INFORTUNIO RANOCCHIA / Il difensore va ko e mette Spalletti nei guai, Nagatomo o Santon centrale

- Matteo Fantozzi

Infortunio Ranocchia, il difensore va ko ed è costretto ad uscire mettendo Luciano Spalletti nei guai. Il tecnico infatti non ha centrali in panchina e inserisce Yuto Nagatomo.

andrea_ranocchia_lapresse_2017
Infortunio Ranocchia - La Presse

Luciano Spalletti è stato messo in grande difficoltà dall’infortunio di Andrea Ranocchia. Ha dovuto infatti inserire in campo Yuto Nagatomo con la difficoltà di spostare un terzino al centro del reparto a quattro. Si pensava in un primo momento che potesse sostituire Ranocchia proprio il giapponese che alla fine si è invece posizionato sulla fascia, lasciando l’incombenza a Davide Santon. Un problema che ha portato anche a ballare la difesa, colpevole di subire il gol di Giovanni Simeone nei minuti di recupero che ha di fatto tolto quella vittoria che Mauro Icardi aveva illuso si potesse raggiungere. E’ un Inter ora anche con gli uomini contati che potrà giovare della pausa di due settimane, ma che ha bisogno in questo calciomercato di gennaio di andare a prendere un difensore centrale che possa giocare anche da titolare qualora ci fossero nuovamente problemi fisici come accaduto questa sera ad Andrea Ranocchia.

PROBLEMA CENTRALE PER SPALLETTI

L’infortunio di Andrea Ranocchia ha portato Luciano Spalletti a materializzarsi quello che è sicuramente il suo incubo più grande e cioè rimanere senza più difensori centrali. Da tempo infatti si parla del pesante ko del giovane Vanheusden che obbliga l’Inter sul calciomercato di gennaio a prendere un altro centrale. Al momento in rosa infatti ci sono solo tre centrali e con il ko di Joao Miranda erano rimasti a disposizione solo Milan Skriniar e appunto Andrea Ranocchia. Sono numerosi i nomi che sono circolati in vista del calciomercato di gennaio per rinforzare il reparto arretrato. L’obiettivo numero uno al momento non è stato dichiarato con tantissimi calciatori che si sono susseguiti nelle cronache di calciomercato. I nerazzurri però non hanno la possibilità di investire molto nella sessione di gennaio dove sarà importante cercare di non sbagliare nulla in una stagione dove è obbligatorio tornare in Europa anche per motivi finanziari.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori