mette proprio Hirscher al primo posto con 420 punti a fronte dei 365 di Henrik Kristoffersen, un margine forse anche troppo piccolo se si considera che laustriaco ha già vinto per tre volte in stagione in gigante mentre il norvegese non ci è ancora mai riuscito, pur precedendo Alexis Pinturault che paga invece la mancanza di continuità ed è solo terzo con 240 punti. Il migliore degli italiani è Luca De Aliprandini, nono con 128 punti, ma reduce dal fantastico quarto posto di Adelboden che speriamo possa essere confermato con unaltra ottima prestazione. La parola però adesso passa alla pista e al cronometro per la prima manche del gigante maschile di Garmisch Partenkirchen! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I PRECEDENTI

Il gigante di Garmisch caratterizza la giornata di oggi nella Coppa del Mondo di sci maschile. Negli ultimi anni il weekend tedesco infatti unisce discesa e gigante, unaccoppiata che il Circo Bianco propone solamente a Garmisch. Andò così anche lanno scorso, quando dopo due discese (cera anche un recupero) il weekend di Garmisch fu completato dal gigante in cui trionfò Marcel Hirscher, che inflisse un secondo e mezzo di distacco anche allo svedese Matts Olsson, secondo classificato. Vantaggio enorme, che sfiorò i due secondi per il padrone di casa Stefan Luitz (ora assente per infortunio) e li superò per il grande rivale Alexis Pinturault, rimasto ai piedi del podio. Daltronde Hirscher a Garmisch ci ha abituato a vittorie con vantaggi abissali: nel 2016 la gara saltò a causa del maltempo, ma domenica 1 febbraio 2015 si disputò un gigante che resterà indimenticabile per Marcel Hirscher. Il motivo è presto detto: il campione austriaco ci regalò la prestazione che resta probabilmente ancora oggi la migliore della carriera, che passerà alla storia per il distacco incredibile inflitto a tutti i rivali. Basterebbe dire che il tedesco Felix Neureuther arrivò secondo con un ritardo di 328 per dare le dimensioni del capolavoro di Hirscher. Per lAustria la festa fu doppia perché ci fu pure il terzo posto di Benjamin Raich, lultimo podio della leggendaria carriera di Benni. Giù dal podio Ted Ligety e Alexis Pinturault, rispettivamente quarto e quinto con distacchi superiori ai tre secondi e mezzo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INFO E ORARIO

Oggi la Coppa del Mondo di sci ci propone lo slalom gigante maschile di Garmisch Partenkirchen, un appuntamento di grande fascino e anche di notevole importanza. In gigante infatti gli uomini non gareggiano dallEpifania, quando si svolse la grande classica di Adelboden, e lappuntamento odierno a Garmisch sarà lultimo prima delle Olimpiadi. Sarà di conseguenza una gara fondamentale per tutti gli specialisti del gigante, a maggior ragione per chi gareggia solo in questa specialità, oltre che un grande spettacolo garantito dai campioni del Circo Bianco, su tutti un Marcel Hirscher che appare davvero scatenato in questa stagione, ma pure gli azzurri in Svizzera hanno dimostrato confortanti segnali di crescita che oggi andranno confermati: ecco allora subito tutte le indicazioni utili per seguire il gigante di Garmisch.

GIGANTE GARMISCH, STREAMING VIDEO E DIRETTA TV

La prima manche del gigante maschile di Garmisch è in programma alle ore 10.30, mentre per la seconda manche lappuntamento sarà alle ore 13.30. Diciamo che l’appuntamento per tutti gli appassionati sarà anche oggi in diretta tv sui canali che ormai da molti anni sono i punti di riferimento per lo sci: Rai Sport + HD (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) e il canale tematico Eurosport, disponibile sia su Sky sia sul digitale terrestre di Mediaset Premium. Se non potrete mettervi davanti a un televisore, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.raiplay.it), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player ma anche Sky Go e Premium Play. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose a Garmisch Partenkirchen (www.fis-ski.com).

GIGANTE GARMISCH: FAVORITI E ITALIANI

Tra i grandi nomi del gigante spicca ancora una volta dunque Marcel Hirscher, detentore sia della Coppa del Mondo generale sia di quella di specialità. Questanno laustriaco in gigante ha sfiorato la perfezione finora: vittoria a Beaver Creek quando cerano ancora molti dubbi circa le sue condizioni fisiche dopo linfortunio estivo, terzo posto in Val dIsere nonostante due gravi errori nella seconda manche e poi due vittorie nei due giganti più prestigiosi della stagione, quello in Alta Badia sulla Gran Risa prima di Natale e poi quello ad Adelboden il giorno dellEpifania. Un cammino praticamente trionfale, anche se purtroppo i giganti sono troppo pochi nel calendario del Circo Bianco e dunque restano nella memoria soprattutto i trionfi a ripetizione in slalom. Quello che dovrebbe essere il suo grande rivale, il francese Alexis Pinturault, ha vinto la gara di casa sfruttando gli errori dellaustriaco, ma ha convinto decisamente meno nelle altre uscite e dunque in questa stagione sembra inferiore a Hirscher. Ottima invece la continuità di Henrik Kristoffersen, ormai una garanzia anche in gigante con tre secondi (quattro con il parallelo in Alta Badia) e un quinto posto, anche se in gigante al norvegese forse manca ancora qualcosa per essere definitivamente considerato un campione.

Per quanto riguarda invece gli azzurri, il gigante negli ultimi anni è la specialità che ha avuto più problemi in campo maschile: nella nuova stagione il bilancio è da considerare molto positivo dal punto di vista quantitativo, con tanti azzurri presenti nelle seconde manche, ma con piazzamenti non esaltanti fino ad Adelboden, quando forse è arrivata la svolta anche da questo punto di vista, soprattutto grazie allo splendido quarto posto di Luca De Aliprandini dietro soltanto ai tre fenomeni, ma anche al settimo posto di Manfred Moelgg e allottavo di Riccardo Tonetti. Loro più Florian Eisath, Roberto Nani e Giovanni Borsotti rendono la squadra italiana sicuramente competitiva, anche se naturalmente il podio resta difficile da raggiungere, proprio perché salvo imprevisti ci sono tre campioni che prenotano le posizioni più ambite. In ogni caso i segnali positivi ci sono e meritano di essere evidenziati, sperando che pure da Garmisch arrivino conferme in tal senso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori