Video/ Milan Lazio (2-1): highlights e gol della partita (Serie A 22^ giornata)

- Fabio Belli

Video Milan Lazio (risultato finale 2-1): gli highlights e i go della partita. Bella e importante vittoria dei rossoneri in Serie A: decidono le reti messe a segno da Cutrone e Bonaventura

Cutrone_Donnarumma_Milan_Genoa_saluto_lapresse_2017
Probabili formazioni Genoa Milan (LaPresse)

Nella sfida di San Siro possesso di palla equilibrato con leggera prevalenza milanista, 52% contro il 48% laziale. 3 parate per Strakosha e 2 per Donnaruma, decisivo su Milinkovic-Savic mentre l’albanese ha salvato due volte provvidenzialmente su Calhanoglu. Che la partita sia stata vivace lo dimostra anche il conto dei tiri totali, 9 per il Milan e 10 per la Lazio. I rossoneri hanno centrato 5 volte lo specchio della porta, i biancocelesti 6. Le occasioni da gol complessive sono state 7 contro 11, tanti i capovolgimenti di fronte con la Lazio che è stata più incisiva nell’ultima mezz’ora. Indicativo come il Milan non si sia fatto mai pescare in fuorigioco contro le 2 volte della Lazio, che è stata sistematicamente punita con i cartellini gialli da Irrati, 6 ammoniti per la squadra di Simone Inzaghi contro i 2 di quella di Gattuso. La Lazio può rammaricarsi dei troppi palloni persi, 46 contro i 37 del Milan, e non per niente i rossoneri sono ripartiti ben 10 volte dopo aver recuperato palla, i biancocelesti solo 4. Il Milan si è affidato tantissimo ai lanci lunghi, 16 contro i 6 laziali che hanno preferito giocare palla a terra. 11-11 gli attacchi centrali, entrambe le squadre hanno provato a sfondare verso il centro piuttosto che lateralmente, il Milan ci ha provato 4 volte a destra e 3 a sinistra, la Lazio 4 volte a destra e 5 a sinistra. 4 tiri in porta e 5 occasioni da gol per Milinkovic-Savic, nella ripresa mattatore della partita, ma il serbo ha perso anche 9 palloni, mentre Calabria, rivelazione della partita e padrone della fascia destra, ne ha recuperati 7.

LE DICHIARAZIONI

Per Gattuso i progressi sono evidenti: La Lazio nel secondo tempo ci ha messo sotto, noi siamo andati meglio nel primo tempo. Ci è andata bene, i biancocelesti sono un avversario impressionante, ma ci abbiamo messo il cuore e stiamo crescendo. Il gol di Cutrone non era regolare, anche se dalla panchina mi sembrava lavesse colpita di testa. La strada è lunghissima ma dobbiamo e possiamo migliorare ancora, al di là delle individualità mi è piaciuta lapplicazione messa in campo dai ragazzi, fino alla fine. Ringrazio i mie ragazzi perché mi stanno dando tanto e stanno mettendo in campo tecnica e fisicità, ora dobbiamo continuare a pensare partita dopo partita. Simone Inzaghi nel commento su Sky Sport parte dallepisodio del fallo di mano di Cutrone: Un errore inammissibile, dovranno spiegarci anche questa, si vede nettamente che il tocco sul primo gol era di mano. Abbiamo commesso un errore sul secondo gol, non dovevamo permettere a Calabria di crossare con tanta disinvoltura e a Bonaventura di inserirsi con facilità in area. Considerando gli episodi, la traversa e diversi errori la partita poteva finire di sicuro diversamente. Lapproccio non era stato dei migliori e avevo chiesto ai ragazzi di far meglio a fine primo tempo. Avevamo però tenuto bene in campo, è normale che ora si giudica la partita con un pizzico di amarezza da parte nostra. Abbiamo tanti traguardi da rincorrere, anche nelle Coppe abbiamo voluto con tutte le forze andare avanti. Dovrò essere bravo cercando di cambiare la formazione non tanto in base agli avversari, ma valutando al meglio la condizione dei miei.

MILAN LAZIO, GOL E HIGHLIGHTS IL VIDEO DELLA PARTITA



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori