Probabili formazioni Serie A/ Moduli, dubbi e scelte: Juventus, Dybala supporta Higuain (20a giornata)

Probabili formazioni Serie A, i moduli, le scelte e i dubbi degli allenatori (20a giornata). Scopriamo le ultime notizie sugli schieramenti che verranno mandati in campo

05.01.2018 - Davide Giancristofaro Alberti
Immobile_gol_Lazio_Milan_lapresse_2017
Pronostico Siviglia Lazio - Ciro Immobile, LaPresse

Per la trasferta di Cagliari, lallenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, dovrebbe rimandare in campo Dybala dal primo minuto. Il gioiello della nazionale argentina si posizionerà sulla trequarti, al fianco di Mandzukic, nel 4-3-2-1 che sta usando con continuità il Conte Max nelle ultime uscite. Punta più avanzata sarà invece il solito Higuain, con Bentancur in regia, al posto dellinfortunato Miralem Pjanic, e Khedira e Matuidi come intermedi di centrocampo. In difesa, spazio a Lichtsteiner e Alex Sandro sulle due corsie, mentre in mezzo ci saranno Benatia e Chiellini, con Szczesny ancora una volta titolare. Panchina per Rugani e Barzagli, mentre out Cuadrado nonché i soliti De Sciglio, Howedes e Buffon. Cagliari invece in campo con un 3-5-2 dove mancheranno Joao Pedro, Miangue e Dessena: i primi due sono squalificati, mentre il terzo è infortunato. Pavoletti e Farias saranno i due attaccanti, con Padoin e Faragò larghi sulle fasce, e in mezzo i tre centrocampisti Ionita, Cigarini e Barella. In porta andrà Cragno, con Romagna, Ceppitelli e Andreolli in difesa.

NAINGGOLAN ESCLUSO ECCELLENTE

Radja Nainggolan non giocherà Roma Atalanta: è questa la notizia principale nellanalisi delle probabili formazioni per la ventesima giornata di Serie A. Il centrocampista belga ha ricevuto la stangata per il video girato a capodanno, nel quale ha tenuto comportamenti poco edificanti (scusandosi appena dopo): una multa che corrisponde a circa il 30% dello stipendio (il massimo previsto dalle regole di casa giallorossa) e dunque a oltre 100 mila euro, e soprattutto lesclusione dai convocati per la partita che apre il girone di ritorno. Una scelta che, come ha spiegato Eusebio Di Francesco in conferenza stampa, è pienamente condivisa dalla dirigenza, da lui in qualità di allenatore e dallo stesso Nainggolan. Era stato già Monchi a tenere un discorso duro alla squadra a Trigoria, parlando di comportamenti da tenere dentro e fuori dal campo (senza mai citare direttamente il belga, ma ovviamente riferendosi soprattutto al suo video); il caso di Nainggolan curiosamente ricorda quello di Daniele De Rossi che, nel febbraio di sei anni fa, era stato mandato in tribuna da Luis Enrique per essersi presentato in ritardo alla riunione tecnica. Anche allora la Roma avrebbe affrontato lAtalanta, anche se eravamo a Bergamo: la Dea aveva dominato vincendo 4-1, la speranza di Di Francesco e tutti i tifosi giallorossi è che non si ripeta anche il risultato di allora. (agg. di Claudio Franceschini)

NIENTE TURNOVER PER SARRI

Il Napoli ospiterà il Verona al San Paolo, e Maurizio Sarri punterà come al solito sui suoi fedelissimi. Lundici titolare non verrà stravolto, e sarà il solito 4-3-3 con i Tre Tenori, Mertens, Insigne e Callejon in attacco, Jorginho che si schiererà in mezzo alla formazione, con i due mastini ai fianchi, Allan a destra e il capitano Hamsik (in stato di grazia nelle ultime uscite), a completamento del reparto di mezzo. Non cambia anche la difesa, dove Mario Rui rientra dopo la squalifica e si posiziona nel ruolo di terzino di destra, con Hysaj a sinistra, e in mezzo gli intoccabili Albiol e Koulibaly, a schermo del portiere Reina. Assenti i lungodegenti Ghoulam e Milik. NellHellas di Verona, invece, non ce la fanno Bianchetti, Souprayen, Zaccagni, Fares e Cerci, assenze importanti per Pecchia, in particolare gli ultimi due. Scaligeri che dovrebbero scendere in campo con un 4-2-3-1 dove Nicolas si vedrà come al solito in porta, con Caceres schierato sullout di sinistra, reduce da una grande prova contro la Juventus, e Ferrari a destra, mentre in mezzo ci saranno Caracciolo ed Heurtaux. A centrocampo, Zuculini e Buchel in mediana, con Bessa trequartista, Romulo e Verde larghi sugli esterni, e il giovane Kean come punta centrale.

LE SCELTE A SAN SIRO

Il Milan vuole tornare alla vittoria dopo le sconfitte contro Verona e Atalanta, e il pareggio con la Fiorentina. Di fronte avrà questoggi il Crotone, squadra senza dubbio alla portata dei rossoneri. Gattuso dovrà registrare una serie di assenti, a cominciare da Abate, al cui posto giocherà Calabria, mentre davanti dovrebbe mancare Kalinic, ancora infortunato alla caviglia martoriata dopo il derby con lInter. Spazio ad un 4-3-3 con Suso, Borini e Cutrone tridente dattacco, mentre a centrocampo Biglia dovrebbe partire dalla panchina per fare spazio a Montolivo, con lintoccabile Kessie intermedio di destra, e Bonaventura a sinistra. In difesa, Calabria e Ricardo Rodriguez sulle due corsie, con Bonucci e Romagnoli in mezzo. In porta il solito Gigio Donnarumma. Nel Crotone, invece, assenti Pavlovic, Tumminello, Nalini e Izco. Zenga dovrebbe schierare i suoi con un 4-3-3 con Cordaz fra i pali, difesa con Ajeti, che torna dopo la squalifica, affiancato in mezzo da Ceccherini, mentre sulle due corsie avremo Faraoni e Martella. A centrocampo, Barberis in mezzo, con Mandragora e Rohden sui due interni, infine il tris davanti composto dai soliti Trotta, Budimir e Stoian.

FOCUS SU MILAN CROTONE

Stefano Pioli torna al 4-3-3 mentre Luciano Spalletti non cambia, anche perché, non ha gli uomini per poter variare più di tanto il sistema di gioco. La Viola abbandona quindi il 3-5-2 delle ultime uscite, tornando al modulo di inizio stagione, con Chiesa e Thereau larghi sulle due fasce, mentre Simeone junior si piazzerà al centro dellattacco, come boa di riferimento. A centrocampo troveremo i soliti tre dai piedi buoni, leggasi Badelj in regia, obiettivo di mercato proprio dei nerazzurri, con lex Benassi intermedio di destra e Veretout a completamento del tris. Infine la difesa, dove Biraghi arretra a sinistra, nel ruolo di terzino, con Laurini sulla fascia opposta e in mezzo i due centrali Pezzella e Astori, a schermo del portiere, Sportiello. Come detto in apertura, non cambia Spalletti, obbligato dai pochi uomini a disposizione: Ranocchia al posto dellinfortunato Miranda, al centro della difesa con Skriniar; Cancelo sullout di destra, con Santon, in vantaggio su Nagatomo, a sinistra. A centrocampo, Vecino e Gagliardini in mediana, con Borja Valero trequartista, e i soliti Candreva e Perisic sulle fasce. Completano lundici titolare, Icardi e Handanovic.

GLI ASSENTI DELLA GIORNATA

Diamo uno sguardo ai principali assenti in vista della ventesima giornata del campionato di Serie A, cominciando ovviamente dai due anticipi di oggi, leggasi Chievo-Udinese e Fiorentina-Inter. Nei clinvensi, ancora out Castro e Meggiorini, mentre in casa interista mancheranno i soliti DAmbrosio e Miranda. In Benevento-Sampdoria, ancora incerta la presenza dal primo minuto dellattaccante blucerchiato, Duvan Zapata, già out nelle ultime uscite, mentre fra le fila giallorosse non ci sarà Lazaar. In Genoa-Sassuolo out lesterno dattacco Berardi, nonché i soliti Sensi e Biondini, mentre il Milan affronterà il Cagliari senza il solito Conti, nonché Abate, e con le incertezze legate a Kalinic, che non si è ancora ripreso dopo la botta alla caviglia subita nel derby di Coppa Italia. Napoli e Verona senza i lungodegenti azzurri Ghoulam e Milik, ma anche senza il gialloblu Cerci, mentre la Lazio affronterà la Spal senza Caicedo. Torino senza Ljajic, Ansaldi ed Edera, assenze pesanti per Mihajlovic, mentre nella Roma potrebbe dare forfeit Manolas, non al 100%. Nel posticipo di chiusura, Cagliari-Juventus, infine, ancora out Buffon, mentre andranno valutate le condizioni di Pjanic e Cuadrado.

FOCUS CHIEVO UDINESE

Quella fra Chievo e Udinese sarà la prima partita dellanno per la Serie A. Dopo aver subito la sconfitta da parte del Benevento, Maran cerca subito risposte dai suoi, ma dovrà affrontare i friulani senza gli infortunati Castro e Meggiorini, out entrambi ormai da diversi giorni. Gialloblu in campo con il solito 4-3-1-2, dove Birsa si posizionerà sulla trequarti, alle spalle di Inglese, che forse vivrà la sua ultima sfida a Chievo prima dello sbarco a Napoli, con capitan Pellissier a completamento del tridente offensivo. A centrocampo Radovanovic in mezzo, con la novità Depaoli intermedio di destra, e Hetemaj a sinistra. Infine la retroguardia, dove Tomovic e Cesar saranno i due centrali, con Cacciatore e Gobbi che agiranno invece sulle due corsie, rispettivamente a destra e a sinistra. In porta, il solito Sorrentino. Oddo replicherà con un 3-5-2 dove De Paul e Lasagna saranno i due attaccanti titolari, con Maxi Lopez destinato quindi alla panchina. A centrocampo toccherà a Adnan e Widmer agire larghi sugli esterni, con Behrami in mezzo, fiancheggiato dagli ottimi Barak e Jankto. Difesa occupata infine da Larsen, Danilo e Nuytinck, con Bizzarri fra i pali.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A 20^ GIORNATA

Non si ferma il calcio in Italia, e continua il periodo di partite nelle festività natalizie e di inizio anno. Nelle prossime ore si terrà la ventesima giornata, con le squadre che giocheranno di venerdì e di sabato, in concomitanza con il giorno dellEpifania. Andiamo quindi a vedere insieme le ultime notizie circa gli schieramenti che i vari tecnici manderanno in campo nelle prossime ore, ricordando che si inizia questoggi, con i due anticipi delle ore 18:00 e 20:45, e che si proseguirà poi con tutte le sfide del sabato, in cui verrà completato questo turno.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI CHIEVO-UDINESE

La sfida del Bentegodi fra Chievo e Udinese sarà il primo anticipo di oggi. Maran deve riprendersi dopo la capitolazione subita per mano del Benevento: spazio al solito 4-3-1-2 con Birsa nella classica posizione di trequartista, e con Pellissier e Inglese coppia dattacco. Oddo replicherà con il 3-5-2 che tante risposte positive gli sta dando in queste ultime giornate, quindi De Paul e Lasagna in zona più avanzata, con la regia affidata a Behrami, e Adnan e Widmer larghi sulle fasce.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI FIORENTINA-INTER

La Fiorentina ospiterà allArtemio Franchi dalle ore 20:45 di questa sera lInter di Spalletti. Rosa al completo per la Viola, che affronterà quindi i nerazzurri con il 4-3-3, con Chiesa, Simone e Thereau tridente dattacco, con Biraghi arretrato a ruolo di terzino di sinistra, e in regia il solito Badelj. Fra le fila meneghine, nessuna novità di rilievo, se non la solita assenza di Miranda e DAmbrosio, sostituiti da Ranocchia e Cancelo.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI TORINO-BOLOGNA

Il sabato della ventesima giornata inizierà con il match delle 12:30 Torino-Bologna. Mihajlovic deve fare a meno ancora di Ljajic e Ansaldi e dovrebbe mancare anche il gioiello Edera. 4-3-3 per i granata con Iago Falque e Berenguer larghi sugli esterni, e Niang al centro dellattacco. Nel Bologna, invece, mancherà il solo squalificato Poli. Anche Donadoni opta per il 4-3-3, con Verdi, Palacio e Destro tridente più offensivo.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI BENEVENTO-SAMPDORIA

De Zerbi spera di proseguire il cammino iniziato lo scorso weekend con il successo contro il Chievo. Giallorossi in campo con un 3-4-3 dove potrebbe mancare fra i titolari Ciciretti, non al 100%, con Coda, entrato nella storia del calcio dopo la rete vittoria, in mezzo allattacco, affiancato da Brignola e DAlessandro. La Samp replicherà con il suo classico 4-3-1-2 dove davanti avremo la coppia Quagliarella-Caprari, con Zapata ancora out per infortunio.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI GENOA-SASSUOLO

Genoa in campo sabato pomeriggio dalle ore 15:00 per ospitare al Marassi il Sassuolo. Ballardini sceglie il 3-5-2 con Pandev e Taarabt in attacco, e Rosi e Laxalt sui due esterni. Iachini dovrebbe invece rispondere con un 4-3-3 dove mancherà Berardi, le cui condizioni fisiche verranno valutate nelle prossime ore. Politano, Falcinelli e Ragusa saranno i tre giocatori davanti, con Magnanelli in cabina di regia.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI MILAN-CROTONE

Il Milan giocherà in casa contro il Crotone sabato pomeriggio, e Gattuso potrebbe puntare su Cutrone al centro del tridente dattacco, con Suso e Borini sugli esterni. A centrocampo, vantaggio di Montolivo su Biglia, mentre in difesa dovrebbe vedersi Calabria dal primo minuto, con Abate che si accomoda quindi in panca. Cutrone che si presenterà al Meazza con un 4-3-3, con Budimir, Trotta e Stoian davanti e Mandragora intermedio di sinistra a centrocampo.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI NAPOLI-VERONA

Napoli in campo al San Paolo domani pomeriggio. Cambia davvero poco Sarri, e questa non è di certo una notizia, con Mario Rui sulla fascia sinistra, che torna dopo la squalifica, Hisaj a destra e Allan a centrocampo, in vantaggio su Zielinski. Verona con un 4-2-3-1 dove Kean sarà la punta di riferimento, Bessa il trequartista, e Romulo e Verde i due esterni.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI SPAL-LAZIO

Trasferta a Ferrara per la Lazio di Inzaghi, che sfiderà i padroni di casa della Spal con il solito 3-5-1-1 dove Immobile sarà il giocatore più avanzato dellundici di Inzaghi, Luis Alberto sulla trequarti, e Lulic e Marusic i due esterni di centrocampo. Out Caicedo. Nella Spal, invece, 3-5-2 con Floccari e Antenucci coppia dattacco, mentre le due fasce saranno come al solito occupate da Lazzari e Mattiello.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI ROMA-ATALANTA

Roma in campo allOlimpico per la prima dellanno, con i giallorossi che si schiereranno con un 4-3-3, con Dzeko confermato punta centrale, e Schick e Perotti sugli esterni: Di Francesco manda quindi El Shaarawy in panca, lasciando spazio al gioiello della nazionale ceca. A centrocampo, Pellegrini in vantaggio su Strootman, mentre in difesa potrebbe mancare Manolas, non al 100%: al suo posto, Juan Jesus. Nerazzurri con il 3-4-1-2 con Masiello in difesa, viste le condizioni incerte di Palomino. Resto della formazione come da copione.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI CAGLIARI-JUVENTUS

Per la prima dellanno, Allegri dovrebbe dare nuovamente fiducia a Dybala, schierato sulla linea dei trequartisti a fianco di Mandzukic, e dietro a Higuain. Pjanic dovrebbe dare forfeit, al suo posto giocherà il giovane Bentancur, mentre in difesa, Barzagli a riposo, con Alex Sandro e Lichtsteiner sulle due fasce. In porta dovrebbe giocare ancora una volta Szczesny. Cagliari senza gli squalificati Joao Pedro e Miangue, nonché linfortunato Dessena. Pronto un 3-5-2 con Farias e Pavoletti davanti, con lex Padoin sullout di sinistra e Faragò a destra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori