Probabili formazioni/ Napoli Verona: chi manca al San Paolo? Quote, ultime novità live (Serie A)

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Napoli Verona: quote e ultime novità live sui moduli e i titolari per lanticipo di Serie A allArtemio Franchi, 20^ giornata

Callejon_tiro_Napoli_Sassuolo_lapresse_2017
Risultati Coppa Italia (Foto LaPresse)

Nel match del San Paolo tra Napoli e Verona saranno cinque gli assenti che non potranno prendere quindi parte alla contesa. Nelle fila partenopee Arek Milik doverebbe rientrare dopo la sosta invernale, ricordiamo che il polacco ha subito la seconda rottura del crociato dopo quella della passata stagione. Stessa sorte è toccata all’algerino Faouzi Ghoulam ad inizio novembre, l’esterno sta però bruciando le tappe e potrebbe rivedersi in campo a febbraio. Tra gli scaligeri mancheranno Zaccagni, per circa due settimane, B.Zuculini e Cerci. Gli ultimi due hanno ancora tempi incerti riguardo il rientro dai rispettivi infortuni. Lattaccante, che si è fermato nel primo tempo della partita vinta per 3-0 con il Milan, punta a rientrare al meglio per lo scontro diretto del 21 gennaio, alla ripresa dopo la pausa della Serie A, con il Crotone. (agg. Umberto Tessier)

I MIGLIORI

In vista della partita di Serie A tra Napoli e Verona andiamo a vedere chi sono i giocatori premiati finora dai numeri, attesi nelle probabili formazioni della sfida al San Paolo. Ricordiamo innanzitutto che la capolista poggia su tre pilastri fondamentali quali Mertens, atteso al ritorno al gol dopo i 10 segnati in avvio di stagione, Hamsik a centrocampo ( con lo slovacco autore di 4 reti pesantissime, due delle quali nelle ultime giornate) e Koulibaly, che ha già trovato la porta in 3 occasioni nelle prime 19 gare disputate. L’Hellas ha in Pazzini al momento il miglior goleador con 4 reti all’attivo, ma il bomber è atteso in panchina per il momento: a centrocampo è Zuculini il più bravo, con 2 reti su 4 tiri. Infine Caceres a sorpresa ha siglato 3 reti, risultando il secondo migliore alle spalle del solo Pazzini: Pioli punterà su di lui nel reparto difensivo dei viola. (agg Michela Colombo)

I DUELLI

La sfida tra Napoli e Verona proporrà tanti duelli capaci di decidere e incidere in maniera importante sul match. Il nostro focus si sposta sulle fasce dove si scontreranno Hysaj-Caceres da una parte e Romulo-Mario Rui dall’altra. I due terzini del Verona stanno disputando una grande stagione grazie a prestazioni sempre all’altezza. I due possono considerarsi i migliori del girone d’andata per continuità di rendimento. Hysaj troverà sulla sua strada Caceres, che probabilmente approderà alla Lazio salutando quindi i compagni dopo questo match. L’albanese dovrà quindi stare attente alle discese dell’ex juventino. Stesso discorso per l’ex Empoli Mario Rui che cercherà di contenere le sfuriate di Romulo. Al San Paolo quindi la contesa potrebbe decidersi sui binari esterni. (agg. Umberto Tessier)

I PROTAGONISTI

La capolista Napoli attende la visita del Verona guidato da Fabio Pecchia, ex giocatore degli azzurri e vice di Benitez quando l’allenatore spagnolo guidò i partenopei. Partita sulla carta dall’esito scontato vista la grande differenza tecnica tra le due compagini. Andiamo a scoprire ora i possibili protagonisti al San Paolo. Il capitano Marek Hamsik viene due reti consecutive capaci di superare Diego Armando Maradona in termini di reti in assoluto. Lo slovacco, dopo un inizio di stagione sottotono, sembra aver ritrovato lo smalto dei tempi migliori. Lorenzo Insigne può invece far saltare il dispositivo difensivo degli scaligeri grazie alle sue giocate fatte di tantissima qualità. Al momento l’esterno d’attacco di Sarri può considerarsi il migliore italiano in circolazione. Per Dries Mertens, dopo la rete inutile siglata in Coppa Italia contro l’Atalanta, sembra arrivato il momento di sbloccarsi anche in campionato. Nella compagine ospite Martin Caceres è l’uomo copertina capace di siglare reti pesanti. L’esterno uruguaiano dovrebbe lasciare i suoi compagni dopo questo match per unirsi alla Lazio. Altro giocatore da tenere d’occhio è il ritrovato Romulo. L’esterno brasiliano sta vivendo una seconda giovinezza in Veneto. Kean, arrivato in prestito dalla Juventus, proverà invece a mettere in difficoltà una delle migliori coppie difensive del torneo. (agg. Umberto Tessier)

LE ULTIME NOTIZIE

Napoli Verona si gioca alle ore 15.00 per la ventesima giornata di Serie A: appuntamento allo stadio San Paolo per la sfida fra i padroni di casa di Maurizio Sarri e lHellas Verona del napoletano Fabio Pecchia. La capolista che ospita in casa propria la penultima in classifica: sulla carta una partita scontata, al Napoli lonere di confermare questo pronostico per evitare di creare qualche ombra di troppo dopo leliminazione in Coppa Italia mentre il Verona scenderà in campo avendo poco da perdere. Sarà un vantaggio per i gialloblù? Andiamo allora a vedere quali sono le notizie circa le probabili formazioni di Napoli Verona: a poche ore dal match, tutto sui dubbi, le scelte e le mosse dei due allenatori.

QUOTE E PRONOSTICO

Se voleste puntare sulla partita dello stadio San Paolo, lagenzia di scommesse Snai ci propone un pronostico decisamente a favore del Napoli, come è pure normale che sia dal momento che la capolista ospita la penultima in classifica. Andando a vedere le quote, infatti, si scopre che il segno 1 per la vittoria della squadra di Maurizio Sarri pagherebbe appena 1,11 volte la posta in palio, mentre per il segno X che identifica il pareggio si sale a 9,25, mentre la quota di 22,00 è quella per il segno 2 che indica naturalmente un successo esterno da parte dellHellas Verona.

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI VERONA

LE SCELTE DI SARRI

Non ha dubbi Maurizio Sarri circa la formazione da mandare in campo: sappiamo che il tecnico del Napoli è sempre restio a fare turnover, a maggior ragione subito prima della sosta del campionato. Un minimo di cautela va conservato per Hysaj, uscito acciaccato dalla partita di Coppa Italia. Lalbanese dovrebbe comunque essere regolarmente in campo per il più classico degli schieramenti difensivi dei partenopei dopo le novità proposte con poco successo contro lAtalanta: in difesa si rivedono Reina e Albiol nella coppia centrale con Koulibaly, mentre a sinistra agirà Mario Ruiz e a destra salvo colpi di scena Hysaj. A centrocampo Jorginho agirà come playmaker con ai propri fianchi le mezzali Allan e capitan Hamsik, che nelle ultime settimane è tornato a fare la differenza. Niente di nuovo anche nel classico tridente dattacco, con Mertens falso 9 che si è sbloccato in Coppa Italia (lunica buona notizia della serata per il Napoli), Callejon ala destra e Insigne naturalmente a sinistra.

LE MOSSE DI PECCHIA

Anche Fabio Pecchia ha le idee chiare: il modulo 4-4-2 sarà confermato e gli undici in campo dal primo minuto dovrebbero essere gli stessi che hanno affrontato la Juventus, con buoni esiti almeno fino alla metà del secondo tempo. Adesso un altro esame durissimo: in questo momento il calendario non aiuta lHellas. Ancora la coppia Bessa-Kean davanti, o almeno questa è la soluzione più probabile visto che i dubbi del mister si concentrano proprio in attacco, con Pazzini e Valoti che ancora sperano in una maglia da titolare. A centrocampo dovrebbe agire la coppia formata da Buchel e Bruno Zuculini; tutto sembra essere definito, con litalo-brasiliano Romulo esterno destro e Verde a sinistra per completare la linea mediana a quattro. In difesa invece ci potrebbe essere ancora un dubbio fra Caceres e Fares per completare la retroguardia a quattro che per il resto vedrà Antonio Caracciolo e Heurtaux come centrali e Ferrari terzino destro, con il difficile compito di proteggere Nicolas dagli attacchi del Napoli.

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI VERONA: IL TABELLINO

NAPOLI (4-3-3): 25 Reina; 23 Hysaj, 33 Albiol, 26 Koulibaly, 6 Mario Rui; 5 Allan, 8 Jorginho, 17 Hamsik; 7 Callejon, 14 Mertens, 24 Insigne. Allenatore: Maurizio Sarri.

A disposizione: 22 Sepe, 1 Rafael, 11 Maggio, 21 Chiriches, 19 Maksimovic, 20 Zielinski, 42 Diawara, 30 Rog, 37 Ounas, 15 Giaccherini.

Squalificati: –

Indisponibili: Ghoulam, Milik.
 
VERONA (4-4-2): 1 Nicolas; 28 Ferrari, 12 Caracciolo, 75 Heurtaux, 26 Caceres; 2 Romulo, 5 B. Zuculini, 77 Buchel, 7 Verde; 24 Bessa, 9 Kean. Allenatore: Fabio Pecchia.

A disposizione: 17 Silvestri, 69 Souprayen, 97 Felicioli, 37 Bearzotti, 23 Calvano, 4 Laner, 8 Fossati, 14 F. Zuculini, 93 Fares, 27 Valoti, 21 Lee Seung-Woo, 11 Pazzini.

Squalificati: –

Indisponibili: Brosco, Zaccagni, Cerci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori