Var e arbitri, errori e polemiche/ Serie A, domenica nera: anche con la “moviola” si sbaglia (e tanto)

- Silvana Palazzo

Var e arbitri, errori e polemiche. Per la Serie A una domenica nera: anche con la “moviola” si sbaglia (e tanto). Le ultime notizie sulle sviste

gol_cutrone_milan_lazio_fallo_mano_arbitro_var_twitter_2018
Gol di Cutrone irregolare (Twitter)

Domenica nera per il Var: molte le perplessità sulle decisioni arbitrali, ancor di più le polemiche. Gli episodi fanno discutere, perché l’aiuto tecnologico è stato introdotto proprio per evitare questo tipo di sviste. Diventano allora difficili da spiegare ed accettare. Due comunque sono gli errori più clamorosi della 22^ giornata di Serie A: il gol irregolare di Cutrone in Milan-Lazio e la rete ingiustamente annullata al Crotone. A San Siro l’attaccante rossonero sblocca la partita al 15′ e il primo pensiero degli arbitri è di verificare che non sia in fuorigioco. Nessuno controlla invece il modo in cui Cutrone colpisce il pallone, cioè con il gomito destro. Inconcepibile è anche quanto accaduto dopo la rete di Ceccherini sugli sviluppi di una punizione di Ricci: viene segnalato fuorigioco, ma il Var smentisce la decisione del guardalinee, eppure viene comunque tolta la rete al Crotone. Un abbaglio anche l’espulsione di Pisacane, per il quale sarebbe bastata una ammonizione.

VAR E ARBITRI, PERCHÈ TANTI ERRORI?

Una pioggia di errori ha travolto la Serie A nella 22^ giornata. Una domenica da dimenticare per gli arbitri. A Napoli, ad esempio, niente Var per un tocco di mano sospetto di Koulibaly in area di rigore, mentre il rigore per il fallo su Callejon è molto generoso. E allora la domanda sorge spontanea: se anche il Var produce tanti errori, perché usarlo in così tante occasioni? Una domanda legittima che rafforza il partito dell’anti-Var, ma che vuole riportare il calcio italiano nel passato mentre gli altri ci copiano per fare un passo in avanti. Non si può tornare indietro, ma va capito perché gli errori nelle ultime settimane si sono moltiplicati, spesso a danno delle piccole squadre contro le grandi. Questo è un momento caldissimo, perché la stagione sta entrando nel vivo con il duello tra Juventus e Napoli e la battaglia per la Champions League. Non ci sono vincitori o vinti, perché un po’ tutti hanno goduto degli errori del Var, a parte la Lazio, davvero sfortunata. Così però si rischia di compromettere la credibilità di tutta la categoria.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori