PROBABILI FORMAZIONI / Cagliari Juventus: quote, ultime novità live. Tanti assenti per entrambe (Serie A)

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Cagliari Juventus: quote e ultime novità live sui moduli e i titolari per il posticipo di Serie A per la 20^ giornata alla Sardegna Arena

Higuain_Juventus_Barcellona_lapresse_2017
Gonzalo Higuain (LaPresse)

Cagliari e Juventus hanno assenze importanti in una partita che vede nettamente favoriti i bianconeri. I sardi hanno Joao Pedro e Miangue squalificati ed in particolare l’assenza del brasiliano peserà sicuramente molto per Diego Lopez. Altro indisponibile nelle fila del Cagliari è Dessena, centrocampista che spesso è infortunato. La Juventus invece deve fare a meno di Buffon, De Sciglio, Cuadrado, Marchisio e Howedes. I primi quattro rientreranno fra due settimane, dopo la sosta invernale, mentre il tedesco Howedes dovrebbe rivedersi in campo nel mese di febbraio. La ricca rosa juventina offre comunque alternative valide e di qualità a queste assenze di non poco conto. (agg. Umberto Tessier)

I MIGLIORI

Cagliari-Juventus si avvicina: controlliamo allora, numeri alla mano, chi potrebbero essere i giocatori migliori di questo match della Serie A. In casa dei sardi va detto che Pavoletti vuole iniziare il 2018 come ha concluso il 2017, ovvero segnando. L’ex attaccante di Napoli e Genoa è a quota 5 reti, le stesse del centrocampista Joao Pedro (squalificato per questo turno di Campionato), che ha totalizzato anche 4 assist. Ceppitelli invece è il miglior difensore della formazione del Cagliari, con 1 gol e 10 presenze. In Sardegna Dybala dovrà dare dimostrazione di continuità, dopo la doppietta rifilata all’Hellas Verona (14 gol e 8 assist). Si conferma il centrocampista migliore della rosa di Allegri il bosniaco Pjanic, con 3 reti e 10 assist, protagonista pure nel derby contro il Torino di Coppa Italia. Sempre più determinante per la difesa dei bianconeri infine Mehdi Benatia, autore di 2 gol in 9 presenze. (agg Michela Colombo)

FOCUS SUGLI EX

Nelle probabili formazioni di Cagliari Juventus spicca ovviamente il grande ex Simone Padoin: in Sardegna dal 2016, il duttile centrocampista friulano ha giocato con la maglia bianconera tra il gennaio 2012 e appunto il giugno di un anno e mezzo fa, collezionando 107 presenze con 3 gol. Padoin è diventato un idolo della tifoseria grazie alla sua versatilità e al modo in cui si è sempre messo a disposizione in tanti ruoli, senza avere i crismi del fuoriclasse ma ogni volta facendo ampiamente il suo. Nel momento delladdio alla Juventus, Padoin ha scritto una lunga lettera per ringraziare di tutto laffetto, con grande umiltà (in un passaggio ha sostanzialmente detto di non essere mai stato un giocatore da Juventus) ma anche con lorgoglio per aver fatto parte di una squadra vincente (per lui cinque scudetti, due Coppe Italia e tre Supercoppe in bacheca). A Cagliari 51 partite e 2 gol, ultimo dei quali alla sua ex Atalanta la scorsa settimana; ricordiamo anche che un altro ex sul terreno di gioco è Filippo Romagna, già capitano della Juventus Primavera e difensore centrale di grande prospettiva. Diego Lopez ha iniziato a schierarlo costantemente tra i titolari, i bianconeri lo hanno ceduto in estate scambiandolo, non senza perplessità, con Dario Del Fabro che oggi è in prestito nel Novara, squadra nella quale non trova troppo spazio. Volendo fare un breve excursus sui doppi ex di Cagliari e Juventus, citiamo soprattutto Alessandro Matri (trasferimento dai rossoblu ai bianconeri nel gennaio 2011), Marco Storari e Fabian ONeill che, dopo cinque anni da grande protagonista in Sardegna, ha steccato nel biennio juventino. Più in là con gli anni ovviamente ecco Pietro Paolo Virdis, tre anni a Cagliari e quattro – divisi in due periodi – con la Juventus, dove ha vinto tre scudetti e una Coppa Italia realizzando un totale di 17 gol in Serie A. (agg. di Claudio Franceschini)

I DUELLI

Nella sfida tra Cagliari e Juventus saranno tanti i duelli capaci di accendere un match sulla carta segnato. In attacco bella la sfida tra due ex calciatori del Napoli, Leonardo Pavoletti e Gonzalo Higuain. Pavoletti ha vissuto un’esperienza fatta di tante ombre in maglia azzurra e sta cercando il riscatto in terra sarda, per ora il suo score non è esaltante. Dell’argentino Gonzalo Higuain sappiamo praticamente tutto. L’ex Real Madrid e Napoli sta vivendo una buona stagione ma non è ancora ai suoi livelli migliori in termini realizzativi. Altra sfida interessante è quella sulla fascia tra l’ex juventino Simone Padoin e lo svizzero Stephan Lichtsteiner. I due possono incidere sulla partita grazie a sgroppate continue e cross velenosi per i compagni di squadra. (agg. Umberto Tessier)

I PROTAGONISTI

Il match tra Cagliari e Juventus chiude la ventesima giornata di serie A che si ferma due settimane per la sosta invernale. Andiamo a scoprire i protagonisti in campo che possono accendere il match. Tra i sardi Leonardo Pavoletti è reduce dalla rete siglata a Bergamo e sembra aver ritrovato il feeling con il gol. Fari puntati anche sul rientrante Nicolò Barella, talento sardo che sta facendo cose egregie con il Cagliari. Il centrocampista è già richiesto da molte società e può diventare un grande calciatore se manterrà tutte le promesse. Ultimo calciatore da tenere d’occhio, non per importanza, è Paolo Faragò. Il centrocampista, originario di Catanzaro, ha dimostrato di essere arma pericolosa con i suoi inserimenti che lo hanno portato a siglare due reti in campionato. Dando uno sguardo ai Campioni d’Italia scopriamo che Blaise Matuidi sta diventando pedina insostituibile per Allegri. L’ex centrocampista del Psg, oltre a prestazioni importanti, ha trovato anche la via del gol. Paulo Dybala si è sbloccato con una doppietta al Verona e minaccia anche la difesa dei padroni di casa. Miralem Pjanic è l’altra arma da tenere costantemente d’occhio per le sue imbucate e le punizioni micidiali. (agg. Umberto Tessier)

LE ULTIME NOTIZIE

Cagliari Juventus alle ore 20.45 chiuderà la ventesima giornata di Serie A: appuntamento alla Sardegna Arena per la sfida fra i padroni di casa di Diego Lopez e i campioni dItalia in carica allenati da Massimiliano Allegri. La classifica parla chiaro in favore dei bianconeri, che vogliono altri tre punti per quella che potrebbe essere diventata una volata a due per lo scudetto, ma dovranno fare i conti con un Cagliari intenzionato a regalare a tutta la Sardegna un altro risultato di prestigio per continuare il cammino verso una tranquilla salvezza. Andiamo allora a vedere quali sono le notizie circa le probabili formazioni di Cagliari Juventus: a poche ore dal match, tutto sui dubbi, le scelte e le mosse dei due allenatori.

QUOTE E PRONOSTICO

Se voleste puntare sulla partita della Sardegna Arena, lagenzia di scommesse Snai indica nei bianconeri di Massimiliano Allegri i chiari favoriti dellincontro. Andando a vedere le quote, infatti, si scopre che il segno 2 per la vittoria della Juventus pagherebbe 1,35 volte la posta in palio, mentre per il segno X che identifica il pareggio si sale a 4,75, fino a raggiungere quota 9,75 che è quella per il segno 1 che indica naturalmente un successo casalingo da parte del Cagliari.

PROBABILI FORMAZIONI CAGLIARI-JUVENTUS

LE SCELTE DI LOPEZ

Il Cagliari deve fare i conti con diverse assenze fra infortuni e squalifiche, di conseguenza la situazione non è certamente ideale in vista di una partita delicata come quella contro la Juventus, che tra laltro arriva in Sardegna forte di una striscia di vittorie consecutive. Diego Lopez, considerata la situazione e le condizioni di forma dei suoi ragazzi, dovrebbe scegliere come modulo di partenza il 3-5-2, con Rafael fra i pali protetto da una retroguardia a tre composta da Romagna, Andreolli e Ceppitelli, anche se non si può ancora escludere una chance per Pisacane; a centrocampo dovremmo vedere Van Der Wiel a destra, lex bianconero Padoin esterno sinistro e in mezzo Cigarini supportato dalle mezzali Faragò e Ionita. Infine lattacco dove, a causa dellassenza dello squalificato Joao Pedro, non dovrebbero esserci dubbi sulla coppia formata da Farias e Pavoletti, che nelle ultime settimane sta segnando con buona continuità.

LE MOSSE DI ALLEGRI

Massimiliano Allegri valuta una Juventus molto offensiva con un tridente di lusso. Andando con ordine, possiamo però cominciare con Szczesny, eccellente alternativa a Buffon che, a causa dei problemi fisici del capitano, sta trovando anche più spazio del previsto. In difesa le certezze sono Barzagli e Benatia, mentre si profilano i ballottaggi fra Chiellini e Rugani per completare la coppia centrale (ci saranno dunque almeno due italiani in campo questa volta) e fra Alex Sandro e Asamoah come terzino sinistro. A centrocampo Khedira e Pjanic, i due nomi di maggiore spicco della mediana bianconera, saranno regolarmente in campo mentre la terza maglia da titolare sarà contesa fra Marchisio e Matuidi. Infine, come abbiamo già accennato, grande attenzione al tridente dattacco che dovrebbe essere formato dai nomi più prestigiosi a disposizione della Vecchia Signora, con Dybala e Mandzukic al fianco di Higuain punta centrale.

PROBABILI FORMAZIONI CAGLIARI JUVENTUS: IL TABELLINO

CAGLIARI (35-2): Rafael; Romagna, Andreolli, Ceppitelli; Van der Wiel, Faragò, Cigarini, Ionita, Padoin; Farias, Pavoletti. All: Lopez.

A disposizione: Cragno, Crosta, Pisacane, Capuano, Barella, Deiola, Cossu, Giannetti, Sau, Melchiorri.
Indisponibili: Dessena.

Squalificati: Miangue, Joao Pedro.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Barzagli, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Dybala, Higuain, Mandzukic. All: Allegri.

A disposizione: Pinsoglio, De Sciglio, Asamoah, Rugani, Lichtsteiner, Sturaro, Marchisio, Bentancur, Douglas Costa, Bernardeschi, Cuadrado.

Indisponibili: Howedes, Buffon.

Squalificati: –

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori