Pronostico Milan Crotone/ Il punto di Pierino Prati (esclusiva)

- int. Pierino Prati

Pronostico Milan Crotone: intervista esclusiva a Pierino Prati sul match della 20^ giornata della serie A atteso oggi a San Siro. Banco di prova insidioso per i rossoneri. 

Calhanoglu_Milan_Chievo_lapresse_2017
Probabili formazioni Chievo Milan (Foto LaPresse)

Si accenderà oggi alle ore 15.00 a San Siro il match della 20^ giornata della Serie A tra Milan e Crotone. I rossoneri di sicuro paiono molto più carichi dopo la vittoria nel derby contro l’Inter in Coppa Italia, ma la squadra di Gattuso rimane ancora ben lontana rispetto le aspettative di inizio stagione. Di contro ecco poi la formazione rossoblu di Walter Zenga, che nell’ultimo banco di prova del campionato ha perso solo di misura contro la capolista Napoli. Per presentare questo match tra Milan e Crotone abbiamo sentito l’ex calciatore del Milan Pierino Prati: eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

Che partita sarà? Una partita non certo così semplice contro un Crotone che ha messo in difficoltà il Napoli. La squadra rossoblu a disputato un ottimo primo tempo contro la squadra di Sarri e verrà a San Siro per fare risultato. Il Milan però dovrà giocare “da Milan” e così potrebbe vincere quest’incontro.

Vede dei margini di miglioramento nel Milan? Il derby è stato fondamentale, il Milan ha meritato il successo. Non è stata una partita eccezionale, ma nella seconda parte dell’incontro si è visto un buon gioco da parte della squadra rossonera. Molta corsa ma anche un buona qualità tecnica da parte della formazione di Gattuso.

A Firenze che Milan ha visto? Un buon Milan che non ha giocato male contro una Fiorentina che soprattutto in casa sa farsi rispettare. E’ stato un Milan che ha subito reagito e ha replicato immediatamente al gol della squadra di Pioli. Si vede che c’è una crescita, un miglioramento costante della manovra rossonera.

Crede che il Milan centrerà l’obbiettivo Europa? Bisognerà continuare così, magari con una conferma subito col Crotone, bisognerà usare la sosta del campionato per perfezionare ancora di più i meccanismi di gioco. Quando si è in forma una sosta non è l’ideale ma possono servire anche gli allenamenti quotidiani per presentarsi al meglio alla ripresa del campionato.

Ci sarà anche l’obiettivo della Coppa Italia. Ora è meglio pensare al campionato e concentrarsi sulla prossima sfida al Crotone.

Montolivo o Biglia per l’11 rossonero? Non lo so, sarà Gattuso a decidere, è una cosa positiva la prestazione di Montolivo a Firenze, che tra l’altro conferma la serietà di questo giocatore.

Calhanoglu nell’undici iniziale? L’importante è che si sia sbloccato, abbia segnato al Franchi. Il gol gli ha dato fiducia, Calhanoglu è un ottimo calciatore, lo stesso Andrè Silva con la sua nazionale ha fatto bene. Ci sono tanti giocatori di grande qualità tecnica nel Milan!

Quali sono i reparti del Milan che dovrebbero migliorare? Bisognerebbe segnare di più e subire meno gol. Spesso si fa fatica a andare in gol. C’ è Cutrone per esempio che è un buon attaccante, sta crescendo, spesso si fa trovare pronto in zona gol. Sarebbe meglio che non giocasse solo lì davanti. In ogni caso si dovrà abituare a avere di fronte difensori molto forti fisicamente che potrebbero dargli qualche problema in questo senso, dovrà dimostrare tutto il suo valore per superarli.

Che partita si aspetta dal Crotone a San Siro? Una partita in difesa con il Crotone pronto alle ripartenze, pronto a lanciarsi in contropiede.

Le piace il Crotone di Zenga? Walter è un tecnico bravo e dovrebbe riuscire a dare esperienza, anche carisma al Crotone, dovrebbe dare una spinta importante alla formazione calabrese.

Il suo pronostico su quest’incontro. Il Milan dovrà assolutamente vincere per continuare a far bene.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori