Probabili formazioni/ Milan Crotone: gli assenti a San Siro. Quote, ultime novità live (Serie A)

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Milan Crotone: le quote e le ultime novità live sugli schieramenti delle due squadre che a San Siro si affrontano nella ventesima giornata del campionato di Serie A

Borini_Milan_Crotone_lapresse_2018
Probabili formazioni Milan Crotone, Serie A 20^ giornata (Foto LaPresse)

Nella sfida di San Siro tra Milan e Crotone saranno tanti gli assenti da ambo le parti. Nei padroni di casa il terzino Andrea Conti, infortunatosi gravemente a settembre, potrebbe rappresentare il nuovo acquisto di gennaio. Il suo rientro è previsto per gli inizi di febbraio. Il secondo portiere sarà assente per circa un mese mentre Abate e Paletta si rivedranno soltanto dopo la sosta invernale. Restano da valutare invece le condizioni del giovane Josè Mauri, utilizzato pochissimo. Nelle fila calabresi il giovane attaccante Tumminello tornerà solo a marzo mentre Nalini, Simic e Pavlovic si rivedranno dopo la sosta invernale. Le assenze più importanti si registrano quindi nella compagine rossonera. (agg. Umberto Tessier)

I MIGLIORI

Si avvicina la sfida Milan-Crotone: conosciamo più da vicino chi son i miglio elementi che i due allenatori hanno a disposizione per questa sfida del Campionato della Serie A. Partendo dalla squadra di casa ecco che è lo spagnolo Suso il miglior giocatore della rosa milanista, con 5 gol, 16 assist e 119 azioni offensive. A centrocampo Jack Bonaventura sta tornando su ottimi livelli, dopo un inizio di stagione difficile, con 3 gol fatti e 10 occasioni da rete create, mentre in difesa il migliore è Romagnoli. L’ex centrale della Roma ha segnato 2 gol e rimediato 6 cartellini gialli. Il Crotone risponde, numeri alla mano, con Budimir titolare nellattacco di Zenga, tornato a casa e autore di 4 reti fin qui, lo svedese Rohden, protagonista con 2 gol e 2 assist. A loro fa compagni anche Bruno Martella, che ha segnato 1 gol in 12 presenze venendo ammonito soltanto 1 volta. (agg Michela Colombo)

IL DUELLO

La sfida di San Siro tra Milan e Crotone vivrà su alcuni duelli davvero interessanti che potrebbero incidere in maniera importante sulle sorti dell’incontro. Molto interessante quello tra Calabria, che sostituirà l’infortunato Abate, e Martella. I due giovani terzini incroceranno le loro strade sulla fascia e proveranno a superarsi per mettere cross invitanti verso i rispettivi centravanti. Un’altra bella sfida è quella tra Riccardo Montolivo e Rolando Mandragora. L’ex fiorentino non ha mai convinto appieno il pubblico di casa ma la sua regia resta sempre apprezzabile. Rolando Mandragora è il nuovo che avanza, il classe 97′, nato a Scampia, sta disputando un’ottima stagione con i calabresi. Presente e futuro quindi nella zona nevralgica del campo, vedremo chi avrà la meglio. (agg. Umberto Tessier)

I PROTAGONISTI

Il Milan di Gennaro Gattuso attende la visita del Crotone guidato da Walter Zenga che ha sostituito da poche settimane Davide Nicola, artefice del miracolo salvezza nella passata stagione. I rossoneri vogliono iniziare al meglio il girone di ritorno dopo aver raccolto pochissime gioie in quello di andata. Andiamo a scoprire i possibili protagonisti in campo del match. Tra i rossoneri, viste le precarie condizioni di Nikola Kalinic, toccherà ancora a Patrick Cutrone guidare l’attacco. Ghiotta occasione per il giovane centravanti che sta facendo grandi cose, tra le punte centrali a sorpresa è stato il migliore fino ad ora. Calhanoglu, dopo la bella prestazione di Firenze, sarà riconfermato come esterno d’attacco e proverà a prendersi definitivamente il posto da titolare. Occhio infine a Kessie che ha deluso parzialmente nel girone d’andata ma può tranquillamente riprendersi la scena a centrocampo. I calabresi arrivano a San Siro con la speranza di centrare un risultato storico contro una compagine in difficoltà. Budimir è il terminale offensivo principale di Zenga e può creare grattacapi alla coppia difensiva rossonera composta da Bonucci e Romagnoli. La regia di Mandragora, arrivato in prestito dalla Juventus, può regalare spunti interessanti ai calabresi. Lo stesso Stoian può regalare guizzi interessanti in attacco grazie alla sua capacità di inserimento. (agg. Umberto Tessier)

LE ULTIME NOTIZIE

Milan Crotone si gioca alle ore 15:00 di sabato 6 gennaio: va in scena nel giorno dellEpifania la partita che per le due squadre apre il girone di ritorno della Serie A 2017-2018. Reduce dal pareggio di Firenze, il Milan continua il suo percorso di crescita: i rossoneri ambiscono ad un posto in Europa League – nella quale dovranno giocare da febbraio – e al netto delle tante difficoltà sono ancora in corsa in Coppa Italia. Una stagione che potrebbe dunque trasformarsi in un saldo decisamente positivo; intanto però in Serie A bisogna risalire la corrente e la partita contro il Crotone, che ha perso in casa contro il Napoli nellultima del 2017 e ha bisogno di punti per aspirare a una nuova, incredibile salvezza, è lideale per incamerare tre punti e provare ad avvicinare il sesto posto. Vediamo dunque in che modo i due allenatori potrebbero schierare le loro squadre sul terreno di gioco per questa interessante partita di San Siro, analizzando in maniera più dettagliata le probabili formazioni di Milan Crotone.

QUOTE E PRONOSTICO

Milan Crotone è ovviamente una partita che, secondo quelli che sono i pronostici, è piuttosto scontata: le quote che ha fornito lagenzia di scommesse Snai tirano dunque in quella direzione, con il segno 1 sulla vittoria del Milan che vale 1,35 e il segno 2, che identifica un successo esterno del Crotone, che ha un valore addirittura di 9,00. Dovrete giocare il segno X nelleventualità del pareggio: in questo caso il vostro guadagno su questa partita di Serie A sarebbe di 5,00 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto. 

PROBABILI FORMAZIONI MILAN CROTONE

I DUBBI DI GATTUSO

Gennaro Gattuso schiera il suo Milan con il 4-3-3, ma deve sciogliere almeno due nodi: il più grosso è quello legato a Kalinic, che va verso il recupero e dunque scalpita per la maglia da prima punta. Il ballottaggio è con Cutrone, che ha appena compiuto 20 anni ed è il miglior marcatore stagionale: al momento il prodotto del vivaio parte favorito, e potrebbe essere affiancato anche da Calhanoglu che contende il posto a Borini sulla corsia sinistra del tridente, dando per assodato che Suso partirà dalla destra. Il resto della squadra dovrebbe invece essere confermato: davanti a Gigio Donnarumma ci saranno Bonucci e Alessio Romagnoli con Calabria a destra (Abate è ancora infortunato) e Ricardo Rodriguez a sinistra, mentre al centro Montolivo è ancora in netto vantaggio su Lucas Biglia per il ruolo di playmaker. Ai lati dellex di Atalanta e Fiorentina ci saranno sicuramente Kessie e Bonaventura, senza discussioni le mezzali titolari; un posto prova a giocarselo Locatelli, mentre in tema di mercato si è parlato di un possibile arrivo di Jankto che aumenterebbe le scelte a disposizione di Gattuso nel settore nevralgico (dove a dire il vero il Milan non è poi messo malissimo).

LE SCELTE DI ZENGA

Modulo speculare per Walter Zenga, e anche lallenatore del Crotone deve decidere su qualche ballottaggio ancora aperto: al centro della difesa si rivede Ajeti che affiancherà Ceccherini, sulla destra invece Faraoni parte in leggero vantaggio su Sampirisi ma la scelta non è ancora definitiva. A sinistra agirà Martella; il centrocampo è il reparto più bloccato, con Barberis a dispensare qualità da posizione centrale e Rohden che si occupa della fase di interdizione e inserimenti senza palla. Il jolly è Mandragora che può dare una mano nellimpostazione; dubbio anche nel tridente, perchè Tonev potrebbe giocare dal primo minuto sullesterno destro avendo caratteristiche che, rispetto a Trotta, lo portano ad allargare maggiormente il campo e favorire dunque una manovra più ampia. La prima punta sarà sicuramente Budimir, che sta provando a fare quanto aveva garantito Falcinelli un anno fa; a sinistra giocherà invece Stoian, dalla panchina potrebbe essere lutile lapporto di Simy nel secondo tempo mentre Nalini è ancora costretto ai box come anche Tumminello (che sta recuperando dalla rottura del crociato) e Stefan Simic.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN CROTONE: IL TABELLINO

MILAN (4-3-3): 99 G. Donnarumma; 2 Calabria, 19 Bonucci, 13 A. Romagnoli, 68 Ri. Rodriguez; 79 Kessie, 18 Montolivo, 5 Bonaventura; 8 Suso, 63 Cutrone, 10 Calhanoglu

A disposizione: 90 An. Donnarumma, 22 Musacchio, 17 C. Zapata, 31 Antonelli, 73 Locatelli, 21 Lucas Biglia, 11 Borini, 9 André Silva, 7 Kalinic

Allenatore: Gennaro Gattuso

Squalificati:

Indisponibili: Storari, Abate, Paletta, A. Conti, José Mauri

 

CROTONE (4-3-3): 1 Cordaz; 37 Faraoni, 93 Ajeti, 7 Ceccherini, 87 Martella; 6 Rohden, 10 Barberis, 38 Mandragora; 29 Trotta, 17 Budimir, 5 Stoian

A disposizione: 3 M. Festa, 78 Viscovo, 31 Sampirisi, 44 Cabrera, 20 Pavlovic, 13 Izco, 14 Suljic, 89 Crociata, 8 A. Romero, 24 Tonev, 11 Kragl, 99 Simy

Allenatore: Walter Zenga

Squalificati:

Indisponibili: S. Simic, Nalini, Tumminello

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori