Probabili formazioni/ Atalanta Juventus: quote, le ultime novità live. Caldara se la vede con Higuain

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Atalanta Juventus: le quote e le ultime novità live sugli schieramenti delle due squadre che si affrontano a Bergamo nell’andata della semifinale di Coppa Italia

Bernardeschi_Gobbi_Juventus_Chievo_lapresse_2018
Federico Bernardeschi, attaccante Juventus - LaPresse

Quali sono i migliori calciatori di Atalanta Juventus? Leggendo le probabili formazioni ci rifacciamo alle statistiche messe insieme soprattutto nelle partite di Serie A; a livello di gol il miglior marcatore stagionale della Juventus, Paulo Dybala (15 reti) è ai box e dunque sarà Gonzalo Higuain a farne le veci. Il Pipita ha realizzato 13 reti, ma ultimamente i suoi commenti circa la posizione in cui Massimiliano Allegri lo fa giocare potrebbero aver minato la tranquillità del gruppo. Sta a lui dare risposte, come sta a Bryan Cristante continuare il suo fantastico anno: per il centrocampista ci sono 10 gol stagionali, con 7 centri in Serie A e 3 in Europa League. Per distacco la stagione migliore in carriera; tra gli altri dati spicca sicuramente Mattia Caldara per le palle recuperate (è nella Top 15 del campionato), mentre Alejandro Gomez è terzo in Serie A per il numero di assist (ne ha 18), statistica nella quale compare (con 13) anche Juan Cuadrado che però sarà fuori per i prossimi due mesi. Higuain è, tolto Dybala, il giocatore della Juventus che calcia di più in porta; dato simile a quello di Josip Ilicic, il migliore per la Dea. Attenzione alle palle inattiva, specialità sulla quale lAtalanta è maestra: Cristante e Caldara hanno segnato 5 gol complessivi su colpo di testa, mentre per la Juventus Higuain ha colpito tre legni. Il giocatore che corre di più per lAtalanta è Timothy Castagne, ma si arrangia anche Remo Freuler: entrambi tra i primi 15 del campionato, inoltre Gomez è – dopo Lucas Torreira – il giocatore che in Serie A subisce più falli. (agg. di Claudio Franceschini)

IL BALLOTTAGGIO BIANCONERO

Nelle probabili formazioni di Atalanta Juventus cè un ballottaggio aperto: a dire il vero, come avevamo già detto, sono in tre a giocarsi le due maglie sugli esterni offensivi della Juventus, ma possiamo ridurre questo testa a testa tra Douglas Costa e Federico Bernardeschi. Entrambi al primo anno con la maglia bianconera, allinizio della stagione hanno subito la gestione di Massimiliano Allegri che ha dosato il loro utilizzo senza caricarli di eccessive responsabilità; Douglas Costa è stato quello che ha avuto il migliore impatto nei primi mesi e al momento conta due gol in campionato (contro Lazio e Genoa) e uno in Coppa Italia, nei quarti di finale contro il Torino. Bernardeschi ha impiegato più tempo per emergere, ma è in crescita costante: per lex Fiorentina ci sono 3 gol in campionato (Atalanta, Spal e Cagliari) e uno in Champions League, realizzato contro lOlympiacos. Soprattutto, è importante il numero degli assist per entrambi: sono 6 totali quelli del brasiliano, 4 quelli di Bernardeschi. Questo voleva Massimiliano Allegri: palloni interessanti e pericolosi in area di rigore che aumentino le occasioni da rete della squadra e rappresentino una variazione sul tema rispetto al gioco per vie centrali, i dentro-fuori e le verticalizzazioni di Pjanic per Higuain. Gli ultimi a ringraziare sono stati Sami Khedira e Gonzalo Higuain, a segno nella partita di campionato contro il Chievo; questa sera Douglas Costa e Bernardeschi potrebbero essere in campo insieme, in Coppa Italia è successo negli ottavi contro il Genoa. (agg. di Claudio Franceschini)

IL DUELLO CRISTANTE VS PJANIC

Quale possibile duello animerà Atalanta Juventus? Scorrendo le probabili formazioni di questa partita di Coppa Italia, possiamo selezionarne uno a centrocampo: non è ancora chiaro se entrambi saranno in campo dal primo minuto, ma potenzialmente Bryan Cristante e Miralem Pjanic hanno tutto per dominare la mediana. Sarà un duello di grande qualità: Cristante in questa stagione è stato uno dei fiori allocchiello dellAtalanta, con 10 gol e un rendimento che ha fatto presto dimenticare le cessioni illustri di Roberto Gagliardini prima e Franck Kessie poi. Addirittura su di lui ci sono grandi attenzioni da parte delle big; anche la Juventus ha manifestato il proprio interesse nelle ultime settimane. Juventus che ha vissuto con grande soddisfazione la crescita di Miralem Pjanic: allinizio della stagione scorsa il bosniaco non riusciva a convincere, poi Massimiliano Allegri gli ha trovato la posizione giusta sul campo e lui ha ripagato prendendo in mano le chiavi della squadra, e rendendosi anche importante in zona gol (non solo su calcio di punizione). Entrambi i giocatori sono ormai imprescindibili per i due allenatori quando la partita conta davvero; Cristante può giocare anche come trequartista alle spalle di due punte, Pjanic allo stesso modo ha nellavanzamento del raggio dazione una delle possibilità per incidere ancor più nel gioco offensivo della squadra. Rispetteranno le promesse questa sera nella partita che sta per iniziare? (agg. di Claudio Franceschini)

IL DUELLO DEI PORTIERI

In Atalanta Juventus sono tanti i giocatori che, guardando le probabili formazioni, potrebbero essere protagonisti; noi scegliamo però i due portieri, vale a dire Etrit Berisha e Wojciech Szczesny. Lalbanese dellAtalanta, arrivato dopo un breve periodo nella Lazio, si è rivelato uno dei migliori interpreti del ruolo nel nostro campionato: nelle 25 partite che ha giocato fino a qui ha mantenuto inviolata la sua porta in cinque occasioni e soprattutto ha subito 29 gol, che non sono tantissimi. Il rendimento di Berisha continua a migliorare, così come quello di Szczesny: arrivato in estate con il piano già formato di renderlo titolare al posto di Gigi Buffon, in realtà ha già giocato tanto anche in questa stagione. Anzi: lex portiere della Roma ha al momento le stesse partite che il numero 1 della Nazionale ha messo insieme, vale a dire 15. In queste uscite, il polacco ha subito appena 6 reti e tutte in Serie A: è ancora imbattuto in Coppa Italia (180 minuti) e anche in Champions League, dove ha disputato una sola gara (al Pireo contro lOlympiacos). Berisha contro Szczesny dunque: una bella sfida tra due portieri stranieri che si stanno rivelando grandi protagonisti nel nostro calcio, con la sensazione che rimarranno in Italia ancora molto a lungo. (agg. di Claudio Franceschini)

GLI ASSENTI

Leggendo le probabili formazioni di Atalanta Juventus, scopriamo che Gian Piero Gasperini ha tutta la rosa a disposizione; non così Massimiliano Allegri, che deve ancora fare i conti con gli infortuni. Sono rientrati Gigi Buffon, che ha compiuto 40 anni domenica e non gioca dal primo dicembre (trasferta di campionato contro il Napoli) e Claudio Marchisio, ma la Juventus ha indisponibile Juan Cuadrado: lesterno colombiano sarà costretto a operarsi per la pubalgia e non rientrerà prima di 50-60 giorni. Ha giocato una delle ultime cinque partite, saltando tutte le ultime quattro di Serie A; come sappiamo è ancora più serio il problema di Benedikt Howedes, che era stato lacquisto degli ultimi giorni estivi ma che con la maglia bianconera ha giocato soltanto una partita (contro il Crotone, il 26 novembre) per poi tornare in infermeria con la rottura della fibra muscolare. Soprattutto, lindisponibile per questa sera è Paulo Dybala: largentino, 14 gol in Serie A e uno in Coppa Italia, ha giocato la sua ultima partita a Cagliari il 6 gennaio: uscito dopo 50 minuti per un problema muscolare alla coscia, è a rischo anche per landata degli ottavi di Champions League che la Juventus giocherà allAllianz Stadium contro il Tottenham. Certo la rosa dei campioni dItalia ha la capacità di sopperire a questi tre infortuni, ma anche per Allegri perdere elementi del genere non è una passeggiata di salute. (agg. di Claudio Franceschini)

I FUTURI BIANCONERI

Nelle probabili formazioni di Atalanta Juventus, ovviamente spiccano i tre calciatori che, attualmente nella rosa della Dea, sono in realtà di proprietà dei bianconeri. Storie diverse: Mattia Caldara è stato acquistato lo scorso gennaio dalla Juventus, ma con lidea di lasciarlo a Bergamo fino al giugno 2018. Tra sei mesi il difensore centrale – già 10 gol in Serie A in una stagione e mezza – dovrebbe fare il suo ingresso a Vinovo per rimanerci; insieme a lui anche Leonardo Spinazzola, che la società campione dItalia ha provato a far tornare a Torino in anticipo la scorsa estate. Nato come esterno alto a destra, in questo ruolo ha vinto il Torneo di Viareggio con la Primavera bianconera, e nelloccasione è stato anche eletto miglior giocatore della competizione; nellAtalanta Gian Piero Gasperini lo ha trasformato in laterale sinistro a tutta fascia e il suo rendimento gli è anche valso la convocazione in Nazionale, dove ha già giocato alcune partite come titolare. Per provare a riprenderlo subito la Juventus aveva messo sul piatto il prestito di Riccardo Orsolini, esploso nellAscoli e capocannoniere del Mondiale Under 20 che la sua Italia ha chiuso al terzo posto; anche lui è stato comprato dai bianconeri a gennaio 2017, nellAtalanta ci è effettivamente arrivato ma sta ancora giocando poco, tanto che la Juventus sta pensando di mandarlo altrove. Il Bologna è fortemente interessato, ma attenzione al Sassuolo che potrebbe accettarlo come eventuale contropartita per il cartellino di Matteo Politano. (agg. di Claudio Franceschini)

LE ULTIME NOVITA’

Atalanta Juventus si gioca alle ore 20:45 di martedì 30 gennaio: è la semifinale di andata della Coppa Italia 2017-2018, unico turno del torneo che viene disputato sulla distanza di due partite. Ogni singolo dettaglio sarà importante: se la Dea punta a mantenere la porta inviolata e prendersi la vittoria, il principale obiettivo bianconero è quello di segnare almeno un gol in modo da rendere più abbordabile il ritorno dellAllianz Stadium. Diciamo che il 2-2, risultato uscito nelle ultime due sfide allAtleti Azzurri dItalia, sarebbe positivo per una Juventus che sa di poter fare la differenza nel proprio stadio; andiamo subito a vedere in che modo i due allenatori potranno mandare in campo le loro squadre in questa partita che si preannuncia davvero molto equilibrata, analizzando in maniera più dettagliata le probabili formazioni di Atalanta Juventus.

QUOTE E PRONOSTICO

Per la semifinale di andata di Coppa Italia abbiamo le quote fornite dallagenzia di scommesse Snai: la Juventus è favorita, ma la distanza tra le due squadre non è così ampia come potrebbe essere immaginata. Il segno 1 che identifica la vittoria dellAtalanta vale 3,20 mentre per laffermazione esterna della Juventus – segno 2 – la quota è di 2,35; dunque lequilibrio di cui abbiamo parlato in precedenza è confermato anche dai valori che i bookmaker assegnano. Il guadagno maggiore su questa partita lavreste con la vittoria della Dea, perchè questa volta leventualità del pareggio, per la quale dovrete giocare il segno X, vale meno: il vostro guadagno in questo caso sarebbe di 3,05 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto.

PROBABILI FORMAZIONI ATALANTA JUVENTUS

GLI 11 DI GASPERINI

Gian Piero Gasperini ha detto di avere a disposizione più di undici titolari, e si è visto contro il Sassuolo: per affrontare la Juventus il tecnico si affiderà al turnover, o meglio rimanderà in campo i giocatori più utilizzati che erano invece rimasti fuori a Reggio Emilia. Significa che rivedremo in campo Etrit Berisha come portiere e Caldara a comandare la difesa davanti a lui; dovrebbero tornare anche Hateboer e Spinazzola – da valutare però lesterno sinistro, che ha un risentimento muscolare – e Alejandro Gomez, che sarà il partner offensivo di Petagna (anche lui nuovamente titolare). Il resto non dovrebbe cambiare: Toloi e Andrea Masiello saranno impiegati nel settore arretrato con Cristante e Freuler che sono in vantaggio su De Roon per la mediana. Lex Benfica potrebbe essere impiegato come trequartista: in questo caso De Roon avrebbe il posto nel settore nevralgico del campo dando anche maggiore capacità di interdizione allAtalanta, e allora lo stesso Cristante entrerebbe in ballottaggio con Ilicic che appare particolarmente in forma. Chance nel secondo tempo potrebbero averle Schmidt e soprattutto Orsolini, uno dei tre giocatori di proprietà della Juventus che giocano attualmente con la maglia della Dea.

I DUBBI DI ALLEGRI

Anche Massimiliano Allegri ha escluso lidea del turnover, ma è chiaro che qualcosa cambierà rispetto al Chievo: dovrebbe tornare Chiellini al centro della difesa – insieme a Rugani – e i due esterni bassi dovrebbero essere questa volta Lichtsteiner e Alex Sandro. Sono tornati a disposizione Buffon e Marchisio, ma difficilmente saranno in campo; quantomeno il primo visto che il portiere di Coppa Italia rimane Szczesny, per quanto riguarda il Principino dipenderà dalle sue condizioni. Probabile un centrocampo con Bentancur e Pjanic insieme a Matuidi; Khedira dovrebbe andare in panchina e prendersi un turno di riposo, eventualmente pronto per la gara di ritorno a Torino. Davanti, Allegri non ha ancora sciolto i dubbi: ci sono tre maglie a disposizione ma i giocatori coinvolti sono quattro (Dybala è ancora fuori dai giochi). Favoriti Higuain e Bernardeschi: uno come prima punta, laltro come esterno a destra. Dallaltra parte è ballottaggio tra Douglas Costa e Mandzukic: entrambi hanno giocato sabato sera al Bentegodi, questa volta potrebbero fare staffetta a partita in corso e il favorito per essere titolare potrebbe essere Douglas Costa.

PROBABILI FORMAZIONI ATALANTA JUVENTUS: IL TABELLINO

ATALANTA (3-4-1-2): 1 E. Berisha; 3 Toloi, 13 Caldara, 5 A. Masiello; 33 Hateboer, 11 Freuler, 4 Cristante, 37 Spinazzola; 72 Ilicic; 29 Petagna, 10 A. Gomez

A disposizione: 91 Gollini, 31 F. Rossi, 28 G. Mancini, 6 Palomino, 21 Castagne, 15 De Roon, 32 Haas, 88 Schimdt, 8 Castagne, 7 Orsolini, 9 Cornelius

Allenatore: Gian Piero Gasperini

Squalificati: –

Indisponibili: L. Rizzo

 

JUVENTUS (4-3-3): 23 Szczesny; 26 Lichtsteiner, 24 Rugani, 3 Chiellini, 12 Alex Sandro; 30 Bentacur, 5 Pjanic, 14 Matuidi; 33 Bernardeschi, 9 Higuain, 11 Douglas Costa

A disposizione: 1 Buffon, 16 Pinsoglio, 2 De Sciglio, 15 Barzagli, 4 Benatia, 22 Asamoah, 6 Khedira, 8 Marchisio, 27 Sturaro, 17 Mandzukic

Allenatore: Massimiliano Allegri

Squalificati: –

Indisponibili: Howedes, Cuadrado, Dybala

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori