Aurelio De Laurentiis sul calciomercato / Il Presidente del Napoli: “Volevo cedere Pavoletti al Benevento”

Aurelio De Laurentiis sul calciomercato, il presidente del Napoli promette ai suoi tifosi di essere pronto a lavorare per rinforzare la squadra che punta alla vittoria dello Scudetto.

03.01.2018 - Matteo Fantozzi
aurelio_de_laurentiis_napoli_lapresse_2017
Aurelio De Laurentiis a valanga sul calciomercato Napoli - LaPresse

Durante il suo intervento a margine della presentazione del film di Carlo Verdone, Benedetta Follia, Carlo Verdone ha lasciato comunque intendere che i movimenti non saranno solamente in entrata in un mercato di gennaio che potrebbe essere turbolento per il Napoli. Abbiamo calciatori a iosa, forse troppi. Da lunedì saremo al lavoro per i tifosi e per tutti. Il mercato? Lo viviamo in parallelo, ma per ora non posso dire nulla. Lanno scorso era arrivato Pavoletti a rinforzare lattacco partenopeo, Pavoletti che in estate è stato di nuovo ceduto al Cagliari prima che Milik si facesse di nuovo male. E De Laurentiis ha svelato un retroscena: Io stimo il presidente Vigorito, al quale auguro buon anno come a tutti i tifosi del Benevento. A inizio anno gli proposi di comprare Pavoletti, poi lui non era interessato ed è andato al Cagliari. Lo chiamai io e gli dissi: Senti, visto che siamo vicini, se t’interessa Pavoletti può esserti utile. Mi ha detto che doveva pensarci, ma il mercato si sarebbe chiuso solo dopo pochi giorni e quindi abbiamo concluso coi sardi. (agg. di Fabio Belli)

“DA LUNEDI’ AL LAVORO PER I TIFOSI”

Dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia il Napoli è concentrato esclusivamente sul riportare in Campania uno Scudetto che manca da troppo tempo. Aurelio De Laurentiis sa bene che la sessione di calciomercato di gennaio rappresenta una grande possibilità per cercare di rinforzare la squadra alla ricerca di questo obiettivo. Il Presidente infatti durante la presentazione del film Benedetta Follia di Carlo Verdone non ha usato mezzi termini per parlare del calciomercato del Napoli, sottolineando un semplice ma efficace: “Da lunedì saremo al lavoro per i nostri tifosi”. Gli obiettivi sono dichiarati perché gli azzurri devono rispondere agli infortuni di Faouzi Ghoulam e Arkadiusz Milik. Serve quindi un terzino sinistro di livello assoluto e un attaccante degno di sostituire il polacco. Oltre a questo vedremo se ci saranno anche delle sorprese con Aurelio De Laurentiis pronto a stupire un po’ tutti.

COSA SUCCESSO UN ANNO FA

Il Napoli un anno fa si presentava al calciomercato di gennaio con l’unico obiettivo di rinforzare l’attacco. Si era fatto male infatti Akradiusz Milik con prospettive ben diverse da quello che è successo sempre al polacco in questa stagione. E’ così che allora gli azzurri decidevano di andare a fare un investimento importante per portare in azzurro l’attaccante allora del Genoa, Leonardo Pavoletti. Questo, ora al Cagliari, era arrivato senza riuscire a trovare continuità e giocando davvero molto poco. Insieme a lui firmava per gli azzurri il giovane Leandrinho preso dal Ponte Preta e poi lasciato a crescere in Primavera. Dal punto di vista delle cessioni il Napoli aveva lavorato sui giovani, cedendo in prestito Roberto Insigne al Latina e Lasicki al Carpi. Erano poi partiti Omar El Kaddouri verso Empoli e Manolo Gabbiadini ceduto al Southampton.

I commenti dei lettori